RSS Facebook Twitter Google + Google + Pinterest Pinterest Pinterest
   Link

   Cronaca:
   Con Determina numero 706 del 22 ottobre 2019, la struttura dell'ex mattatoio di Mercato San Severino
   
MERCATO SAN SEVERINO. Con Determina numero 706 del 22 ottobre 2019, la struttura dell'ex mattatoio di Via Macello a Mercato San Severino, è stata assegnata alla società un "tetto per tutti", che fa capo ad Antonio Di Cerbo, patron di rete solidale. La società, che gestirà l’assistenza socioriabilitativa ai disabili del territorio, sarà gestita per i prossimi sei anni dall’organismo che fa capo al leader delle società riabilitative della Campania.In questi giorni si stanno effettuando gli ultimi lavori di arredamento e completamento dell'impianto, che dovrebbe essere quindi operativa quanto prima. A coordinare i lavori la dottoressa Carla Saggese, responsabile dell'ufficio politiche sociali
del comune di Mercato San Severino. Ha profuso grande impegno in questo progetto l’ex presidente del consiglio comunale di Mercato San Severino, Mauro Iannone e l'ex sindaco Giovanni Romano. L'ex mattatoio è ubicato proprio di fronte alla sua abitazione paterna, dove il compianto genitore è stato per anni il custode, un legame affettivo per l'ex sindaco, che ha seguito da assessore regionale, tutto l'iter per la realizzazione dell'opera. Sono convinto – dicono gli amici del patron di Rete Solidale– che l’amico Di Cerbo, insieme ai suoi collaboratori, grazie alla comprovata esperienza sul campo, saprà gestire nel migliore dei modi la struttura sociosanitaria. Per il funzionamento del centro è prevista l’assunzione di diciotto operatori sociosanitari. La struttura, che sarà intitolata al compianto ingegner Aniello Pisano, ex consigliere comunale con disabilità. Questo centro sorgerà a Mercato San Severino nei locali dell’ex mattatoio comunale. L’edificio che era da tempo abbandonato, ospiterà spazi l’assunzione di diciotto operatori sociosanitari. La struttura, che sarà intitolata al compianto ingegner Aniello Pisano, ex consigliere comunale con disabilità. Questo centro sorgerà a Mercato San Severino nei locali dell’ex mattatoio comunale. L’edificio che era da tempo abbandonato, ospiterà spazi
       
destinati alla formazione e al tempo libero: il progetto, che era già in fase di sviluppo da tempo, prevede info-point, laboratori di counseling, padiglioni finalizzati all’ascolto e all’orientamento, sala computer, sala arte e cultura, sala per spettacoli ed eventi culturali musicali, locali polifunzionali, uffici e reparti di direzione. Anche questo centro multifunzionale è stato ideato nell’ambito degli interventi sanciti dal Piano di riqualificazione urbana, approvato dalla Regione Campania e alle cui direttive aderisce l’attuale amministrazione .Un progetto, però, fortemente voluto dall'ex primo cittadino Giovanni Romano, che ha seguito con particolare cura e attenzione tutto l'iter tecnico-burocratico, riuscendo a strappare dall'allora giunta regionale Caldoro, un cospicuo finanziamento per la realizzazione del progetto. Opera, che salvo imprevisti, dovrebbe aprire il prossimo mese di luglio.   

Di: Vincenzo Pecoraro
    Lascia un commento

    * Nome
    * Mail
    Commento
Sabato 6 giugno 2020
  RSSFacebookTwitterGoogle +Google +PinterestPinterestPinterest    


Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported
@Reserved: Tutti i diritti sono riservati vietato la riproduzione anche parziale i trasgressori verranno puniti dalla legge.
Tutti i video che sono presente in questo sito sono senza scopo di lucro.

Le immagini raffiguranti loghi e marchi delle associazioni sono di proprietà dei rispettivi titolari. NotizieIrno è disponibile alla rimozione di essi in ogni tempo. Le foto presenti sul sito sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo. , che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.