RSS Facebook Twitter Google + Google + Pinterest Pinterest Pinterest
   Link

   Politica:
  Ripristino Cda dell’Acse, Scafati Arancione è contraria: «Organismo inutile, ci sono altre priorità»
   
In relazione al ripristino del Consiglio d'amministrazione all'Acse, il gruppo "Scafati Arancione" si dice contrario alla decisione caldeggiata dalla maggioranza consiliare del nostro Comune. "Ci sono altre priorità e lo abbiamo ripetuto, a più riprese - hanno spiegato gli esponenti del gruppo -. Da un lato, si chiedono sacrifici ai concittadini per debiti su debiti accumulati dall'Ente, dall'altro si vuole ripristinare un organismo inutile che porta solo spreco di denaro pubblico. Inoltre, non sarebbe il caso di ripristinarlo perché si evince di doverlo fare per dare i contentini affinché la maggioranza possa reggersi in piedi. La società partecipata del Comune di Scafati ha bisogno di ben altro. Il manager Giovanni Marra può benissimo guidare da solo l'azienda in house. Togliere risorse economiche alle famiglie scafatesi per la solita e vecchia spartizione degli incarichi è inaccettabile". Una situazione che si riflette anche per quanto deciso sulla Tari. "Erano stati assicurati degli sgravi, ma le tariffe sono alle stelle. Al Comune di Scafati non si pensa alle famiglie.
L'amministrazione del sindaco Cristoforo Salvati pensa a ripristinare le poltrone".
    Lascia un commento

    * Nome
    * Mail
    Commento
Lunedì 21 dicembre 2020
  RSSFacebookTwitterGoogle +Google +PinterestPinterestPinterest    


Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported
@Reserved: Tutti i diritti sono riservati vietato la riproduzione anche parziale i trasgressori verranno puniti dalla legge.
Tutti i video che sono presente in questo sito sono senza scopo di lucro.

Le immagini raffiguranti loghi e marchi delle associazioni sono di proprietà dei rispettivi titolari. NotizieIrno è disponibile alla rimozione di essi in ogni tempo. Le foto presenti sul sito sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo. , che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.