Animation
RSS Facebook Twitter Google + Google + Pinterest Pinterest Pinterest   
Preferiti
Pagina iniziale
Google
Farmacie di turno
NGV Ospedale Civile Protezione Civile
  
  Home page      
   Mercoledì - 9 - luglio - 2014
   TAR Salerno. Trasmetto post pubblicato sulla pagina facebook Vincenzo De Luca.



    TAR Salerno. Trasmetto post pubblicato sulla pagina facebook Vincenzo De Luca
    dedicato all’odierna audizione presso la Commissione Affari
    Costituzionali della Camera dei Deputati .


No alla soppressione della sezione di Salerno Tribunale Amministrativo Regionale. L'ho ribadito partecipando - insieme tra gli altri ai colleghi sindaci di Lecce e Catania - ai lavori della Commissione Affari Costituzionali della Camera dei Deputati. Ho dimostrato - dati alla mano - che in considerazione della mole di lavoro svolta con circa 13mila ricorsi pendenti e del fatto che gli uffici del TAR Salerno siano in locali di proprietà demaniale e dunque senza fitti passivi la soppressione non raggiungerebbe il condivisibile obiettivo di ridurre le spese e razionalizzare l'attività. Al contrario si rischia di paralizzare l'intera attività regionale dello stesso TAR. Insieme agli altri sindaci abbiamo sostenuto con forza l'esigenza di una revisione del provvedimento che tenga conto anche delle peculiari caratteristiche di estensione territoriale, numero di comuni e densità demografica sempre nell'ottica di garantire le migliori condizioni operative agli addetti ai lavori ed un efficace servizio ai cittadini, imprese e pubbliche amministrazioni.
Peppe Iannicelli
Area Comunicazione
Comune di Salerno
335.1702128
Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 9 - luglio - 2014
   Vita Salernitana 9 - 15 luglio 2014.



    Vita Salernitana 9 - 15 luglio 2014
    per i Giovani di tutte le età
    Salve a tutte e tutti,
    in primo piano:
    mercoledì 9 luglio dalle ore 21, presso la nostra sede di riferimento dell’Eco Bistrot sul Lungomare Colombo del quartiere Pastena, serata musicale con dibattito tra studenti dal titolo “Confrontiamoci” sulle politiche giovanili.
    Giovedì 10 luglio dalle ore 20 sempre presso l’ Eco Bistrot vi invitiamo alla presentazione – reading, che tanto attendevamo organizzare, della raccolta di poesie “Il Corpo e l’orto” di Marco Amendolara, giovane poeta salernitano prematuramente scomparso: la raccolta di liriche pubblicata postuma per le edizioni milanesi de La vita felice, sarà oggetto di un reading tenuto da Antonino Masilotti, TeatrAzione e Teatrogrimaldello. L'incontro nasce dalla sinergia tra l’Associazione Marco Amendolara, la Rete dei Giovani per Salerno e “open class: università & territorio” a cura di Alfonso Amendola. Ingresso libero. Info: 089 9958200 - 333 9936870
    Venerdì 11 luglio dalle ore 21.30 nuovo appuntamento con la musica dal vivo all' Eco Bistrot Salerno: sarà ospite Marcello Attanasio che presenterà in anteprima il suo cd "Canzoni a colori" con la sua chitarra e la sua voce insieme alla Kent band da lui diretta. Ingresso libero. Info e prenotazioni posti a sedere per cena e drink: 089 9958200 - 333 9936870
    Sabato 12 luglio sempre all' Eco Bistrot Salerno vi invitiamo al nostro secondo appuntamento dell’estate 2014 con la Silent Disco che permette ai giovani di ogni età di ballare in piena libertà e dopo la mezzanotte con le cuffie wireless grazie alla collaborazione degli amici di Sshout SilentEvents! Info: 089 9958200 – 333 9936870
    Martedì 15 luglio alle ore 20 sempre presso la nostra sede di riferimento del l’Eco Bistrot terzo appuntamento del cineforum dal titolo “Sguardi sulla Società con la proiezione gratuita del film "Mare Chiuso" di Andrea Segre sul dramma sei migranti che arrivano nel nostro paese. Seguirà breve dibattito con operatori del settore. Ingresso libero. Info: 089 9958200 – 333 9936870
    Sono in corso le prenotazioni per la “Cena con Delitto” prevista mercoledì 16 luglio dalle ore 21.30 presso l’Eco Bistrot e che vedrà la partecipazione della Compagnia Teatrale di giovani salernitani “Le ombre”. Info e prenotazioni: 089 9958200 – 333 9936870
    Questa settimana, tra gli articoli delle testata giornalistica Citizen Salerno, fondata pochi mesi fa da una parte dello staff della Rete dei Giovani, scegliamo quello relativo ad un confronto culturale tra Italia e Stati Uniti d’America: http://www.citizensalerno.it/italia-vs-usa-la-partita-della-cultura-intervista-doppia-a-michael-rothenberg-e-davide-rondoni/
    Tutti gli altri appuntamenti:
    martedì 15 luglio alle ore 19 presso la Galleria Leggermente Fuori Fuoco di via Da Procida, nel centro storico, si terrà l'inaugurazione della mostra "Punto sulla fotografia 7 anni di Leggermente Fuori Fuoco": una retrospettiva degli autori e dei lavori presentati in questi anni, a sostegno del progetto artistico della Galleria. Info: 0882584755 3289256092 www.leggementefuorifuoco.com
    Presso la galleria d'Arte Contemporanea Tiziana Di Caro, in via Botteghelle nel cuore del centro storico, è possibile visitare fino al 1 agosto la mostra intitolata "Viaggio al termine della parola / Journey to the end of the word un progetto curato da Antonello Tolve con opere di Tomaso Binga, Maria Adele Del Vecchio, Adelita Husni-Bey, Maria Lai, Magdalo Mussio, Damir Ocko, Lamberto Pignotti, Lina Selander. Per maggiori info: 089 9953141 - info@tizianadicaro.it Cordiali saluti e grazie per l’attenzione e la divulgazione! Gianluca De Martino - Presidente Rete dei Giovani per SalernoSede operativa: Eco Bistrot - Lungomare Colombo 23 (Quartiere Pastena)Per contatti: 089 9958200 - 328 5327134 – 333 2631563 www.giovanisalerno.it Iscriviti alla nostra pagina di Facebook: www.facebook.it/giovanisalerno
    Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 9 - luglio - 2014
   QUESTURA DI SALERNO Ufficio Prevenzione General



    QUESTURA DI SALERNO
    Ufficio Prevenzione Generale
    COMUNICATO STAMPA

    L’incessante e capillare attività di indagine, scaturita a seguito di un episodio delittuoso perpetrato lo scorso


24 Giugno ai danni di una gioielleria ubicata in Salerno alla via Posidonia, ha consentito di individuare il principale artefice del tentativo di rapina. La competente A.G. concordava pienamente gli elementi probatori raccolti dal personale della Sezione Volanti, diretto dal V.Q. Agg.to D.ssa Rossana TRIMARCO, a carico del salernitano D.R.L., di anni 38, immune da particolari pregiudizi penali. Pertanto nel pomeriggio di ieri si riusciva a pervenire alla cattura del prefato D.R.L. e contestualmente si procedeva all’esecuzione dell’ordinanza di applicazione di misura cautelare emesso dal Tribunale – Sez. G.I.P. di Salerno con conseguente sottoposizione del prevenuto agli arresti domiciliari. Dopo le formalità di rito, il destinatario del provvedimento veniva ristretto presso il proprio domicilio per adempiere all’espiazione della succitata misura mediante il rispetto delle prescrizioni impostegli.
Salerno, 09 Luglio 2014
Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 9 - luglio - 2014
  



    Comunicato stampa - Concerti Papik e Ely Bruna

    Alle 21.00 di Venerdi 11 Luglio e di Sabato 26 Luglio presso il Club Bossabar (Via dei Ciliegi, 6 Nocera Inferiore), la Vineria Buio e il Bossabar Club presentano i concerti di due grandi artisti di fama internazionale, Ely Bruna e Nerio Poggi, in arte Papik.

    Le due serate avranno come location la bellissima cornice immersa nel verde del Bossabar Club, un concept store che organizza da sempre concerti e musica live sia all’aperto che al chiuso: uno spazio ampio che si adatta benissimo ai concerti estivi anche per la frescura del luogo, adatta alle calde notti estive.

    Il Food &drink è ad opera della Vineria Buio che con la sua cucina e i suoi piatti prelibati è diventata una realtà apprezzata non solo in provincia di Salerno ma nell’intera regione. Gli chef capitanati da Francesco Forino riescono, infatti, a proporre sempre piatti originali senza tralasciare le prelibatezze del nostro territorio. Il tutto accompagnato da una vastissima gamma dei vini migliori d’Italia oltre ad una straordinaria selezione di distillati.

    Ad aprire la prima delle due serate, Venerdi 11 Luglio sarà Ely Bruna. Nata in Messico – il suo vero cognome è Barbosa - ma cresciuta negli Stati Uniti (ad Atlantic city) e infine trasferitasi in Italia, Ely Bruna canta correntemente in spagnolo, inglese ed italiano. Turnista per molte produzioni Dance negli anni ’90, ha girato il mondo grazie alla sua voce, che molti hanno avvicinato a quella di Whitney Houston. Già autrice per Mario Biondi negli album Handful of soul (2006) e I love you more dell’anno successivio", pubblica nel 2010 Remember the Time che contiene, tra le molte cose notevoli, la versione swing di Fresh dei Kool & the Gang; 1986, perla dell’album, definito dalla critica specializzata "un flusso sonoro dove le calde inflessioni della voce di Ely Bruna creano momenti di delicato intimismo"; la versione bossa di The Rhythm of the Night; Barbie Girl, la "jazzy" Material Girl; The Final Countdown degli Europe.

    Il lavoro è svolto in collaborazione con il produttore e arrangiatore Nerio Poggi, al cui progetto, denominato, Papik, Ely partecipa sin dal primo dei tre album usciti finora, Rhythm of life, del 2009: 14 tracce sonore con due cover di lusso, E la chiamano estate di Bruno Martino e Crazy di Gnarls

    Barkley. Il brano Staying For Good - scritto dalla Bruna e cantato da Alan Scaffardi - riscuote un notevole successo, trasmesso dai nostri maggiori network radiofonici.

    Sabato 26 Luglio, sarà la volta di Nerio Poggi in arte Papik.

    Tutta colpa del grande Nicholas Ray, il regista di film come La donna del bandito e Gioventù bruciata, Johnny Guitar e Dietro lo specchio. La signora Poggi, infatti, commossa davanti alla scena della nascita di Papik, figlio della coppia eschimese protagonista di Ombre bianche, 18° film dell’osannato regista americano, decise di assegnare lo stesso nome al suo piccolo Nerio che, a sua volta, diventato arrangiatore e compositore oltre che produttore - con interessi che vanno dal pop al soul, dal nu-jazz alla bossa nova -, ha assegnato il nome all’insieme del suo progetto musicale, che prende le mosse nel 2009, anticipato dalla collaborazione – come autore, coautore ed arrangiatore di 5 brani nei primi due album di Mario Biondi, Handful of Soul e I Love You More.

    Al primo lavoro del progetto Papik – il già citato Rhythm of life - per Irma la Douce Records (2009) – segue Music Inside (1912) che, distribuito in Giappone, ottiene un grande successo - grazie anche al brano The Puzzle Of Life cantato da Ely Bruna – che porta Papik a suonare al Blue Note di Tokyo, tempio internazionale del jazz. A sua volta, il brano cantato da Scaffardi, Sign Of Your Love, diventa la title track dell’album del cantante australiano, Jason Danovan (Polydor Records).

    Dopo aver collaborato con la band inglese Matt Bianco, arrangiando due brani nel loro cd Hideaway, Papik produce il cd Cocktail Martino, dedicato alla musica di Bruno Martino (Ho riscoperto ultimamente altri suoi brani fantastici che non hanno nulla da invidiare a mostri sacri americani, ha detto Nerio Poggi in una recente intervista). Nel 2013 gli album del popolare crooner Matteo Brancaleoni (New Life) e della cantante dance Neja (Neja vu) sono prodotti ed arrangiati ancora da Papik, prima dell’uscita, nel 2014, del terzo lavoro del progetto, Sounds For the Open Road, con un doppio album suddiviso in un album Jazz ed uno Soul. Tra le numerose presenze, Frank Mc Comb, Sarah Jane Morris, Fabrizio Bosso, Simona Bencini, , Wendy D. Lewis, Dario Daneluz, Frankie Lovecchio, Erika Scherlin. Il singolo estratto dall’album è Special Love" cantato da Ely Bruna.

    Clelia Angela Forte

    ufficio stampa

    ****

    per ogni ulteriore informazione:

    mob: (+39) 339 62 66 567

    Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 9 - luglio - 2014
   OPERA PRIMA DI MICHELE CITRO DI S. SEVERINO.





    OPERA PRIMA DI MICHELE CITRO DI S. SEVERINO
    Mercato S. Severino. Un brillante ed eclettico ventisettenne, studente originario della cittadina (sebbene sia nato ad Avellino) ma laureatosi in Filosofia a Roma, ha pubblicato in questi giorni la sua opera prima: un complesso ma scorrevole e interessante testo di analisi della politica. Si tratta di Michele Citro, dottore dal 2011. Il volume consta di ben 216 pagine (non dunque eccessivamente ponderoso), al prezzo di 12 euro; il tutto per i tipi della nota casa editrice “Aracne”. La collana è inerente la teoria politica. “Riflettere storicamente la democrazia attraverso Marcel Gauchet”, questo l’allettante titolo che sviscera e mescola, ripercorre argomenti di “buona politica” e relativi al tanto discusso tema dell’esercizio democratico del potere, sia da un punto di vista filosofico che storico e sociologico – nonché antropologico-trascendentale.


Lo stesso Citro, un giovane “normalissimo”, con tante passioni, molteplici interessi; che ama la vita e le relazioni sociali, pieno di amici, dichiara che la sua pubblicazione - rivolta non solo agli “iniziati” e a un pubblico colto, di “tecnici” bensì anche a studenti e/o semplici curiosi - intende attuare “una riflessione storiografica sul politico.” “Un’esperienza di pensiero libera e diversa, ampia” – quella intesa dal giovanissimo sanseverinese, orgoglio e vanto della sua comunità; un auspicio di “sistemi politici migliori” – si augura (per l’appunto). Ed è certo che in questo delicatissimo momento storico ne abbiamo realmente e quotidianamente bisogno… Il Nostro, ragazzo molto in gamba, possiede (“detiene”) un curriculum e un cursus honorum di tutto rispetto: la sua (breve) “biografia”? E’ presto detta: “rampollo” di una famiglia di professionisti, ben nota a S. Severino; una sorella studentessa di Ingegneria ed Architettura, Michele Citro ha dapprima conseguito con lode la laurea triennale in Filosofia – a Roma! – discutendo una tesi su “La libertà tra uomo e cittadino” (Storia delle Dottrine Politiche). In seguito si è specializzato (laurea magistrale) in Filosofia Politica e della Comunicazione. La seconda tesi (in Filosofia Teoretica) verteva su “Riflettere storicamente la democrazia attraverso l’antroposociologia trascendentale di Marcel Gauchet”. Naturalmente un altro 110 e lode! Ma non è finita: al suo attivo, Michele Citro vanta una specializzazione in Relazioni Pubbliche Internazionali. Non solo: ha effettuato ricerche su materie di Filosofia Politica, ma anche di Linguistica, Sociologia e Antropologia in Francia (La Sorbonne e l’Ehess) e in America (Harvard University). Il suo elaborato – afferma in una autopresentazione – gli ha consentito di trattare il pensiero non solo storico-politico di Marcel Gauchet, intellettuale di multiforme ingegno della contemporaneità; apprezzato non soltanto in Francia ma anche negli Usa. Al centro del discorso che si snocciola e dipana nell’articolato volume, la democrazia. In un frangente molto critico. Oltre alla ricostruzione delle intenzioni del Gauchet – dichiara ancora l’autore – intende far emergere piuttosto il profilo di uomo poliedrico e di multiforme ingegno quale si presenta. “La struttura dell’opera – dice – è costituita da tre capitoli e da una entretien con lo stesso Gauchet, conosciuto nell’anno accademico 2009/2010.” “Il primo capitolo – esprime – riguarda la democrazia come fatto storico, secondo quanto intende il filosofo.” “Nel secondo – emerge dalle parole di Citro – mi immergo nella democrazia come fatto politico, dal 1789 ai giorni nostri.” La terza parte comprende infine uno scambio di domande (e di “battute”) tra il docente e “l’allievo”. Proprio da questo proficuo confronto è nato il pregevole lavoro, e dunque si è data alle stampe tale opera. In sintesi, Michele Citro è senz’altro un esempio e un modello per tanti e tanti giovani che vogliono ambire a traguardi alti e densi di soddisfazioni professionali, dal Sud al Nord e altrove! Concludiamo affermando che le possibilità di riscattare le nuove generazioni esistono e sono concrete: basta fare come Michele e studiando ci sarà sempre una temperie meritocratica per farsi valere e farsi strada con successo. ANNA MARIA NOIA
Servizio a cura di: Anna Maria Noia
Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 9 - luglio - 2014
  



    Alla luce degli ultimi incontri susseguitesi per garantire la continuità del calcio a Cava de' Tirreni, L’assessore allo Sport Gerardo Baldi


l’Assessore allo Sport, Gerardo Baldi, precisa che al momento nessuna trattativa è andata a buon fine ed è rimasta in piedi solo quella iniziata circa 40 giorni fa, animata dall'unica cordata seriamente intenzionata a rilevare il sodalizio biancoblù, senza però farsi gratuita pubblicità alle spalle dei tifosi e della piazza. Sfumata anche la pista Moxedano tanto sponsorizzata in città, l'attuale proposta è rappresentata da diversi imprenditori, di cui un locale e altri sei fuori mura, che intendono fare calcio con la collaborazione di tutta la città e dei vecchi dirigenti che vogliono dare il proprio contributo alla causa aquilotta. “Tuttavia la trattativa è in una fase di stallo, non riuscendo a concludersi ancora positivamente a seguito delle pretese dell’ex presidente Manna, che non favoriscono il passaggio societario- dichiara l’Ass. Baldi-Mancano appena tre giorni alla chiusura dei termini d'iscrizione del Campionato di Serie D. Penso di aver fatto tutto quanto era in mio potere per evitare la scomparsa della gloriosa Cavese calcio. Ho profuso tutte le mie energie per questo fine ma ho finora combattuto contro i mulini a vento, rappresentati dai tanti che ogni giorno dichiaravano un loro interesse ma senza alcun esito finale, scoraggiati dalla posizione di arrocco di Salvatore Manna, da quella dei debiti che lievitano giorno dopo giorno e dai punti di penalizzazione, al momento già tre, e in procinto di diventare sei- sette. Confido in uno scatto di orgoglio e in una forte assunzione di responsabilità da parte del vecchio patron Manna nelle cui mani, ora più che ma, è il destino della Cavese non potendo né il sottoscritto né l’unica cordata rimasta fare altro”.
Redazione: notizieirno.it

   Lunedì - 7 - luglio - 2014
   Fibre Ottiche a Cava de' Tirreni in collaborazione con Telecom.



    Fibre Ottiche a Cava de' Tirreni tutta la Città in collaborazione con Telecom.





Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Lunedì - 7 - luglio - 2014
   Vietri sul Mare Concerti d'estate.



    Vietri sul Mare Concerti d'estate
    Henderson e Michael Brecher, con la visione moderna del Jazz contemporaneo. Il 1 agosto Vietri sarà alliettata dalla street band cittadina, una tradizione che guarda agli U.S.A. e ai processionali di New Orleans, ove tutto è nato, prima di ascoltare il Martucci Vocal Ensemble in "Sing a Song", un omaggio alla voce, che nella storia di questo genere ha un'origine remota, tra canto spiritual e profano, ricoprente spesso il ruolo sostitutivo di unostrumento.





Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Lunedì - 7 - luglio - 2014
   La Battaglia delle Idee 2”: vincono Addoway e Volumeet.



    La Battaglia delle Idee 2”: vincono Addoway e Volumeet
    Boom di presenze per "La Battaglia delle Idee 2", l'evento organizzato da Ninja Marketing in collaborazione con il Comune di Salerno dedicato a startupper e innovatori SALERNO, 7 luglio 2014 - Oltre 1000 presenze a “La Battaglia delle Idee 2", la due giorni che ha visto sfidarsi a colpi di rap 16 idee selezionate sulle 50 candidate da ogni parte d’Italia. Dopo la prima giornata di sabato interamente dedicata alla formazione e alla cultura imprenditoriale innovativa e digitale, nella giornata di ieri si sono sfidate sul palco del Teatro Ghirelli in diretta streaming sul portale Tiscali le seguenti idee di impresa: DiveLike, Archimede, Bsuggested, Ologlam, Game Connect, iGoOn, Heavenote, Feli-city, Volumeet, Ethanks, Aiuole Smart, K7, CervelloTik, Addoway, App4Safety, Rico Rules. La sfida ad eliminazione diretta ha decretato il successo di Addoway, applicazione ideata da tre ragazze pugliesi che permette di conoscere il modo più efficiente di spostarsi con i mezzi pubblici e di Volumeet, che permette di mettere in comunicazione gli artisti musicali con i propri fan. Un’idea è stata scelta dal pubblico presente all’evento e l’altra da una giuria tecnica formata da addetti ai lavori: Domenico Soriano di 56cube / Digital Magics, Cesare Pianese dell’Università di Salerno, Giovanni De Caro di TechHub / Atlante Venture, Elena Salzano Presidente Donne Impresa Salerno, Giuseppina Mele vice presidente Nazionale Confartigianato Donne Impresa, Michele Petrone di BCube Basillicata Innovazione, Enrico Quaroni country manager di RockFuel, Vito Flavio Lo Russo di Microsoft e Francesco Serravalle Confindustria Salerno. Alla manifestazione ha partecipato anche un ragazzo di 12 anni che con il padre ha presentato il progetto di una macchina per palestre integrata con dei sistemi di videogioco. Durante la premiazione sono state consegnate alle idee vincitrici i premi offerti dai partner tecnici Rocket Fuel, Mediainformer, 56Cube, MailUp, Snav, Ninja Academy, H-Farm, Dario Flaccovio Editore, OVH e Viralbeat: prodotti, servizi e consulenza: premi utili a far decollare l’idea offerti dai partner tecnici, oltre al trofeo realizzato con una stampante 3D appositamente realizzato per l’occasione dal Fablab di Napoli. Maestra di Cerimonia della battaglia è stata Kris Grove, che l'Italia ha conosciuto prima come VJ su Mtv ed oggi come speaker radiofonica di Radio 105. Main sponsor dell’evento è Rocket Fuel, azienda globale leader nelle soluzioni di intelligenza artificiale per il marketing digitale, fondata in Silicon Valley nel 2008, sbarcata in Italia lo scorso anno e nominata da Forbes come quarta azienda americana più promettente. Alla premiazione è seguito il concerto rap di Francesco Paura, DJ Uncino e Funky Pushertz, esponenti di spicco della scena hip hop campana. "Innovazione, fantasia, creatività: con la Battaglia delle Idee Salerno si conferma giovane città d'Europa – ha dichiarato il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca - Due splendide giornate nella meravigliosa cornice del Teatro Ghirelli e del Parco dell'Irno: da vecchia fabbrica abbandonata a luogo vivo e pulsante, simbolo di un Sud che non si arrende e che affida ai giovani le sue speranze di rilancio. Grazie ai ragazzi di Ninja Marketing per aver scelto Salerno quale sede dell'evento: li aspettiamo il prossimo anno per una nuova avvincente battaglia". QUI LE FOTO DELLA MANIFESTAZIONE: http://www.dropbox.com/sh/onzhpryridcwsj0/AAB_B40AZbj32eF811k9BnuEa
    Redazione: notizieirno.it

   Lunedì - 7 - luglio - 2014
   CURIOSO EPISODIO DI INCIVILTA’ A SALERNO.





    CURIOSO EPISODIO DI INCIVILTA’ A SALERNO
    Salerno. Perfino una città civilissima, ordinata e all’avanguardia – almeno sotto il profilo ecologico e ambientale (sembra) - come Salerno presenta piccole e grandi criticità igieniche, ma anche autoironia e un certo grado di buon senso: lo dimostrano alcune eloquenti immagini – per un articolo “di colore”, simpatico – riferite a un atto di “maleducazione urbana” (se così può essere definito l’episodio) proprio in zone centrali della hippocratica civitas. Un appassionato di giornalismo e gran conoscitore di tecniche di ripresa ha notato – ma non era il solo – una sorta di “scempio” sul marciapiede che costeggia la città di S. Matteo: sacchetti dell’immondizia rovesciati a terra, olezzanti, da cui scaturivano rifiuti eterogenei, misti e alla rinfusa. Meta – probabilmente – anche di qualche animale randagio, in particolare cani e gatti ma si spera non ratti di fogna. Il tutto dovrebbe far contrasto con le positive dichiarazioni del primo cittadino De Luca, il quale – a ragione – sostiene che la “rima d’eterno” del poeta e giornalista Alfonso Gatto (celebre figlio della città) sia divenuta sempre più ricca e moderna, nonché elevata a vette ambiziose stigmatizzate dalla “fruttuosa” raccolta differenziata – vanto e fiore all’occhiello della comunità! Ma spesso non è così: in molti, tra i quotidiani locali, osservano invece il contrario ovvero angoli deturpati da alcuni cumuli di spazzatura, a volte costituiti anche di inerti e/o


di materiale particolare, che campeggiano non solo nelle aree più periferiche (come si sosterrebbe nel voler “difendere” Salerno) ma addirittura in ambiti frequentati dalla gente “bene” oppure al centro storico, magari in via dei Mercanti piuttosto che in altri luoghi cruciali. Certo, Vincenzo De Luca ha contribuito a migliorare enormemente la situazione preesistente, fatta di sporcizia e movida “fracassona e violenta” (non che adesso non lo sia – dicono alcuni cittadini) e di caos nel conferimento della immondizia; intendiamoci: non vogliamo in questo articolo denigrare alcun esponente politico precedente né attuale e/o all’opposizione! Però la questione esiste, il problema c’è: si dovrebbe profilare una soluzione urgente per evitare che la bella Salerno ricada nell’incubo dell’incuria! Per tornare a noi, dopo tale lungo escursus, il cameraman che si muoveva lungo il tragitto che conduce da piazza Malta al Vestuti – presumibilmente in via Papio, ha affermato – si è fermato incuriosito da questi shopper contenenti di tutto gettati alla mercè di un capannello di ironici cittadini. Il motivo di tanto sarcasmo? È presto detto: proprio sopra la spazzatura – come si evince dalle foto – campeggiava a vista un beffardo cartellone fai da te. Su questo era scritto, con qualche pleonasmo: “Ammirate, gente! L’arte di questo straordinario artista di strada! Grazie, sei una persona pulita! Oh… anonimo salernitano.” I residenti commentavano il fatto, mentre l’operatore di ripresa ha scattato le foto. Un bell’esempio di cittadinanza attiva, potremmo dire, più che altro una modalità per stemperare, con un sorriso, l’amarezza dei Salernitani orgogliosi e fieri delle bellezze che la città vanta nel comprensorio. Cittadini umiliati e offesi – una volta di più – da un manipolo di pochi incivili indifferenti ai numerosi appelli lanciati dallo stesso sindaco De Luca (ma anche da parte dei predecessori) e rivolti a tutte le categorie professionali e umane. Dobbiamo ricordare, ancora una volta, che la strada è la casa di tutti e come tale non si deve inquinare o abbandonare sciattamente?
ANNA MARIA NOIA


Servizio a cura di: Anna Maria Noia
Redazione: notizieirno

   Domenica - 6 - luglio - 2014
   Gioventù Nazionale Salerno lancia #LiberItalia nel giorno dedicato a Carlo Falvella.



    Gioventù Nazionale Salerno lancia #LiberItalia nel giorno dedicato a Carlo Falvella Si terrà lunedì 7 luglio alle ore 16:00 presso i locali della ex sede di Alleanza Nazionale di Salerno, sita in Salerno alla Via Roma 28, la conferenza stampa del movimento Giovanile di Fratelli d’Italia “Gioventù Nazionale” per lanciare il progetto politico “#LiberItalia”. A seguito sarà deposta una Corona di fiori in Via Velia, altezza P.zza Flavio Gioia, per ricordare ed onorare Carlo Falvella, militante del Fuan ucciso perché era di Destra. “In questo momento storico di reflusso e di anti-politica, Gioventù Nazionale si candida ad essere un laboratorio


di valori e di idee per scardinare e rompere i muri che oggi il sistema ha creato e che hanno praticamente portato al declino di questa società. #LiberItalia nasce come progetto per rilanciare battaglie, vecchie e nuove, che si prefigge lo scopo rivoluzionario e ardito di lanciare campagne, proposte e provocazioni che, partano da destra, ma che vadano oltre gli schemi politici attuali: un vero moto di liberazione dalla conformità della società di oggi. Abbiamo scelto di presentarlo il giorno 7 luglio non a caso: è un giorno significativo per la comunità militante della Destra salernitana, giorno che vide nel 1972 cadere Carlo Falvella ucciso dall’odio politico e da quell’antifascismo militante. A Carlo dedichiamo il nostro progetto e la nostra volontà di andare avanti e di ricostruire tutto sopra un mondo di rovine”. Alla conferenza stampa prenderanno parte anche il dirigente nazionale per la Campania di Gioventù Nazionale Gianfranco Manco, il Presidente della Provincia Antonio Iannone, l’Onorevole Edmondo Cirielli.
Redazione: notizieirno.it

   Domenica - 6 - luglio - 2014
   Sulla questione nata ad Angri, in relazione al festeggiamento del santo patron, dove in concomitanza,



    Sulla questione nata ad Angri, in relazione al festeggiamento del santo patron, dove in concomitanza, in maniera contraria alle tradizioni storiche esistenti ad Agri, e' stata contrapposta una manifestazione che non ha fatto arrabbiare commercianti, comitato feste e commercianti,prende posizione direttamente il Presidente Regionale di Asia Flavio Boccia, sicuramente a capo di un'associazione di categorie tra le più presenti sull'intera provincia di Salerno e la Prima ed unica in Italia ad aver presentato la petizione chiedendo la diminuzione del diritto camerale, cosa che il governo Renzi ha attuato. Il Presidente Asia scriverà una lettera di richiesta chiarimenti sia al Sindaco di Angri Mauri che al Presidente della Camera


di Commercio Arzano, al Sindaco Mauri dichiara Boccia" dimostrerà le lamentele mie e dei nostri associati che non hanno gradito l'inopportunita' di fare una manifestazione in concomitanza con la festa patronale" Al Presidente Arzano il presidente Boccia chiederà " di verificare l'opportunità di organizzare manifestazioni come la PizzaFest, se la stessa sia stata finanziata con i fondi camerali e di verificare le modalità ed il collegamento tra il ruolo del referente di Angri Confesercenti e l'associazione Angri2000 più volte finanziata per eventi ad Angri" Continua Boccia " secondo il nostro punto di vista non portano queste manifestazioni dei risultati duraturi e risolutivi per il commercio di Angri e che forse , contrariamente al passato si prendano seriamente in considerazione i problemi veri dei commercianti, i quali non riescono più a mantenere alzata la saracinesca"
Redazione: notizieirno.it

   Sabato - 5 - luglio - 2014
  



    Premio MISS CHEF-III° edizione
    La prima competizione tra alcune delle migliori Chef Donne italiane con la proposizione dei più rinomati menù della tradizione culinaria nostrana CONFERENZA STAMPA nazionale…
    …in convivium
    di presentazione del
    Premio MISS CHEF 2014
    lunedì, 7 luglio-ore 19,00
    Ristorante “SPLENDOR PARTHENOPES”
    Via Vittoria Colonna, n.32/c
    ROMA
    (alle spalle di Piazza Cavour)
    tel. 06-6833710-www.splendorparthenopes.com
    seguirà buffet a base di “sfizi partenopei”..e non solo
    R.S.P.V.
    Redazione: notizieirno.it

   Sabato - 5 - luglio - 2014
   FISCIANO, CIRIELLI (FDI-AN): GOVERNO TUTELI LAVORATORI DELLA PIEMONTE PRINTING SRL.



    FISCIANO, CIRIELLI (FDI-AN): GOVERNO TUTELI LAVORATORI DELLA PIEMONTE PRINTING SRL
    “Ho presentato un’interrogazione ai ministri dello Sviluppo economico e del Lavoro e delle Politiche sociali per chiedere quali iniziative ritengano opportuno adottare per porre fine al processo di desertificazione del tessuto produttivo della provincia di Salerno, inserendo la Piemonte Printing srl di Fisciano nel prossimo decreto ministeriale di concessione del trattamento straordinario di integrazione salariale, e per conoscere cosa intenda fare per individuare soluzioni occupazionali alternative”. È quanto annuncia Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale.


“I lavoratori – spiega – da mesi non percepirebbero alcuna remunerazione e a tutt’oggi sono in attesa di conoscere le loro sorti e quelle delle loro famiglie. Secondo quanto riportato nel verbale della procedura di consultazione del 5 dicembre 2013 la giunta regionale della Campania, nel ritenere il ricorso alla cassa integrazione guadagni straordinaria lo strumento idoneo alla gestione non traumatica degli esuberi, ha espresso parere favorevole all'accoglimento della richiesta avanzata dalla Piemonte Printing srl. L'istanza di concessione della cassa integrazione guadagni straordinaria è, pertanto, all'attenzione del Ministero del lavoro e delle politiche sociali”. “È indispensabile per il futuro di questo territorio e dei suoi cittadini – conclude Cirielli - adottare ogni iniziativa a tutela dei lavoratori e dei livelli occupazionali nello stabilimento Piemonte Printing Srl”.
Roma, 5 luglio 2014
Ufficio Stampa On. Edmondo Cirielli
+393331461111
Redazione: notizieirno.it

   Sabato - 5 - luglio - 2014
   Vertenza Jcoplastic- Sindacati. Intervento del responsabile provinciale del Lavoro dell’UDC di Salerno, Giuseppe Di Gaeta.



    Vertenza Jcoplastic- Sindacati. Intervento del responsabile provinciale del Lavoro dell’UDC di Salerno, Giuseppe Di Gaeta In questo momento di crisi profonda e lacerante, bisogna adottare “la diligenza del buon padre di famiglia”. A sostenerlo è il responsabile provinciale delle politiche del lavoro dell’UDC di salerno Giuseppe Di Gaeta. Le incomprensioni generatesi tra le associazioni sindacali e la proprietà Jcoplastic rappresentano paradossalmente una situazione in controtendenza. Mentre assistiamo in altri contesti geografici a scioperi dovuti a licenziamenti e mancato pagamento delle spettanze, qui le rimostranze hanno altre motivazioni: una serie di benefit e riduzione dell'orario


di lavoro in vista di un periodo di maggiore impegno, con relativo recupero delle ore. A fronte di queste richieste per carità legittime, prosegue Di Gaeta,entrambe le parti dovrebbero usare il buon proseguire e non ledere gli interessi di tutti. senso e la capacità di mediazione. Gli strumenti e gli indirizzi, sono alla portata dei protagonisti di questa vertenza. A tal fine si evidenzia l’accordo interconfederale del 2011/2012 nel quale sono indicate le linee guida per affrontare questo momento di massima difficoltà, con possibilità anche di contrattazione di II livello ed altre indicazioni utili. L’ accordo, in sintesi, permette una serie di attività a livello aziendale, da poter mettere in condizione la gestione delle richieste. Sono certo, conclude il responsabile provinciale del lavoro dell’UDC, che la professionalità e la saggezza delle parti interessate saranno in grado di coniugare le comuni necessità per fare sintesi e trovare un accordo che possa soddisfare tutte le richieste ed esigenze. Il dialogo e la programmazione , rappresentano la soluzione più efficace per
Redazione: notizieirno.it

   Sabato - 5 - luglio - 2014
   Gli eventi di Luglio di Net beach Palinuro.



    Gli eventi di Luglio di Net beach Palinuro.
    Nuovi eventi a Net Beach la location estiva della Holiday net . Dopo l’evento inaugurale ed il corso di tiro con l’arco arrivano gli eventi di luglio. Si parte con il corso di beach volley altra novità dell’estate 2014. Un corso per principianti ed uno per esperti realizzato in collaborazione con atleti ed allenatori federali .


I corsi tenuti al tramonto sarano della durata di 10 ore ciascuno e si protrarranno fino al 16 luglio. Il 14 luglio si terrà l’evento/cerimonia "la spiaggia dei francesi". L’occasione sarà utile per rievocare i vecchi fasti del Club Med che tra gli anni 50 e 80 insisteva proprio sulla spiaggia dove è allocata la struttura Net Beach. Nel ricordo dei 60 anni della sua creazione palinurese si terrà una rievocazione della presa della bastiglia. Il 27 luglio sarà la volta di "happy birthday net beach" , il primo compleanno della nostra struttura. Una happy hour con dj set saluteranno il primo anno di attività. Gli eventi continueranno anche nei mesi di Agosto e Settembre con il campus ed il torneo di Beach Volley, il torneo di Beach Soccer, quello di Badminton e si concluderanno con i “Summer games” ovvero giochi a squadra tra contee locali. Net beach è un lido di nuova concezione dove sport, wellness, natura e mare si fondono in una unica soluzione. Si propone con 2 comode aree relax, l’ampio beach service, un’area wellness, una dedicata ai baby games per i bambini dai 3 ai 5 anni, l’area beach volley per professionisti e dilettanti, l’entusiasmante beach soccer per gli amanti del calcio, il beach tennis per gli amanti del gioco più antico del mondo e il nuovissimo e “cool” badminton ovvero il gioco dell’estate. Completano l’offerta il tiro con l’arco, le bocce, il frisbee, il mini ping-pong. Di prossima realizzazione un’area ristoro e divertimento per pazzi aperitivi e happy hour. . . Net beach attende i suoi ospiti nell’area ex club med al centro di Palinuro in uno dei luoghi più ameni della cittadina cilentana ogni giorno dalle 8.00 alle 20.00 fino al 15 settembre.
Redazione: notizieirno.it

   Venerdì - 4 - luglio - 2014
   Maurizio Avagliano il nuovo Presidente del Rotary Club di Cava de’ Tirreni.









    Maurizio Avagliano il nuovo Presidente del Rotary Club di Cava de’ Tirreni
    Cambio al vertice per il Rotary Club di Cava de’ Tirreni (Sa): l’Avv. Maurizio Avagliano


succede all’Avv. Lucio Pisapia. Rinnovato anche il Consiglio Direttivo. Alla cerimonia ufficiale dello scambio delle consegne, tenutasi all’Hotel Raito di Vietri sul Mare, è intervenuto anche il Socio Onorario Marco Galdi, Sindaco di Cava de’ Tirreni. “Le Domeniche della Salute” ed il Premio “Cavesi nel Mondo” tra le tante iniziative in cantiere nel prossimo anno sociale Rinnovata la governance del Rotary Club di Cava de’ Tirreni (Sa) per il prossimo anno sociale: il nuovo Presidente è l’Avv. Maurizio Avagliano, che succede all’Avv. Lucio Pisapia, brillante nocchiero del Club metelliano, al quale va ascritto il merito di essere sempre protagonista di iniziative culturali e sociali interessanti e di concrete azioni di stimolo delle Istituzioni su temi cari ai cittadini. “Le Domeniche della Salute”, con le quali il Rotary cavese ha offerto – una domenica per ogni mese – visite mediche specialistiche gratuite, è diventato il fiore all’occhiello del sodalizio, tanto che il progetto, nato a Cava de’ Tirreni, si è esteso ai Club campani e calabresi, divenendo un brand per l’intero movimento rotariano nazionale. Una presenza costante dei rotariani nel tessuto sociale - attiva e concreta - che proseguirà con il medesimo impegno nell’anno sociale appena iniziato. Tra i tanti progetti in cantiere va segnalato il rilancio del Premio “Cavesi nel Mondo”, che il Rotary di Cava de’ Tirreni ha voluto fortemente riattivare per offrire il degno tributo ai cavesi che continuano a distinguersi e ad onorare la città natale in tutto il mondo, per fornire un modello ed un pungolo alle nuove generazioni e per consolidare il senso di appartenenza di tutti alla città. “Il nostro tempo migliore” il motto dell’anno rotariano 2014/2015 coniato dal neo Presidente Maurizio Avagliano: «È il tempo speso meglio, perché stiamo insieme e perché in questo modo diamo il meglio di noi per gli altri. Un tempo di qualità, che va impiegato al servizio di azioni concrete per la collettività». La cerimonia ufficiale dello scambio delle consegne si è tenuta giovedì 3 luglio presso l’Hotel Raito di Vietri sul Mare (Sa). Tra i presenti anche il Sindaco Marco Galdi, Socio Onorario del Rotary cavese, che ha elogiato l’operato dell’ormai Past President Lucio Pisapia, dichiarando di aver condiviso profondamente lo spirito e le iniziative del Club metelliano, ed ha formulato i migliori auguri di buon lavoro al neo Presidente Maurizio Avagliano. Presentato nel corso della cerimonia anche il nuovo Consiglio Direttivo, che per l’anno rotariano 2014/2015 risulta così composto: - Presidente: Maurizio Avagliano - Past President: Lucio Pisapia - Vice Presidente (Presidente incoming): Carlo Nardacci - Segretario: Santolo Di Palma - Segretario esecutivo: Lello Pisapia - Tesoriere: Biagio Carrella - Prefetto: Fabrizio Budetta - Consiglieri: Danila Fasano, Massimo Altobello, Giovanni Carleo, Luigi Della Monica, Vittorio Della Monica, Gennaro Galdo. Per info e contatti: Rotary Club di Cava de’ Tirreni: tel. 347.5430936; e-mail: avv.maurizioavagliano@gmail.com
Redazione: notizieirno.it

   Venerdì - 4 - luglio - 2014
   Vertenza Jcoplastic- Sindacati. Intervento del responsabile provinciale del Lavoro dell’UDC di Salerno, Giuseppe Di Gaeta.





    Vertenza Jcoplastic- Sindacati. Intervento del responsabile provinciale del Lavoro dell’UDC di Salerno, Giuseppe Di Gaeta In questo momento di crisi profonda e lacerante, bisogna adottare “la diligenza del buon padre di famiglia”.


A sostenerlo è il responsabile provinciale delle politiche del lavoro dell’UDC di salerno Giuseppe Di Gaeta. Le incomprensioni generatesi tra le associazioni sindacali e la proprietà Jcoplastic rappresentano paradossalmente una situazione in controtendenza. Mentre assistiamo in altri contesti geografici a scioperi dovuti a licenziamenti e mancato pagamento delle spettanze, qui le rimostranze hanno altre motivazioni: una serie di benefit e riduzione dell'orario di lavoro in vista di un periodo di maggiore impegno, con relativo recupero delle ore. A fronte di queste richieste per carità legittime, prosegue Di Gaeta,entrambe le parti dovrebbero usare il buon senso e la capacità di mediazione. Gli strumenti e gli indirizzi, sono alla portata dei protagonisti di questa vertenza. A tal fine si evidenzia l’accordo interconfederale del 2011/2012 nel quale sono indicate le linee guida per affrontare questo momento di massima difficoltà, con possibilità anche di contrattazione di II livello ed altre indicazioni utili. L’ accordo, in sintesi, permette una serie di attività a livello aziendale, da poter mettere in condizione la gestione delle richieste. Sono certo, conclude il responsabile provinciale del lavoro dell’UDC, che la professionalità e la saggezza delle parti interessate saranno in grado di coniugare le comuni necessità per fare sintesi e trovare un accordo che possa soddisfare tutte le richieste ed esigenze. Il dialogo e la programmazione , rappresentano la soluzione più efficace per proseguire e non ledere gli interessi di tutti.
Redazione: notizieirno.it

   Venerdì - 4 - luglio - 2014
   Gioventù Nazionale Salerno lancia #LiberItalia nel giorno dedicato a Carlo Falvella.



    Gioventù Nazionale Salerno lancia #LiberItalia nel giorno dedicato a Carlo Falvella
    Si terrà lunedì 7 luglio alle ore 16:00 presso i locali della ex sede di Alleanza Nazionale di Salerno, sita in Salerno alla Via Roma 28, la conferenza stampa del movimento Giovanile di Fratelli d’Italia “Gioventù Nazionale” per lanciare il progetto politico “#LiberItalia”. A seguito sarà deposta una Corona di fiori in Via Velia, altezza P.zza Flavio Gioia, per ricordare ed onorare Carlo Falvella, militante del Fuan ucciso perché era di Destra. “In questo momento storico di reflusso e di anti-politica, Gioventù Nazionale si candida ad essere un laboratorio di valori e di idee per scardinare e rompere i muri che oggi il sistema ha creato e che hanno


praticamente portato al declino di questa società. #LiberItalia nasce come progetto per rilanciare battaglie, vecchie e nuove, che si prefigge lo scopo rivoluzionario e ardito di lanciare campagne, proposte e provocazioni che, partano da destra, ma che vadano oltre gli schemi politici attuali: un vero moto di liberazione dalla conformità della società di oggi. Abbiamo scelto di presentarlo il giorno 7 luglio non a caso: è un giorno significativo per la comunità militante della Destra salernitana, giorno che vide nel 1972 cadere Carlo Falvella ucciso dall’odio politico e da quell’antifascismo militante. A Carlo dedichiamo il nostro progetto e la nostra volontà di andare avanti e di ricostruire tutto sopra un mondo di rovine”. Alla conferenza stampa prenderanno parte anche il dirigente nazionale per la Campania di Gioventù Nazionale Gianfranco Manco, il Presidente della Provincia Antonio Iannone, l’Onorevole Edmondo Cirielli.
Redazione: notizieirno.it

   Venerdì - 4 - luglio - 2014
  



    Patto Salute: bene accordo ma necessario rivedere criteri di ripartizione fondo “Esprimo apprezzamento per l’accordo raggiunto ieri tra il Governo e le Regioni sul nuovo patto della salute 2014-2016, un avvenimento importante che riorganizza per i prossimi anni l’intero sistema Salute, apportando un alto tasso di innovazione con la certezza del recupero


di risorse derivanti da una seria razionalizzazione dei costi da poter reinvestire nel sistema sanitario. Bene anche l’aumento della quota a valere sul fondo nazionale ma mi permetto di osservare che nelle more dei criteri di ripartizione del fondo, non venga commesso l’errore del passato, allorquando la ripartizione delle somme alle Regioni attraverso il criterio prevalente dello stato di anzianità della popolazione, ha penalizzato fortemente le Regioni più giovani prevalentemente nel sud del paese: Auspico pertanto che nei prossimi incontri prima della stesura definitiva del patto si compiano atti concreti in questo senso”. E’ quanto dichiara l’on. Simone Valiante, deputato salernitano del PD.
Redazione: notizieirno.it

   Venerdì - 4 - luglio - 2014
   Villa comunale e "parco Avventura": quando l'inizio dei lavori?



    Villa comunale e "parco Avventura": quando l'inizio dei lavori?
    Baronissi, 4 luglio 2014. Siamo felici che la lettera inviata al premier Renzi (una tra le ultime cose fatte prima dello scadenza


naturale del mandato) abbia avuto un seguito concreto con il finanziamento da 2 milioni e mezzo di euro in favore della scuola elementare del capoluogo. E' l'edificio che segnalammo dopo una valutazione complessiva delle strutture scolastiche esistenti sul territorio: sia per la storia che ha, sia per la necessaria messa in opera di alcune migliorie che, ora, mi auguro vengano avviate quanto prima. Quanto prima vorremmo che fossero avviati anche i lavori relativi a due interventi già appaltati prima della campagna elettorale e del voto: il "parco Avventura" e la villa comunale. Il primo è un intervento da realizzare in località Monticelli; il secondo è un restyling della villa comunale a partire dalla pavimentazione. Chiediamo, quindi, al sindaco Valiante qual è lo stato dell'arte e quando partiranno entrambi gli interventi. I Consiglieri comunali Giovanni Moscatiello, Sabatino Ingino, Giovanni Landi, Alfonso Farina, Lorenza De Sio
Redazione: notizieirno.it

   Venerdì - 4 - luglio - 2014
   Antonio Ilardi lascia la Vice-Presidenza del Consorzio Aeroporto di Salerno-Pontecagnano.



    Antonio Ilardi lascia la Vice-Presidenza del Consorzio Aeroporto di Salerno-Pontecagnano:
    "Un gesto forte per richiamare l'attenzione sull'infrastruttura".

    “Oggi ho chiesto di non essere riconfermato alla Vice-Presidenza del Consorzio Aeroporto di Salerno-Pontecagnano, in previsione e quale segno di rispetto nei confronti del Consiglio Camerale che sarà convocato per deliberare sul tema. Dopo due anni di impegno intenso e appassionato, mi auguro che tale decisione possa concorrere a richiamare l'urgenza di quest’opera così strategica per il Territorio: l’unica in grado di determinarne una stabile svolta economica. Per spiegare questo gesto nel modo più completo ed istituzionale, ho rilasciato una intervista al responsabile delle relazioni esterne della Camera di Commercio, l’Ente che mi ha indicato nel Consiglio di Amministrazione del Consorzio, affinché possa renderla disponibile a tutti gli organi di informazione”. Ing. Antonio Ilardi

    Ingegnere, perché ha deciso di lasciare la Vice-Presidenza del Consorzio Aeroporto di Salerno-Pontecagnano ? Per tutti i motivi che le esporrò nel seguito dell'intervista. Sintetizzabili, se vuole, così: per richiamare sull'infrastruttura una attenzione costruttiva delle Istituzioni, delle forze politiche e sociali, dell'opinione pubblica. E' un momento decisivo, serve il sostegno di tutti.

    Si sente, innanzitutto, di tracciare un bilancio "di periodo" ? Certamente. Basta citare una circostanza che dà conto e ragione al nostro impegno. Due anni fa l’Aeroporto di Salerno era a rischio cancellazione. Nessuno avrebbe scommesso un euro sulla sua presenza nel Piano Nazionale Aeroportuale, a tutto vantaggio dell’Aeroporto di Grazzanise. Oggi, grazie all’impegno di quanti ci hanno preceduto e alla tenacia di questo consiglio di amministrazione, Grazzanise è, di fatto, rinviato al futuro e non è più configurato in alternativa a Salerno. Il nostro Aeroporto, invece, è stabilmente indicato, sia dal cosiddetto Piano Passera che da quello dell’attuale Ministro Lupi, come Aeroporto di interesse nazionale. Mi pare un ottimo risultato ed uno splendido viatico per il futuro.

    Di chi il merito ? Il merito va ascritto a chi ha lavorato per lo sviluppo dell’iniziativa, ed in particolare a quanti, pur facendo parte di organi importanti, si sono impegnati in maniera totalmente gratuita. Inoltre, va certamente riconosciuto il merito di tutti i soci del Consorzio che hanno fin qui sostenuto l'iniziativa. Una menzione particolare va, ovviamente, ai due enti che negli ultimi tre anni hanno assicurato la maggiore contribuzione: la Camera di Commercio e la Provincia. Senza di loro l’Aeroporto non esisterebbe nemmeno in prospettiva: sarebbe già oggi chiuso e dimenticato.

    Quali difficoltà intravede oggi ? Ho assunto questo ruolo in una fase finanziaria delicatissima. All'inizio del 2012 il Consorzio vantava crediti, quasi tutti da enti pubblici, per 5 milioni di euro. Oggi, grazie all’incessante azione posta in essere dal consiglio di amministrazione, ne abbiamo recuperato circa il 50%, riuscendo così a garantire la prosecuzione dell'iniziativa. Per tutti abbiamo azionato procedure di recupero coattivo, senza fare alcuna distinzione di “colore politico” tra le amministrazioni debitrici. Ciononostante, la resistenza di taluni soci, ancor oggi morosi, sta creando enormi difficoltà nell’incasso di importi rilevanti. Basti pensare che il solo Comune di Pontecagnano deve ancora corrispondere al Consorzio circa 1.400.000,00 euro, oltre spese ed interessi. E' davvero paradossale: il principale beneficiario dell'infrastruttura ne è anche il maggiore debitore nonché uno dei principali fattori di rallentamento ! Con queste incertezze non si può esercitare un ruolo amministrativo né è possibile programmare alcun investimento.

    Come possono essere affrontate queste condizioni ? Il Consorzio ha adottato in questi anni decisioni impopolari ma necessarie. Ha fermato la contribuzione dei voli di linea ricevendo, spesso, l’irrisione di chi non comprende la necessità di risparmiare risorse da utilizzare più utilmente per il potenziamento dell’infrastruttura. Il Consorzio ha anche continuamente sollecitato la società di gestione a ridurre i propri costi, riuscendo ad ottenere risultati solo parziali ma determinanti, senza i quali oggi non vi sarebbe alcuna prospettiva. La fase di spending review intrapresa con la nomina dell’amministratore unico della società di gestione va proseguita senza mediazioni ed intoppi. I costi vanno ridotti, tutti e subito. L’alternativa non esiste. Anche il personale deve comprendere che il sacrificio di oggi vale l’esistenza del proprio posto di lavoro. Ci vuole chiarezza e rispetto reciproco. Perché nessun privato si fa avanti ?

    Abbiamo non solo ideato ma anche dato concreta attuazione ad una procedura di privatizzazione precedentemente solo annunciata ma mai effettivamente praticata. Nonostante i proclami, era, infatti, in realtà molto diffusa la tentazione di improvvisarsi gestori aeroportuali rischiando soldi pubblici. Tuttavia, sebbene sia stata ricevuta un’offerta da un gruppo imprenditoriale estero molto importante, abbiamo dovuto constatarne l’inammissibilità in quanto condizionata dall’enorme diffidenza degli investitori nei confronti dell’Italia e delle sue regole ormai anacronistiche. Tutti i dati, del resto, attestano che tale fenomeno non accenna ad invertirsi. Solo questo ? No. Nel caso specifico c’è anche di più. Il diluvio di ricorsi intentati dalla Gesac nel corso degli ultimi dieci anni, ben 19, per citare solo i contenziosi amministrativi, rende diffidenti gli investitori o ne scoraggia addirittura l’arrivo. D'altro canto, chiunque abbia letto gli atti ben comprende l'assoluta artificiosità delle argomentazioni addotte. Credo sarebbe, quindi, necessario che le autorità aeronautiche verifichino i reali motivi di tale atteggiamento. E credo che uno Stato serio avrebbe il dovere di verificare se sia possibile che un suo concessionario, quale è Gesac, convenga in giudizio lo stesso Stato che intende realizzare una infrastruttura "concorrente". Tra l'altro mi giunge notizia dell’esistenza di relazioni tecniche sulla situazione dell'Aeroporto di Capodichino non particolarmente rassicuranti. Di fronte a questi fatti o i soci del Consorzio, il Consorzio e la Società di Gestione agiscono con fermezza o verranno fagocitati dalle circostanze. Io sono per un approccio energico e combattivo. Senza questo non sarò della partita. Dunque lei è contro la Gesac ? Assolutamente no. Io sono contro chiunque tenti di impedire che entri in funzione l’Aeroporto di Salerno. Sono, viceversa, "a favore" di chiunque partecipi al Bando in corso, Gesac inclusa, assumendo l’obbligo di dare attuazione al piano degli investimenti. La selezione, ove dovesse esserci, sarà poi compito di una commissione tecnica di assoluta garanzia. La verità è che dopo la promulgazione del Bando, non ci sono più alibi. Chi vuole sviluppare l’Aeroporto di Salerno può farlo liberamente candidandosi alla procedura di evidenza pubblica. Al contrario, non partecipando, si avvalora la tesi che qualcuno voglia oggi sfuggire dall’obbligo di realizzare l’Aeroporto, acquisendolo, eventualmente un domani, senza alcun impegno e trasformandolo in una sorta di "parcheggio".


Sono realistiche le prospettive di ampliamento della compagine consortile ? La prospettiva dell’ingresso nella compagine consortile della Regione Campania e della Regione Basilicata è stata costruita in questi mesi con grande dedizione e serietà. Oggi, è percepibile una volontà reale sia da parte del Presidente Caldoro che da parte del Presidente Pittella. Del resto, per entrambe le Regioni la prospettiva dell’Aeroporto di Salerno è assolutamente strategica: per la Basilicata significa sottrarsi ad una condizione di oggettiva perifericità geografica, per la Campania significa costruire un sistema che consenta di potenziare enormemente lo sviluppo turistico. La decisione deve, però, essere rapidissima. Entro fine Luglio. Solo in questo modo una compagine istituzionalmente più forte potrà far valere le ragioni della coesistenza dei due aeroporti campani a servizio della Campania e della Basilicata. E solo in questo modo i potenziali investitori potranno avere chiaro che esiste un accompagnamento istituzionale più alto ed autorevole. Altre vie non esistono.

E l’attuale ruolo della Camera di Commercio ? La Camera di Commercio investe, e non da oggi, risorse importanti su questa iniziativa nella quale anche la dirigenza e il personale sono coinvolti in maniera generosa ed attiva. Con la Presidenza Arzano il ruolo propulsore è proseguito in maniera ancor più intensa e, contestualmente, con significativi risparmi su tutte le voci di costo. Vorrei ricordare a me stesso che nell’ultimo anno della precedente consiliatura camerale fu definito per l’Aeroporto un impegno della Camera di Commercio pari a 3 milioni di euro. Nel 2014 ne utilizzeremo esattamente la metà ! Ciononostante, sono costretto a notare che qualcuno, certamente una minoranza, sta utilizzando l’Aeroporto più in chiave politica interna che per raggiungere effettivamente un risultato strategico per il Territorio. Io auspico che la Camera di Commercio continui a sostenere concretamente l’infrastruttura finché avrà le risorse necessarie. Allo stesso tempo, credo che l'Ente abbia tutto il diritto di porre delle condizioni.

Quali ? Innanzitutto ha il diritto di pretendere che l’impegno del Governo nazionale sull'Aeroporto di Salerno sia chiaro ed inequivocabile. Rivolgo per questo un appello al Ministro Lupi affinché determini le condizioni per la firma del Protocollo di Intesa con Regione Campania e Consorzio, necessario per sbloccare i 49 milioni di euro da destinare al potenziamento dell'infrastruttura. Inoltre, ritengo che la Camera di Commercio abbia anche il diritto di richiedere a chi si candida a diventare socio di porre in essere gli atti finanziari conseguenti. Naturalmente, desidero sottolinearlo, le mie sono opinioni personali. Il Consiglio Camerale è l’organo competente a decidere e deve farlo con chiarezza e con rapidità. Chi vuole proseguire lo dica, specificando eventualmente tempi e condizioni programmatiche. Chi vuole fermarsi, per motivi più o meno nobili, lo attesti senza infingimenti.

Il suo immediato futuro nell’iniziativa ? Nell’immediato futuro non farò mancare al Presidente Arzano e al Presidente Fasolino la mia completa e totale collaborazione quale componente del consiglio di amministrazione. Se si tratterà di andare in battaglia per difendere gli interessi di Salerno io ci sarò sempre e con ancora maggiore vigore.

Ci lascia un auspicio per l’Aeroporto ? Che si determini una grande coesione territoriale a sostegno dell’iniziativa aeroportuale: l’unica - lo ripeterò fino alla noia - in grado di determinare una stabile svolta economica della nostra provincia. Ambirei che tutte le Istituzioni locali, in primo luogo il Sindaco di Salerno, insieme al Presidente della Provincia, sottoscrivessero, unitamente alla deputazione nazionale e regionale salernitana, un invito forte e chiaro al Governo affinché a sblocchi i fondi e il decreto di concessione definitiva. Non so se resterà un sogno di mezza estate. Ma sarebbe un bel sogno ! Salerno, 4 luglio 2014
Redazione: notizieirno.it
Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Venerdì - 4 - luglio - 2014
   Salerno: Progetto "Tom & Cherry" Il Pomodoro oltre il sapore - Semi e Bucce, le nuove risorse.






    Progetto

    ’’TOM & CHERRY’’

    Cod. 01_01397

    Programma

    Welcome coffee

    Moderatore: Vera Viola ‘‘Il Sole 24 Ore’’

    Saluti introduttivi:

    Mauro Maccauro

    Presidente Confindustria Salerno

    Prof. Aurelio Tommasetti

    Ill.mo Rettore Università degli Studi di Salerno

    Relatori:

    Prof. Sebastiano Porretta

    SSICA Parma Presentazione del Progetto ed Esigenze di Mercato *

    Dr.ssa Giovanna Dellapina

    SSICA Parma Sviluppo di Nuovi Prodotti nel Settore dei Derivati del Pomodoro: la percezione del mercato **

    Prof.ssa Marisa Di Matteo

    Università degli Studi di Salerno Valorizzazione degli scarti del pomodoro ***

    Prof. Giuseppe Titomanlio

    Università degli Studi di Salerno Nuove forme di packaging e nuovi materiali****

    Dott. Angelo M. Giuffrè

    Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria***** Caratteristiche fisico - chimiche dell’olio di semi di pomodoro (Solanum Lycopersicum) per la produzione del biodiesel

    Sig. Annibale Pancrazio

    Amministratore delegato della Pancrazio S.p.A. La sperimentazione delle singole imprese e le ricadute sul settore

    Prof.ssa Ilaria Mignani

    Esperto Tecnico Scientifico, MIUR Il Progetto Tom & Cherry nel contesto PON - MIUR: Attese e Prospettive

    Dott. Giovanni Romano

    Assessore Regionale all’Ambiente della Regione Campania

    Dr. Fabrizio Cobis

    Dirigente Generale per il Coordinamento e lo Sviluppo della Ricerca

    Salerno: Progetto "Tom & Cherry" Il Pomodoro oltre il sapore - Semi e Bucce, le nuove risorse. SALERNO. Si è tenuto ieri, al palazzo di Confindustria di Salerno, il convegno riguardante il progetto PON “Tom & CHERRY”, realizzato con la collaborazione tra SSICA Parma, l’ Università degli Studi di Salerno, l’ Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria e il Ministero dell’ Istruzione, dell’ Università e della Ricerca e il Ministero dello Sviluppo Economico. Temi principali del progetto sono stati le nuove sperimentazioni effettuate sui pomodori e sulla lavorazione dei semi e delle bucce e le nuove forme di packaging basate su nuovi materiali. A fare da moderatore del convegno è stata Vera Viola, giornalista de “Il Sole 24 Ore”, che ha illustrato le varie fasi del progetto e i vari soggetti che ne hanno preso parte. Vari invece i relatori. Ad aprire il convegno è stato il professor Sebastiano Porretta , della SSICA e coordinatore del progetto di ricerca, che ha illustrato i vari risultati ottenuti dal progetto basati sulla valutazione del trasferimento di conserve di pomodoro tradizionali in contenitori innovativi per un aggiornamento di mercato, e lo studio delle possibilità di riutilizzo di cascami( cioè dei semi e delle bucce) per la produzione sia di oli ad uso alimentare, sia come combustibile e sia come cosmetici. “ Il settore necessita di un aggiornamento merceologico , come è già avvenuto in altri settori, mediante lo sviluppo di prodotti più aderenti alle mutate esigenze del mercato” – spiega il professore. Altro coordinatore del progetto di ricerca è stata la dottoressa Giovanna Dellapina, della SSICA, che ha spiegato lo sviluppo di nuovi prodotti derivati dal pomodoro di cui si è interessato il progetto. Ad esempio la messa a punto delle condizioni agronomiche, la messa a punto delle condizioni tecnologiche per la produzione e il trasferimento in contenitori innovativi ed infine la valutazione delle possibilità di separazione dei semi dalle bucce basata sull’estrazione di oli per un utilizzo alimentare e cosmetico e dell’ utilizzo di molecole bio-attive dalle bucce. La parola è passata poi alla professoressa Marisa Di Matteo, dell’ Università degli Studi di Salerno, che ha mostrato l’ uso dei processi innovativi di estrazione di sostanze di interesse commerciale e nutrizionale ricavate dagli scarti del pomodoro, per la realizzazione di prodotti come la farina ad uso dietetico e creme per il corpo. Argomenti rivolti più sull’ aspetto chimico sono stati introdotti dal dottor Angelo M. Giuffrè, dell’ Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, che ha esposto le varia caratteristiche fisico-chimiche dell’ olio di semi di pomodoro per la produzione del biodiesel, e cioè di carburante di origine vegetale che determina la possibilità di un maggiore ritorno economico per le aziende che lo producono e un vantaggio in termini di inquinamento ambientale. A terminare la parte tecnica del progetto è stato il professor Giuseppe Titomanlio, dell’ Università degli Studi di Salerno, che ha mostrato le nuove forme di packaging e i nuovi materiali utilizzati per il confezionamento delle varie tipologia di pomodori e le varie tecniche di produzione della confezione, dalla termoformatura allo stampaggio a iniezione per la creazione di nuovi sistemi di imballaggio per una maggiore durata e una migliore qualità del prodotto. A prendere poi la parola è stata la professoressa Ilaria Mignani , Esperto Tecnico Scientifico del MIUR, che ha illustrato le varie fasi del progetto ed i vari finanziamenti donati dal MIUR, utili alla realizzazione del progetto basato anche da un progetto formativo di 11 formandi. Presenti al progetto c’ erano anche alcune aziende, partners del progetto, specializzate nella produzione e fornitura di conserve alimentari e vegetali tra le quali: De Clemente, Pancrazio S.p.A., Fontanella e Pomilia. A terminare il convegno e stato il presidente Confindustria Salerno, il dottor Mauro Maccauro, che ha esaltato gli ottimi risultati ottenuti dal progetto, e ha espresso la piena fiducia in ulteriori studi per le nuove sperimentazioni.
    Servizio a cura di: Simone Gioia


    Intervista a cura di: Simone Gioia
    Intervista a cura di: Carmine Pecoraro
    Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Mercoledì - 2 - luglio - 2014
  
   Mercoledì - 2 - luglio - 2014
   CAMPANIA; SANITA’, CIRIELLI (FDI-AN): GOVERNO SBLOCCHI TURN OVER E METTA FINE A PIANO DI RIENTRO.



    CAMPANIA; SANITA’, CIRIELLI (FDI-AN): GOVERNO SBLOCCHI TURN OVER E METTA FINE A PIANO DI RIENTRO “Presenterò un’interrogazione al ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, per chiedere lo sblocco del turn over e di mettere fine al piano di rientro per la sanità in Campania”. È quanto annuncia Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale. “Il Governo Renzi, con le sue politiche – spiega – continua a strangolare la nostra regione e nel piano di riparto del fondo sanitario nazionale ad appoggiare, di fatto, la proposta leghista di Maroni che, premiando l’anzianità e non la demografia, sta condannando il Sud ad una sanità da terzo mondo”.


“Il deficit della sanità in Campania – sottolinea Cirielli – è stato azzerato grazie al lavoro del presidente Stefano Caldoro, ma nonostante tutti gli sforzi la nostra regione resta commissariata e continua il blocco del turn over”. “Gli ospedali – aggiunge – sono in una condizione di grande difficoltà e la situazione è destinata a peggiorare. Tale blocco ha determinato la chiusura di Agropoli e, se non ci saranno cambiamenti significativi, altre strutture della provincia di Salerno sono a rischio”. “Rinnovo, pertanto – conclude Cirielli – il mio appello agli amministratori locali e ai parlamentari di maggioranza, Pd e Ncd in particolare, ad evitare sterili polemiche e ad essere uniti nel sollecitare il Governo Renzi per dare una svolta. L’impresa messa in campo in questi anni dal presidente Caldoro per risanare una situazione debitoria vergognosa, frutto delle politiche clientelari del centrosinistra di Bassolino, non può e non deve essere vanificata. Tuteliamo il diritto alla salute dei cittadini”.
Roma, 3 luglio 2014
Ufficio Stampa On. Edmondo Cirielli
+393331461111
Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 2 - luglio - 2014
   Trasporti nel Cilento: ho chiesto intervento a Trenitalia.



    Trasporti nel Cilento: ho chiesto intervento a Trenitalia. “Nella giornata odierna ho incontrato i vertici di Trenitalia, l’ad Vincenzo Soprano e il direttore Gianfranco Battisti, per rappresentargli la necessità di intervenire per affrontare le gravi problematiche legate al trasporto ferroviario presenti nel Cilento, aggravate ancor di più dalle condizioni difficili della viabilità e considerato l’avvio della stagione estiva, dove si moltiplicano gli accessi nella zona da parte di migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo.


Ho ricevuto piena disponibilità da parte di Trenitalia a verificare ed approfondire la questione avvalendosi anche della collaborazione dei sindaci e degli operatori turistici locali, per dare seguito ad una serie di iniziative che permettano l’ottimizzazione dei collegamenti di trasporto ferroviario già previsti da e per il Cilento e, inoltre, lo sviluppo di un sistema di promozione turistica della zona con l’impiego di alcuni convogli da destinare a percorsi turistici mirati”. E’ quanto dichiara l’on. Simone Valiante, deputato salernitano del PD.
Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 2 - luglio - 2014
   Il 5 e 6 luglio Salerno porta al Ghirelli l’industria digitale e innovativa.



    Il 5 e 6 luglio Salerno porta al Ghirelli l’industria digitale e innovativa. Patrocinata dal Comune e organizzata da Ninja Marketing, “La Battaglia delle Idee 2 powered by Rocket Fuel”, accoglie giovani innovatori del Mezzogiorno e speaker di rilievo nel panorama tecnologico italiano ed internazionale. Business planning, relazioni con i media, gestione del team, fund raising, guide al networking, strategie social e ottimizzazione sui motori di ricerca sono solo alcuni dei temi presidiati dalle sessioni formative gratuite organizzate da Ninja Academy che si terranno il sabato e la domenica mattina. La domenica pomeriggio spazio ad una vera e propria “battaglia” a ritmo di rap, scandita dal sound selezionato da DJ Uncino: questa volta però saranno le idee dei giovani innovatori a confrontarsi per potere vincere premi utili allo sviluppo del proprio progetto.


I relatori in programma provengono da aziende eccellenti nel digitale e nella scena startup. Matteo Stifanelli, country manager Airbnb Italy, racconterà le sfide lungo il percorso di una startup dal successo globale. Filippo Giotto, social media manager Banca Mediolanum, passerà in rassegna gli strumenti per implementare una social media strategy. Giovanni De Caro, investment manager di Atlante Ventures, svelerà gli errori da non commettere in presenza di un venture capitalist. Vito Lo Russo, technical evangelist Microsoft, spiegherà gli accorgimenti da adottare sul cloud. Alice Soru, a capo dell’Open Campus Tiscali, raccontera` i benefici del coworking e del legame di una startup col territorio. Ad aprire gli interventi sarà Mirko Pallera, CEO Ninja Marketing e autore di “Create! Progettare idee contagiose (e rendere il mondo migliore), con il tema delle startup contagiose. A chiudere “La Battaglia delle Idee 2” Rebecca Zamperini, figlia di Marco – il maestro di cerimonia della passata edizione cui questa edizione è dedicata in memoriam. La premiazione delle startup vincitrici avverrà il 6 luglio dalle 18. A seguire, il concerto rap di Francesco Paura, DJ Uncino e Funky Pushertz.
Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 2 - luglio - 2014
   GRANDE PROGETTO EROSIONE, IANNONE: BASTA AMBIENTALISTI A TARGHE ALTERNE.



    GRANDE PROGETTO EROSIONE, IANNONE: BASTA AMBIENTALISTI A TARGHE ALTERNE Il Presidente della Provincia, Antonio Iannone, stigmatizza le vuote e strabiche iniziative mediatiche. In una nota stampa il Presidente Iannone ha dichiarato: “Apprendo che stamattina Legambiente avrebbe voluto consegnare alla Provincia una bandiera nera (che preferiamo sempre a quelle rosse) in ragione del grande progetto di difesa delle nostre coste dall'erosione, cofinanziato dall'Unione Europea e voluto da Provincia di Salerno e Regione Campania. In effetti l'intervento trae origine dalla necessità di individuare azioni di risanamento e difesa di un lungo tratto di litorale della provincia di Salerno, comprendente i comuni di Pontecagnano Faiano, Battipaglia, Eboli, Capaccio e Agropoli, che risulta attualmente soggetto a un costante e progressivo arretramento a causa di fenomeni di erosione costiera.


La realizzazione è finalizzata al riassetto ed alla rifunzionalizzazione della costa, in risposta alle esigenze di difesa dell’abitato e delle infrastrutture costiere, di riqualificazione, valorizzazione e fruizione sostenibile della fascia litoranea e dunale, di tutela, ripristino e valorizzazione degli habitat costieri. Siamo orgoglio, dopo anni di chiacchiere di avere un progetto finanziato per risolvere questo problema annoso del territorio. Non ci meraviglia ma resta grave l’accanimento di questi ambientalisti di maniera, che, mentre attaccano con veemenza una scelta pubblica, sembrano ignorare bellamente i condomini privati sulla spiaggia, le mastodontiche realizzazioni private degli ultimi anni, quelle che cioè una volta venivano definite, senza eufemismi, speculazioni edilizie. E’ proprio vero che i comunisti verdi sono i più disonesti intellettualmente”. Palazzo Sant’Agostino, 3 Luglio 2014
Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 2 - luglio - 2014
   Il sito web della Cisl Fp Salerno è Social.



    Il sito web della Cisl Fp Salerno è Social Oltre al canale YouTUBE, attivati anche il collegamento Facebook e Twitter
    Ancora più completo il sito Web della Cisl Fp di Salerno (www.fpcislsalerno.it ). Il sindacato, guidato da Pietro Antonacchio, arricchisce il proprio strumento telematico con l’attivazione dei collegamenti su Facebook e Twitter, oltre naturalmente al già funzionante canale televisivo YouTUBE. Gli iscritti alla Cisl Fp salernitana, oltre ad essere informati in tempo reale di tutte le iniziative di carattere sindacale, possono così interagire direttamente con suggerimenti, proposte ed iniziative.
    www.fpcislsalerno.it
    You TUBE CISL Funzione Pubblica Salerno
    Facebook CISL Funzione Pubblica Salerno
    Twitter FPCislSalerno


Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 2 - luglio - 2014
   Osservatorio Economico Provinciale Indagine congiunturale della provincia di Salerno - I trimestre 2014.



    Osservatorio Economico Provinciale
    Indagine congiunturale della provincia di Salerno - I trimestre 2014 I dati congiunturali del I trimestre 2014, forniti dalla società del sistema Si.Camera ed elaborati dalla Camera di Commercio di Salerno, nell’ambito delle attività dell’Osservatorio Economico Provinciale, indicano che la produzione manifatturiera in provincia di Salerno segna, nei primi tre mesi dell’anno in corso, la perdita di un punto percentuale (-1,1%) rispetto al I trimestre 2013, determinato dalla performance negativa di quasi tutti i settori, con le uniche eccezioni delle industrie alimentari (+0,6%) e dei metalli (+1,6%). Il fatturato presenta la stessa dinamica della produzione, chiudendo il periodo con un -1,5%. Il tessile segna il risultato peggiore registrando un valore di -5,8%, seguono settore dell’elettronica (-4,8%) e altre industrie (-4,1%). Sostanzialmente stabili i settori alimentare (+0,8%), metallurgico (+0,4%) e chimico-plastico (+0,2%). Anche gli ordinativi seguono il trend generale e segnano a fine marzo il valore di -1,8%. Anche per questo indicatore i risultati peggiori si registrano nel comparto tessile (-5,7%) e altre industrie (-5,2%). Le esportazioni del manifatturiero della provincia di Salerno chiudono il primo periodo dell’anno con un -0,1%, in linea quindi con quanto registrato nello stesso periodo del 2013. Nel dettaglio dei settori delle imprese esportatrici si registra un +3,1% delle industrie alimentari, mentre fanno molto peggio le industrie elettriche ed elettroniche (-3%), le tessili (-2,8%) e le industrie dei metalli (-2%). Rimangono positive le aspettative per la produzione del prossimo trimestre, +12 punti dichiarati, con gli imprenditori del comparto alimentare e delle altre industrie (per entrambe circa +25 punti) a mostrare il sentiment più ottimistico. Più moderati, ma sempre positivi, i giudizi dei settori elettronica, metallurgia e tessile, che nonostante i risultati negativi del I trimestre dichiarano rispettivamente +10, +7 e +6. Nel primo periodo dell’anno in corso, le vendite del commercio al dettaglio diminuiscono del -4,9% rispetto allo stesso periodo del 2013. Flessione leggermente più pronunciata per il commercio dei prodotti alimentari (-5,2%) mentre il commercio dei prodotti non alimentari è in linea con la media di settore (-4,9%). Ipermercati, supermercati e grandi magazzini chiudono il periodo gennaio-marzo al -3%. Previsioni per il prossimo trimestre moderatamente ottimiste per l’intero comparto (+1 punto percentuale) con il settore della grande distribuzione leggermente più ottimista (+6 punti) delle imprese del commercio di prodotti non alimentari (+2 punti).


Il comparto servizi e costruzioni perde in media il -3,8% nel confronto con il I trimestre dell’anno precedente. Tale andamento è influenzato anche dal risultato molto negativo delle costruzioni (-5,5%). Nel dettaglio dei settori pessima la performance dell’altro commercio (-7,4%); non fanno molto meglio i servizi turistici (-5,1%), servizi informatici (-4,5%) e mense e bar (-3,8%). Performance migliore, ma sempre negativa, per i servizi alle persone che registrano un -1%. Nonostante tali risultati le previsioni per il prossimo trimestre sono molto ottimiste per il comparto turistico, che dichiara di aspettarsi un saldo positivo di addirittura +33 punti. Più moderate le previsioni degli altri comparti ad esclusione degli altri servizi (-7) e delle costruzioni (-4), settore che mostra particolari difficoltà di ripresa. Questo, in sintesi, è quanto emerge dall’indagine congiunturale condotta dall’Osservatorio Economico provinciale promosso dalla Camera di Commercio di Salerno, basata su dati della società di sistema Si.Camera. Dati, tabelle statistiche e note metodologiche sono reperibili sul sito web della Camera di Commercio di Salerno. Salerno, 3 luglio 2014 Per informazioni: Ufficio Stampa e Cerimoniale - Tel. 089.2786834 – 331.6769209 - stampa@sa.camcom.it
Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 2 - luglio - 2014
   Nazionale Parlamentari il 5 settembre a Pollica per commemorazione ex sindaco Vassallo.



    Nazionale Parlamentari il 5 settembre a Pollica per commemorazione ex sindaco Vassallo “Ho il piacere di annunciare che che il prossimo 5 settembre la nazionale italiana parlamentari di calcio sarà a Pollica per l'inaugurazione di un impianto sportivo dedicato alla memoria dell’ex sindaco Angelo


Vassallo. Un grande momento in cui le istituzioni vogliono essere presenti per ricordare la memoria di un uomo dall’alto valore morale e civile barbaramente ucciso 4 anni fa e che ha lasciato un vuoto incolmabile a tutta la comunità di Pollica e del Cilento. Voglio ringraziare di cuore l’amministrazione comunale di Pollica per la messa in atto dell'iniziativa, il caro Antonio, figlio di Angelo e i colleghi on. Gioacchino Alfano, Presidente della nazionale italiana parlamentari e l’on. Edoardo Fanucci, che hanno accolto l'invito e si stanno occupando dell'organizzazione dell'evento”. E’ quanto dichiara l’on. Simone Valiante, deputato salernitano del PD
Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 2 - luglio - 2014
   Al “Rodaviva” la raccolta di gialli “Corte nera”.



    Al “Rodaviva” la raccolta di gialli “Corte nera”
    Si terrà domenica 6 luglio, alle ore 21.30, al Bar Libreria “Rodaviva” di Cava de’ Tirreni (Sa) la presentazione di “Corte nera”, raccolta di racconti gialli a cura di Tina Cacciaglia, Paolo D’Amato, Rocco Papa e Piera Carlomagno, con prefazione di Diana Lama. Quattro autori salernitani per quattro gialli ambientati in quattro epoche diverse, ma in un’unica location, Larghetto San Pietro a Corte, tra gli angoli più noir di Salerno. L’iniziativa sarà presentata da Luca Badiali, con letture a cura dell’attrice di teatro e regista Brunella Caputo Al via il cartellone di luglio al “Rodaviva” di Cava de’ Tirreni (Sa). Domenica 6 luglio, alle ore 21.30, il Bar Libreria sito in via Montefusco 1 ospiterà la presentazione del libro “Corte nera”, raccolta di quattro racconti gialli di Tina Cacciaglia, Paolo D’Amato, Rocco Papa e Piera Carlomagno, con prefazione di Diana Lama. L’iniziativa sarà condotta da Luca Badiali, mentre le letture saranno a cura dell’attrice di teatro e regista Brunella Caputo. Edito da Runa Editrice, “Corte nera” si presenta come una vera e propria antologia salernitana, dove gli autori - tutti salernitani - narrano quattro gialli ambientati in quattro epoche differenti, ma tutti con riferimento ad un’unica location: Larghetto San Pietro a Corte, luogo misterioso ed affascinante ove del mirabile palazzo fatto edificare dal principe Arechi II all’indomani della caduta del regno longobardo d’Italia nelle mani dei franchi di Carlo Magno è “sopravvissuta” la sola corte. Il libro. Con “Gemma” di Tina Cacciaglia siamo nell’anno 785: un mistero si cela nelle penombre dei conventi e delle mura, nel pieno della Salerno Longobarda. 1860: “Trista Provincia ribelle” è il titolo del racconto con cui Paolo D’Amato fa rivivere i giorni dell’unificazione d’Italia e dell’arrivo di Garibaldi in città proprio mentre si cerca di tenere nell’oscurità il brutale omicidio di una giovane cameriera. Rocco Papa, con “Secondo natura”, ricorda l’operazione Avalanche del 1943, lo sbarco degli alleati e la fuga dei nazisti in una città deserta e semidistrutta, dove si dipanano passioni e delitti, con la certezza dell’impunità. È infine il 1990 e lo storico Palazzo Fruscione, parte dell’antica corte, ora di proprietà del Comune, è ancora abitato da famiglie. Il delitto, raccontato da Piera Carlomagno, si consuma in una notte di “Plenilunio d’estate”. «Questa bella antologia si dipana come un nastro intessuto di emozioni, delitti, imprevedibili barlumi di umanità ed osceni dirupi di perversione, attraverso i secoli – spiega Diana Lama - L’abile penna degli autori intesse una trama rigorosa che interseca fatti storici ed accadimenti puramente di fantasia, sempre però pienamente integrati nella realtà documentata dell’epoca. I fatti, se pur inventati, sono assolutamente verosimili e sfido il lettore più documentato a separare la realtà dalla fantasia, il dettaglio storico verificabile dal volo di immaginazione». Gli autori. Tina Cacciaglia è nata a Napoli, svolge l’attività di Conciliatrice Professionista, ha pubblicato diversi articoli e racconti su giornali e riviste. Nel concorso nazionale “Io Scrittore 2011” è risultata vincitrice con un romanzo giallo, pubblicato in ebook dal Gruppo Mauri Spagnol nel 2012. Nel 2013 ha pubblicato il noir


napoletano “Il sussurro di Vico Pensiero” per Runa Editrice. Sempre con Runa Editrice, ha pubblicato nel 2013 il romanzo storico “La Signora della Marra”, segnalato per merito dalla Giuria del Premio Italo Calvino. Paolo D’Amato è nato nel 1965 a Salerno, città dove vive e lavora nell’ufficio legale di una banca. Dopo la pubblicazione di alcuni racconti sulla rivista letteraria “Inchiostro”, esordisce nel 2008 con “Tempo” (vincitore del concorso nazionale “Tammorra d’Argento”, per la sezione narrativa, e finalista al Premio Editoria Indipendente di Qualità, curato da “Arcilettore”). Nel 2010 pubblica “Via delle Tofane e altre cronache”. Il suo ultimo lavoro, “Settimo” (Premio alla Cultura nell’ambito del “Premio Nazionale Giovanni Palatucci”), esce nel 2012. Tutti i libri sono stati pubblicati da Cicorivolta Editore. Rocco Papa è nato a Salerno nel 1970. Sposato e con tre figli, lavora come giornalista per una società di produzioni Tv. Nel 2006 per la Ennepilibri ha pubblicato il romanzo giallo “Il Sangue dei Primi”. Nel 2013 per Cicorivolta Edizioni è uscito il thriller “I giorni del male”. Nel 2013 per Fides Edizioni la raccolta di racconti “Una Vigilia di Natale - racconti dalla memoria di un rigattiere”. Piera Carlomagno, giornalista professionista, scrive per Il Mattino di Napoli e cura la comunicazione per alcuni enti. Con CentoAutori ha pubblicato nel 2012 il giallo “Le notti della macumba”, già finalista al Premio Tedeschi 2011 del Giallo Mondadori, e nel 2014 “L’anello debole”, la seconda indagine del commissario Baricco. Nel 2013 ha vinto il Terzo Premio Carlo Levi della Fondazione Giorgio Amendola di Torino con il racconto “L’elettore”. È Presidente dell’associazione letteraria noir “Porto delle nebbie”. Laureata in Lingua e letteratura cinese, ha tradotto un’opera teatrale del Premio Nobel Gao Xingjian. Per info e contatti: Bar Libreria “Rodaviva”, via Montefusco, 1 – 84013 Cava de’ Tirreni (Sa). Tel. 089.343356; www.roda-viva.it - info@roda-viva.it; Facebook: Rodaviva
Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 2 - luglio - 2014
  



    Alla Prefettura di Salerno

     

     

    e, p.c. GE.A.S. SOC. COOP. R.L. 
    Via Federico Cnfalonieri 18
    71100 - Foggia (FG) 

     

     

    PU.MA. SERVICE SRL

    Via Col. De Bartolomeis, 11

    84100 Salerno (Sa)

     

     

    Direzione Regionale della Campania SITA SUD srl

    Via G. Pastore, 28/30

    84131 Salerno (Sa)

     

    Salerno, 02/07/2014

     

    Oggetto: Licenziamenti lavoratori appalti SITA SUD. Richiesta urgente incontro.

     

            Nel corso di queste ultime ore, tutti gli operai delle imprese in indirizzo, affidatarie dei servizi di rifornimento e lavaggio degli autobus della SITA SUD, stanno ricevendo il preavviso di licenziamento.

     

            Tale gravissima circostanza, rappresenta la drammatica conseguenza della crisi che ha investito la SITA SUD la quale, come è noto, ha deciso di cessare l’attività di trasporto pubblico locale a partire dal prossimo primo agosto.

     

            A tale proposito, nell’evidenziare che i suddetti preavvisi di licenziamento stanno determinando un forte clima di tensione,  le scriventi OO.SS. proclamano lo stato di agitazione del personale interessato e, al contempo, chiedono di voler convocare un urgente incontro in merito.

     

            In attesa di riscontro, si porgono distinti saluti.

     

    LE SEGRETERIE PROVINCIALI

    FILT-CGIL

    FIT-CISL

    UILTRASPORTI

    UGL-tpl

    A.D’Alessio

    S.Galdi

    F. D’Amato

    C.Rubino

    Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 2 - luglio - 2014
   OMBRETTA TER OMAGGIA L’UNICEF CON “FIORI DI PESCO”



    OMBRETTA TER OMAGGIA L’UNICEF CON “FIORI DI PESCO”
    Grande successo per l’artista di Cava de’Tirreni al “Ramarama Body Art Festival” a Cosenza L’artista di Cava de’Tirreni Ombretta Terribile, in arte Ombretta Ter, a Cosenza per la semifinale del “RABARAMA Body Art Festival”, ha omaggiato l’UNICEF con la sua opera “Fiori di pesco”. (80x60, acrilico e foglia oro su tela, 2014). Il quadro è attualmente affisso nella sede Unicef di Cosenza ed è stato consegnato allo stilista Claudio Greco, ambasciatore Unicef, durante la serata, nella quale Ombretta Ter è stata sul palco come ospite d’eccezione di AME Aura Mediterranea, azienda leader nel settore estetico e medico-estetico, e del Comune di Cosenza, insieme con la


sua curatrice e Steiner Recruitment Manager di Cava de’Tirreni, Monica Sorrentino. Laureata in Pedagogia, dal 2011 Ombretta Ter collabora con il programma “Mario & The City” di Mariolina Simone sul network radiofonico nazionale “m2o”, nel quale discute di simbologia onirica tramite la sua rubrica “Il Terribile Mondo dei Sogni”. Selezionata da Orler LAB, nell’ambito del progetto LAB, uno dei più importanti gruppi di gallerie e promozione di talenti artistici d’Italia, Ombretta Ter è entrata nella sezione internazionale, che prevede il lancio delle sue opere all’estero, accanto ai nomi di artisti di fama mondiale. “Continuiamo questo percorso – spiega Ombretta Ter – con grande entusiasmo. A settembre ad Ischia nel Museo Civico del Torrione di Forio appuntamento con la mia personale, sempre curata da Monica Sorrentino”. Cava de’Tirreni, 2 luglio 2014
Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 2 - luglio - 2014
   Vertenza Co.Ri.Sa. 4: il governo tuteli i lavoratori.



    Vertenza Co.Ri.Sa. 4: il governo tuteli i lavoratori
    “A seguito degli ultimi provvedimenti adottati dal commissario Del Gaudio nei confronti dei lavoratori del Co.Ri.Sa . 4 di Vallo della Lucania, che si sono visti negare nei giorni scorsi il diritto al lavoro con la chiusura di alcuni impianti e inoltre recapitare le lettere di licenziamento, stamattina ho presentato un’interrogazione ai ministri competenti per chiedere al governo di assumere iniziative urgenti a tutela dei lavoratori e dei livelli . 4 di Vallo della Lucania, che si sono visti negare nei giorni scorsi il diritto al lavoro con la chiusura di alcuni impianti e inoltre recapitare le lettere di licenziamento, stamattina ho presentato un’interrogazione ai ministri competenti per chiedere al governo di assumere iniziative urgenti a tutela dei lavoratori e dei livelli occupazionali nel territorio salernitano, a fronte anche delle norme introdotte dal governo nei giorni scorsi nel


DL 91/2014 che dispongono la proroga al 30 novembre 2014 delle disposizioni relative alle attività di raccolta, spazzamento e trasporto dei rifiuti e di smaltimento e recupero inerenti alla raccolta differenziata nella Regione Campania, consentendo quindi al consorzio di poter rimanere in attività. Mi aspetto un segnale chiaro e rapidissimo dal governo in quanto ritengo, a questo punto, necessario e improcrastinabile, considerata la reiterata inopinata e inadempiente condotta del commissario, un diretto intervento risolutivo a livello centrale a tutela e salvaguardia dei livelli occupazionali, che permetta di porre fine a questa vicenda che sta fortemente condizionando e angosciando la vita dei tanti onesti e validi lavoratori che prestano servizio presso il Consorzio e dei loro familiari”. E’ quanto dichiara in una nota l’on. Simone Valiante , deputato salernitano del PD
On. Simone Valiante
Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 2 - luglio - 2014
   Vita Salernitana 2 - 8 luglio 2014 per i Giovani di tutte le età Salve a tutte e tutti,



    Vita Salernitana 2 - 8 luglio 2014 per i Giovani di tutte le età Salve a tutte e tutti, in primo piano: mercoledì 2 luglio dalle ore 20 presso i pontili della Cooperativa portuale Azimut nell’area turistica di S. Teresa del porto commerciale sarà possibile visitare l’imbarcazione a vela di Legambiente “Goletta Verde" che con la sua campagna nazionale informa e discute di tutela del mare e del territorio italiano. Nella stessa serata a seguire si terrà la presentazione del libro “ Campania - La terra dei cuochi” che ribadisce la volontà della associazione Legambiente di valorizzare il territorio della Campania contro il fenomeno vergognoso della Terra dei fuochi, degustazione prodotti tipici campani e concerto di musica popolare con Joe Petrosino e i Rockammorra! Per maggiori info: 335 5966623 – 346 7154564 Giovedì 3 luglio dalle ore 9 presso il Campus di Fisciano dell’Università degli Studi di Salerno si terrà il I° Salone dei Giovani" uno spazio di presentazione e creazione di opportunità per i giovani e di incontro e raccordo tra giovani e attori pubblici e privati operanti nel settore giovanile, promosso dall'Osservatorio Culture Giovanili (OCPG) e dalla direzione Politiche Giovanili della Regione Campania nell’ambito del progetto DiversaMente finanziato dall’UNAR del Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. La giornata prevede in serata performance artistiche live (Est-emporanea Street Art) e spazio video (Chiamata in video) e Live Music. Per tutta la giornata saranno attive aree espositive e stand delle imprese partecipanti al Career Day “DiversaMente” e Mostra di arte emergente (Chiamata alle Arti, con opere di giovani artisti campani e con ospiti internazionali). Nella piazza Gabriele De Rosa saremo presenti nell’area stand espositivi e invitiamo le altre associazioni a noi vicine ad affiancarci. Info: www.giovani.unisa.it/salonedeigiovani Venerdì 4 luglio dalle ore 21.30 nuovo appuntamento con la musica dal vivo presso l' Eco Bistrot Salerno di Lungomare Colombo ospitando la band SpaccaNapoli che con il soul,il funky e il blues di autori partenopei, come Pino Daniele, Eduardo De Crescenzo,James Senese e i Napoli Centrale,Enzo Avitabile, e rivisitazioni di canzoni classiche che hanno saputo raccontare gli eventi del Capoluogo Campano al mondo ci faranno vivere un viaggio musicale fatto di fusioni tra ritmi suoni e generi musicali!... un viaggio nell'anima del groove partenopeo! Ingresso libero. Info e prenotazioni posti a sedere: 089 9958200 - 333 9936870 Martedì 8 luglio alle ore 20 sempre presso la nostra sede di riferimento del l’Eco Bistrot secondo appuntamento del cineforum dal titolo “Sguardi sulla Società con il film "In grazia di Dio" di Edoardo Winspeare sul tema della agricoltura sociale. Ingresso libero. Info: 089 9958200 – 333 9936870 Continuiamo ad invitare tutta la cittadinanza a fornirci opere fotografiche, video e di pittura che, seppur non di alta qualità tecnica, sappiano cogliere veri attimi della quotidianità di Salerno per arricchire la mostra permanente di “Vita Salernitana” allestita presso la nostra sede di riferimento dell’Eco Bistrot di via Lungomare Colombo 23 nel quartiere Pastena. Per maggiori info: 328 5327134 – contatto@giovanisalerno.it Tutti gli altri appuntamenti: Mercoledì 2 luglio dalle ore 16,30 alle 20 presso il Salone delle feste di Palazzo d’Avossa in via Botteghelle si terrà la tavola rotonda dal titolo “Violenza ai minori, giustizia e intelligenza emotiva” promosso dall’Ordine degli Avocati di Salerno e l’Associazione Aspic con la partecipazione di Claudio Foti, direttore scientifico del centro Studi Hansel e Gretel Onlus di Torino, che presenterà il suo ultimo libro “La mente abbraccia il cuore - Ascoltare le emozioni per aiutare ed aiutarsi. Info: 3426728277 Venerdì 4 luglio dalle ore 15.30 presso la sala convegni della Camera di Commercio di Salerno di via Salvador Allende si terrà il convegno sul mercato del lavoro “Job Act, inserimento e mantenimento nel mondo del lavoro - il ruolo delle parti sociali” promosso dall’Associazione Salerno Progetto Comune Info: salernoprogettocomune@gmail.com Sabato 5 e domenica 6 luglio presso il Teatro Ghirelli all’interno del parco dell’Irno si terrà il meeting della industry digitale e degli imprenditori innovativi “La Battaglia delle Idee 2”: una due giorni di workshop formativi, competizione di idee di fronte a investitori e musica rap che accoglie giovani innovatori del


Mezzogiorno e speaker di rilievo nel panorama tecnologico italiano ed internazionale. Business planning, relazioni con i media, gestione del team, fund raising, guide al networking, strategie social e ottimizzazione sui motori di ricerca sono solo alcuni dei temi presidiati dalle sessioni formative gratuite organizzate da Ninja Academy. Per informazioni: info@ninjamarketing.it - comunicazione.
eventi@fondazionesa lernocontemporanea.it 339.3934988 L'associazione Devayoga Salerno organizza per il mese di luglio lezioni di yoga aperte a tutti presso il parco del Mercatello. Info: 3315097519 - devayoga.salerno@gmail.com Fino al 5 Luglio presso lo spazio Art.Tre in vicolo San Bonosio nel centro storico è possibile visitare la mostra fotografica di Valentina Parisi, "Derma", organizzata e promossa dall'Associazione Culturale Art.tre. Info: 328 9212652 - info@art-tre.it Infine vi segnaliamo il corso di formazione “ Come aprire e gestire un bed & breakfast di successo”: 4 lezioni da due ore nei mercoledì di luglio previste presso l’Eco Bistrot a partire da mercoledì 9 luglio dalle ore 18:00 alle ore 20:00. Per ulteriori informazioni e prenotazioni: 3476651473 www.upinterculturale.org –segreteria@upinterculturale.org Cordiali saluti e grazie per l’attenzione e la divulgazione! Gianluca De Martino - Presidente Rete dei Giovani per SalernoSede operativa: Eco Bistrot - Lungomare Colombo 23 (Quartiere Pastena)Per contatti: 089 9958200 - 328 5327134 – 333 2631563 www.giovanisalerno.it Iscriviti alla nostra pagina di Facebook: www.facebook.it/giovanisalerno Rispetta l'ambiente: se non è necessario, non stampate questa mail. In riferimento alla Legge 675/1996 e successivo D.L.196/2003, riguardanti la tutela dei dati personali, questoindirizzo e-mail è usato per inviarle informazioni. Gliindirizzi e-mail sono stato reperiti attraverso fonti dipubblico dominio o attraverso e-mail da noi ricevuta. Ognimail è inviata singolarmente (PrivacyL.75/96) a garanzia dellaprivacy. In qualsiasi momento potrà chiederci di aggiungere,modificare,aggiornare o cancellare il suo indirizzo di postaelettronica dal nostro archivio. Se lo desidera, diffondaquesta e-mail tra gli amici che potrebbero essereinteressati a queste informazioni.
Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 2 - luglio - 2014
   “La testa di Apollo alla Mostra Internazionale Monumental Bronzes of the Hellenistic World”



    Provincia, il Presidente Iannone: “La testa di Apollo alla Mostra Internazionale Monumental Bronzes of the Hellenistic World”


“E' un orgoglio poter annunciare che la testa di Apollo, reperto simbolo del Museo Archeologico Provinciale di Salerno, sarà esposto alla Mostra Internazionale Monumental Bronzes of the Hellenistic World: 1. Palazzo Strozzi a Firenze (dal 13/03/2015 al 21/06/2015); 2. J.Paul Getty Museum a Los Angeles (dal 28/07/2015 al 01/11/2015); 3. National Gallery of Art a Washington (dal 06/12/2015 al 13/03/2016). In questi anni l'Amministrazione Provinciale ha svolto un duro ma esaltante lavoro per creare una autentica rete museale che valorizzi le culture e le identità rendendole fruibili. Ci siamo riusciti nonostante le poche risorse e grazie al lavoro degli Amministratori politici, del Dirigente del settore Barbara Cussino e dei nostri dipendenti. L'impegno appassionato premia sempre ed oggi raccogliamo la soddisfazione di vedere il nostro territorio e la sua storia alla ribalta internazionale”. E’ quanto dichiara in una nota il Presidente della Provincia di Salerno, Antonio Iannone. Palazzo Sant’Agostino, 2 luglio 2014
Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 2 - luglio - 2014
   Smantellamento ladri di centraline d'auto.



    Smantellamento ladri di centraline d'auto





Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Mercoledì - 2 - luglio - 2014
   Conferenza Stampa di presentazione del convegno sul lavoro che si terrà alla Camera di Commercio 4 luglio 2014.



    Conferenza Stampa di presentazione del convegno sul lavoro che si terrà alla Camera di Commercio 4 luglio 2014 SALERNO PROGETTO COMUNE & C.F.C. – F.N.I. SALERNO "Job Act Inserimento e Mantenimento del lavoro Le parti sociali, analisi e prospettive" Venerdì alla Camera di Commercio in via Allende a Salerno Venerdì 4 luglio 2014, ore 15.30 / 18.30, presso l Camera Commercio di Salerno, in via Salvador


Allende, si terrà un convegno su : "Job Act Inserimento e Mantenimento del lavoro. Le parti sociali, analisi e prospettive". L'evento organizzato dalle Associazioni Salerno Progetto Comune e CFC FNI Salerno, vedrà la partecipazione tra gli altri del Sen. Sergio Puglia (Membro commissione Lavoro), On. Anna Petrone (Regione Campania), Guido Arzano (Presidente Camera di Commercio), i vertici delle Associazioni datoriali (CFC FNI Salerno, CIDEC, CONFCOMMERCIO, UNIMPRESA) e dei sindacati (CGIL, CISL, UIL e UGL) presenti in Provincia di Salerno, a confronto. L'evento ha avuto l'accredito da parte dell'Ordine Consulenti del Lavoro di Salerno. Info: 3348927742 Guglielmo La Pastina (SALERNO PROGETTO COMUNE)


Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Mercoledì - 2 - luglio - 2014
   Borsa della Ricerca for Sud 2 4 luglio 2014 Campus di Fisciano.



    Borsa della Ricerca for Sud 2 4 luglio 2014 Campus di Fisciano





Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Mercoledì - 2 - luglio - 2014
   PERSECUZIONE CRISTIANI, CIRIELLI (FDI-AN) GOVERNO OMERTOSO NON DIFENDE I CRISTIANI NEL MONDO,



    PERSECUZIONE CRISTIANI, CIRIELLI (FDI-AN) GOVERNO OMERTOSO NON DIFENDE I CRISTIANI NEL MONDO,
    NO ALLA RIFORMULAZIONE
    “Non vogliamo fare una crociata, ma non vogliamo neppure subirla a danno dei cristiani nel mondo perseguitati dai Paesi con i quali l’Italia preferisce assumere un atteggiamento omertoso pur di salvaguardare i loro affari. In tutto il mondo stanno aumentando le discriminazioni contro i cristiani. E l’Italia, che dovrebbe stare in prima linea per difenderli, preferisce tacere e stendere una cortina fumogena su ciò che accade in Somalia,


in Nord Corea, in Arabia Saudita, in Turchia, in Siria, in Iraq. Nel silenzio assoluto di tutto il mondo, Renzi si accoda ai desiderata delle lobby internazionali e dei poteri finanziari di quei Paesi che perseguitano i cristiani. Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale, invece, vuole che il Governo eserciti tutte le pressioni diplomatiche ed economiche con quei Paesi canaglia e ogni volta che facciamo un accordo internazionale ci sia la garanzia che si possa professare la libertà religiosa ma soprattutto la libertà dei cristiani”. È quanto ha dichiarato in Aula Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, rifiutando la riformulazione del governo della mozione presentata da Fdi-An a tutela dei cristiani perseguitati nel mondo.
Roma, 2 luglio 2014
Il link dell'intervento in Aula:
www.youtube.com/watch?v=jNMiaM6WmAg
Ufficio Stampa On. Edmondo Cirielli
+393331461111
Redazione: notizieirno.it

   Martedì - 1 - luglio - 2014
   “OneMorePack”, premiato a Napoli il gotha di packaging e design.





    “OneMorePack”, premiato a Napoli il gotha di packaging e design
    Buon riscontro per la prima edizione di “OneMorePack”, Premio italiano di Creative Packaging Design, ideato dall’industria poligrafica Grafica Metelliana Spa di Cava de’ Tirreni (Sa). Grande affluenza di pubblico venerdì 27 giugno presso le “Catacombe di San Gennaro” a Napoli, che hanno ospitato la cerimonia di premiazione delle 5 categorie in gara. L’AD Gerardo di Agostino: «Puntiamo a far diventare il Premio un riferimento nazionale per quanti vogliano confrontarsi sui temi della creatività e dell’innovazione del settore». Tante novità già in cantiere per l’anno prossimo Una piacevole serata interamente dedicata al mondo del packaging, della creatività e del design: è stata quella vissuta venerdì 27 giugno presso le suggestive “Catacombe di San Gennaro” di Napoli, che hanno ospitato la cerimonia di premiazione di “OneMorePack”, Premio italiano di Creative Packaging Design, ideato e diretto dall’industria poligrafica Grafica Metelliana Spa di Cava de’ Tirreni (Sa) per premiare i migliori packaging realizzati per il mercato italiano. Un buon riscontro di critica e di pubblico ha suggellato il successo della prima edizione dell’iniziativa, che ha coinvolto complessivamente 367 progetti e 174 designer italiani, tra i quali una giuria tecnica ha selezionato i migliori lavori per le 5 categorie in concorso (Food&Beverage, Esthetic, Various, Shopping Bag e Visual). A decretare, poi, i vincitori in ciascuna categoria è stato il pubblico del web in virtù delle votazioni on line espresse sul sito www.graficametelliana.com fino allo scorso 20 giugno. I premiati. Mario Cavallaro, vincitore della categoria Food&Beverage con il progetto dal titolo “Madonna dell’Olivo Special Edition 2013”, si è aggiudicato un Mac Book Air, consegnato da Mauro Antonini (Sales Manager di Macchingraf). Ad Amaya Rodrigo, vincitrice della categoria Esthetics con il progetto “Linea di Profumi Luxdea”, è andata una Fotocamera Reflex, consegnata da Luciano Sepe (Promoter di Fedrigoni). A premiare Alessandro De Sio e Bruna Pallante, vincitori della categoria Various con il progetto “Raccolta di poesie volume 2”, è stato Giovanni Vigone (Sales Account Manager di Esko), che ha consegnato loro una Chaise longue di design ecologico. Un TV Color 3D è stato, invece, assegnato da Giovanni Satta di Luxoro a Salvio Capasso, vincitore della categoria Shopping bag con il progetto “Summer Flowers”. Ed infine, Marco Bruno e Manuela Siragusa, vincitori della categoria


Visual con il progetto “Explain yourself. Raso Easy Chic”, hanno portato a casa una Dock Station, consegnata da Roberto Staiano di Logics. Tra i numerosi votanti on line che hanno partecipato al Premio è stato sorteggiato Pietro Martinelli (votante n. 1518), che si è aggiudicato un Tablet Samsung Galaxy TAB3. «Si tratta della prima assoluta per un Premio simile, organizzato per di più da un’azienda del Sud – ha commentato con soddisfazione Gerardo Di Agostino, amministratore delegato di Grafica Metelliana – Il nostro obiettivo è farlo diventare un riferimento nazionale per coloro i quali vogliano confrontarsi sui temi della creatività e dell’innovazione del settore». La serata partenopea, condotta dal giornalista Nunzio Siani e da Iole Preziosi del reparto Marketing e Comunicazione di Grafica Metelliana Spa, è stata arricchita da alcune “chicche”. Dapprima la visita guidata alle “Catacombe di San Gennaro” per tutti gli ospiti intervenuti. A seguire gli attesi interventi sul tema del packaging a cura di noti professionisti del settore: Emanuele Posenato di Print Buyer, che si è soffermato su trend e numeri del settore della cartotecnica; Emily Louise Simonis, delegata Unicom, che ha parlato della percezione del packaging made in Italy all’estero; Alessandro Cocchia, Docente di Progettazione grafica presso il Centro Studi Ilas di Napoli, che si è incentrato sull’innovazione nella progettazione grafica dei packaging. Non è mancata una sorpresa: il maestro origamista Pasquale D’Auria ha presentato un suo lavoro realizzato per l’occasione, la scatola “Metelliana”, termine che fa riferimento sia alla città di provenienza, Cava de’ Tirreni, che all’Industria Poligrafica promotrice dell’evento. Il maestro D’Auria ha, poi, deliziato la platea con le sue realizzazioni artistiche e funzionali ed ha mostrato come l’arte degli origami possa essere utilizzata per creare packaging ecosostenibili. L’esposizione di numerose sue realizzazioni è rimasta aperta al pubblico nel corso dell’aperitivo. Promosso da Grafica Metelliana (vincitrice del Premio alle eccellenze grafiche “La Vedovella” 2013 come Industria Grafica dell’Anno), “OneMorePack” è stato patrocinato da Aiap e Unicom ed ha avuto come partner Macchingraf, Luxoro, Fedrigoni, Xerox, Logics, Esko, Print Buyer, Tremil e Catacombe di Napoli. L’appuntamento è fin d’ora fissato per la prossima edizione, che già si preannuncia ricca di novità. Su tutte, l’apertura agli studenti delle scuole di design, altre categorie in gara e nuove modalità di valutazione. Per info e contatti: Grafica Metelliana Spa, via Gaudio Maiori, Zona Ind. - 84013 Cava de’ Tirreni (Sa). Tel. 089.349392 - onemorepack@graficametelliana.com – www.graficametelliana.com
Redazione: notizieirno.it

   Martedì - 1 - luglio - 2014
   UE: Valiante (PD): Bene Governo su scorporo investimenti da patto stabilità.



    UE: Valiante (PD): Bene Governo su scorporo investimenti da patto stabilità.
    “Oggi l’Europa parte con nuovo corso e la guida dell’Italia deve essere mirata a dare vita ad


una nuova stagione di riforme che renda l’Europa più flessibile e più vicina agli interessi dei cittadini, delle imprese e delle amministrazioni locali. Per questo apprezzo e sostengo quanto detto oggi in commissione Bilancio al Senato dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Graziano Del Rio, sulla necessità di scorporare gli investimenti dal Patto di Stabilità. Un intervento fondamentale che permetterebbe al nostro paese di liberare l’utilizzo di risorse da destinare allo sviluppo e alla crescita”. E’ quanto dichiara l’on. Simone Valiante, deputato Pd.
Redazione: notizieirno.it

   Martedì - 1 - luglio - 2014
   PROVINCIA: IL PRESIDENTE IANNONE HA APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE 2014.



    PROVINCIA: IL PRESIDENTE IANNONE HA APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE 2014 La Provincia è stata profondamente rimodellata dalla Legge 56/2014, in ordine all’esercizio di competenze di area vasta. Inoltre, da circa due anni, lo Stato ha praticamente azzerato i trasferimenti spettanti all’Ente, con un taglio di 15 milioni di euro nel 2012 e di 28 milioni di euro nel 2013, portando l’Ente sull’orlo del dissesto. Tuttavia, fino all’emanazione provvedimenti, di competenza statale e regionale, concernenti l’individuazione dell’Ente cui attribuire le funzioni non più spettanti, dovrà continuare a gestire tutte le attività, nonché ad esserne responsabile sotto ogni profilo. In tale quadro di nessuna certezza, la Provincia di Salerno, con il consueto senso di responsabilità, ha approvato lo schema di bilancio 2014 e tutti i suoi documenti di accompagnamento, primo fra tutti il programma delle opere pubbliche. Il bilancio contiene spese correnti per 153 milioni di euro e spese per investimento per 405 milioni di euro. Nelle spese si registrano, oltre che le ordinarie spese di personale, in costante diminuzione anche per il divieto di assunzioni, e le spese per i contratti di servizio per trasporto e per manutenzioni, anche oltre 17 milioni di euro di debiti fuori bilancio e oneri straordinari. In particolare, è stata prevista la spesa di 9 milioni di euro per sanare l’annosa questione Rozzi. Tutto l’avanzo di amministrazione accertato con l’approvazione del rendiconto e pari a circa 31 milioni di euro è iscritto in bilancio, per le finalità di legge e per fronteggiare la consistente massa di oneri straordinari. È iscritta in bilancio anche l’entrata straordinaria di 21 milioni di euro, che la Regione Campania è stata condannata a pagare alla Provincia per mancato rimborso dell’iva pagata sul trasporto pubblico locale. Con detti proventi, la Provincia intende sopperire almeno in parte ai mancati trasferimenti dello Stato e realizzare interventi di manutenzione straordinaria sulle strade provinciali, interventi mirati nelle scuole, assegnare contributi alle aziende di trasporto e ridurre l’indebitamento.


Rimangono invariate le imposte di competenza della Provincia, RCA ed IPT, per incentivare la cultura è stato ridotto il costo del biglietto per l'accesso al Castello Arechi e al Museo Archeologico Provinciale. L'Amministrazione guidata dal Presidente Iannone, inoltre, continua nella sua azione di riduzione dei costi d'esercizio con straordinari risultati nell'ambito della spesa telefonica, nel complesso tale spesa è scesa nel 2013 ad 804.778,99 euro rispetto ai 852.373,69 euro del 2012 quando si è insediata l'Amministrazione di Centrodestra, veniva speso dalla precedente Amministrazione di Centrosinistra 1.619.780,47 euro, nel dettaglio: Telefonia fissa - 377.739,43 euro del 2013 rispetto ai 382.170,82 euro del 2012 e ai 750.000 euro di inizio mandato; Telefonia mobile - 78.129,48 euro del 2013 rispetto ai 120.650,90 euro del 2012 e ai 134.334,65 di inizio mandato; Dati - 348.910,08 euro del 2013 rispetto ai 349.551,97 euro del 2012 e ai 735.445,82 euro di inizio mandato. Iannone, ha dichiarato: "Abbiamo fatto un autentico miracolo. Renzi, Letta e Monti hanno, distrutto le Province anche dal punto di vista finanziario. Mentre tante Province italiane hanno un dissesto o non riescono a rispettare il patto di stabilità, la Provincia di Salerno è riuscita a tenere i conti in equilibrio e a cogliere gli obiettivi di stabilità, nonostante i tagli criminali e la mole di debiti ereditati dalle gestioni di Centrosinistra. Naturalmente abbiamo potuto approvare solo un bilancio di guerra che non può destinare risorse ad azioni di sviluppo e promozione del territorio. Se non ci fosse questo scellerato patto di stabilità potremmo speditamente mandare avanti opere e pagare imprese".
Palazzo Sant’Agostino, 1 Luglio 2014


Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Martedì - 1 - luglio - 2014
   Salerno, nave con 1044 migranti soccorsi: primi a sbarcare i malati di scabbia.



    Salerno, nave con 1044 migranti soccorsi: primi a sbarcare i malati di scabbia
    I MIGRANTI A SALERNO IL PRIMO LUGLIO 2014
    Salerno. Per più di qualche ora, il primo luglio, la cittadina campana – sede della hippocratica civitas e della più antica Schola Medica d’Europa – ha funto da ponte di solidarietà: una vera e propria cittadella dell’umanità e della comprensione affettiva verso i poveri, al di là di ogni confine! Questa è stata la opulenta Salerno, nei confronti di quei poveracci, umili e dignitosi fantasmi della nostra retrograda indifferenza e apatia: i dignitosissimi, benchè malati (scabbia, pare…) “Migranti”! In ben millequarantaquattro uomini e donne indifesi, lesi nei propri diritti da schiavisti e scafisti (forse i due termini coincidono, di là dalla rima) nonché giunti sull’orlo e sull’abisso della miseria, sono sbarcati da stamane (primo luglio) al porto. Corpi segnati e stremati dalle mortificanti condizioni in cui giungono questi tanto vituperati “vu’ cumprà”, che non solo non vogliono toglierci quel lavoro che tanto manca a noi “Italiani” – e che spesso non vogliamo, vedi le professioni sottopagate di badanti e di raccoglitori di verdura e frutta – ma che vengono (continuamente) disprezzati ed emarginati, per una ragione o per l’altra! È sempre colpa dello “straniero”, il “diverso” fa paura, benchè le differenze siano uno scambio di vedute ed opinioni! Corpi tristemente violati (soprattutto se si tratta di donne o bambini!) da predoni senza scrupoli, e violenze ordinarie taciute e sottaciute – con la complicità degli Europei che non vogliono intervenire a favore di una situazione sempre più insostenibile verso le coste italiche: perché, altrimenti, il tanto discusso legiferare a favore del “Mare nostrum” e della Bossi-Fini? Ai posteri l’ardua sentenza – diceva il poeta (Manzoni)… Per una volta almeno, comunque, pare (e lo sottolineiamo) che Salerno, una cittadina del Sud – altrettanto snobbato dai “Nordisti” e dai guerrafondai leghisti, che ancora sognano una inattuabile recessione – sia assurta a cittadina dell’accoglienza. Come mostrano le immagini riprese con fatica e tanto appostamento dai cronisti, dai cameraman e da altri soggetti (videoamatori), le frotte di martoriati extracomunitari giunti con pena a Salerno, vedono un ben coordinato cordone sanitario e motivato personale medico e paramedico, anche in quanto alcuni “passeggeri” avevano contratto e diffuso la scabbia e altre malattie infettive. Magari dovute alle precarie condizioni del proprio equilibrio psicosomatico e conseguenza di bassissime difese immunitarie! Immagini certamente drammatiche hanno testimoniato al mondo intero, agli snob e criticatori della prima ora come vengono trattati Esseri Umani umiliati come e forse più di bestie! Ma tant’è: il mondo luccicante è solo dei vincenti, degli arrivisti, di chi si consacra al Dio Denaro, dei manager, dei rampanti, dei soddisfatti e dei mai contenti! Lo sbarco dei poveri immigrati a Salerno sembra – tristemente e beffardamente, ironicamente – una nuova ma diversa (mutatis mutandis) operazione “Avalanche”, ma adesso il clima è peggiore di quegli atti di eroismo (o presunto tale, certamente di conquista) di settanta anni fa! Immagini, ancora e accoratamente, commoventi e insieme penose, scioccanti; foto e video che si commentano da soli! Povera gente! Gente sottratta alla dignità perché falsamente riconosciuta come razza sottosviluppata – o per meglio dire: in via di sviluppo (ipocriti, questi economisti! E gli antropologi, poi! Per non parlare di sociologi e/o di giornalisti “improvvisati”).


Gente abbandonata per ore su carrette del mare, ma la situazione è gravissima, e neanche ad un punto di stallo! Perché non facciamo valere delle “vere”, reali politiche sociali e di intervento urgente – a partire da normative efficaci a livello europeo? Perché non aiutare, ma concretamente, questi popoli di disperati, nella povertà e sperequazione più nera? E ancora: per quanto riguarda noi Italiani e soprattutto meridionali, perché non ricordare quando eravamo noi gli emigranti, stipati – come e meglio di loro – nelle pance delle navi, perché la fame era grande? Ma forse lo abbiamo dimenticato! Meschini e sfortunati fratelli, come gli Africani, ma non solo! Persone che non hanno nulla da perdere (perché hanno perso già tutto!) e che rivelano negli occhi tristi, anche di bimbi e di donne maltrattate, nonché nell’animo titubante e diffidente perché segnato da continue umiliazioni e ingiustizie, una disperazione profonda e incancellabile. La scabbia è solo il “minore” dei mali, per loro: avvezzi a tanti episodi raccapriccianti! Speriamo almeno di riuscire a lenire, per poco e con poco, tramite una parola buona e un sorriso – segnale di accoglienza e di empatia – le tante esigenze, i bisogni e le necessità più elementari e basilari dell’umanità di questi Cristi martoriati. Almeno una volta, Salerno – cittadina del Mezzogiorno, forse retrograda ma non certamente razzista – verrà ricordata come un porto aperto in un mare (magnum) di incertezze e dolore per queste povere vittime dei soprusi altrui, cioè nostri! Altrimenti, se non vivessero in condizioni e situazioni critiche e al limite dell’intollerabile, questi migranti, malati di scabbia e di giustificata rabbia, non avrebbero “osato” disturbare e bussare alla porta di noi Italiani, ma anche degli Europei; non avrebbero sfidato le avverse condizioni climatiche e il tratto marino soggetto a tempeste e intemperie! Ricordiamocelo, anche noi, ogni tanto!
ANNA MARIA NOIA


Servizio a cura di: Anna Maria Noia
Redazione: notizieirno.it
Riprese video e montaggio a cura di: Gerardo Napoli

   Lunedì - 30 - giugno - 2014
   SALERNO PROGETTO COMUNE & C.F.C. – F.N.I. SALERNO.



    SALERNO PROGETTO COMUNE & C.F.C. – F.N.I. SALERNO
    CONFERENZA STAMPA


Mercoledì 2 luglio 2014, alle ore 10.30, presso la Sala Conferenze del POLO DELLE PROFESSIONI, in via Galloppo 78 / 1° piano ( zona Torrione) a Salerno, le associazioni SALERNO PROGETTO COMUNE & C.F.C. – F.N.I. SALERNO terranno una conferenza stampa su: Lavoro e parti sociali, analisi e prospettive. Incontro per illustrare il convegno programmato, per il prossimo 4 luglio, alla Camera di Commercio di Salerno. Info: 3348927742 Guglielmo La Pastina (SALERNO PROGETTO COMUNE)
Redazione: notizieirno.it

   Lunedì - 30 - giugno - 2014
   Emergenza Immigrati: anche Salerno vittima della missione Mare Nostrum.



    FEDERAZIONE PROVINCIALE DI SALERNO

    Emergenza Immigrati: anche Salerno vittima della missione Mare Nostrum
    Il Coordinamento Provinciale di Gioventù Nazionale Salerno, esprime il proprio sdegno per come il Governo dei NON ELETTI sta conducendo la missione “Mare Nostrum” e la relativa emergenza sbarchi.


La missione, tutto fa tranne che arginare il fenomeno dell’immigrazione clandestina. Inoltre, quest’ultima ondata, vedrà vittima anche la città di Salerno che nelle prossime ore, come apprendiamo dagli organi di stampa, dovrà accudire e ospitare oltre mille migranti. Dopo aver eliminato il reato d’immigrazione clandestina, sono aumentati vertiginosamente i numeri di sbarchi sulle coste italiane. Il Governo del nulla, riesce benissimo solo a spendere i soldi dedicati a questa emergenza, per accudire queste persone che sicuramente vivono in situazione svantaggiate o di pericolo, ma mai ha proposto, o attuato, una politica seria per arginare l’emergenza. Il Governo del PD di De Luca e di Renzi, oltre a riempirsi la bocca di belle parole, sbriciola quei pochi contenuti rimasti.
Il Coordinamento Provinciale
Gioventù Nazionale Salerno
Redazione: notizieirno.it

   Lunedì - 30 - giugno - 2014
   Tribunale Sala Consilina, Valiante (PD): dal Capo dello Stato comprensione per i disagi subiti dalla popolazione locale.



    Tribunale Sala Consilina, Valiante (PD):
    Dal Capo dello Stato comprensione per i disagi subiti dalla popolazione locale “A seguito della mia missiva inviata alcuni giorni fa per sollecitare un intervento sulla vicenda della chiusura el Tribunale di Sala Consilina e l’accorpamento con il Tribunale di Lagonegro, il Capo dello Stato per conto del


Cons. Ernesto Lupo, direttore dell’ufficio per gli affari dell’amministrazione della giustizia del Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica, mi ha fatto pervenire in mattinata una nota con cui <>, informandomi, inoltre, di <>. Ringraziando il Capo dello Stato per la sua grande sensibilità ancora una volta mostrata nei confronti di un territorio e di molti cittadini che vivono situazioni di grande difficoltà, auspico ancora una volta che venga posto rimedio a questa scelta improduttiva e inopportuna”.
On. Simone Valiante
Redazione: notizieirno.it

   Lunedì - 30 - giugno - 2014
   Viabilità Cilento Valiante (PD): apprezzamento per riapertura ma necessario fare di più.



    Viabilità Cilento Valiante (PD): apprezzamento per riapertura ma necessario fare di più.
    Apprendo ed esprimo soddisfazione per quanto dichiarato dall’Assessore provinciale Pierro sulla prossima riapertura di una corsia di marcia della Cilentana e sulla prevista chiusura della gara per l’affidamento dei lavori per il ripristino della frana sottostante la discarica di Gorgo. Sono opere importanti di cui il territorio cilentano necessità che però bisogna anche ammettere arrivino alquanto tardivamente, con una drammatica crisi rimasta bloccata per troppo tempo inopportunamente per l’incapacità operativa degli organi competenti a


fare la giusta programmazione e a sbloccare i fondi necessari, che arriva in piena stagione estiva con notevoli disagi già subiti dai cittadini e dai tantissimi turisti che ancora nonostante le grandi difficoltà di mobilità affollano le splendide spiagge cilentane. Vigileremo con rigore sull’attuazione dei lavori nei tempi previsti affinché la viabilità nel Cilento possa essere ripristinata totalmente e possa tornare a standard di efficienza e sicurezza degni di un paese civile e moderno. Faccio, infine, appello anche alla Regione Campania perché sia messa in atto una seria programmazione sull’utilizzo dei fondi europei in modo da indirizzarne la destinazione al ripristino di opere essenziali per il rilancio del territorio e si eviti il mancato e inaccettabile utilizzo, come purtroppo già avvenuto negli ultimi anni.
On. Simone Valiante
Redazione: notizieirno.it

   Lunedì - 30 - giugno - 2014
   POLIZIA DI STATO QUESTURA DI SALERNO.



    POLIZIA DI STATO
    QUESTURA DI SALERNO – UFFICIO STAMPA

    COMUNICATO DEL 30 GIUGNO 2014
    Nell’ambito dell’attività investigativa svolta dalla Squadra Mobile di Salerno per contrastare la detenzione e lo spaccio di droga a Salerno, ieri, nella tarda mattinata, le pattuglie operanti della Squadra Mobile hanno controllato un’autovettura ritenuta sospetta, in sosta presso l’area di servizio ubicata in Via Moscati, nei pressi dei vecchi caselli autostradali, zona ritenuta sensibile per tale tipologia di reati, con due persone a bordo. A seguito del controllo e della perquisizione del veicolo i poliziotti hanno trovato, nel portabagagli e sui sedili posteriori, due chitarre elettriche, una chitarra classica, una fisarmoinica, un amplificatore, un computer ed uno scanner. Addosso al conducente, che è risultato essere anche proprietario dell’autovettura, gli agenti hanno trovato 26 involucri di cellophane nel formato di microcapsule, di cui 15 vuote e 11 piene di sostanza beige (presumibilmente eroina).


I due sono stati identificati. In particolare il conducente è risultato essere tale M. S., napoletano di anni 39, già noto alle forze dell’ordine per numerosi precedenti penali tra cui rapina. Gli accertamenti hanno consentito ai poliziotti di collegare gli oggetti trovati nell’abitacolo dell’autovettura con il furto avvenuto recentemente presso il convitto nazionale, episodio su cui si stava ancora indagando, e la conferma si è avuta a seguito del successivo riconoscimento degli stessi da parte del Dirigente Scolastico dell’istituto di largo Abate Conforti. Il materiale trovato nella vettura, così come era avvenuto venerdì scorso a seguito del ritrovamento di 17 computer, è stato restituito alla Scuola. La sostanza trovata addosso a M. S., sottoposta ad esami di laboratorio da parte della polizia scientifica, è risultata positiva al test come eroina, per complessivi 9 grammi lordi, ed è stata sequestrata. M. S. è stato denunciato a piede libero per i reati di ricettazione e detenzione di sostanza stupefacente. Roberto Trucillo Addetto Stampa - Tel 089 613470 – Cell. 328.7521132 - e-mail: roberto.trucillo@interno.it
Redazione: notizieirno.it

   Lunedì - 30 - giugno - 2014
   Planum Montis - Sceppacentrella in Teatrando al Quadriportico.



    Salerno:
    Tornano ’E Sceppacentrella con Teatrando al Quadriportico: stasera primo spettacolo ad opera della storica compagnia salernitana.

    TEATRANDO AL QUADRIPORTICO 4^ RASSEGNA
    LUGLIO 2013
    CALENDARIO
    05 LUGLIO: I RAGAZZI DEL QUARTIERE presentano:
    - SIAMO PICCOLI…MA BRAVI!

    - LUI, LEI…E L’AMICO DI LUI – NU SURDO, DUJE SURDE, TRE SURDE…TUTTI SURDE!
    Due atti unici – adattamento e regia di Peppe Giardullo

    - ASSOCIAZIONE “SPAZIO DANZA 2” presenta: “DANZANDO AL QUADRIPORTICO”
    Spettacolo di danza a cura di Francesco Boccia e Nicoletta Salentino


    06 LUGLIO: La Compagnia de “ ‘E SCEPPACENTRELLA” presenta:
    METTITEVE A FA’ L’AMMORE CU ME!
    Commedia in due atti di E. Scarpetta – regia di Giovanna Memoli


    07 LUGLIO: La Compagnia “DEL VERDE E DEL BLU” presenta:
    IL CIRCOLO DEI CACCIATORI
    Commedia di Karim Mangino– regia e adattamento di Umberto Galderisi


    12 LUGLIO: La Compagnia “LUNA ROSSA” presenta:
    METTIMMECE D’ACCORDO… E CE’ VATTIMME
    Commedia in due atti di G. Di Maio – regia di Pietro Forestiero


    13 LUGLIO: La Compagnia “GENITORI INSIEME” presenta:
    AH…SI TENEVO DOJE FIGLIE FEMMINE!
    Commedia in tre atti – allestimento e regia di Matteo Amaturo


    14 LUGLIO: La Compagnia “LE FACCIE TOSTE” presenta:
    L’ALBERGO DEL SILENZIO
    Commedia in due atti di E. Scarpetta – regia di Iolanda La Ragione
    19 LUGLIO: La Compagnia “I PAPPICI” presenta:
    NON E’ VERO MA CI CREDO
    Commedia in tre atti di P. De Filippo – regia di Rosita Sabetta


    20 LUGLIO: La Compagnia “LA CARRETTA DEI COMICI” presenta:
    VIGLIACCO COME HAI POTUTO FARE CIO’
    Commedia in due atti – allestimento e regia di Franco Adamo


    21 LUGLIO: La Compagnia “LE CAPE FRESCHE” presenta:
    CUPIDO SCHERZA E…SPAZZA – Atto unico di P. De Filippo – regia Fausta D’Amico
    99 CHIAIE E 'A CORA FRACETA – Atto unico di Fausta D’Amico


    26 LUGLIO: La Compagnia “ARCOSCENICO” presenta:
    NAPULE E’ FEMMENA - allestimento e regia di Rodolfo Fornario


    27 LUGLIO: La Compagnia “IL MOSAICO” presenta:
    AMORI MIEI - Commedia in due atti di Jaja Fiastri – regia di Alfonso Rubino


    28 LUGLIO: La Compagnia de “ ‘E SCEPPACENTRELLA” presenta:
    NA SANTARELLA
    Commedia in tre atti di E. Scarpetta – regia di Ciro Marigliano e Giovanna Memoli




    Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Sabato - 28 - giugno - 2014
   Intorno al Quadro in ricordo di Nino Bassi collezionista.



    I N RICORDO DI NINO BASSI, INTELLETTUALE DI SALERNO
    Salerno. “Intorno al quadro. In ricordo di Nino Bassi collezionista”: questo l’eloquente tema della manifestazione in ricordo del noto e apprezzato collezionista, appunto l’avvocato Nino Bassi. Una kermesse per commemorare la fulgida figura, senz’altro celebre nel mondo dell’arte e dell’antichità della Hippocratica civitas (appunto Salerno). Sabato scorso, 28 giugno, presso la pinacoteca provinciale di via dei Mercanti – al centro, nel cuore nevralgico e propulsivo della opulenta Salerno nonché sede della Schola medica più antica d’Europa – il tributo in onore del Bassi, a cura del giornalista Sigismondo Nastri e dello storico dell’arte Marco Alfano. Nato a Salerno il 15 aprile 1929, Bassi muore nella “sua” città nell’ottobre dello scorso anno. Di lui, appassionato d’arte e studioso di antichità, vien detto che ha fortemente contribuito all’arricchimento di collezioni pubbliche (soprattutto) e relative alla città, tramite apposite donazioni. Ciò, ad esempio, nei confronti degli archivi storico e di Stato proprio in Salerno. Un intellettuale, quindi, protagonista del suo tempo e della temperie sociale in cui si è trovato ad operare. Lo spunto per la celebrazione, un quadro di Pasquale Avallone (1915), in bella mostra di se nel corso del convegno. Al quale hanno preso parte, oltre al fratello di Bassi (l’architetto Umberto), anche altri “pezzi grossi” ed esponenti della “intellighenzia” salernitana di ieri e di oggi. Tra questi, dopo i saluti del presidente dell’Ente provinciale Iannone: Barbara Cussino, responsabile settore Musei e Biblioteche della Provincia; la direttrice dell’archivio storico, Lucia Napoli; il docente Ambrogio Ietto; Nastri e Alfano, già citati sopra. Un momento intenso, forte. Al convegno è stata illustrata ed esaltata, sviluppata la fulgida figura del mecenate. Tra le “chicche” presenti in sala, una preziosa pergamena della Schola medica e il quadro di Avallone, con una altrettanto importante cornice – forse ancora più rinomata rispetto all’immagine! Il dipinto è stato acquistato negli anni ’30 dalla Provincia. “Una giornata per Nino – è stato affermato. Sicuramente una (buona) giornata per il lavoro e l’amore rivolto all’archeologia, all’arte, alle foto, ai quadri. Commovente il seguito a tali parole, pronunciate dal fratello. Un dibattito originale e interessante, durante il quale in tanti hanno espresso aneddoti, stima e “chicche” su Nino Bassi. La famiglia (in primis la figlia e il fratello) ha voluto fortemente questo incontro, per tutto ciò che Bassi ha effettuato per Salerno. Molti gli attestati di stima profusi nell’occasione: “una perdita grande per Salerno – ha chiosato qualcuno. Persona eclettica, dunque, poliedrica e pronta agli stimoli e agli spunti culturali: questo l’eccezionale curriculum del Nostro. Una bella iniziativa, questa voluta per ricordarlo; relatori all’avanguardia e di gran calibro per un personaggio della nostra bella storia meridionale – e non solo! ANNA MARIA NOIA
    saluti:
    Antonio Iannone Presidente della Provincia di Salerno
    interventi:
    Bartbara Cussino dirigente del Settore Musei e Biblioteche Provincia di Salerno
    Lucia Napoli direttrice dell'Archivio Storico Comune di Salerno
    Ambrogio Ietto professore
    Sigismondo Nastri giornalista
    Marco Alfano storico dell'arte


    Servizio a cura di: Anna Maria Noia
    Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Domenica - 29 - giugno - 2014
   “Provincia e Regione Campania ancora una volta producono fatti concreti e positivi”.



    SP 430, Frane in territorio di Agropoli e Prignano, Attilio Pierro:
    “Provincia e Regione Campania ancora una volta producono fatti concreti e positivi”. “La collaborazione tra Provincia di Salerno e Regione Campania si dimostra, ancora una volta, produttiva di risultati positivi. Entro il prossimo 18 luglio sarà completata la gara e si aprirà il cantiere per la ricostruzione del rilevato, in territorio di Prignano, come progettato dalla Provincia e finanziato dalla Regione. Nella prossima settimana, inoltre, saranno eseguite le prove di carico sul viadotto di Agropoli, deformato dalla frana, per verificare la possibilità di transitare almeno su di una corsia entro il 12 luglio prossimo”. Così l’assessore ai Lavori Pubblici Attilio Pierro in merito alle periodiche polemiche sulla viabilità provinciale. “La rilevante attività sviluppata dalla Provincia in questi mesi – prosegue Pierro- ha consentito di progettare ed eseguire tutti gli interventi preparatori, approvati dal Provveditorato OO.PP. di Napoli, per l'esecuzione delle prove di carico sul viadotto che, nonostante i danni subiti, si tenta di utilizzare, con perizia professionale e coraggiosa assunzione di responsabilità da parte dei nostri tecnici del Settore LL.PP.”.


“E’ doveroso evidenziare –precisa- che il viadotto è stato bloccato, nonostante il movimento franoso sia ancora in atto, con tratti di palificate ed è stata garantita la stabilità delle travi di appoggio. L'intera area è sottoposta ad un continuo monitoraggio per la verifica dei movimenti del terreno e della sicurezza del viadotto. Si stanno predisponendo le prove di carico per verificare la transitabilità di una corsia. Nel contempo, e' stato completato il progetto di ricostruzione del viadotto che, nella prossima settimana, sarà trasmesso alla Regione per il finanziamento”. “Questi –conclude l’assessore Pierro- sono fatti reali prodotti con lavoro serio e responsabile con la sola collaborazione e disponibilità della Regione Campania. Lasciamo ad altri inutili e strumentali iniziative così come le sterili e immotivate polemiche, che fino ad oggi hanno prodotto il nulla, tralasciando di richiamare i disastri e gli sprechi prodotti dalle Amministrazioni che ci hanno preceduto e le sciagurate decisioni dei Governi Monti e Letta, nonché di quello attuale di Renzi, che hanno seriamente compromesso la capacità d’intervento della Provincia”.
Palazzo Sant’Agostino, 28 giugno 2014
Redazione: notizieirno.it

   Domenica - 29 - giugno - 2014
   Sapevamo che ci sarebbe stato un prosieguo dello sgombero.



    Sapevamo che ci sarebbe stato un prosieguo dello sgombero , perché lo Stato quando vuole è forte , ( ma non con i deboli , indifesi, poveri cristi incensurati ,gente perbene non affatto pericolosa), ma non immaginavamo una esecuzione così violenta,-- (degna di uno sgombero di una famiglia camorrista) così come mi è stata riportata, essendo io assente perché impegnato in un processo gravissimo per omicidio presso la Corte di Assise di Napoli. Questi i fatti che saranno narrati agli organi deputati a giudicare (magistratura e governo) circa la liceità delle operazioni esecutive e l’umanità delle stesse, quest’ultima sicuramente assente totalmente: “Un blitz con sette o otto macchine e più di 40 uomini, tra cui alcuni facenti parte di un non ben identificato corpo speciale,- (ci mancavano solo le teste di cuoio),-- comandati dal Vice-questore e comandante dei Vigili Urbani , che irrompono nella casa di Di Domenico, incuranti della presenza di tre ammalati, di cui uno gravissimo l’anziano genitore, allettato, intrasportabile,- (come da dichiarazione medica ritenuta non ricevibile sebbene già nota agli organi inquirenti),- collegato 24 su 24 ore ad una bombola d’ossigeno, perché sottoposto ad Ossigenoterapia salvavita E nonostante il giudice Scermino nel suo provvedimento del 30/05/2014 avesse testualmente scritto ,” …. Suggerendo esclusivamente al prudente apprezzamento del P.M. le cautele necessarie qualora si fosse costretti all’utilizzo della forza”!, è stato staccato, sicuramente all’ oscuro della Procura, - ( almeno si spera),-- il tubo dell’ossigeno all’anziano Carmine e dopo averlo fatto sostare privo della bombola per più di tre quarti d’ora su una barella , sudato e al sole , in attesa dell’ordine di trasporto da parte dei dirigenti delle forze dell’ordine operanti, incerti sul da farsi. Solo a seguito delle grida dei familiari, preoccupati per la vita del loro anziano , quasi novantenne genitore , è stato , finalmente, ricoverato in Ospedale in gravissime condizioni di salute, aggravatesi evidentemente, con l’ asporto coatto e in serio pericolo di vita.


L’ anziano Carmine, finalmente, giunto in Ospedale è stato ricoverato d’urgenza e solo all’ ora sottoposto nuovamente ad ossigenoterapia, con una diagnosi di focolaio di polmonite, inesistente prima dell’ asporto. Nel frattempo lo sgombero è continuato persino buttando fuori della porta d’ ingresso dell’ abitazione, le vivande, il vestiario, i medicinali e addirittura la bombola d’ossigeno. Allucinante!! Questi i fatti narratici e filmati che saranno sottoposti agli organi competenti nelle diverse sedi più opportune e competenti, alfine di far vagliare la sussistenza o meno di reati gravissimi e di eventuali responsabili che certamente pagheranno, qualora i fatti di cui sopra narratici saranno accertati e confermati. Nel frattempo l’anziano padre del Di Domenico continua a lottare tra la vita e la morte,lasciando sgomento e con il fiato sospeso un’ intera città. Mentre l’ indagato , in attesa di giudizio , paradosso ultimo all’ Italiana , è stato dalle Forze dell’ Ordine riconfermato custode della casa dalla quale è stato sgomberato, costretto a dormire in macchina , non solo perché non ha altra casa , ma anche perché e soprattutto deve vigilare che i sigilli non vengano manomessi e la casa non abitata da chicchessia!!
Cava de’ Tirreni 28/06/2014
avv. Alfonso Senatore
Redazione: notizieirno.it

   Domenica - 29 - giugno - 2014
   Sotto l’ombrellone del “Rodaviva” con musica e libri.



    Sotto l’ombrellone del “Rodaviva” con musica e libri
    Ricco di appuntamenti imperdibili il cartellone di eventi di luglio al “Rodaviva” di Cava de’ Tirreni (Sa). Presentazioni editoriali, degustazione di vini ed incontri musicali accompagneranno il pubblico del Bar Libreria metelliano. Ad inaugurare il programma domenica 6 luglio la presentazione del libro “Corte nera” di Tina Cacciaglia, Paolo D’Amato, Rocco Papa e Piera Carlomagno. Già fissato, inoltre, per il 4 agosto l’appuntamento con il live “Storie di rock - musica suonata e raccontata” della band salernitana Klag, con l’accompagnamento della voce narrante di Letizia Vicidomini Presentazioni editoriali, degustazione di vini ed incontri musicali: si conferma ancora una volta di ampio respiro l’offerta culturale del Bar Libreria “Rodaviva” di Cava de’ Tirreni (Sa), che per il prossimo mese di luglio si prepara ad accogliere il proprio pubblico con un cartellone di eventi da non perdere. Già fissato, inoltre, per il 4 agosto l’appuntamento con il live “Storie di rock - musica suonata e raccontata” della band salernitana Klag, con l’accompagnamento della voce narrante di Letizia Vicidomini. Ad aprire il programma di luglio sarà domenica 6, alle ore 21.30, la presentazione del libro “Corte nera”, raccolta di quattro racconti gialli di Tina Cacciaglia, Paolo D’Amato, Rocco Papa e Piera Carlomagno, con prefazione di Diana Lama (Runa Editore). L’iniziativa sarà presentata da Luca Badiali, con letture a cura dell’attrice di teatro e regista Brunella Caputo. Quattro autori salernitani, quattro gialli ambientati in quattro epoche diverse ed un’unica Corte, Larghetto San Pietro a Corte, uno degli angoli più noir di Salerno, per un’antologia tutta salernitana. Venerdì 11 luglio spazio alla degustazione di vini dell’azienda agricola Collalto, in programma alle ore 21.00. Sarà presente Marco Pisapia, rappresentante di zona dell’azienda sita a Susegana, in provincia di Treviso, che sottoporrà al palato del pubblico il “Manzoni Bianco” e lo “Spumante Collalto Rosè”, prodotti di punta dell’azienda che vanta oltre mille anni di storia in uno degli angoli più belli del Veneto Orientale, nell’operosa Marca Trevigiana. Martedì 15 luglio il “Rodaviva” sarà la location, alle ore 11.00, della conferenza stampa di presentazione de “La Divina - Cartoline della Costiera Amalfitana”, raccolta di immagini immortalate in un secolo di cartoline da Vietri sul Mare a Positano, a cura di Alfonso Prisco (Areablu Edizioni). Oltre all’autore, all’iniziativa prenderanno parte Maria Rosaria Sannino, giornalista de La Repubblica Napoli, e Gerardo Di Agostino, amministratore delegato dell’industria poligrafica Grafica Metelliana Spa. Il volume rappresenta un autentico percorso iconografico-didascalico che, attraverso le cartoline, ripercorre la storia, l’evoluzione del paesaggio e della cultura che hanno affascinato generazioni di viaggiatori giunti nella Costiera Amalfitana da tutto il mondo. Venerdì 18 luglio, alle ore 21.30, toccherà invece al libro “200 secondi” di Antonia Dininno (Ad Est dell’Equatore Editore), che sarà presentato da Ernesto Forcellino. Al suo esordio letterario, in queste pagine la Dininno mostra le più intricate dinamiche sentimentali: tra sesso, droga, conflitti, morti ammazzati, delitti incompiuti. Un vorticoso e perverso viaggio che lascerà i lettori con il fiato sospeso. Protagonisti del racconto sono gli amanti Teresa e Giacomo, che si attraggono e si respingono allo stesso tempo, sul filo di una intimità istintiva di cui nessuno dei due ha piena consapevolezza. Il loro è un equilibrio sempre precario, che si spezza


del tutto quando Teresa scompare, lasciando solo poche parole su un biglietto. Quello stesso giorno, a Sastro dei Turrani – un paesino del Sud dove l’intera vicenda si svolge - arriva Lina Correi e niente sarà più come prima. Da qui gli eventi prendono una nuova strada, spingendo i personaggi a cercare ognuno la propria verità. La sfida è diversa per ciascun o di loro, l’esito tutt’altro che scontato, ma lungo le vie di Sastro dei Turrani, dietro ogni angolo, li attendono verità diverse da quelle cercate. Venerdì 25 luglio, alle ore 21.30, sarà la volta dell’appuntamento con la “posteggia”. Ospiti della serata saranno “I Posteggiatori Tristi”, formazione di musicisti ed attori che riprende in chiave comico-clownesca la tipica espressione dell’arte di strada napoletana. Il repertorio che il gruppo presenterà al Bar Libreria metelliano spazierà dalle “macchiette” comiche alle “canzoni di giacca” drammatiche, da Viviani a Carosone, passando per Murolo e tanti altri. A tale repertorio si aggiungeranno anche “incursioni” in altre aree musicali (tango, classica, vecchia canzone italiana). L’aspetto musicale sarà poi affiancato dall’interazione con il pubblico, condita di azioni sceniche, gag comiche e tanta “tristezza”. Dulcis in fundo, l’anticipazione del primo appuntamento del programma di agosto, in programma lunedì 4 alle ore 21.30: “Storie di rock - musica suonata e raccontata”. L’evento si articolerà in un live di musica che spazia dal rock grunge all’hard rock, dal pop rock al brit pop più energico, accompagnato dalla narrazione di aneddoti sulla vita vissuta e la carriera artistica delle band e degli artisti che vengono interpretati. Della musica suonata si occupano i Klag, band formata da quattro elementi, che nella versione acustica diventano due (Keplero, voce e chitarra, ed Angelo “The angel” Colanieri, basso), mentre il commento è affidato alla voce di Letizia Vicidomini. Il repertorio contiene cover di Nirvana, Blur, Police, Silvestri, Litfiba, U2, Lenny Kravitz e versioni rock di brani dei Beatles, Bronski Beat, Depeche Mode, Subsonica e Cult. Per info e contatti:
Bar Libreria “Rodaviva”, via Montefusco, 1 – 84013 Cava de’ Tirreni (Sa). Tel. 089.343356; www.roda-viva.it - info@roda-viva.it; Facebook: Rodaviva
Redazione: notizieirno.it

   Sabato - 28 - giugno - 2014
   Proclamazione agitazione Sita.



    Segreterie Regionali Campania Segreterie Territoriali di Salerno
    Fax FILT 081 5539899 Fax FIT 081 5541045 Fax UILT 081 5543604 Fax UGL 081 201239

    Prot. n. 1120/14/p.f.
    Napoli, 27/06/2014

    Al Presidente della Giunta Regionale della Campania On. Stefano Caldoro
    Spett. le Assessorato ai Trasporti Regione Campania Sen. Sergio Vetrella
    Spett. li Prefetture di Napoli, Salerno e Avellino
    Spett. li Assessorati ai Trasporti Province di Napoli, Salerno e Avellino
    e, p.c Spett. le Amministratore Delegato Sita Sud S.r.L. Dott. Giuseppe Vinella
    Spett. le Direttore Regione Campania Sita Sud S.r.L. Dott. Simone Spinosa

    Oggetto: Proclamazione stato di agitazione lavoratori Sita Sud. La presente, per comunicare che in data odierna, a seguito dell’assemblea dei delegati della società Sita Sud, convocata per discutere in merito allo stato della vertenza aziendale che non ha ancora trovato una soluzione positiva e considerato l’avvicinarsi del termine della procedura di licenziamento collettivo di tutti i Lavoratori previsto per il 01/08/2014, nonché la mancata convocazione da parte della Presidenza della Giunta Regionale della Campania, è stato proclamato ad horas lo stato di agitazione di tutto il personale.
    Distinti saluti.
    FILT-CGIL FIT-CISL UILTRASPORTI UGLT
    C.Barbato/A.D’Alessio A.Liberti/S.Galdi A.Aiello/F.D’Amato E.Leongito/C.Rubino
    Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 26 - giugno - 2014
   Giù le mani dalla Sanità Pubblica.





    Giù le mani dalla Sanità Pubblica.





Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Giovedì - 26 - giugno - 2014
  



    POLIZIA DI STATO QUESTURA DI SALERNO – UFFICIO STAMPA Farà tappa a Salerno il Pullman Azzurro della Polizia Stradale in occasione di “Drive in Italy”, iniziativa sulla sicurezza stradale dedicata ai cittadini stranieri La sicurezza stradale, veicolo d’integrazione sociale, è alla base del progetto “Drive in Italy”, della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale. Il progetto, rivolto ai cittadini stranieri, mette in palio 1.000 corsi gratuiti di guida sicura e intende diffondere la cultura del rispetto delle regole della strada, insegnare le norme di circolazione vigenti in Italia e far conoscere le bellezze di alcune città italiane. La promozione e la diffusione dell’iniziativa è attuata tramite il Pullman Azzurro della Polizia Stradale che attraverserà il territorio italiano facendo tappa in 9 città italiane. Il Pullman ha iniziato il viaggio lo scorso 12 giugno 2014 a Brescia e, dopo aver sostato nelle città di Verona, Padova, Reggio Emilia, Pisa e Perugia, farà tappa a Salerno, sul Lungomare Trieste all’altezza della Camera di Commercio, il pomeriggio di venerdì 27, con apertura al pubblico dalle ore 15.00 in poi, e la mattina di sabato 28 giugno 2014, con apertura al pubblico dalle ore 09.00 in poi.


L’assistenza ed il supporto alla tappa salernitana del Pullman Azzurro saranno garantiti dal personale della Sezione Polizia Stradale di Salerno. Il Progetto “Drive in Italy” raggiungerà poi Lecce per concludersi il 4 luglio 2014 a Crotone. In occasione delle tappe del tour, tutti i cittadini stranieri potranno registrarsi direttamente nelle postazioni presenti sul Pullman Azzurro e avviare così il loro percorso formativo. Presentato ufficialmente nel mese di gennaio 2014 dal Presidente dell’ANIA, Aldo Minucci, e dal Ministro per l’Integrazione, Cecile Kyenge, il progetto “Drive in Italy” si basa su una piattaforma e-learning e per accedervi è necessario avere una patente di guida valida in Italia, collegarsi al sito internet http://driveinitaly.smaniadisicurezza.it e selezionare la lingua preferita. Oltre all’italiano sono disponibili l’inglese, il rumeno, l’albanese, il cinese e l’arabo. Una volta effettuata la registrazione ed entrati nella piattaforma, sarà possibile avviare un percorso formativo, realizzato con animazioni ambientate in 12 città italiane. Ai 1.000 partecipanti più meritevoli che avranno superato positivamente il corso di guida online, saranno offerti gratuitamente i corsi di guida sicura in cui è possibile apprendere le tecniche di guida utili ad affrontare situazioni di rischio sulla strada e vengono fornite le basi per migliorare le proprie capacità al volante.
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 26 - giugno - 2014
   Campagna di sensibilizzazione e prevenzione “Sicuri ad ogni età”.









    POLIZIA DI STATO
    QUESTURA DI SALERNO – UFFICIO STAMPA

    COMUNICATO STAMPA DEL 27 GIUGNO 2014 Campagna di sensibilizzazione e prevenzione “Sicuri ad ogni età” Gli anziani sono più esposti ai fenomeni di criminalità rispetto al totale della popolazione, per tale motivo


la Polizia di Stato ha realizzato la campagna di sensibilizzazione e prevenzione “Sicuri ad ogni età” contro le truffe che hanno come vittime gli anziani. Pensionati come soggetti privilegiati dai truffatori senza scrupoli che tentano in vari modi di farli cadere in tranelli e raggiri, estorcendo loro denaro. In che consiste? In 4 cortometraggi, girati a Roma dal regista Paolo Carrino, che mostrano 4 tipiche situazioni di truffe e raggiri che coinvolgono proprio le persone meno giovani, vittime prescelte tra i “capelli bianchi”, fatti presi dalla cronaca quotidiana e investigati dalla polizia. Sarà Lino Banfi, il nonno di tre generazioni a raccontarcele in ogni spot, ”mettendoci la faccia”, lui per primo! Sul sito internet della Polizia di Stato www.poliziadistato.it e sulle piattaforme "social", sono in corso di pubblicazione queste preziose pillole cinematografiche che sono ancora “work in progress”, in lavorazione tra un set e l’altro, pensate e dedicate alla difesa di chi non è più in una “verde età”, ma ricche per questo del valore di una linfa invece “sempreverde”, che irrora tutte le famiglie! Il messaggio quindi è per tutte le età, giovani e meno giovani, figli e nipoti, società civile, tutti insieme! Dalle rilevazioni del Ministero dell'Interno emerge che, tra il 2011 e il 2013 è cresciuto il numero di anziani over 65 vittime di reato: nel 2012 sono aumentate dell'8% rispetto al 2011 e nel 2013 sono aumentate del 7,8% rispetto all'anno precedente. Di contro, il totale delle vittime di reato registra un aumento più modesto (+2% nel 2012 rispetto al 2011, +1,8% nel 2013 rispetto all'anno precedente). In particolare, nel 2013, gli anziani vittime di truffa sono 13.537, quelli che hanno denunciato una rapina sono 4.405, e gli anziani che hanno subito un borseggio sono 37.660. La Polizia di Stato ormai da anni è in prima linea per combattere e arginare questi fenomeni, e su tutto il territorio nazionale sono divulgate informazioni e consigli utili per consentire alle persone anziane di evitare i rischi di truffe, raggiri, furti e rapine.
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 26 - giugno - 2014
  



    POLIZIA DI STATO
    QUESTURA DI SALERNO - SQUADRA MOBILE

    CRIMINALITA’ PREDATORIA: LA POLIZIA DI STATO RITROVA 17 COMPUTER RUBATI DOMENICA SCORSA AL CONVITTO NAZIONALE E INDIVIDUA I LADRI ED IL RICETTATORE A seguito dell’allarme destato dai furti avvenuti in due scuole salernitane negli ultimi giorni, è stata intensificata l’attività investigativa volta a stroncare il fenomeno. Già


nella giornata di martedì scorso era stato individuato uno dei ladri che avevano agito all’interno del Convitto Nazionale Tasso asportando, tra le giornate di sabato e domenica, il patrimonio informatico della scuola. Nel prosieguo delle indagini, condotte dalla Squadra Mobile, è stato possibile individuare altri complici che hanno partecipato al furto ed il ricettatore della merce rubata. Nella mattinata di ieri, personale della Squadra Mobile, ad esito delle indagini svolte, ha eseguito una serie di perquisizioni nel corso delle quali sono stati rinvenuti 17 computer rubati presso il Convitto Nazionale, nascosti in uno scantinato in zona Marchiafava. Nel corso delle medesime perquisizioni è stata rinvenuta la replica di una pistola Beretta 9x21, sulla quale uno degli indagati stava lavorando per trasformarla in pistola efficiente e funzionante, e numerose munizioni di vario calibro. Nel corso di un incontro previsto per le ore 12.00 odierne, presso la Caserma Pisacane, il Questore di Salerno restituirà al Dirigente Scolastico del Convitto Nazionale la refurtiva rinvenuta. Salerno, 27 giugno 2014
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 26 - giugno - 2014
   avv. Antonio Barbuti Unione Popolare – Cava de’ Tirreni.



    Avv. Antonio Barbuti Unione Popolare – Cava de’ Tirreni Agli organi di stampa Dopo aver verificato che non tutte le forze politiche di maggioranza erano state informate dell’incontro del 26/6/2014, si è proceduto ad aggiornare l’incontro per il 1° luglio 2014, ore 19.00, informando anche i vari responsabili politici. Cava de’ Tirreni, giovedì 26 giugno 2014
    Unione Popolare avv. Antonio Barbuti


Redazione: notizieirno.it

   Venerdì - 27 - giugno - 2014
   Salerno Pizza Expo



    Salerno: Conferenza stampa Pizza Expo





Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Giovedì - 26 - giugno - 2014
  

    Messaggio di Auguri e di Apprezzamento per Fabio Bergamo
    ricevuto il 27 dicembre 2013 da:

    Ing. Sergio Dondolini
    Direttore Generale

    Ministero dei Trasporti
    Direzione Generale per la Sicurezza Stradale

    ROMA
    Caro Fabio, La ringrazio per il graditissimo messaggio e per gli auguri.
    Mi scuso per il ritardo con cui riscontro la Sua, ma a parte qualche problema tecnico che ha reso inutilizzabili per un po' di tempo, alcune funzionalità del mio computer (fra le quali l'accesso alla posta elettronica), è stato un periodo di lavoro particolarmente intenso. Desidero ancora ringraziarLa per le parole di sincera stima e rinnovarLe il mio vivo apprezzamento per il forte ed appassionato impegno in favore della sicurezza stradale testimoniato dai suoi scritti che ho attentamente letto. La Sua attenzione per la sicurezza stradale e per la salvaguardia della vita, così come il Suo impegno cristiano per gli altri, sono per me, motivo di grande considerazione e stima. Mi è gradita l'occasione per ricambiare di vero cuore gli Auguri per un Sereno 2014. Con i migliori saluti Ing. Sergio Dondolini (Direttore Generale) ROMA, 27 dicembre 2013
    Sicurezza stradale:
    da uno scrittore le soluzioni per salvare i giovani
    Fabio Bergamo è uno scrittore salernitano conosciuto in Italia per la sua lotta contro gli incidenti e le morti stradali. Col suo approfondito studio ha elaborato diverse proposte di natura tecnica, giuridica ed educativa, apprezzate fin da subito dal Ministero dei Trasporti, segnalate su siti internet e riviste, e disponibili nei loro dettagli, sul sito personale www.fabiobergamo.it . Ecco, in sintesi, le più importanti che oltre ad aumentare la sicurezza hanno la funzione di rafforzare gli automatismi nella guida e favorire altresì, che tutte le informazioni, apprese dai ragazzi nei corsi di teoria e di guida presso le autoscuole, rimangano in loro bene impresse : 1 Lo Stop Avanzato che perfeziona la disciplina dello stop in ragione delle auto sempre più
    veloci e numerose, mettendo in comunicazione i veicoli che attraversano l’incrocio e bilanciando altresì l’adozione e l’uso delle rotatorie ereditate dalla Francia; con esso le auto in transito sulla strada principale, avranno solo l’obbligo di rallentare e far passare l’auto che, dopo aver atteso il suo turno come previsto dalla segnaletica prevista, attraverserà l’incrocio in sicurezza e senza creare intralcio per la circolazione, dopo essersi spostata nell’area antistante la striscia

    trasversale di arresto (red area); negli incroci dove sarà installato nessuna auto, pur di passare, andrà più contromano, come spesso si verifica, sulla pretesa dello spettante diritto di precedenza, come avviene adesso agli incroci dotati del tradizionale stop. Tale sistema dunque, migliora grandemente la disciplina dello stop e prevede una adeguata sanzione per chi non rispetta la segnaletica che lo regola nella sua funzione. Con lo stop avanzato agli incroci, si adotterà dunque una adeguata velocità e ciò favorirà la riduzione dei sinistri alle intersezioni. Esso è stato ideato non solo per innalzare la sicurezza sulle strade dove verrà installato, ma per formare i giovani conducenti ad una guida responsabile fin dai primi anni di guida.
    2 L’ Indicatore di tenuta del margine destro: un segnale orizzontale, bianco di forma curvilinea, collegato alla striscia che separa i sensi di marcia, che ricorda ai giovani di guidare in prossimità del lato destro della corsia per garantire realmente la distanza di sicurezza ed evitare facili sorpassi; può essere collocato sia dove la striscia è continua, sia dove è discontinua, e disposto alternativamente in un senso e in un altro, nelle gallerie, sui viadotti, nelle curve, nelle strettoie, in prossimità degli incroci, ecc. Può essere adottato sulle strade extraurbane e sui tratti più pericolosi all’interno dei centri abitati. Le auto di grandi dimensioni (SUV) infatti, gli autobus ed i camion ostruendo la visibilità obbligano, i conducenti a guidare sul margine sinistro della corsia portandoli ad aumentare la velocità ed a ridurre, sempre di più, la distanza di sicurezza, con i rischi che ne conseguono.


    3 L’ Indice di Pericolosità Stradale (IPS) che indica col suo segnale i pericoli stradali con due livelli di gravità. I segnali di pericolo oggi in strada, indicano il pericolo solo nella sua specie ma non nella sua gravità (a questo punto sono segnali di pericolo o di semplice indicazione?). L’IPS si compone di due livelli, (pericolo normale rosso di primo livello dove è richiesto il semplice rispetto delle norme del CdS; e pericolo più grave viola di secondo livello dove si deve usare la massima prudenza). Non ci sono e non possono esservi altri livelli di rischio. Con tale segnale i giovani capiranno come comportarsi, in più sapranno quando attivare le quattro frecce di emergenza che oggi sono usate poco o per niente e con la adozione di esso avranno più valore formativo anche le guide effettuate presso le autoscuole. Tanti incidenti avvengono proprio perché la gravità del pericolo non è chiara al conducente perché principiante o non a conoscenza del tratto stradale che sta percorrendo. Ad esempio, nell’ingresso delle autostrade come delle tangenziali, ci sono confluenze più pericolose di altre in quanto fanno immettere repentinamente le auto nella corrente del traffico perché il tratto è più pericoloso per la sua ridotta lunghezza o per la sua accentuata curvatura (scarsa visibilità o visibilità nulla). Tale segnale va bene per tutti i pericoli (gallerie, strettoie, curve, incroci, dossi, ecc…). Quanti incidenti avvengono nelle curve? E se l’asfalto di quel tratto già dipersé più pericoloso di altri all’apparenza simili ad esso, è bagnato? Si capisce perché tante vittime ogni anno. Secondo le decisioni del Ministero dei Trasporti, sarà prevista una sanzione per il mancato rispetto della condotta di guida da tenere a seconda della gravità del pericolo incontrato, in caso di sinistro o nei normali controlli stradali delle forze dell’ordine.

    4 La Minisospensione della Patente come provvedimento educativo e non repressivo per i neopatentati e non solo, che contravvengono alle norme del CdS, che va da un minimo di 15 ad un massimo di 30 giorni con la particolarità che i giorni di sospensione, che si alternano a quelli di guida, aumentano col diminuire di questi ultimi nel suo eseguimento (up and down incrociato ideato sempre da Fabio Bergamo); tale provvedimento è per garantire una maggiore educazione stradale dei neopatentati ma anche per chi ha la patente da tanti anni. La Minisospensione potrà essere adottata, ad esempio, per chi non rispetta la condotta da tenere in base all’IPS prima descritto (punto 3), ecc... 5 La modifica dell’art. 3 CdS con la definizione generale dei segnali stradali non presente nel CdS e contenuta nello scritto “Il Segnale stradale come sistema” in cui è esaminata la funzione primaria e generale della segnaletica ai fini dell’educazione stradale. Tale scritto è utile come introduzione, mai fatta prima della sua elaborazione, alle lezioni sui segnali stradali, tenute nelle scuole e nelle autoscuole italiane.
    6 La modifica dell’art. 148 CdS per la definizione dei “sorpassi intersecanti” per evitare i sorpassi azzardati, causa degli scontri frontali che non lasciano scampo a chi ne è coinvolto da conducente o semplice passeggero trasportato. Sono state e sono ancora tante le vittime che perdono la vita a causa di tali tipi di sinistri: la proposta prevede come sanzione la revoca della patente non prevista dall’art. 148 per i sorpassi azzardati non contemplati ancora dal CdS pur causando

    gli esiti più nefasti tra gli incidenti stradali (in molti casi chi rimane vittima di uno scontro frontale decede per morte sul colpo). 7 La Validazione del sorpasso a destra in autostrada per garantire in primis, il corretto utilizzo delle tre corsie non definite nel CdS per la loro specifica funzione. La Minisospensione della patente, per esempio, può essere utilizzata anche per sanzionare chi non usa correttamente le tre corsie in autostrada, ecc..
    8 Interessante è anche lo scritto sul LOGO della sua attività, (un casco ed una cintura di sicurezza uniti come un copricapo ed una sciarpa) dove spiega la differenza tra la “razionalità scientifica” basata sui dati e la “razionalità umana” fondata sui Valori Umani tra i quali il più importante è proprio quello della Fede in Dio ed in GesùCristo

    9 Il libretto “Fenomenologia del pedone” per le scuole e le autoscuole nel quale esamina
    razionalmente il problema della sicurezza dalla prospettiva del pedone per garantire l’educazione dei giovani che sono i più esposti ad incidenti per inesperienza e immaturità. Da tale lavoro ha maturato le sue più importanti proposte, tra cui quella di stabilire limiti particolari di velocità nei centri abitati per elevare la sicurezza stradale del pedone, e una forte critica per una Sentenza emessa nel 2013, con numero 5399, della Corte di Cassazione per un sinistro a danno di un pedone, (una donna) con la quale il Supremo Organo di Giustizia attribuiva, sul concorso di colpa, una responsabilità maggiore all’utente debole rimasto vittima del sinistro, ed una nettamente inferiore al veicolo che
    br /> investendola le aveva procurato gravi lesioni. La seconda parte del libro raccoglie le risposte vere dei quiz sugli utenti deboli. Tale commento si conclude con la proposta di regolare i limiti di velocità in base al tipo di strada urbana (senso unico o doppio senso) ed attivare le
    4 frecce di emergenza quando un pedone attraversa, lasciando anche una adeguata distanza di sicurezza tra lui e il veicolo. 10 Nel medesimo elaborato è segnalato il dispositivo luminoso blu “Privia Stop” ideato da Fabio Bergamo, inserito nella parte anteriore del veicolo per segnalare ai

    pedoni che si accingono ad attraversare la strada, il rallentamento del veicolo. Tale idea è stata convalidata da un dispositivo simile brevettato dalla Bertone soltanto nel 2012. Sul suo sito è disponibile un video, sempre da lui prodotto, che mostra il funzionamento e la indubbia utilità. 11 Lo scritto “La Pena va inflitta in ragione della gravità del reato” con le riflessioni sull’omicidio stradale che si distingue in tre forme di gravità. L’articolo è stato scritto nel 2008 dopo che a Salerno, in una strada centrale (via dei principati) è stato ucciso sul marciapiedi un giovane, schiacciato nel muro da una auto guidata da un ubriaco. Da questo lavoro e dallo studio in corso, Fabio Bergamo sta elaborando una sua proposta di legge sull’omicidio stradale che pubblicherà a beneficio degli utenti, appena pronta. Fabio Bergamo, tiene a precisare che tutto il suo lavoro è stato realizzato senza costi per nessuno. Alle proposte qui segnalate, che già dimostrano la mole e la qualità del lavoro svolto, ne seguiranno altre per fare luce sui problemi della circolazione stradale specie, alle persone meno esperte della materia (neopatentati, semplici conducenti, ecc..). Sito di Fabio Bergamo: www.fabiobergamo.it
    Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 26 - giugno - 2014
  





    Parrocchia SS Martino e Quirico solenni Festeggiamenti in onore di
    S.GIOVANNI BATTISTA
    PROGRAMMA RELIGIOSO
    15 - 23 ore 19.00 Novena e Santa Messa
    Mercoledi 18 giugno
    ore 19.00 Accoglienza della Reliquia di San Giovanni Paolo II, custodita presso la chiesa di Penta.
    Giovedi 19 giugno
    ore 20,30 Omaggio a San Giovanni Paolo II
    Venerdi 20 giugno "Frateria" in ricordo dei defunti
    ore 9.30 - 19.30 Sante Messe
    sabato 21 giugno
    ore 19.30 Santa Messa con i genitori " ad un anno dal Battesimo "
    domenica 22 giugno Corpus Domini
    ore 9.30 (chiesa di S. Quirico) 11.30 - 10.00 (chiesa di S.Martino Sante Messe.
    ore 19,30 solenne processione eucaristica
    Lunedi 23 giugno
    ore 23,30 veglia della luce
    ore 24.00 Santa Messa
    Martedi 24 giugno
    NATIVITA DI SAN GIOVANNI BATTISTA
    sante messe ore 6.00 7.00 8.00 9.00 10.00
    ore 11.30 - 19.30 messa Solenne
    Mercoledi 25 giugno
    Ore 17.00 Incontro con l'autore don Gianni Sini, esorcista e preghiera di liberazione.
    Giovedi 16 giugno
    ore 19.00 peregrinatio di San Giovanni Battista , località macchione
    venerdi 27 giugno
    ore 19.30 " Giornata della comunita" Messa con la partecipazione delle associazioni, dei gruppi e movimenti della parrocchia.
    Sabato 28 giugno
    ore 19.30 Santa messa con il conferimento dell'unzione degli infermi
    Domenica 29 giugni
    Sante Messe ore 7.30- 8.30 - 9.30
    ore 11.30 Messa Solenne
    ore 19.00 Santa Messa
    ore 19.45 Solenne processione di S Giovanni Battista,San Martino e San Pio, con la partecipazione delle autorità religiose e civili dei gruppi, movimenti e associazioni.
    PROGRAMMA CIVILE
    Domenica 22 giugno
    accensione delle Luminarie
    Martedi 24 giugno
    ore 17.00 arrivo del Gran Concerto Bandistico "Filarmonica mediterranea " che effettuerà un giro per le vie principali di Lancusi-Bolano
    ore 21.30 spettacolo di musica lirica e sinfonica del Premiato Gran Concerto Bandistico" Filarmonica mediterranea "diretto dal m° Mario Ciociano.
    vemerdi 27 Giugno
    ore 21.00 Spettacolo teatrale
    " IO ALFREDO E VALENTINA " commedia in due atti di Oreste De Santis, rappresentata dalla compagnia teatrale " Amici di Liuccia " di Lancusi; regia Lanfranco Capozzoli.
    sabato 28 giugno
    ore 21.00 Serata musicale
    "CONCERTO ENSABLE NAPULANTICA " tradizioni melodie e ritmi della Napoli che fu.
    Domenica 28 giugno
    ore 8.30 arrivo del Gran Concerto Bandistico " Citta di Fisciano" che allieterà la mattinata, la Processione e la serata con brani Lirico-Sinfonici
    ore 10.30 Matinèe musicale nel cortile del Palazzo Barra sito in Piazza Regina Margherita
    ore 23.00 Gran Concerto Bandistico " Città di Fisciano" diretto dal m° V.Cammarano
    Lunedi 30 giugno
    ore 21.30 Serata Finale QUISISONA ..... la band di Capri in concerto. sette versatili musicisti che interpretano con originalità musica della tradizione napoletana,italiana ed internazionale e direttamente da:
    MADE IN SUD
    NELLO IORIO "NONNO MODERNO ".
    Durante tutte le serate della festa saranno presenti stand di associazioni di volontariato

    Le luminarie sono a cura della ditta " Luminarie de Angelis" Di Mercato San Severino
    Gli addobbi floreali del fiorista ANTONIO SIMONE di Lancusi
    I fuochi d'artificio saranno curati dai "F.lli Mauro " di Baronissi
    il comitato festa- Il vicareo foraneo - il parroco
    Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 26 - giugno - 2014
  



    Governo - DL 91/2014, Valiante (PD): apprezzamento per introduzione norma su abbruciamento residui vegetali. Esprimo vivo apprezzamento per quanto introdotto dal governo nel Dl 91/2014 all’articolo 14 comma 8 in materia di abbruciamento dei residui vegetali; con questa norma finalmente vengono recepite le


istanze di tutte le organizzazioni sindacali di riferimento e in particolare di tanti agricoltori nel settore castanicolo e corilicolo, che da tempo auspicavano l’introduzione di una norma che facesse chiarezza sulla materia. Sono tantissime infatti le istanze che ho ricevuto da Sindaci e organizzazioni produttive che chiedevano un intervento legislativo chiaro in particolar modo dopo l’introduzione della legge csd sulla “Terra Dei Fuochi”, problematica che oggi con il lodevole intervento del governo sembra essere risolta”.
On. Simone Valiante
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 26 - giugno - 2014
   TAR SALERNO, Iannone: “Dopo l'Ente Provincia, il Tribunale di Sala Consilina, la Camera di Commercio, Renzi ha soppresso anche la sede del TAR di Salerno”.



    TAR SALERNO, Iannone: “Dopo l'Ente Provincia, il Tribunale di Sala Consilina, la Camera di Commercio, Renzi ha soppresso anche la sede del TAR di Salerno” “Renzi ha soppresso anche la sede del TAR di Salerno. Dopo l'Ente Provincia, il Tribunale di Sala Consilina, la Camera di Commercio il centrosinistra continua a smantellare le Istituzioni della


provincia di Salerno. Bisogna riconoscere che e' stata veramente molto proficua la visita del Ministro Orlando al Comune di Salerno: le raccomandazioni ricevute e quelle inoltrate al Premier hanno prodotto un salvifico effetto. Per citare il Prefetto Reppucci potremmo dire: la solita diarrea di parole e stitichezza di risultati. Ora i parlamentari salernitani del PD che sostengono Renzi cosa faranno? I soliti ignoti. Gli amministratori locali del PD sempre pronti a fare battaglie nell'interesse del territorio cosa diranno? Quando non c'è strumentalizzazione politica da fare cala il silenzio”. E’ quanto dichiara in una nota il Presidente della Provincia di Salerno, Antonio Iannone. Palazzo Sant’Agostino, 26 Giugno 2014
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 26 - giugno - 2014
   Lavori alla strada provinciale 249: procedura illegittima della Giunta Valiante.



    Lavori alla strada provinciale 249: procedura illegittima della Giunta Valiante
    Moscatiello: «Intervento senza autorizzazione. Amministrare la cosa pubblica è rispetto delle regole» BARONISSI (SA), giovedì 26 giugno 2014. «La tempestività di un intervento non è sinonimo di efficacia se non si rispetta la legge, anzi: si trasforma in danno per la collettività. Un’amministrazione efficiente ha il dovere di dare risposte rapide ai cittadini ma, al contempo, di rispettare procedure e norme, anche se si tratta del rifacimento di un semplice manto stradale».


«Primo passo falso della Giunta Valiante». Così i consiglieri comunali di opposizione - Giovanni Moscatiello, Alfonso Farina, Sabatino Ingino, Giovanni Landi e Loretta de Sio - commentano l’intervento del Comune sulla strada provinciale 249 di Antessano danneggiata dalle ultime abbondanti piogge. E aggiungono: «L’affidamento dei lavori di sistemazione della strada provinciale, che abbiano o meno il crisma della “somma urgenza” non cambia la sostanza, è stato adottato senza una regola procedura che prevede, nel caso specifico, l’invio di una comunicazione all’ente competente e, solo in mancanza di una risposta nei tempi previsti dalla normativa, è possibile avviare, in proprio, l’intervento richiesto con la facoltà di rifarsi in danno allo stesso. Ad oggi non ci risulta che siano decorsi i tempi previsti dalla legge entro i quali ricevere l’autorizzazione dalla Provincia di Salerno o una risposta in merito. Tra l’altro, la ditta di Baronissi alla quale sono stati affidati i lavori relativi alla strada provinciale è la stessa alla quale venne affidato, ma con regolare procedura, il primo intervento da parte della Giunta Moscatiello (lavori di sistemazione del muro di contenimento del bocciodromo comunale, ndr)». E poi concludono: «Amministrare la cosa pubblica è ben altra cosa. Questa è solo propaganda e fumo negli occhi dei cittadini».
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 26 - giugno - 2014
   TAR SALERNO, Valiante: “Inopportuna la chiusura, si tenga conto delle esigenze del territorio”.



    TAR SALERNO, Valiante: “Inopportuna la chiusura, si tenga conto delle esigenze del territorio”
    “Ritengo inopportuna e contraria ai criteri di razionalizzazione della giustizia amministrativa la soppressione dal prossimo 1 ottobre, fra le altre previste, della Sezione del Tribunale Amministrativo Regionale di Salerno, peraltro sede di Corte d'Appello e con un ragguardevole contenzioso. Lo snellimento e l’accelerazione della giustizia amministrativa non sarebbero favoriti da tale soppressione, ma, al contrario, risulterebbero fortemente pregiudicati e compromessi. Di fronte ad un giusto e doveroso


processo di spending rewiev e di razionalizzazione degli apparati amministrativi e dei relativi costi di gestione, non si può però sopprimere tout-court senza tenere conto di criteri oggettivi e di buon senso che rispettino le esigenze e le differenze presenti nel territorio. Ricordo che la provincia di Salerno è una tra le più estese e popolose, con più di 1milione di abitanti, dell’intero Paese e il trasferimento di migliaia di pratiche presso altre sedi già congestionate, comporterebbe certamente prevedibili difficoltà sia logistiche che organizzative, penalizzando il servizio pubblico e l'interes se dei cittadini. Auspico, pertanto, che il governo riveda questa decisione e nella scelta delle decisioni da prendere in materia, utilizzi dei criteri di valutazione più obiettivi e attenti alle esigenze territoriali”. E’ quanto dichiara in una nota l’on Simone Valiante , deputato salernitano del PD.
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 26 - giugno - 2014
   In occasione della “Giornata Mondiale dell’Ostetrica/o 2014”.



    In occasione della “Giornata Mondiale dell’Ostetrica/o 2014”
    Il Collegio Provinciale delle Ostetriche di Salerno ha organizzato, per il 27 Giugno p.v., alle ore 16,30, presso la Sala Bottiglieri del Palazzo della Provincia, la premiazione delle Ostetriche iscritte all’Albo professionale da 35 anni. Un modo inequivocabile per dare valore a questa figura sul territorio. Nell’ambito dell’iniziativa, sarà presentato un documentario realizzato dal Collegio, dal titolo: “ Verso la vita…tradizioni, potere e simboli” con la Regia di Maria Giustina Laurenzi, che vede protagoniste tre figure


di Ostetriche a testimonianza delle varie realtà operative e della complessità del nostro ruolo oggi. Seguirà la Tavola rotonda che, a partire da reali testimonianze “darà voce” alle esigenze delle donne nel percorso nascita. Attraverso un pubblico confronto con le Istituzioni Pubbliche e Amministrazioni Locali, Regionali ed Associazioni, potranno essere elaborate proposte per ricalibrare i servizi sanitari esistenti in un ottica di miglioramento dei percorsi assistenziali afferenti l’erogazione dei servizi primari alla donna, alla coppia, alla famiglia.
La Presidente
F.to Dott.ssa Carmen Muccione
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 26 - giugno - 2014
   POLIZIA DI STATO QUESTURA DI SALERNO.



    POLIZIA DI STATO QUESTURA DI SALERNO

    – UFFICIO STAMPA Farà tappa a Salerno il Pullman Azzurro della Polizia Stradale in occasione di “Drive in Italy”, iniziativa sulla sicurezza stradale dedicata ai cittadini stranieri La sicurezza stradale, veicolo d’integrazione sociale, è alla base del progetto “Drive in Italy”, della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale. Il progetto, rivolto ai cittadini stranieri, mette in palio 1.000 corsi gratuiti di guida sicura e intende diffondere la cultura del rispetto delle regole della strada, insegnare le norme di circolazione vigenti in Italia e far conoscere le bellezze di alcune città italiane. La promozione e la diffusione dell’iniziativa è attuata tramite il Pullman Azzurro della Polizia Stradale che attraverserà il territorio italiano facendo tappa in 9 città italiane. Il Pullman ha iniziato il viaggio lo scorso 12 giugno 2014 a Brescia e, dopo aver sostato nelle città di Verona, Padova, Reggio Emilia, Pisa e Perugia, farà tappa a Salerno, sul Lungomare Trieste all’altezza della Camera di Commercio, il pomeriggio di venerdì 27, con apertura al pubblico dalle ore 15.00 in poi, e la


mattina di sabato 28 giugno 2014, con apertura al pubblico dalle ore 09.00 in poi. L’assistenza ed il supporto alla tappa salernitana del Pullman Azzurro saranno garantiti dal personale della Sezione Polizia Stradale di Salerno. Il Progetto “Drive in Italy” raggiungerà poi Lecce per concludersi il 4 luglio 2014 a Crotone. In occasione delle tappe del tour, tutti i cittadini stranieri potranno registrarsi direttamente nelle postazioni presenti sul Pullman Azzurro e avviare così il loro percorso formativo. Presentato ufficialmente nel mese di gennaio 2014 dal Presidente dell’ANIA, Aldo Minucci, e dal Ministro per l’Integrazione, Cecile Kyenge, il progetto “Drive in Italy” si basa su una piattaforma e-learning e per accedervi è necessario avere una patente di guida valida in Italia, collegarsi al sito internet http://driveinitaly.smaniadisicurezza.it e selezionare la lingua preferita. Oltre all’italiano sono disponibili l’inglese, il rumeno, l’albanese, il cinese e l’arabo. Una volta effettuata la registrazione ed entrati nella piattaforma, sarà possibile avviare un percorso formativo, realizzato con animazioni ambientate in 12 città italiane. Ai 1.000 partecipanti più meritevoli che avranno superato positivamente il corso di guida online, saranno offerti gratuitamente i corsi di guida sicura in cui è possibile apprendere le tecniche di guida utili ad affrontare situazioni di rischio sulla strada e vengono fornite le basi per migliorare le proprie capacità al volante.
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 26 - giugno - 2014
   POLIZIA DI STATO QUESTURA DI SALERNO.



    POLIZIA DI STATO
    QUESTURA DI SALERNO

    – UFFICIO STAMPA Salerno, 25 giugno 2014 Promozione a Questore per Antonio Sbordone, attuale Vicario del Questore di Salerno Il consiglio di amministrazione per il personale della Polizia di Stato ha formalizzato la nomina


a questore di Antonio Sbordone. Napoletano, 51 anni, laureato in Giurisprudenza, Sbordone è entrato in Polizia il 2 novembre 1987 ed ha ricoperto il primo incarico presso il VI Reparto Mobile di Genova. Dal 1990 al 2010 ha prestato servizio presso la Digos di Napoli, assumendone la direzione dal 2005, coordinando importanti indagini nei settori dell’antiterrorismo interno e internazionale, nonché nel campo dei reati contro la Pubblica Amministrazione e contro l’Ordine Pubblico. In particolare, il Dott. Sbordone si è occupato di vari fenomeni estremistici e delle ripercussioni sull’ordine pubblico degli stessi. In tale arco temporale, dal 1993 al 1996, Antonio Sbordone ha fatto parte della Commissione Straordinaria per la gestione del Comune di Torre Annunziata (NA), sciolto per infiltrazioni della criminalità organizzata. E’ stato, inoltre, componente della Commissione di Accesso presso il Comune di Volla (NA). Dal 2010 al 2011 è stato Vicario del Questore di Pesaro – Urbino e dal 5 settembre 2011 è Vicario del Questore di Salerno. Nel corso della sua carriera ha ricevuto numerosi premi ed importanti riconoscimenti per gli obiettivi raggiunti.
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 26 - giugno - 2014
   “OneMorePack”, venerdì 27 giugno la premiazione a Napoli.



    “OneMorePack”, venerdì 27 giugno la premiazione a Napoli
    Le “Catacombe di San Gennaro” di Napoli ospiteranno venerdì 27 giugno la cerimonia di premiazione di “OneMorePack”, Premio italiano di Creative Packaging Design, ideato e diretto dall’industria poligrafica Grafica Metelliana Spa di Cava de’ Tirreni (Sa). A decretare i 5 designer vincitori sono state le preferenze espresse dagli utenti sul sito www.graficametelliana.com. Nel programma della serata, aperta al pubblico, anche una visita guidata delle Catacombe ed un incontro/confronto sul packaging Si sono ufficialmente chiuse venerdì 20 giugno le votazioni on line per decretare i vincitori della prima edizione di “OneMorePack”, Premio italiano di Creative Packaging Design, ideato e diretto dall’industria poligrafica Grafica Metelliana Spa di Cava de’ Tirreni (Sa) per premiare i migliori packaging realizzati per il mercato italiano. Elevata la partecipazione di pubblico e numerosi i voti pervenuti sul sito www.graficametelliana.com, che hanno sancito il successo dei seguenti designer: - Categoria Food & Beverage: Mario Cavallaro (Nju Comunicazione) con “Madonna dell’Olivo Special Edition 2013”; - Categoria Esthetics: Amaya Rodrigo (Lampone Srl) con “Linea di Profumi Luxdea”; - Categoria Various: Alessandro De Sio e Bruna Pallante (Motive) con “Raccolta di poesie volume 2”; - Categoria Shopping bag: Silvio Capasso (Sigla adv) con “Summer Flowers”; - Categoria Visual: M. Bruno e M. Siracusa (Emmedesign) con “Explain yourself. Raso Easy Chic”. I 5 vincitori, ai quali andranno rispettivamente un Mac Book Air, una Fotocamera Reflex, una Dock Station, un TV Color 3D ed una Chaise longue di design ecologico, saranno premiati nel corso della cerimonia che si svolgerà venerdì 27 giugno, alle ore 19.00, a Napoli presso le “Catacombe di San Gennaro”, site in via Capodimonte 13 (c/o Basilica del Buon Consiglio). A partire dalle ore 18.00, inoltre, gli ospiti potranno effettuare una visita guidata delle Catacombe. In programma anche un incontro/confronto sul packaging, un cocktail di saluto e tante altre imperdibili sorprese. Promosso da Grafica Metelliana (vincitrice del Premio alle eccellenze grafiche “La Vedovella” 2013 come Industria Grafica dell’Anno) “OneMorePack” è patrocinato da Aiap e Unicom ed ha come partner Macchingraf, Luxoro, Fedrigoni, Xerox, Logics, Esko, Print Buyer, Tremil e Catacombe di Napoli. Per visionare i 5 progetti vincitori e per tutte le altre informazioni sull’iniziativa è possibile consultare il sito www.graficametelliana.com. Per info e contatti: Grafica Metelliana Spa, via Gaudio Maiori, Zona Ind. - 84013 Cava de’ Tirreni (Sa). Tel. 089.349392 - onemorepack@graficametelliana.com – www.graficametelliana.com Cava de’ Tirreni (Sa), 25/06/2014
    Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 26 - giugno - 2014
   CONVEGNO A ROCCAPIEMONTE SUL SOLOFRANA.



    CONVEGNO A ROCCAPIEMONTE SUL SOLOFRANA
    Roccapiemonte. Parte da questa cittadina dell’Agro sarnese e nocerino una nuova battaglia culturale e soprattutto ambientale, relativa al tristemente notorio, inquinatissimo torrente Solofrana – affluente del corso fluviale più a rischio di emergenza ecologica in Europa: il Sarno. Un fiume che tocca, lambisce ben trentanove centri urbani e Comuni; sono più di quaranta anni che la questione “Sarno” si rivela essere una pericolosa bomba ad orologeria per le cittadine coinvolte. Per evitare inutili strumentalizzazioni sull’affaire, e al contempo promuovere una solida coscienza e sensibilità verso il problema scarichi (fognari e non) in questo bacino d’acqua, ecco che domani venerdì 27 giugno – dalle 19 – nella cornice offerta da palazzo Marciani si terrà il tavolo tecnico di approfondimento nonché convegno sul tema: “Solofrana oggi. Salute, ambiente, legalità.” Una questione scottante, quanto mai attuale: è recente – infatti – anche l’ordinanza sindacale emanata dal primo cittadino Andrea Pascarelli e recante la data dello scorso 16 maggio 2014; una nota in cui veniva stigmatizzata – dopo gli opportuni rilievi del caso da parte dell’Arpac Campania – la presenza di una quantità critica di cromo. Per questo motivo Pascarelli, massima autorità sanitaria locale, ha vietato l’utilizzo delle fonti acquifere entro un raggio di centocinquanta metri e l’approvvigionamento idrico nonché ogni attività agronomica e/o di pascolo bestiame in tale range. Anche solo per uso irriguo!


Per questo un pool di professionisti con una profonda sensibilità riguardo queste problematiche ha deciso di organizzare la tavola rotonda. La discussione del tema sopra esposto avverrà, come detto, domani 27 giugno, ore 19. Location, palazzo Marciani. Moderato da Luisa Trezza, giornalista e assessore alle Politiche Culturali, il dibattito vedrà la partecipazione – in qualità di relatori, con i propri interventi – del sostituto procuratore Giancarlo Russo; di Andrea Donato, medico chirurgo responsabile della cura dei tumori nella provincia di Salerno; del veterinario Vincenzo Bevilacqua; di Antonello Barretta, dirigente della UOD Autorizzazioni ambientali e rifiuti Salerno giunta regionale Campania; di Nicoletta Fasanino (ingegnere ambientale) e di Antonio Setaro, del consorzio di bonifica. Indirizzi di saluto da parte di Concetta Galotto, avvocato e presidente di Gadit “Guardie ambientali d’Italia” – sodalizio ecologico – di Aniello Pietro Torino, dal distretto industriale Nocera inferiore-Gragnano, e di Maria Leone, alle Pari opportunità. Il tutto, per riaccendere i riflettori – se mai si fossero spenti – su un problema annoso e reiterato; il convegno vuole essere un (pacato) confronto sull’emergenza inquinamento, vista e data la stretta relazione intercorrente tra ambiente in pericolo e presenza di affezioni tumorali in crescente aumento nella zona. Tra i primi a preconizzare l’allarme Solofrana, il compianto sacerdote don Salvatore Guadagno a Mercato S. Severino, cittadina irnina anch’essa attraversata dal torrente.
ANNA MARIA NOIA
Servizio a cura di: Anna Maria Noia

   Giovedì - 26 - giugno - 2014
   50 ANNI DI SACERDOZIO PER DON SORRENTINO.



    50 ANNI DI SACERDOZIO PER DON SORRENTINO
    Mercato S. Severino. Cinquanta anni di sacerdozio per don Antonio Sorrentino, cinquanta e più volte, tantissime occasioni, per espletare il servizio pastorale petrino all’indirizzo della “sua” (alacre!) comunità: è quanto intende celebrare in questi giorni propizi il popolo di fedeli della frazione S. Angelo, ricordando il noto, serio, rigoroso ma amabile liturgista. Don Sorrentino è originario di Castel S. Giorgio ma vive da tempo nella accogliente e linda frazione – ricordata, anche, per aver dato i natali al recentemente scomparso intellettuale e poeta Carmine Manzi (di cui don Antonio ha curato un florilegio, una apposita antologia con le liriche più commoventi). Vicario foraneo, dotto e puntuale oratore, nonchè già docente al liceo “Virgilio”, il prete ha vissuto gran parte della propria esistenza a S. Angelo. Qui tutti lo stimano e ne apprezzano la preparazione e la giovialità. Proprio per questo, la collettività della frazione si stringe attorno a don Sorrentino con una serie di iniziative per commemorare tale evento: il momento clou è atteso per domenica prossima, 29 giugno, alle 19; dopo la celebrazione eucaristica che si terrà nella chiesa principale di S. Angelo, ecco un momento di agape fraterna nei locali attigui.


Nel frattempo, prima di questi “appuntamenti”, sono in corso altre manifestazioni di affetto per l’anziano parroco, ordinato sacerdote il 29 giugno 1964 per le mani del compianto Demetrio Moscato; tra queste annoveriamo la mostra fotografica nella sala biblioteca “Manzi” – visitabile oggi giovedì 26 giugno dopo il triduo per il S. Cuore di Gesù – e i giochi per ragazzi alle 18.30 di sabato, al cui termine si degusterà un piatto tipico locale. La frazione è teatro di kermesse di ogni genere, che pullulano soprattutto nel periodo estivo; happening ai quali il parroco ha sempre dimostrato assenso e – spesso – partecipato! Ma don Antonio Sorrentino non è il solo ad avere il “privilegio” di festeggiare le “nozze d’oro” con il Signore: più o meno nello stesso periodo altri pastori e/o “missionari” dell’hinterland (“asse”) Valle Irno-Agro Nocerino vivranno lo stesso avvenimento. Parliamo di don Graziano Cerulli – a Castel S. Giorgio – e di padre Romeo Amato al convento di S. Antonio, sempre a S. Severino. Anche per don Graziano si prevedono consistenti seppur semplici occasioni di condivisione: dopo un apposito triduo, sabato 28 (ore 19) gli arcivescovi Gioacchino Illiano e Luigi Moretti presiederanno una S. Messa in suo onore a S. Maria delle Grazie. Infine, il classico buffet. Largo a tali momenti di gioia, di allegria ma anche di aggregazione e spensierata socializzazione, pure per padre Romeo! A quale altro prsbitero toccherà, prossimamente, di poter gustare felici occasioni – non solamente e meramente conviviali – quali queste?
ANNA MARIA NOIA
Servizio a cura di: Anna Maria Noia

   Mercoledì - 25 - giugno - 2014
   PRIMO CONSIGLIO COMUNALE A S. SEVERINO.











    PRIMO CONSIGLIO COMUNALE A S. SEVERINO
    Mercato S. Severino. Si è insediato ieri, alla presenza di un cospicuo pubblico di curiosi, il primo consiglio


comunale dopo la recente tornata elettorale stravinta – come al solito, da un “ventennio” – da Giovanni Romano. Nessuna novità di sorta, tutto tranquillo, tutto liscio come l’olio: a colpire di più, però, è stata la mutua apertura al dialogo tra gli opposti schieramenti, tra maggioranza e opposizione. Una presa d’atto di una comune volontà di collaborare, un rinnovato senso di responsabilità occorso alle compagini per intervenire decisamente a favore della comunità in questi tempi di crisi. La civica assise era al completo, serenità e sorrisi tra i candidati consiglieri ed assessori. Svariati i punti all’ordine del giorno e la giunta ha dunque effettuato l’ingresso in campo. I neoconsiglieri sono, in totale: Eduardo Caliano, Giovanni Capuano, Enza Cavaliere – unica donna presente nel consesso – Luigi Lupone, Carmine Landi, Mauro Iannone, Angelo Zampoli, Franco Amoroso, Carmine Ansalone, Fabio Iannone, Rosario Bisogno, Carlo Guadagno, Gerardo Figliamondi, Gerardo D’Aponte, Carlo Iannone e Francesco Iannone. Dopo un discorso introduttivo e inaugurale da parte del consigliere più anziano, Amoroso, che ha presieduto i lavori, si è discusso dei punti in programma previsti per tale seduta consiliare. Il tutto, alla presenza dei segretari Angela Maffucci e Gennaro Izzo. Prima questione sul tappeto, come da prassi, l’analisi (esame) della compatibilità e della eleggibilità del primo cittadino, secondo i dettami legislativi da parte dell’Anci, dalle Regioni e dei consigli comunali: tutti favorevoli, all’unanimità! “Io, Giovanni Romano – ed ecco il fatidico momento del giuramento – sindaco della città di Mercato S. Severino, giuro di essere fedele alla Repubblica e di osservare lealmente la Costituzione italiana.” Dopo di ciò, facendo capo a una già sondata intesa tra le forze politiche verificatasi dapprima in maniera informale e poi ratificata da dieci minuti di sospensione e di “appartamento” della neonata giunta, si è vissuta l’elezione del presidente del consiglio e del suo vicario. Ciò, inoltre, suffragato – per la correttezza e l’ufficialità – dal voto segreto, non palese. Non solo una formalità! L’assise ha attribuito a Mauro Iannone e a Francesco Iannone i due ruoli cardine, e cioè – appunto – la presidenza del consiglio comunale e la vicepresidenza dello stesso. “E’ la prima volta da venti anni che a un membro della minoranza viene conferita la carica di vicepresidente – ha commentato Franco Iannone. Poi la designazione dei gruppi consiliari. I nominativi dei capigruppo sono: Franco Iannone, Ansalone (per il Pd), Guadagno (Idea Comune), Bisogno (Ndc-Udc), Caliano (di Civica), Enza Cavaliere (Patto), Zampoli (per Uniti). Per la cronaca, di seguito le commissioni consiliari permanenti; riguardo Affari Istituzionali i membri sono: Lupone, Caliano, Giovanni Capuano, Guadagno e Fabio Iannone. Alla commissione Bilancio: Cavaliere, Amoroso, Carlo Iannone, Ansalone, Bisogno. Attività produttive: Cavaliere, Amoroso, D’Aponte, Guadagno, Figliamondi. Per ciò che concerne, invece, la commissione Politiche sociali: Carmine Landi, Capuano, Zampoli, Fabio Iannone, Franco Iannone. Riguardo Politiche culturali: Zampoli, Lupone, Capuano, Bisogno, Figliamondi. La commissione per l’Urbanistica: Caliano, D’Aponte, Amoroso, Ansalone, Franco Iannone. La commissione Elettorale ha visto tra i suoi membri effettivi i consiglieri Capuano, Caliano, Guadagno. Quelli supplenti saranno invece Lupone, Carlo Iannone e Bisogno. Dopo un’ulteriore votazione per integrare un altro punto odg – per alzata di mano, all’unanimità – inerente la commissione per l’Unione tra Comuni – insieme a Fisciano, Pellezzano e Baronissi – hanno ricevuto tale incarico Lupone, Landi e Figliamondi. In conclusione poche battute da parte di Giovanni Romano e dei capigruppo; tutti d’accordo per un “confronto”, anche se aspro, e soprattutto per il dialogo tra maggioranza e opposizione nell’interesse dei cittadini. ANNA MARIA NOIA


Servizio a cura di: Anna Maria Noia
Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Mercoledì - 25 - giugno - 2014
   INFORMAZIONI SULLA VIABILITA'.



    INFORMAZIONI SULLA VIABILITA'
    Per proseguire la riqualificazione della pavimentazione e la sistemazione dei


sottoservizi in Piazza Abbro, per trenta giorni ci sarà questa modifica provvisoria alla viabilità: chi proviene da Via Biblioteca Avallone-Piazza Vittorio Emanuele II, anziché svoltare subito a sinistra su Via Rosario Senatore, dovrà proseguire accanto al Monumento ai Caduti e risalire Viale Crispi fino ad immettersi nell'ex Mercato Coperto, e quindi accedere a Via Rosario Senatore. Come sempre ci scusiamo per i disagi, che cerchiamo di ridurre al minimo. (STAFF)
Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 25 - giugno - 2014
   A seguito della decisione della Regione Campania di aumentare la tariffa per il conferimento dell’indifferenziato.



    “A seguito della decisione della Regione Campania di aumentare la tariffa
    per il conferimento


dell’indifferenziato presso il termovalorizzatore di Acerra, che ha comportato un aumento di 23 euro a tonnellata dei costi di conferimento per i Comuni della provincia di Salerno, così come comunicato nei giorni scorsi dall’Ente Provinciale, il Comune di Salerno ha deciso di costituirsi ad adiuvandum nel ricorso introdotto da Ecoambiente Salerno Spa e prendente presso il Tribunale di Salerno. In questa occasione il Comune di Salerno è ben lieto di sostenere le ragioni della società provinciale”. Gerardo Calabrese Assessore Comunale all’Ambiente
Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 25 - giugno - 2014
   PROVINCIA: IANNONE, 12 ADDETTI ALL’ANTINCENDIO BOSCHIVO.



    PROVINCIA: IANNONE, 12 ADDETTI ALL’ANTINCENDIO BOSCHIVO
    La Provincia di Salerno ha avviato la procedura di assunzione di 12 addetti all’antincendio boschivo che, per un periodo di due mesi, affiancheranno il personale con contratto idraulico-forestale in servizio presso l’Ente. Come dichiarato dal Presidente della Provincia Antonio Iannone, quanto stabilito dalla Regione Campania con il decreto n. 77 del 12 giugno scorso rende possibile per l’Ente, dopo due anni di sospensione, rinnovare le assunzioni a tempo determinato necessarie per garantire livelli minimi di efficienza nelle attività di spegnimento degli incendi boschivi. La Regione, aggiunge il Presidente Iannone, pur nelle note difficoltà di bilancio, ha accolto quasi interamente la proposta inoltrata dalla Provincia per l’organizzazione di un Servizio di Antincendio Boschivo che, ripristinando la


forza lavoro impiegata in tali attività fino al 2011, assicurasse la capacità di intervento nel vasto territorio di competenza dell’Ente, esteso dall’Agro Nocerino-Sarnese, alle colline di Cava de’ Tirreni e Sal erno, fino alla pineta litoranea nei Comuni di Battipaglia, Eboli e Capaccio ed alle colline di Agropoli. Le assunzioni a tempo determinato consentiranno di attivare sul territorio di competenza 2 Nuclei operativi, ciascuno costituito da 12 unità, ubicati rispettivamente presso il Centro AIB in località Campolongo nel Comune di Eboli e presso il Centro di Protezione Civile di Cava de’ Tirreni. I Nuclei AIB della Provincia saranno, secondo un’organizzazione consolidata, coordinati dalla Sala Operativa Unificata Permanente (SOUP) della Regione Campania e rimarranno attivi per l’intero periodo di massima pericolosità da incendi boschivi, il cui inizio e durata verranno stabiliti per decreto dalla Regione stessa. Palazzo Sant’Agostino, 25 Giugno 2014
Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 25 - giugno - 2014
   POLIZIA DI STATO QUESTURA DI SALERNO.



    POLIZIA DI STATO
    QUESTURA DI SALERNO

    – UFFICIO STAMPA
    COMUNICATO STAMPA DEL 25 GIUGNO 2014
    Nel pomeriggio di ieri, intorno alle ore 18.30, i poliziotti di una volante della Questura di Salerno, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio mirati al contrasto dei reati contro il patrimonio commessi, in particolare, in abitazioni ed esercizi commerciali, avendo ricevuto dalla sala operativa la segnalazione di un tentativo di rapina presso una gioielleria in Via Posidonia a Salerno, sono intervenuti immediatamente in zona ed hanno bloccato, in Via G. Angrisani, l’autovettura che i rapinatori avevano utilizzato per commettere il colpo. Questi i fatti accaduti poco prima presso la gioielleria: un uomo, sceso da un’autovettura, armato di pistola, era entrato all’interno del negozio ed aveva minacciato i due titolari, fratello e sorella, intimandogli di consegnargli un pacco contenente catenine, braccialetti d’oro ed oggetti preziosi che i due gestori stavano mostrando ad un altro cliente che era da poco entrato nell’esercizio commerciale.


Con prontezza d’animo la sorella del gestore si rinchiudeva nel caveau con il pacco contenente gli oggetti preziosi onde evitare che il rapinatore se ne impossessasse e di fronte a tale reazione, dopo un’ulteriore minaccia, il malfattore desisteva dal portare a compimento il reato ed usciva dall’esercizio commerciale, allontanandosi a piedi per un tratto di strada per poi salire a bordo di un’autovettura, alla cui guida c’era un complice, di cui il titolare della gioielleria forniva la marca ed il modello. L’immediato intervento di un equipaggio della Sezione Volanti della Questura ha consentito di bloccare l’autovettura a bordo della quale i poliziotti hanno trovato solo uno dei due complici, il conducente, mentre del passeggero, autore materiale del tentativo di rapina, non c’era traccia. L’uomo è stato identificato per A. D.N., salernitano, di anni 40, già noto alle forze dell’ordine per diversi precedenti, in particolare per detenzione e spaccio di droga, ed arrestato perché ritenuto responsabile, in concorso, di tentata rapina. Sono in corso indagini per identificare l’altro complice, autore materiale del tentativo di rapina.
Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 25 - giugno - 2014
   Il sistema Excelsior: le previsioni occupazionali a Salerno nel 2° trimestre 2014.



    CAMERA DI COMMERCIO DI SALERNO
    COMUNICATO STAMPA - n. 39/2014
    Il sistema Excelsior: le previsioni occupazionali a Salerno nel 2° trimestre 2014 Previsti 4.500 nuovi contratti di lavoro (+11%) - Inversione di tendenza rispetto ai trimestri precedenti: saldo occupazionale pari a +2.400 unità Sono 250.000 i contratti di lavoro che le imprese italiane hanno previsto di attivare nel 2° trimestre del 2014. Il dato appare particolarmente significativo se si considera che, per la prima volta dopo cinque trimestri, i contratti mostrano una variazione tendenziale di segno positivo, attorno all'8%. Nello stesso periodo, il saldo occupazionale previsto, dato dalla differenza tra entrate e uscite di lavoratori nelle imprese, dovrebbe attestarsi intorno alle 72.000 unità, il doppio di un anno prima. E’ quanto emerge dai dati del “Sistema informativo per l’occupazione e la formazione” Excelsior, realizzato in ogni provincia italiana a partire dal 1997, dall’Unioncamere, tramite la rete delle Camere di Commercio, in collaborazione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e con l’Unione europea. L’indagine si articola in quasi 300.000 interviste dirette o telefoniche all’anno e per tale ragione è considerata come uno degli strumenti informativi più completi per la conoscenza dei fabbisogni professionali e formativi delle imprese. Con riferimento al 2° trimestre dell’anno, anche il dato rilevato per la provincia di Salerno appare positivo come quello nazionale ma con un incremento addirittura più marcato. Infatti, i nuovi contratti di lavoro saranno quasi 4.500, l'11% in più rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente, a fronte di uscite dal mercato del lavoro per 2.090 unità, il 43% in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Ne deriva che il saldo occupazionale previsto nel II trimestre 2014 farà registrare un inversione di tendenza rispetto ai tre trimestri precedenti e dovrebbe attestarsi intorno ad una valore pari a +2.400 unità. A tale risultato contribuiscono con saldi di segno positivo sia il settore dell’industria che quello dei servizi, sebbene con un peso maggiore di quest’ultimo. Questa variazione tendenziale positiva è il risultato di un incremento del 10% delle assunzioni dirette effettuate dalle imprese e di un aumento del 19% dei contratti atipici. In termini assoluti, in questo trimestre i contratti atipici saranno 580 (13%) mentre le assunzioni 3.910 (87% dei contratti totali). Analizzando più in dettaglio queste ultime, si rileva che le 5 professioni più richieste concentrano il 63% delle assunzioni totali e riguardano i profili tipici del turismo e della ristorazione che presentano problemi di reperimento inferiore alla media di tutti i profili richiesti seppure una precedente esperienza lavorativa nel medesimo settore. Inoltre, l’82% delle 3.910 assunzioni di lavoratori dipendenti previste nella provincia sarà a tempo determinato.


Venendo all’analisi settoriale della domanda di lavoro spicca su tutti il settore del commercio e turismo con ben 3.280 lavoratori complessivi in ingresso, seguito da altri servizi (930), industria in senso stretto (1.210) e costruzioni (460). Saranno, poi, soprattutto le imprese aventi classe dimensionale “1- 49 dipendenti” ad assorbire il grosso del movimento occupazionale in ingresso con ben 3.930 lavoratori. Anche sul versante delle uscite dal mercato del lavoro previste in provincia di Salerno nel 2° trimestre 2014 emerge il settore dei servizi con una prevalenza in questo caso degli altri servizi, con 880 unità, seguito da commercio e turismo (480), industria in senso stretto (420) e costruzioni (310). Il grosso del movimento occupazionale in uscita, analogamente a quello in entrata, si concentrerà soprattutto nelle imprese con classe dimensionale “1-49 dipendenti”. L’analisi completa e le tavole statistiche sono disponibili sul sito web della Camera di Commercio di Salerno: www.sa.camcom.it Salerno 25 giugno 2014
Gerardo Milito Capo Ufficio Stampa e Cerimoniale Camera di Commercio di Salerno Responsabile Area Relazioni Esterne di Intertrade Via Roma 29 - 84131 Salerno (T) +39 089 2786834 (F) +39 089 3115017 (P) +39 331 6769209 gerardo.milito@sa.camcom.it ufficio.stampa@sa.legalmail.camcom.it www.sa.camcom.it
Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 25 - giugno - 2014
   Musei Provinciali di Salerno.







    La direttrice dei Musei Provinciali di Salerno dott.ssa Barbara Cussino ha organizzato nel cortile della Pinacoteca Provinciale via Mercanti, 63 per il giorno 28 giugno 2014 un incontro in ricordo di Nino Bassi curato da Marco Alfano e Sigismondo Nastri.


Redazione: notizieirno.it

   Martedì - 24 - giugno - 2014
   PROVINCIA: CUOZZO, AL VIA IL PROGETTO STRADE SICURE.



    PROVINCIA: CUOZZO, AL VIA IL PROGETTO STRADE SICURE
    Altro importante risultato che la Provincia di Salerno porta a casa a beneficio del territorio e della comunità salernitana. Nell'ambito dei bandi regionali riguardanti il Piano Nazionale sulla Sicurezza Stradale, la Provincia di Salerno con il proprio progetto, denominato “Strade Sicure”, ha ottenuto un cofinanziamento di € 135.000,00 collocandosi al primo posto della graduatroria finale. I fondi che saranno utilizzati per continuare l'impegno a favore della mobilità e della sicurezza stradale, avranno lo scopo di formare una nuova cultura della sicurezza stradale mediante la realizzazione di Laboratori Creativi rivolti a giovani di età compresa tra i 15 e i 19 anni individuati all’interno delle scuole secondarie


di secondo grado della Provincia di Salerno e di favorire il miglioramento della sicurezza nella circolazione sulle arterie principali della costa Cilentana e sulla SS n° 163/Amalfitana, già oggetto di attività di ricerca e di servizi a mezzo del servizio di Ausiliari del Traffico Provinciali. “L'attenzione per la sicurezza e la mobilità sostenibile – dichiara l'Assessore ai Trasporti Cuozzo - è stato elemento qualificante della politica di questo assessorato e della Provincia di Salerno più in generale“. “Con il Presidente Iannone – continua Cuozzo - abbiamo posto al centro delle strategie di questo assessorato la crescita, lo sviluppo, ma anche e soprattutto una mobilità più consona alle nuove esigenze, ponendoci come obiettivo la sicurezza e la cultura della mobilità. Questa è la buona politica che da buoni frutti. Essere primi a livello regionale ci inorgoglisce e ci da la forza di continuare a lavorare anche a titolo gratuito nell'interesse del nostro territorio“. Palazzo Sant’Agostino, 24 Giugno 2014
Redazione: notizieirno.it

   Martedì - 24 - giugno - 2014
   Consiglio provinciale, approvazione rendiconto gestione 2013.



    Consiglio provinciale, approvazione rendiconto gestione 2013 Approvato ieri il rendiconto della gestione 2013, già deliberato dalla Giunta Provinciale lo scorso 28 aprile. “Con un impegno corale di tutti i settori – ha dichiarato il Presidente Antonio Iannone - siamo riusciti ad ottenere un rilevante avanzo di amministrazione, pari a € 31.076.096,29 di cui € 16.181.175,30 vincolati con finalità di legge ed € 14.894.920,99 non vincolati e disponibili, siamo, quindi, riusciti ad accantonare le somme necessarie per risolvere positivamente la vertenza Rozzi, questione, che pur risalendo agli anni ’80, aveva rischiato di mandare in dissesto la Provincia. Con attenzione quotidiana alle spese,


siamo riusciti a rispettare i limiti imposti dalla legge in materia di personale e di spese per missione e per automezzi, spesso essendo costretti a ridurre in maniera significativa le risposte al territorio, per impossibilità di risorse disponibili. Nel corso del 2013 i pagamenti alle imprese per lavori pubblici ammontano a oltre 35 milioni di euro. L’Ente ha sfruttato tutte le risorse messe a disposizione dallo Stato con il D.L. 35 e, nel contempo, a rispettare gli asfissianti limiti imposti dal Patto di Stabilità, conseguendo l’obiettivo di legge. Malgrado tutti i tagli subiti per effetto delle leggi di riforma delle Province e che nel solo 2013 sono risultati pari a oltre 28 milioni di euro rispetto all’esercizio precedente, è continuata l’azione di risanamento della Provincia che ha riconosciuto debiti fuori bilancio per oltre 6 milioni di euro”. Palazzo Sant’Agostino, 24 Giugno 2014
Redazione: notizieirno.it

   Martedì - 24 - giugno - 2014
   Festa di Corpo alle "Guide"



    Colonnello c.(cr.) t.ISSMI Diodato ABAGNARA
    BIOGRAFIA

    Il Colonnello Diodato Abagnara, Ufficiale del Ruolo Normale dell'Esercito Italiano, è nato il 3 agosto 1970 a Pagani (SA) ed ha frequentato il 170° Corso "Audacia" dell'Accademia Militare di Modena, il Biennio Applicativo presso la Scuola di Applicazione di Torino, il 127° Corso di Stato Maggiore presso la Scuola di Guerra di Civitavecchia, il 7° Corso dell'Istituto Superiore di Stato Maggiore Interforze (ISSMI) di Roma. E' laureato in Scienze Politiche presso l'Università di Torino, in Scienze Internazionali e Diplomatiche presso l'Università di Trieste ed in Management e Comunicazione d'Impresa presso l'Università di Teramo . Ha conseguito diversi Master, tra questi il "Master in Diritto dei Conflitti Armati e Consigliere Giuridico nei Conflitti Armati".
    Ha ricoperto numerosi ruoli in ambito nazionale, in ultimo, presso lo Stato Maggiore dell'Esercito, come Consulente Tecnico del apo di Stato Maggiore dell'Esercito per le problematiche dell'Avanzamento.
    In ambito internazionale ha rivestito l'incarico di:

    -  comandante di Compagnia presso il Contingente Nazionale in Kosovo;
    -  comandante di Compagnia presso il Contingente Nazionale in Albania;
    -  comandante di Compagnia presso il Contingente Nazionale in Macedonia;
    -  responsabile CIMIC presso il Contingente Nazionale in Kosovo;
    -  capo cellula S1 - S3 presso il Contingente Nazionale in Kosovo;
    -  comandante del 1° Gruppo Squadroni nella missione UNIFIL in Libano.

    Ha realizato pubblicazioni, redatte ad uso eslusivo, di Diritto Internazionale e di Diritto Umanitario dei Conflitti Armati.
    E' sposato con la signora Cesira ed ha un figlio, Domenico, studente.


    Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Martedì - 24 - giugno - 2014
   Il forum della Cultura Salerno.



    Il Forum della Cultura Salerno
    chiede che venga istituita, a norma dell'art.34 dello Statuto Comunale, la consulta della Cultura e dello spettacolo della città di Salerno. Principale finalità dell'iniziativa è quella di creare uno strumento agile e informale, già adottato in numerose città italiane.





Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Martedì - 24 - giugno - 2014
   E' morto" Ciro Esposito.



    Scontri Coppa Italia, Ciro Esposito "è morto". La famiglia: "Il suo cuore batte ancora"
    IN MORTE DI CIRO ESPOSITO
    Roma. Ciro Esposito, il giovane supporter partenopeo ferito negli scontri allo stadio Olimpico e ricoverato da mesi al “Gemelli”, a quanto pare non ce la ha fatta! Il suo fisico – sembra, secondo quanto riferiscono flash di agenzie in queste ore – non ha retto alle cure e alle sollecitazioni dei medici. Permane – comunque - una sorta di “polemica”, di indignazione da parte dei familiari, i quali rivendicano ancora la regolarità del suo battito cardiaco. I primi bollettini ufficiali lo “vedono” clinicamente morto dalle 13 e trenta. Come si sa, Esposito era rimasto gravemente ferito in occasione della finale di coppa Italia tra Napoli e Fiorentina nello scorso 3 maggio. Una giornata senza dubbio vergognosa, sia per il mondo del calcio che per il fatto che nell’accaduto la giustizia – la prima a poter permettere la prosecuzione o meno del match – si sia “affidata” e abbia “consultato” i pericolosi capi ultrà invece di rivestirsi di autorità e “dominare” l’ordine pubblico. Contraddittorie e contrastanti le versioni di quanto verificatosi: c’è chi afferma che il presunto omicida, il pluripregiudicato De Santis – che ha sempre compiuto di tali atti già in passato e se ne è sempre infischiato del Daspo e degli altri, miseri provvedimenti voluti di recente per arginare la violenza negli stadi e/o fuori – abbia reagito a degli sfottò da parte dei Napoletani ma la situazione era ed è tuttora confusa. In realtà, pare che Esposito stesse difendendo dalle audaci provocazioni dei Romanisti – guidati, appunto, da Daniele De Santis – un pullman carico di tifosi campani, con – tra l’altro - donne e bambini. Allo stato attuale, comunque, non c’è stato nulla da fare per il malcapitato,


vittima di un odio atroce che certamente non è sport! Dignitosissimi, fino ad ora, i familiari del presunto deceduto: i genitori, due persone composte nel dolore e, si può affermare, nel silenzio. Un silenzio interrotto solo da pacate considerazioni che i coniugi hanno espresso ai media, sempre troppo indiscreti e morbosamente curiosi. Tra l’altro la famiglia Esposito non aveva mezzi economici sufficienti per poter difendere il povero Ciro da infamanti accuse dal mondo sportivo e anche dagli attacchi dell’opinione pubblica e dei già citati, famigerati (a volte) strumenti della comunicazione; si erano però offerti spontaneamente due legali – uno ha assistito Maradona – che non hanno preteso alcuna somma e volevano aiutarlo a titolo gratuito. “Ciro non è morto, il cuore batte ancora” – sono le parole del fratello Michele. Che, come la sua famiglia, si aggrappa ancora a una labile e ottimistica speranza. Già da ore, peraltro, fonti della questura lo davano per morto. Ciò anche a seguito di bollettini medici susseguitisi in tali frangenti, nei quali si stigmatizzavano - con preoccupazione – le condizioni critiche in cui versava Esposito pur nel suo coma. Le criticità maggiori provenivano da un’infezione a un polmone e da un problema all’intestino. Munito dei conforti religiosi – l’unzione degli infermi gli è stata imposta dal cappellano del Cristo Re padre Mariano – Ciro Esposito ha lasciato questo mondo travagliato, fatto di lotta, violenza ed egoistica esaltazione per ricongiungersi col Padre. Pagando, purtroppo, con la vita la sua passione per questo sport attorno al quale ruotano troppi interessi! “Nessuno usi il nome di mio nipote per fare violenza – sono le amare parole dello zio del ragazzo, Vincenzo Esposito. Che, deluso dalle istituzioni, aggiunge mestamente: “Vogliamo giustizia dallo Stato. Chi ha provocato questa tragedia deve pagare. Questore e prefetto a casa.”
ANNA MARIA NOIA
Servizio: Anna Maria Noia

   Lunedì - 23 - giugno - 2014
   Il Presidente della Provincia, Antonio Iannone ha provveduto a nominare la Giunta Provinciale.



    Il nuovo esecutivo è così composto:
    Il Presidente della Provincia, Antonio Iannone ha provveduto a nominare la Giunta Provinciale sulla base della nuova configurazione dell’Ente e delle relative competenze individuate dalla Legge Delrio.
    1  Iannone Antonio  PRESIDENTE PROVINCIA; GESTIONE RISORSE UMANE; PIANIFICAZIONE;     GOVERNO DEL TERRITORIO E PROGRAMMAZIONE ECONOMICO-TERRITORIALE;  FINANZIARIO; POLITICHE SCOLASTICHE;
    2  Esposito Giuseppina  CONTROLLO DEI FENOMENI DISCRIMINATORI IN AMBITO OCCUPAZIONALE E  PROMOZIONE DELLE PARI OPPORTUNITÀ SUL TERRITORIO PROVINCIALE
    3  Bellacosa Adriano  AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO; AVVOCATURA; TRASPARENZA E COMUNICAZIONE
    4  Carpentieri Nunzio PATRIMONIO SCOLASTICO E PROGRAMMAZIONE RETE SCOLASTICA
    5  Pierro Attilio GRANDI OPERE; LAVORI PUBBLICI E VIABILITÀ; PROTEZIONE CIVILE
    6  Bottone Matteo PATRIMONIO E SICUREZZA
    7  Viterale Amelia ASSISTENZA AGLI ENTI LOCALI E AI PICCOLI COMUNI
    8  Cuozzo Michele TRASPORTI E MOBILITÀ
    9  Spinelli Costabile INNOVAZIONE TECNOLOGICA E INFORMATIZZAZIONE

    Il Presidente Iannone, ha dichiarato: ” Si tratta di otto conferme e mi riservo di affidare nuove deleghe nel momento in cui decreti attuativi, circolari e Regione chiariranno nuove funzioni da porre in capo alla Provincia. Ringrazio tutti coloro che hanno accettato nella consapevolezza che il ruolo di Assessore provinciale sarà svolto in maniera assolutamente gratuita ma non per questo con minore impegno. Andiamo avanti nonostante le decisioni del Governo Renzi che ha distrutto il ruolo istituzionale delle Province determinando il caos nei servizi da offrire ai cittadini”. Palazzo Sant’Agostino, 23 Giugno 2014
    Redazione: notizieirno.it

   Lunedì - 23 - giugno - 2014
   Avv. Antonio Barbuti Unione Popolare – Cava de’ Tirreni.



    Avv. Antonio Barbuti
    Unione Popolare – Cava de’ Tirreni

    All’Avv. Fabio Siani
    Segretario cittadino dei
    Fratelli d’Italia
    Al dott. Luigi Casciello
    Commissario cittadino di Forza Italia Alla dott.ssa Rossella Luciano
    Portavoce dei Responsabili per Cava
    E p.c. Al Prof. Marco Galdi
    Sindaco di Cava de’ Tirreni
    Città
    Oggetto: Conclusione della legislatura e prospettive future.
    Scrivo questa mia, a pochi giorni dall’approvazione del bilancio preventivo per il 2014, per stimolare una riflessione politica fra le forze che sostengono l’Amministrazione comunale, attualmente guidata dal Sindaco Marco Galdi. Com’è noto siamo a pochi mesi dall’inizio della campagna elettorale per il rinnovo del Consiglio Comunale della nostra Città e, come è normale che sia, iniziano le prime “fibrillazioni”, emergono i candidati alla carica di primo cittadino, il dibattito politico si scalda in vista delle tradizionali manovre d’autunno.


Noi veniamo da un lungo percorso, difficile sotto tanti profili, che tuttavia abbiamo attraversato mantenendo in piedi, per la prima volto dopo tre legislature, l’Amministrazione e permettendole di arrivare, praticamente, a fine mandato. I frutti di questa continuità, grazie all’impegno di tutti noi, sono evidenti ed altri ancora, importanti, matureranno in questo scorcio di mandato. Credo, però, che a questo punto ci rimane un ultimo dovere da compiere davanti alla Città: quello di chiarire quale sarà il futuro di Cava de’ Tirreni e quale il futuro del Centrodestra cavese. E’ importante che ciascuno, nella massima trasparenza e lealtà, come sempre abbiamo fatto, chiarisca qual è il prosieguo del cammino: se ci sono le condizioni per andare avanti insieme (cosa che auspico e per la quale mi sono sempre battuto), oppure se ciascuno intende percorrere la sua strada. Gli anni futuri, per quanto siano stati difficili quelli appena trascorsi, non si prospettano certo agili da governare. Ma credo tutti noi sentiamo la responsabilità di guidare il futuro per portare a termine il processo di cambiamento che, in questo difficile quinquennio, abbiamo impostato. Per avviare un chiarimento su tutto ciò Vi invito, giovedì 26 giugno, ad un incontro da tenersi presso la Sala Giunta del Comune di Cava de’ Tirreni alle ore 18,30. Sono certo che non farete mancare il Vostro prezioso apporto.
Cava de’ Tirreni, li 23 giugno 2014
Avv. Antonio Barbuti
Redazione: notizieirno.it

   Lunedì - 23 - giugno - 2014
   Grande riscontro per Progetto Tourista!.





    Grande riscontro per Progetto Tourista!
    Si è conclusa ieri presentazione al Cilento Outlet Village, nell’ambito de “Il Cilento presenta il Cilento” Si è conclusa ieri la presentazione, fatta ai tanti visitatori del Cilento Outlet, del progetto Tourista!, innovativo servizio che vuole offrire visibilità alle attività e ai servizi presenti sul territorio cilentano e della Piana del Sele, promosso dall’agenzia di comunicazione e di marketing territoriale AdUp di Battipaglia. La presentazione di Tourista!, svoltasi dal 20 al 22 giugno, è avvenuta nell’ambito del grande evento dedicato al turismo e alla cultura del territorio, “Il Cilento presenta il Cilento. Tra shopping, cultura e turismo”, presso l’Outlet Village, insieme ad altri partner e realtà attive sul nostro territorio. Nonostante il clima favorevole per il mare, buona la presenza di persone che, tra un acquisto e l’altro, hanno mostrato notevole interesse per le proposte offerte dai vari partners


presenti. Tourista! è una piattaforma che agisce attraverso diversi canali, ripartiti in due sezioni principali: mini guida cartacea e social media. La guida cartacea, che ricorda graficamente la tipica valigia del viaggiatore, è un planning con le migliori strutture ricettive e di ristorazione del territorio cilentano, e le tantissime attività da svolgere nel tempo libero. Tourista!, però, è già attivo su Facebook dove quotidianamente vengono presentate le novità relative al progetto, le attività commerciali e le aziende coinvolte, oltre alle bellezze del Cilento. La rassegna, “Il Cilento presenta il Cilento”, giunta alla seconda edizione, ha voluto dare un’offerta alternativa agli ospiti del Village, con la possibilità di scoprire bellezze e curiosità del territorio ed usufruire di offerte speciali create ad hoc per l’evento. La rassegna ha confermato presenze importanti, oltre l’agenzia di comunicazione AdUp: Info Point Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano (presentato dall’associazione A.D.V. e T.O. del Parco), MOA Museum of Operation Avalanche, Cilento Incoming, Oasi della diga Alento, Grotte dell’Angelo - Fondazione Mida, AquaFarm, Mediterranea Passione e Costa Crociere. Il progetto Tourista! sarà promosso per tutta l’estate, grazie ad una campagna social e ad una distribuzione delle mini guide nei centri nevralgici e nelle strutture ricettive sparse sul nostro territorio. L’intento è quello di creare una vera e propria rete territoriale e rendere Tourista! un progetto non solo estivo, ma attivo 365 giorni l’anno.
Redazione: notizieirno.it

   Lunedì - 23 - giugno - 2014
   Ombretta Ter alla semifinale del “Rabarama Body Art” a Cosenza.





    Ombretta Ter alla semifinale del “Rabarama Body Art” a Cosenza
    L’artista di Cava de’Tirreni ospite d’eccezione di AME Aura Mediterranea Giovedì 26 giugno 2014, l’artista di Cava de’Tirreni Ombretta Terribile, in arte Ombretta Ter, sarà a Cosenza per


la semifinale del “RABARAMA Body Art Festival”, il primo concorso e festival di Body Art ispirato all’arte di Rabarama, al quale partecipano i migliori body artists italiani. Ombretta Ter, in qualità di artista pittrice, le cui tele si avvicinano molto alle espressioni della body art, sarà sul palco come ospite d’eccezione di AME Aura Mediterranea, azienda leader nel settore estetico e medico-estetico, e del Comune di Cosenza, per omaggiare l’UNICEF con una sua opera, insieme con la sua curatrice e Steiner Recruitment Manager di Cava de’Tirreni, Monica Sorrentino. L’evento si svolgerà alle 11.00 nella splendida location del M.A.B. di Corso Mazzini a Cosenza, per culminare alle ore 20.00 in Via Arabia con la suggestiva scalinata, dove sfileranno i body painting oggetto di valutazione per la finale nazionale. “E’ per me un grande onore partecipare a questo importantissimo evento – spiega Ombretta Ter – ed un orgoglio poter rappresentare il nostro territorio con la mia arte”. Laureata in Pedagogia, dal 2011 Ombretta Ter collabora con il programma “Mario & The City” di Mariolina Simone sul network radiofonico nazionale “m2o”, nel quale discute di simbologia onirica tramite la sua rubrica “Il Terribile Mondo dei Sogni”. Impegnata in radio e nei suoi percorsi pittorici perché convinta che le immagini siano la migliore rappresentazione dell’interiorità umana, Ombretta Ter il prossimo autunno parteciperà al “Premio Partenope”, nell’ambito del Forum Universale delle Culture 2014, patrocinato dall’Unesco. Cava de’Tirreni, 23 giugno 2014
Redazione: notizieirno.it

   Lunedì - 23 - giugno - 2014
  



    POLIZIA DI STATO
    QUESTURA DI SALERNO

    – UFFICIO STAMPA COMUNICATO STAMPA DEL 23 GIUGNO 2014 Nella serata di ieri, domenica 22 giugno 2014, due persone a bordo di una moto, hanno forzato un posto di controllo in via Rea a Nocera Inferiore, non fermandosi all’alt impostogli dagli agenti di una volante del locale Commissariato di Polizia. I poliziotti hanno immediatamente inseguito i due centauri che, vistisi ormai alle corde, giunti all’altezza dello stadio San Francesco, a circa 2 km di distanza, hanno abbandonato il ciclomotore sull’asfalto tentando di fuggire a piedi.


Gli agenti hanno ben presto raggiunto i due fuggitivi che, vistisi senza via di scampo, hanno reagito con violenza colpendo con una testata, con calci e pugni i poliziotti nell’estremo tentativo di divincolarsi dalla presa, senza però riuscirci in quanto i due tutori dell’ordine hanno avuto la meglio riuscendo a bloccarli, renderli inoffensivi ed identificarli per E. G., 21enne, pregiudicato, e G. P., 16enne, entrambi di Nocera Inferiore. I successivi accertamenti hanno consentito ai poliziotti di appurare che il ciclomotore risultava provento di furto, denunciato in data 16 giugno 2014. Per tali motivi, E. G. è stato arrestato per i reati di violenza, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, nonché per la ricettazione della moto rubata, mentre, per gli stessi reati, il minore è stato denunciato a piede libero.
Redazione: notizieirno.it

   Lunedì - 23 - giugno - 2014
   Il FORUM DELLA CULTURA SALERNO chiede che venga istituita, a norma dell’art.34 dello Statuto Comunale.



    Il FORUM DELLA CULTURA SALERNO chiede che venga istituita, a norma dell’art.34 dello Statuto Comunale, la Consulta della cultura e dello spettacolo della città di Salerno. Principale finalità dell’iniziativa è quella di creare uno strumento agile e informale, già adottato in numerose città italiane che favorisca un confronto costruttivo e decisionale tra l’Amministrazione comunale e gli operatori del settore al fine di elaborare proposte e promuovere progetti in grado di contribuire allo sviluppo culturale e turistico del territorio, nonché di rilevare le problematiche di maggiore interesse ed evidenziare gli interventi più appropriati. L'incontro e il confronto fra Istituzioni Pubbliche e Forme Associative quale la Consulta favoriscono l'integrazione fra intervento pubblico e privato-sociale, per perseguire diverse finalità nell'interesse di entrambi i soggetti. Esperienza, professionalità, idee, espresse dagli operatori, artisti, studiosi e dalle Associazioni Culturali locali sono strumenti preziosi da mettere a disposizione affinché Salerno diventi una città riconosciuta per la pluralità e la qualità dei servizi e dei progetti culturali offerti. Il Forum della Cultura di Salerno, nato nel dicembre 2013, si propone come promotore della formazione di una CONSULTA


degli Operatori della Cultura e dello Spettacolo, prevista da disposizioni statutarie, chiede inoltre un Regolamento per la concessione di contributi e un Registro degli operatori della cultura e dello spettacolo. Obiettivo della Consulta sarà quello di dialogare con le Istituzioni riguardo alla programmazione delle attività Culturali e alla gestione degli spazi pubblici attraverso mirati investimenti nella cultura in tutte le sue forme ed espressioni e nella riqualificazione delle aree e strutture operanti, sottoutilizzate e dismesse, probabili fonti future per la creazione di nuovi posti di lavoro ed una più equa distribuzione delle risorse. Attraverso lo strumento della Consulta degli Operatori della Cultura e dello Spettacolo si vuole promuovere una cultura della qualità e della professionalità e della trasparenza. Dopo la presentazione del Piano Regolatore della Cultura, documento di riferimento generale su un diverso modello di organizzazione culturale della città, il Forum apre un confronto affinché il comune di Salerno si doti degli strumenti di democrazia partecipativa necessari ad un migliore utilizzo della spesa pubblica e a nuovi indirizzi di economia culturale. FORUM CULTURA SALERNO
Redazione: notizieirno.it

   Domenica - 22 - giugno - 2014
   Salerno De Luca visita il cantiere della Stazione Marittima,



    Salerno De Luca visita il cantiere della Stazione Marittima





Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Domenica - 22 - giugno - 2014
   Comunicato stampa On. Simone Valiante (PD).



    Comunicato stampa On. Simone Valiante (PD)
    Viabilità Cilento: intervenga Napolitano, situazione al collasso. “Nella giornata odierna ho inviato una lettera al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, per richiedere il suo autorevole intervento per la risoluzione della ormai gravissima situazione in cui versa la viabilità nel territorio salernitano e nel Cilento. A seguito infatti degli ultimi eventi meteorologici avvenuti nei giorni scorsi la situazione


è al collasso generale e con la stagione balneare alle porte si prevede un vero e proprio incubo per i cittadini e i tanti turisti che affolleranno le coste cilentane. E’ necessario assolutamente intervenire presso gli organi preposti, Provincia e Regione in primis, affinché vengano sbloccati i fondi e compiute le opere necessarie per il ripristino della viabilità e la sicurezza nelle strade cilentane. Ho chiesto pertanto al Presidente, considerata la sua sensibilità sempre mostrata nell’azione istituzionale e politica di intervenire per sbloccare la situazione”.
Redazione: notizieirno.it

   Sabato - 21 - giugno - 2014
   Un centro Estivo per Casa.



    Un centro Estivo per Casa.





Si ringrazia: Carolina Angela Sorrentino Moreira
Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Sabato - 21 - giugno - 2014
   Cava de' Tirreni al Comune Conferenza Stampa.



    Conferenza stampa al Comune di Cava de’ Tirreni, questa mattina, indetta dai Consiglieri Bove, Gravagnuolo e Mazzeo. Presente anche Stefano Cicalese, candidato sindaco Città Democratica





Si ringrazia: Carolina Angela Sorrentino Moreira
Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Venerdì - 20 - giugno - 2014
   Cava de' Tirreni Le Notti al Castello.





    Cava de' Tirreni Le Notti al Castello. “Le Notti al Castello” aprono i “Festeggiamenti in onore del SS. Sacramento” Sabato 21 e domenica 22 giugno, presso il Castello di Sant’Adjutore a Cava de’ Tirreni (Sa), andrà in scena la V edizione de “Le Notti al Castello”, evento storico-artistico, culturale e gastronomico ideato da Geltrude Barba ed organizzato dall’Ente Montecastello, che quest’anno aprirà ufficialmente i “Festeggiamenti in onore del SS. Sacramento”. “Adda passà a’ nuttata” - Ricordando Eduardo De Filippo il tema della kermesse, dedicata al grande artista partenopeo nel trentennale della sua scomparsa. La “Via dell’Arte” e la “Via del Palato” il vincente connubio della manifestazione, che si preannuncia ricca di sorprese. Previsto il servizio navetta per i visitatori Ritorna a Cava de’ Tirreni (Sa) l’apprezzato e consolidato appuntamento con “Le Notti al Castello”, evento storico-artistico, culturale e gastronomico in programma sabato 21 e domenica 22 giugno 2014 presso il Castello di Sant’Adjutore, con inizio alle ore 21.00 in entrambe le serate. Ideata e curata da Geltrude Barba ed organizzata dall’Ente Montecastello, la kermesse rientra nell’ambito dei “Festeggiamenti in onore del SS. Sacramento”, che si svolgeranno nella città metelliana da giovedì 26 a sabato 28 giugno. L’iniziativa è stata presentate questa mattina, mercoledì 18 giugno, al Palazzo di Città di Cava de’ Tirreni. Sono intervenuti: il Sindaco Marco Galdi; l’Assessore al Turismo, Marco Senatore; il Direttore dell’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo metelliana, Mario Galdi; la Direttrice artistica della kermesse, Geltrude Barba; il Tesoriere dell’Ente Montecastello, Francesco Loffredo. «“Le Notti al Castello” rappresentano ormai un appuntamento fisso dell’estate cavese e non solo – ha affermato il Sindaco Galdi – Si tratta di un evento importantissimo, che fa riscoprire il Castello di Sant’Adjutore, antica fortezza della nostra città». «Il segreto del successo della manifestazione – ha aggiunto l’Assessore Senatore – sta nella sua continuità nel tempo e nella qualità che da sempre la caratterizza. Una qualità che, grazie al numero sempre crescente di visitatori richiamati, porta economia e benessere alla nostra città, esportando il suo nome al di là dei confini provinciali». Importanti conferme e prestigiose novità caratterizzeranno la V edizione de “Le Notti al Castello”, che faranno vivere un importante viaggio alla riscoperta dell’arte teatrale e del gusto grazie al vincente connubio tra la “Via dell’Arte” e la “Via del Palato”. Tema dell’edizione 2014 sarà “Adda passà a’ nuttata” - Ricordando Eduardo De Filippo, con Compagnie teatrali ed attori provenienti da tutta la Campania che metteranno in scena una serie di opere teatrali liberamente tratte da alcune delle più rinomate commedie dell’indimenticabile artista partenopeo, nel trentennale della sua scomparsa. Coordinata dalla Direttrice artistica Geltrude Barba, la “Via dell’Arte” sarà aperta dalla “Castellana” Carmela Novaldi, che, con l’ausilio dei “Giullari del Castello” (Alessandro Tedesco e Simona Fredella, i quali si alterneranno nel ruolo di “Giangiolto”, giullare/guida che accompagna il pubblico per le varie tappe del percorso), farà addentrare i visitatori nell’“intreccio” di recitazioni, danze e canti ispirati alle commedie del grande Eduardo. Ad inaugurare il cammino artistico saranno “I Pappici” (Manuela Vicinanza, Luigi Tarabbo ed Umberto Marino, con la regia di Rosita Sabetta), che metteranno in scena “Pericolosamente”, atto unico di Eduardo De Filippo. Rodolfo Fornario ed Antonella Quaranta della Compagnia “Arcoscenico” eseguiranno, invece, due monologhi tratti da “Le voci di dentro”, ed in particolare quello della cameriera e quello del portiere. A seguire, i visitatori si imbatteranno nella rappresentazione “Sic sic - L’artefice magico”, interpretata da Diego Sommaripa (con l’ausilio di Davide Magliuolo e Francesca Bergamo). Sarà poi la volta di “Natale in casa Cupiello”, messo in scena dalla Compagnia “‘E Viente ‘e terra” (Luigi Sica, Andrea Tabacco, Antonio Lucibello e Maria Marino, con la regia di Mari Fasano).


L’arrivo al Belvedere del Castello di Sant’Adjutore sarà preceduto dall’artista cavese Pietro Paolo Parisi, che reciterà “La poesia di Eduardo”. Il gran finale toccherà alla Compagnia “Fuori Tempo” (Geltrude Barba, Carolina Damiani, Sabatino Apicella, Antonio Coppola ed Ivano Attanasio nelle vesti di cantante, con la regia di Antonello De Rosa), che proporrà “Voci Eduardiane”, con l’accompagnamento musicale di Igor Caiazza, primo percussionista del Teatro alla Scala di Milano, che ha lavorato nella sua carriera con importanti Maestri, tra cui Riccardo Muti. Non meno stuzzicante si preannuncia la “Via del Palato”. Durante le serate in cartellone, oltre all’offerta culinaria delle “antiche tradizioni” preparata dalle aziende Tutti i Sapori, La Boulangerie e Pancrazio, i visitatori potranno gustare vini campani dell’area flegrea dell’azienda Cantine Astroni, vini pugliesi a marchio Corte dei Frati de Le Vigne di Sammarco, limoncello e fragolino dell’azienda Liquori Desirè, il nocino di Maurizio Russo ed il caffè di Cafè Sombrero. Non mancherà naturalmente l’acqua, che sarà offerta da Fabbrocino Michele. Ma le sorprese non finiscono qua. Spettacolo nello spettacolo, l’esibizione live di alcuni barman freestyle, che sul Castello daranno vita ad uno show con i cocktail. Solo nella serata di domenica 22 giugno (ore 21.00) sarà, inoltre, presentato il libro “Le opere di Eduardo De Filippo sul palcoscenico greco” di Georgios Katsantonis, estratto dalla sua tesi in Letteratura Teatrale Italiana presso l’Università Federico II di Napoli. Il volume prende in esame ed approfondisce le messe in scena delle commedie di Eduardo De Filippo rappresentate al Teatro d’Arte di Karlos Koun, al Teatro Nazionale Greco ed al Teatro Nazionale della Grecia del Nord. Tutti gli spettatori che assisteranno a “Le Notti al Castello” parteciperanno all’estrazione di un week end per due persone ad Ischia, offerto dall’agenzia Viaggi e Turismo Imbarco 24, sita a Cava de’ Tirreni in via Balzico 20. Il secondo estratto si aggiudicherà un percorso benessere (composto da pulizia del viso, manicure o pedicure e massaggio drenante o relax) offerto dal Centro Benessere Campania, sito in Piazza De Marinis 10 a Cava de’ Tirreni. L’azienda Solimene Art Ceramiche, sita a Cava de’ Tirreni in via Giuseppe Pellegrino 18, premierà invece con un piatto murale realizzato da Pierfrancesco Solimene l’artista che si sarà maggiormente distinto. Il contributo per la realizzazione dell’evento è pari a 2 euro. Per i numerosi visitatori attesi è disponibile il parcheggio gratuito per auto e moto presso il campo sportivo della frazione metelliana di San Pietro, sito alla via San Giovanni Bosco, da cui sarà predisposto un servizio navetta (andata e ritorno al costo di 2 euro) per il Castello di Sant’Adjutore. Altre navette (sempre andata e ritorno al costo di 2 euro) partiranno dal Trincerone di Piazzale Europa. A cura di Caldarese Viaggi, il servizio navetta sarà attivo a partire dalle ore 20.00. Patrocinate dalla Città di Cava de’ Tirreni, dall’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Cava de’ Tirreni e dall’Ente Provinciale per il Turismo di Salerno, “Le Notti al Castello” possono contare sulla partnership di: MTN Company, Viaggi e Turismo Imbarco 24, Cantine Astroni, Le Vigne di Sammarco, Liquori Desirè, Centro Benessere Campania, Solimene Art Ceramiche, La Boulangerie, Maurizio Russo, ADV City, Radio Cava New Generation, Fabbrocino Michele, Cafè Sombrero, Tutti i Sapori, Pancrazio, Like You Agency ed Ort.sa. Per info e contatti: Geltrude Barba, cell. 393.3378060; geltrudebarba@hotmail.it - www.lenottialcastello.it


Si ringrazia: Michele Lanzetta
Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Giovedì - 19 - giugno - 2014
   RICORDANDO ENRICO BERLINGUER A PENTA DI FISCIANO.



    RICORDANDO ENRICO BERLINGUER A PENTA DI FISCIANO
    Fisciano. A Penta, frazione del Comune irnino, si è tenuto in questi giorni un convegno per ricordare la personalità di Enrico Berlinguer. La realtà della cittadina è sempre stata “democratica”, nel ricordo del comunista deceduto trenta anni orsono; ciò nel senso che la frazione è stata nel tempo ricca di fermenti innovativi in campo politico. Alla manifestazione, presente – tra gli altri – l’on. Antonio Bassolino, sono intervenuti: il primo cittadino Tommaso Amabile, il sindacalista Michele Pirone, i docenti universitari Alfonso Amendola, Giovanna Truda e Carmine Pinto; il moderatore Giuseppe D’Auria – in rappresentanza del comitato “Primo maggio”; i neosindaci Gianfranco Valiante (Baronissi) e Mario Bianchino (Montoro). Al termine del dibattito vi è stata la proiezione di un cortometraggio sul “compagno” Berlinguer, realizzato dal regista Mario Sesti. Torniamo alla kermesse. Partiamo dal “fondo”, cioè dall’ultimo intervento – quello conclusivo – da parte di Bassolino, in quanto pur essendo a chiosa dell’intera manifestazione è in realtà il più importante e seguito. Anche in seguito alle numerose “provocazioni” da parte del moderatore e degli altri relatori. L’onorevole si è mostrato, nel suo discutere, fervido e veemente, appassionato – una foga in linea con la figura del politico sardo, di “adozione” veneta. “I giovani di oggi non sanno chi è stato Enrico Berlinguer – ha espresso – ma all’epoca della morte fu pianto da tutti gli schieramenti, dagli intellettuali e dal popolo, a Sud e a Nord, da diverse generazioni.” “Il Pci – ha proseguito – era molto più che un semplice partito politico: allora si viveva la politica come la più forte delle passioni”. Detto questo, il già sindaco di Napoli ha ricordato la sua personale, individuale, appassionata storia ideologica al fianco di Berlinguer. Bassolino ha recentemente dato alle stampe una pubblicazione: “Le Dolomiti di Napoli” – ricordata al convegno. Il discorso del “compagno” Bassolino, un’immagine forse inedita per lui, ha convinto ed esaltato i presenti.


Prima, tuttavia, si sono alternati altri oratori: dall’introduzione del sindaco Amabile in poi – e con i puntuali interventi di D’Auria – alcuni opportuni amarcord sono fuoriusciti dalle personalità invitate a dire la propria. Interessanti, tra le altre, le tesi espositive a cura del sociologo Amendola – che ha trattato della figura di Berlinguer nell’immaginario mediatico e musicale, comparando dunque la visione politica all’immagine pubblica (ma anche privata) dell’uomo Berlinguer (e questo attraverso soprattutto la filmografia di Veltroni e una canzone di Venditti: “Dolce Enrico”, tra altre hit di svariati autori) – e la relazione della Truda incentrata sul rapporto dello statista con la questione femminile, di genere. Stigmatizzata la “contemporaneità” del pensiero di questo attivo comunista, anche in maniera “dissonante” (o forse dissacrante), come ha dimostrato Carmine Pinto: in particolare Pinto si è soffermato sulla opportunità di celebrare Enrico Berlinguer in maniera non retorica – il che era anche l’obiettivo del Comitato “Primo maggio”, rappresentato da Rocco Iannone, nell’approntare l’incontro. Pinto ha poi dissertato sulla bibliografia concernente il defunto comunista (due libri sono stati realizzati da D’Alema e da Veltroni). Equilibrato il ricordo di Tommaso Amabile, che ha parlato di una temperie nella quale c’era sicuramente più senso delle istituzioni. Innegabili e inevitabili, non solo da parte di Amabile ma anche nella mente del pubblico, i rimandi e i riferimenti, gli accostamenti (ideali più che reali) tra Berlinguer ed Aldo Moro – entrambi figure eccelse ed esponenti di una politica votata al Paese e alle persone, a tutti i cittadini. Comprendendo le loro esigenze!
ANNA MARIA NOIA


Servizio a cura di: ANNA MARIA NOIA
Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Giovedì - 19 - giugno - 2014
   Ministro della Giustizia Andrea Orlando.



    Ministro della Giustizia Andrea Orlando a Salerno





Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Giovedì - 19 - giugno - 2014
   Dichiarazioni del Presidente Provinciale UDC di Salerno Vincenzo Inverso sui provvedimenti adottati dal Ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti sul dissesto idrogeologico.





    Dichiarazioni del Presidente Provinciale UDC di Salerno Vincenzo Inverso sui provvedimenti


adottati dal Ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti sul dissesto idrogeologico. Uno dei temi su cui ci siamo impegnati da subito, afferma il Presidente provinciale dell’UDC di Salerno Vincenzo Inverso, portando personalmente il Ministro Gianluca Galletti sul territorio salernitano il 10 aprile scorso, è stata la lotta al dissesto idrogeologico. Non possiamo sempre lavorare sull'emergenza, sottolineò il Ministro durante la visita nel Cilento e nella Piana del Sele. Galletti rimarcò come fosse necessario avviare un piano nazionale di prevenzione dei rischi, con una progettazione di lungo periodo. Si tratta di un problema che riguarda tutto il territorio della provincia e in modo particolare le aree del Parco Nazionale del Cilento. Oggi, con grande piacere, prosegue Inverso, a questa necessità risponde con un pacchetto di misure il Governo attraverso il Ministero dell'Ambiente guidato da Gianluca Galletti. Una serie di provvedimenti che vanno dalle procedure veloci per rendere cantierabili le opere contro il dissesto idrogeologico, alle misure per l'efficientamento energetico nelle scuole.
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 19 - giugno - 2014
  



    Geografia Giudiziaria: Rivedere normativa e applicare deroga per Tribunale Sala Consilina “Nel pomeriggio sono intervenuto durante i lavori della commissione giustizia della Camera dei deputati, alla presenza del ministro Orlando, per sostenere ancora una volta la tesi della necessità di dare seguito,


dopo quanto affermato dallo stesso ministro in questi giorni, alla revisione della normativa che disciplina la geografia giudiziaria, che risponda a dei criteri più equi rispetto alle tante criticità riscontrate da molti cittadini e addetti ai lavori dopo l’entrata in vigore del provvedimento e , inoltre, sollecitando un intervento quanto più celere possibile per ripristinare le condizioni di legalità nel territorio salernitano, provvedendo ad una deroga per la riapertura del tribunale di Sala Consilina, dopo l’assurda e illogica decisione di accorparlo alla struttura di Lagonegro che tanti disagi ha provocato”. E’ quanto afferma in una nota l’onorevole Simone Valiante (PD)
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 19 - giugno - 2014
   Venerdi 20 giugno al Solluan DiscoNight di Cava Beach Party con l'oculista Vincenzo Pagliara,





    Venerdi 20 giugno al Solluan DiscoNight di Cava Beach Party con l'oculista Vincenzo Pagliara, il


bioingegnere Dj Bioingaf, il ginecologo Tonino Squitieri con la figlia Elisa, diplomata in canto, il pianista professionista Marcello Fasano e tanti ospiti a sorpresa! La hit dell'estate "Sei tu come il mare", dal CD di beneficenza dell'oculista poeta cantautore Vincenzo Pagliara. Una meravigliosa serata tra amici con tanta buona musica e un'acustica eccezionale! INFO e Prenotazioni: 3398081041. Vincenzo Pagliara
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 19 - giugno - 2014
   Tribunale Sala Consilina: Apprezzamento per parole De Luca e Orlando, ora deroga per la riapertura.



    Tribunale Sala Consilina: Apprezzamento per parole De Luca e Orlando, ora deroga per la riapertura. “Ringraziando il sindaco di Salerno De Luca per le sue parole di sostegno a rivedere la posizione sulla chiusura del tribunale di Sala Consilina e condividendo anche quanto detto dal ministro Orlando ieri a Salerno sulla necessità di dare corso ad una fase 2 aprendo una riflessione sulla razionalizzazione e sul recupero di alcune situazioni che riguardano la riforma della geografia giudiziaria , credo che ora i tempi siano maturi per recuperare quello che , come sempre da me denunciato, è stato un grave errore di valutazione nell’applicazione della riforma, l’accorpamento del tribunale di Sala Consilina a quello di Lagonegro.


Auspico, pertanto, che nei prossimi impegni annunciati dal governo venga prevista una deroga e ripristinata l’operatività per il tribunale di Sala Consilina, unico caso in Italia insieme a Massa Carrara di accorpamento fuori regione che non ha tenuto conto delle esigenze del territorio e provocato più che benefici alla macchina della giustizia, innumerevoli disservizi ai cittadini e agli stessi addetti ai lavori sia per le distanze da percorrere per raggiungere la nuova sede che per i fisiologici ritardi nella fissazione delle udienze e l’espletamento delle pratiche, sovraccaricando inoltre la sede di Lagonegro non idonea strutturalmente a sopperire ad un incremento cosi importante dell’attività giudiziaria”. E’ quanto dichiara l’on. Simone Valiante (PD) intervenendo sul dibattito sulla revisione della riforma della geografia giudiziaria.
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 19 - giugno - 2014
   POLIZIA DI STATO QUESTURA DI SALERNO



    POLIZIA DI STATO
    QUESTURA DI SALERNO

    – UFFICIO STAMPA Farà tappa a Salerno il Pullman Azzurro della Polizia Stradale in occasione di “Drive in Italy”, iniziativa sulla sicurezza stradale dedicata ai cittadini stranieri La sicurezza stradale, veicolo d’integrazione sociale, è alla base del progetto “Drive in Italy”, della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale. Il progetto, rivolto ai cittadini stranieri, mette in palio 1.000 corsi gratuiti di guida sicura e intende diffondere la cultura del rispetto delle regole della strada, insegnare le norme di circolazione vigenti in Italia e far conoscere le bellezze di alcune città italiane. La promozione e la diffusione dell’iniziativa è attuata tramite il Pullman Azzurro della Polizia Stradale che attraverserà il territorio italiano facendo tappa in 9 città italiane. Il Pullman ha iniziato il viaggio lo scorso 12 giugno 2014 a Brescia e, dopo aver sostato nelle città di Verona, Padova, Reggio Emilia, Pisa e Perugia, farà tappa a Salerno, sul Lungomare Trieste all’altezza della Camera di Commercio, il pomeriggio di venerdì 27, con apertura al pubblico dalle ore 15.00 in poi, e la mattina di sabato 28 giugno 2014,


con apertura al pubblico dalle ore 09.00 in poi. L’assistenza ed il supporto alla tappa salernitana del Pullman Azzurro saranno garantiti dal personale della Sezione Polizia Stradale di Salerno. Il Progetto “Drive in Italy” raggiungerà poi Lecce per concludersi il 4 luglio 2014 a Crotone. In occasione delle tappe del tour, tutti i cittadini stranieri potranno registrarsi direttamente nelle postazioni presenti sul Pullman Azzurro e avviare così il loro percorso formativo. Presentato ufficialmente nel mese di gennaio 2014 dal Presidente dell’ANIA, Aldo Minucci, e dal Ministro per l’Integrazione, Cecile Kyenge, il progetto “Drive in Italy” si basa su una piattaforma e-learning e per accedervi è necessario avere una patente di guida valida in Italia, collegarsi al sito internet http://driveinitaly.smaniadisicurezza.it
e selezionare la lingua preferita. Oltre all’italiano sono disponibili l’inglese, il rumeno, l’albanese, il cinese e l’arabo. Una volta effettuata la registrazione ed entrati nella piattaforma, sarà possibile avviare un percorso formativo, realizzato con animazioni ambientate in 12 città italiane. Ai 1.000 partecipanti più meritevoli che avranno superato positivamente il corso di guida online, saranno offerti gratuitamente i corsi di guida sicura in cui è possibile apprendere le tecniche di guida utili ad affrontare situazioni di rischio sulla strada e vengono fornite le basi per migliorare le proprie capacità al volante.
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 19 - giugno - 2014
   Nasce il Progetto di promozione territoriale Tourista!.







    Nasce il Progetto di promozione territoriale Tourista! Il progetto, già attivo sul web, sarà presentato in esclusiva dal 20 al 22 giugno al Cilento Outlet Village, nell’ambito de “Il Cilento presenta il Cilento” Dal 20 al 22 giugno 2014, presso il Cilento Outlet Village, sarà presentato ai visitatori Tourista!, l’innovativo servizio che vuole offrire visibilità alle attività e ai servizi presenti sul territorio cilentano e della Piana del Sele, promosso dall’agenzia di comunicazione e di marketing territoriale AdUp di Battipaglia. La presentazione di Tourista! avverrà nell’ambito del grande evento dedicato al turismo e alla cultura del territorio, “Il Cilento presenta il Cilento. Tra shopping, cultura e turismo”, presso l’Outlet Village, insieme ad altri partner e realtà attive sul nostro territorio. Tourista! è una piattaforma di promozione territoriale che rivoluziona il concetto di vetrina commerciale e di marketing territoriale con un'azione mirata, destinata ad offrire a tutti coloro che visitano il Cilento un’efficiente ed innovativa esposizione dei servizi e delle strutture presenti. Molti i canali attraverso i quali agisce, ripartiti in due sezioni principali: mini guida cartacea e social media. La guida cartacea, che ricorda graficamente la tipica valigia del viaggiatore, è un planning con le migliori strutture ricettive e di ristorazione del territorio cilentano, e le tantissime attività da svolgere nel tempo libero. Il planning sarà distribuito in esclusiva durante la manifestazione “Il Cilento presenta il Cilento”, dal 20 al 22 giugno e dalle 10 della mattina alle 21 della sera. Tourista!, però, è già attivo su Facebook dove quotidianamente vengono presentate le novità relative al progetto, le attività commerciali e le aziende coinvolte, oltre alle bellezze del Cilento. Questo territorio, patr


ia della Dieta Mediterranea ed inserito dall’UNESCO nel Patrimonio Mondiale dell'Umanità, ha uno straordinario patrimonio paesaggistico, storico-artistico, enogastronomico, culturale e folkloristico. Tourista! vuole sostenere i produttori locali e le diverse attività commerciali per promuovere il territorio stesso e il suo ricco patrimonio: una vera e propria “bussola di orientamento” per i tanti turisti che vogliono vivere il Cilento a 360°. Una location davvero eccellente quella del Cilento Outlet per parlare di promozione turistica: il Village è il più grande villaggio dello shopping della Campania, e notevoli sono le influenze positive sulla zona, dagli interventi infrastrutturali messi in campo per la valorizzazione del territorio circostante fino ai risvolti occupazionali. La struttura, inoltre è collocata lungo la Statale 18 Salerno-Paestum, strada d’obbligo per i tanti turisti che si recano in Cilento. La rassegna, “Il Cilento presenta il Cilento”, giunta alla seconda edizione, vuole dare un’offerta alternativa agli ospiti del Village che potranno arricchire la propria giornata di shopping, con la possibilità di scoprire bellezze e curiosità del territorio ed usufruire di offerte speciali create ad hoc per l’evento. La rassegna, i cui stand saranno sempre aperti durante tutto il weekend, conferma presenze importanti e si arricchisce di nuove collaborazioni. Le realtà che parteciperanno al progetto, oltre ad AdUp Comunicazione, sono: Info Point Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano (presentato dall’associazione A.D.V. e T.O. del Parco), MOA Museum of Operation Avalanche, Cilento Incoming, Oasi della diga Alento, Grotte dell’Angelo - Fondazione Mida, AquaFarm, Mediterranea Passione e Costa Crociere. Ogni rappresentante porterà all’evento un progetto specifico, con l'obiettivo di dedicare ai visitatori piccole esclusive, o prodotti e servizi a prezzi convenienti. Nell’ottica di sostenere le realtà locali, l’agenzia promotrice del progetto Tourista!, AdUp Comunicazione, metterà a disposizione per i visitatori del Village dei pacchetti promozionali dei propri servizi, rivolti alle aziende, ai professionisti e agli artisti o band musicali. Il progetto, dopo la presentazione al “Il Cilento presenta il Cilento”, sarà poi promosso per tutta l’estate, grazie ad una sempre attiva campagna social e ad una distribuzione delle mini guide nei centri nevralgici e nelle strutture ricettive sparse sul nostro territorio. L’intento è quello di creare una vera e propria rete territoriale e rendere Tourista! un progetto non solo estivo, ma attivo 365 giorni l’anno, per una crescita attiva delle tante eccellenze commerciali e turistiche, e la valorizzazione delle bellezze, spesso troppo “nascoste”, del territorio cilentano e campano in genere.
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 19 - giugno - 2014
   Vertenza Co.Ri.Sa. 4: intervengano il Ministro Ambiente e il presidente della Regione.



    Vertenza Co.Ri.Sa. 4: intervengano il Ministro Ambiente e il presidente della Regione “Dopo le numerose denuncie pervenutemi da organizzazioni sindacali, riferimenti istituzionali locali e dagli stessi lavoratori, in merito all’inadeguata gestione dell’ente preposto per la gestione dei rifiuti con sede a Vallo della Lucania,e in particolare sulla condotta nell’esercizio delle sue funzioni da parte del commissario liquidatore incaricato, avv. Domenico Del Gaudio, ho deciso di scrivere una nota al ministro dell’Ambiente e al presidente della Regione Campania per sensibilizzarli personalmente e richiedere un loro diretto intervento per risolvere questa delicata vicenda che sta fortemente condizionando le attività lavorative dei tanti lavoratori che prestano servizio presso il Consorzio e che minaccia la stabilità occupazionale e la serenità familiare di tanti di loro, che già vivono le tantissime difficoltà che gravano in un momento come questo in un territorio, inoltre, già fortemente penalizzato.


Ritengo infatti, necessario, a seguito anche dell’esposto inviato dagli stessi lavoratori del Consorzio alla Corte dei Conti Campania, all’ispettorato del lavoro di Salerno e alla Procura della Repubblica di Vallo della Lucania, in cui si dettagliano possibili violazioni e inadempienze operate dal commissario liquidatore sia di natura amministrativa e contabile che sotto il profilo specifico della gestione del personale, in palese violazione della disciplina prevista in materia sia della normativa nazionale che regionale, un intervento ad alti livelli affinché sia promossa presso gli organi regionali competenti per materia, una verifica effettiva per accertare le violazioni denunciate nell’operato del commissario liquidatore e qualora fossero confermate di provvedere all’immediata revoca del mandato conferitogli e, inoltre, di trovare opportune soluzioni per la ricollocazione dei dipendenti, che non ricevono tra l’altro buona parte delle spettanze da svariati mesi.”. E’ quanto dichiara l’ on. Simone Valiante, deputato PD. On. Simone Valiante
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 19 - giugno - 2014
   “Ogliara in fiore… e non solo”: si parte domenica 22 giugno.



    “Ogliara in fiore… e non solo”: si parte domenica 22 giugno Domenica 22 Giugno, ad Ogliara, inizierà “Ogliara in fiore e non solo 2014”, la manifestazione che ormai da cinque anni riesce ad unire più di tutti, il rito sacro del Corpus Domini e l’arte. La manifestazione organizzata dall’Associazione Parrocchiale e di promozione sociale “Il Campanile di Ogliara”, partirà alle ore 5 del Mattino, quando numerosi maestri madonnari e molti infioratori inizieranno l’opera d’arte di oltre 300 metri quadri.


Per l’occasione, verrà realizzata la tradizionale infiorata dove, successivamente, verranno collocati all’interno le opere realizzate dai maestri madonnari nell’ambito del Secondo Concorso Regionale di Madonnari. Appuntamenti anche per i più piccoli: sin dal primo mattino, sarà aperta la “Fattoria didattica” dove i bambini potranno vedere e studiare, con esperti del settori, numerosi animali spesso poco conosciuti in città. Alle ore 11, è previsto, invece, lo spettacolo di burattini di Giovanni Coscia “Din Don”. In serata, dopo il solenne passaggio della Processione del SS. Sacramento sull’Infiorata, verranno premiati i vincitori del Secondo Concorso Regionale di Madonnari e i vincitori del Concorso Balconi e Vetrine in Fiore. La manifestazione è stata patrocinata dalla Regione Campania, dalla Provincia di Salerno, dal Comune di Salerno e di San Mango Piemonte, dal Forum Nazionale dei Giovani e dalla Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana. L’addetto Stampa
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 19 - giugno - 2014
   SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHITETTONICI.





    SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHITETTONICI
    E PAESAGGISTICI DI SALERNO E AVELLINO
    UFFICIO STAMPA
    Comunicato n° 26 del 18 giugno 2014
    Ultimo comunicato stampa http://ambientesa.beniculturali.it/BAP/?q=ufficiostampa BENI CULTURALI Parte un nuovo modo di finanziamento IL SOPRINTENDENTE MICCIO SALUTA CON SODDISFAZIONE LA SINERGIA CON IL MONDO DELL’IMPRESA CROWDFUNDING PER RESTAURARE I LIBRI DELLA CERTOSA DI PADULA Al via la raccolta fondi sulla piattaforma web “Derev” a cura della Confindustria di Salerno Tra le novità più interessanti uscita fuori durante il Premio Best Practices per l’Innovazione è stata il lancio del crowdfunding, grande opportunità per raccogliere fondi. Questo utilissimo strumento, grazie alla piattaforma “Derev” www.derev.com , consentirà la raccolta di capitali al fine di restaurare cinque volumi storici della Certosa di Padula ed il recupero in tecnologia digitale di un volume della Biblioteca Michelangiolesca della Basilica di San Lorenzo a Firenze. Un progetto di simbiosi importante di cui Confindustria Salerno, con il presidente Mauro Maccauro, si è fatta promotrice, incontrando subito il favore della Soprintendenza BAP di Salerno e Avellino, guidata da Gennaro Miccio che si dice entusiasta di questa collaborazione. “Grazie al mondo della finanza e dell’impresa si possono fare, logicamente, cose ben più importanti. Sono soddisfatto di questa sinergia con Confindustria e con il Premio. Il patrimonio artistico e letterario è uno dei beni più importanti della nostra regione. E' da questo che occorre ripartire, senza non si va da nessuna parte. Anzi, il mio invito al mondo delle imprese è quello di non solo sponsorizzare i beni, ma di gestirli direttamente. Sarebbe un modo per mettere in atto un circolo virtuoso per le aziende stesse ma anche per il circuito economico campano”. IL PROGETTO L’inventario del sopravvissuto Fondo storico della Biblioteca della Certosa di Padula annovera circa 2040 unità (inclusi i testi incompleti, le raccolte dei fogli sciolti e i periodici). Dal 1982 detto patrimonio è stato definitivamente preso in carico come “Bene culturale” dalla Soprintendenza ai BAP di SA e AV e inserito, con la stima dettagliata, nel Registro dei Beni detti immobili del Ministero. Quasi tutto il Fondo necessita di un intervento generale finalizzato alla conservazione e alla consultazione. Per quanto riguarda la conservazione, si precisa che dopo i lavori di disinfestazione- eseguiti alcuni anni fa - solo una piccolissima parte di essi (gli incunaboli e circa metà cinquecentine, attualmente conservati in ambienti separati), ha beneficiato di intervento di restauro.La sistemazione completa del fondo librario richiederebbe un impegno di spesa notevole. I libri esistenti costituiscono un esemplare unico dell’antica Biblioteca certosina: alcuni furono salvati probabilmente dagli stessi Monaci durante la prima soppressione, altri furono acquisiti nel corso del XIX secolo dai Religiosi durante la loro seconda permanenza (vedi “Descrizione e storia della Certosa”). “… E i libri dove sono?” E’ questa una delle domande più frequenti che i visitatori pongono agli addetti ai lavori al termine di una visita alla Certosa di Padula, soprattutto se hanno avuto modo di visitare anche l’imponente Biblioteca al piano superiore che seppure priva di libri, fa bella mostra di sé con i 26 scaffali settecenteschi in noce ed i cartigli in alto che ancora elencano il sapere dei Monaci, quali, ad esempio: Scriptores Chartusiani, Retorici, Santi patres, Sacra scriptura, Historici profani, Medici, Libri proibiti, ecc. Il progetto di restauro e di successiva esposizione di alcuni dei libri sopravvissuti, che si presenta in questa sede, si pone l’obiettivo di dare una risposta concreta all’ interrogativo e di creare in Certosa una sezione permanente dedicata al progressivo recupero del materiale bibliografico, cartaceo e documentario superstite. Tra tutti i volumi conservati, sono stati individuati quei libri che trattano argomenti riguardanti la vita e la Regola dell’Ordine presente a Padula. In varia misura sono tutti pregevoli: si tratta di una cinquecentina, di tre libri del 1600 ed uno del 1700, tutti stampati in Francia. Testimoniano l’elevato livello culturale, gli scambi con le altre Certose europee, principalmente con la Casa Madre a Grenoble, ed il forte potere economico di cui l’Ordine padulese godeva in quegli anni. Con il presente progetto si prevedono le seguenti operazioni: intervento di spolveratura generale del Fondo librario; restauro completo dei cinque libri di argomento certosino di seguito specificati: Missale Cartusiani Ordinis, ex ordinatione capituli generalis . . ., Parisiis : ex Officina Iametii Mettayer ; cura & sumptibus monachorum domus Cartusiae Parisiensis, 1603 – [10], 174, 34 c. – mm. 340 X 230. (inv. 258) Breviarium Sacri Ordinis Cartusiensis . . . , Lugduni : sumptibus Major Cart. ; exudebat Theobaldus Ancelinus, 1587 – [26]c.,878p.,73,[5]c. – mm.160x110. (inv. 267)


Diurnale Cartusiense . . ., Correriae Cartusiae,1750 – [28], 495, CVIII c.– mm.125 x 80. (inv. 297) Ordinarium Cartusiense, continens novae collectionis statutorum . . . Ordine Cartusiensi faciunt – Lugduni : ex Typogr. Claudij Cayne, 1641, 46p.,[29]c.– mm.125 x 85. (inv. 295) 5) Breviarium Cartusiani Ordinis . . . – Lugduni : ex Officina Claudij Cayne ; sumptibus Maioris Cartusiae, 1643 – [52], 914, 89, [5] p. – mm 165 x 110. (inv. 272), digitalizzazione integrale dei cinque testi, esposizione al pubblico dei libri restaurati in apposite vetrine, con supporto didascalico; comunicazione e valorizzazione e dei risultati: presentazione evento e pubblicazione di opuscoli corredati di testi e illustrazioni. Per quanto riguarda i tempi, il progetto può essere ampiamente svolto nell’arco di sei mesi; ideale sarebbe la presentazione del lavoro effettuato nella primavera/estate del 2015 I costi, in dettaglio:
Fase A) Euro 6000,00 ;
Fase B) Euro 12000,00 ;
Fase C) Euro 3000,00 ;
Fase D) Euro 10000,00 ;
Fase E) Euro 9000,00.
TOTALE Euro 40000,00 (quarantamila).
Descrizione e storia della Certosa di Padula
La Certosa di Padula, dedicata a San Lorenzo, fu fondata nel 1306 da Tommaso Sanseverino, Conte di Marsico e Connestabile del Regno di Napoli. L'Ordine certosino era stato istituito in Francia da San Bruno di Colonia, che nel 1084 fondò sul massiccio Chartreuse, presso Grenoble, il suo primo convento (da cui il nome dell'Ordine). Questa di Padula, con i suoi 51.500 mq., è una della Certose più grandi d’Europa e la prima ad essere fondata in Campania, seguita dalla Certosa di San Martino di Napoli e da quella di San Giacomo a Capri. La Certosa di San Lorenzo non ha conservato che a tratti il suo aspetto trecentesco; subì numerose trasformazioni nel corso dei secoli, specialmente nella seconda metà del secolo XVI e nei secoli XVII e XVIII (epoca di grande disponibilità economica dell’Ordine) durante i quali assunse l'attuale configurazione con le abbondanti decorazioni barocche. Il complesso monastico padulese crebbe di dimensione e di importanza nel corso dei secoli, fino al dominio Napoleonico, quando molti Ordini monastici vennero soppressi (Decennio Francese, anni 1806-1815). Fu allora che la Certosa di San Lorenzo venne saccheggiata e spogliata di gran parte dei tesori accumulati nei secoli: i quadri, gli ori, gli argenti, le statue ed i volumi della ricchissima biblioteca andarono dispersi. Al termine del periodo francese, i Certosini tornarono nel Monastero per alcuni anni, ma nel 1866, dopo un periodo difficile e piuttosto oscuro, si giunse alla definitiva soppressione, come stabilito dalle leggi del neonato Governo italiano. La Certosa, pur dichiarata Monumento Nazionale dal 1882, è stata abbandonata per decenni ed utilizzata come carcere, lazzaretto, caserma, scuola e, addirittura, come campo di concentramento durante le due guerre mondiali. Dal 1982 la Soprintendenza ha intrapreso il lungo e complesso lavoro di restauro e rifunzionalizzazione degli spazi che ha ricondotto l'antica struttura all'originario aspetto; dal 1998 il Monumento è stato dichiarato dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità. Le immagini (v. allegato) vengono fornite dalla Soprintendenza destinate ai giornalisti per le segnalazioni dell’evento sulle testate, e non possono essere utilizzate per altri usi (Copyright / Soprintendenza BAP di Salerno e Avellino). Ulteriori informazioni sul sito web della Soprintendenza BAP di Salerno e Avellino www.ambientesa.beniculturali.it / info 089 2573241 / Fax 089 318120 Michele Faiella (Ufficio Stampa) e mail: sbap-sa.stampa@beniculturali.it - Per approfondimenti:I luoghi e gli eventi www.beniculturali.it - Numero verde 800 99 11 99 - Il MiBAC è anche su Youtube, Facebook e Twitter UFFICIO STAMPA
Dott. Michele Faiella
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 19 - giugno - 2014
   “La poltrona di seta rossa”, il Rodaviva accoglie Letizia Vicidomini.



    “La poltrona di seta rossa”, il Rodaviva accoglie Letizia Vicidomini Il nuovo romanzo della scrittrice Letizia Vicidomini, “La poltrona di seta rossa”, sarà presentato venerdì 20 giugno, alle ore 21.30, al Bar Libreria “Rodaviva” di Cava de’ Tirreni (Sa). L’incontro con l’autrice sarà condotto da Luca Badiali, con letture a cura dell’attrice teatrale e regista Brunella Caputo. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l’azienda “Maurizio Russo”, che durante la serata curerà la degustazione di limoncello, e con l’azienda “Il frutto della passione”, che offrirà prelibate delizie a base di cioccolato Venerdì 20 giugno, alle ore 21.30, al “Rodaviva” di Cava de’ Tirreni (Sa), sito in via Montefusco 1, si terrà la presentazione del nuovo romanzo di Letizia Vicidomini, “La poltrona di seta rossa” (Homo Scrivens Editore). L’autrice sarà introdotta da Luca Badiali, con letture a cura di Brunella Caputo, attrice teatrale e regista. «Una scrittrice pura, una saga familiare velata di magia»: sono le parole con cui lo scrittore di successo Maurizio de Giovanni ha voluto “salutare” l’ultimo lavoro editoriale di Letizia Vicidomini, nel quale si intrecciano storie individuali e vicende nazionali, arrivando a coinvolgere generazioni di anime e personaggi a partire dalla capostipite, la centenaria Ernestina. Una storia familiare, che copre un arco temporale molto ampio. Si parte dal centesimo compleanno della “patriarca” Ernestina nel 2010, che dalla poltrona rossa su cui è seduta inizia a ricordare il suo passato ed il trascorso della sua famiglia, fino a confluire nella figura di Angel, il suo nipote preferito, dotato di una personalità complessa e di un “dono” speciale, che sa di magia. «La poltrona rossa è il punto nodale di questa storia – afferma Letizia Vicidomini – È il luogo dove Ernestina


ha pianto, ha sorriso, ha giocato e dove ascolta le vicende dei suoi cari». Dalla scuola per signorine nel cuore di Napoli, dove si consuma la prima esperienza d’amore, all’inserimento difficile nella casa dei suoceri a Sorrento, il romanzo viaggia attraverso ritratti di figli, nuore, cognate e nipoti, che hanno vissuto la recente storia italiana: la guerra con la sua scia di morti, le Quattro Giornate e la ripresa del mondo del lavoro finalmente aperto anche alle donne. Letizia Vicidomini è nata e vive a Nocera Inferiore (Sa), ma è cittadina onoraria di Napoli. Ha lavorato come speaker in diverse radio, da Kiss Kiss a Rtl 102.5, da Radio Marte a Radio Club 91, passando per Crc e Radio Punto Nuovo. Ha pubblicato per Akkuaria “Nella memoria del cuore” (2006) ed “Angel” (2007). Nel 2013 è uscito “Il segreto di Lazzaro” (Cento Autori). L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l’azienda “Maurizio Russo”, che durante la serata curerà la degustazione di limoncello, e con l’azienda “Il frutto della passione”, che offrirà prelibate delizie a base di cioccolato. Da segnalare, inoltre, che prima della presentazione del libro di Letizia Vicidomini, alle ore 18.00 al “Rodaviva” sarà possibile assistere all’incontro di calcio Italia – Costa Rica, secondo impegno degli azzurri ai Mondiali brasiliani. Per info e contatti: Bar Libreria “Rodaviva”, via Montefusco, 1 - 84013 Cava de’ Tirreni (Sa). Tel. 089.343356; www.roda-viva.it - info@roda-viva.it
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 19 - giugno - 2014
   RENZI PENSA DI SOPPRIMERE ANCHE LA SEDE STACCATA DEL TAR DI SALERNO.



    RENZI PENSA DI SOPPRIMERE ANCHE LA SEDE STACCATA DEL TAR DI SALERNO Iannone, Presidente della Provincia di Salerno: “Il Centrosinistra sta distruggendo le Istituzioni del nostro territorio” “Esprimo solidarietà all’Ordine degli Avvocati e degli Operatori della Giustizia Amministrativa di Salerno, dichiaro la mia indignazione nei confronti del Governo Renzi che pensa di sopprimere la sede staccata del TAR di Salerno. Si tratta di un nuovo atto della tragicommedia delle riforme all’acqua di rose portate avanti dal Governo del Centros


inistra. La nostra sede del TAR è un presidio insopprimibile ed importantissimo, lo confermano i numeri che ci attestano ai primi posti tra tutte le sedi presenti sul territorio nazionale. Gli ultimi Governi di Centrosinistra hanno massacrato le nostre Istituzioni locali: dopo le vergognose decisioni che hanno interessato l’Ente Provincia, la soppressione del Tribunale di Sala Consilina, l’aggressione alle finanze della Camera di Commercio, la vicenda che riguarda l’Autorità Portuale, è arrivata anche l’ora della sede del TAR. Renzi pensa che la democrazia sia una partita di calcio che si può giocare con le regole del basket. Invito i Parlamentari e gli Amministratori di Centrosinistra a non fare i pecoroni a Roma e i Masaniello sul territorio. Bisogna spendersi concretamente per dire basta a questa continua offesa che sarà pagata a grave prezzo dai Cittadini. Ognuno si assuma le responsabilità della propria parte politica e del proprio ruolo”. Palazzo Sant’Agostino, 17 Giugno 2014
Redazione: notizieirno.it

   Martedì - 17 - giugno - 2014
   "La Giustizia Telematica nel quadro dell'Amministrazione Digitale".



    In occasione del convegno "La Giustizia Telematica nel quadro dell'Amministrazione Digitale", in programma mercoledì 18 giugno, presso il Palazzo di Città, il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca sottoporrà


al Ministro della Giustizia Andrea Orlando - sulla base di dati e valutazioni oggettivi - la necessità di scongiurare la soppressione della sezione distaccata del TAR di Salerno. "Condividiamo tutti - dichiara il Sindaco De Luca - la necessità di razionalizzazione della spesa e di semplificazione operativa. Ma nel caso del TAR di Salerno, che smaltisce una mole considerevole di attività e carichi giudiziari, la soppressione avrebbe l'effetto contrario a tutto discapito delle primarie esigenze di giustizia dei cittadini, delle imprese, dei lavoratori".
Redazione: notizieirno.it

   Martedì - 17 - giugno - 2014
   IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE.



    IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE
    Visto: - lo Statuto Comunale;
    - il Regolamento per le adunanze consiliari;
    - il D. Lgs. 18/8/2000 n. 267 come riformato
    su richiesta del Sindaco e previa Conferenza dei Capigruppo del 13/6/2014, convoca il Consiglio Comunale per il giorno SABATO 21 GIUGNO 2014 ALLE ORE 18,00, nella Sala Consiliare, in prima convocazione, sessione straordinaria, seduta pubblica, per la trattazione del seguente ordine del giorno:
    1. Comunicazioni del Presidente del Consiglio comunale;
    2. Comunicazioni del Sindaco;
    3. Conferimento Civiche Benemerenze ai seguenti cittadini, che hanno illustrato la nostra Comunità per le attività solidaristiche e filantropiche, per le attività sportive, per le scienze, lettere ed arti, per la politica della P.A. e per atti di coraggio e di abnegazione civica:
    - avv. Gaetano Panza
    - mister Piero Santin
    - prof. Salvatore Fasano
    - prof.ssa Clara Santacroce
    - sig. Carmine Medolla
    - sig. Osvaldo De Pisapia
    A conclusione del Consiglio comunale si svolgerà la cerimonia pubblica di Conferimento Cittadinanza Onoraria all’avv. Gerardo Marotta, Medaglia d’Oro per i benemeriti della Cultura e fondatore dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici Conferimento Cittadinanza Onoraria al prof. Aldo Masullo, Professore Emerito di Filosofia Morale dell’Università degli Studi “Federico II” di Napoli
    Cava de’ Tirreni, lunedì 16 giugno 2014, prot. n.
    Ai Sigg. Consiglieri comunali
    Al Sig. Segretario Generale
    Ai Sigg. Assessori comunali
    Al Collegio dei Revisori dei conti
    Ai Sigg. Dirigenti
    Al Comandante di P.L.
    Alla Polizia di Stato
    All’Albo Pretorio
    e, p.c., A S.E. il Prefetto
    IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE
    Visto:
    - lo Statuto comunale;
    - il regolamento per le adunanze consiliari;
    - il D. lgs 18/8/2000 n. 267 come riformato
    su richiesta del Sindaco e previa Conferenza dei Capigruppo del 13/6/2014, convoca il Consiglio comunale per il giorno GIOVEDÌ 19 GIUGNO 2014 ALLE ORE 9.30, nella sala consiliare, in prima convocazione, sessione straordinaria, seduta pubblica, per la trattazione del seguente ordine del giorno:
    1. Comunicazioni del Presidente del Consiglio
    2. Comunicazioni del Sindaco
    3. Interrogazioni – Raccomandazioni
    4. Mozione presentata dai consiglieri Senatore N., Scarlino, Servalli, Polichetti, Sorrentino: “Previsione, nei bandi di gara per l’appalto di lavori e di servizi, di una clausola sociale di promozione dell’occupazione delle persone con particolari difficoltà di inserimento, di lotta contro la disoccupazione e di tutela dell’ambiente”
    5. Modifica regolamento per le adunanze consiliari – su proposta cons. Gravagnuolo
    6. Codice etico dei tributi – su proposta cons. Gravagnuolo
    7. Area di sosta in Via C. Schreiber – Atto di indirizzo a Metellia Servizi srl – Provvedimenti
    8. Modifica regolamento per la disciplina dell’occupazione temporanea di suolo pubblico, ovvero privato di uso pubblico per spazi di ristoro all’aperto annessi a locali di pubblico esercizio “Somministrazione di alimenti e bevande” (DEHORS)
    9. Approvazione regolamento per la disciplina delle modalità di organizzazione e svolgimento delle celebrazioni dei matrimoni civili
    10. Modifica del regolamento TOSAP
    Per garantire un regolare e proficuo svolgimento della seduta raccomando il rigoroso rispetto dell’orario di convocazione. Gli atti relativi agli argomenti da trattare sono depositati per la loro consultazione almeno 48 ore prima delle riunioni e nel rispetto dell’art. 33 del regolamento per le adunanze consiliari, in Segreteria comunale che vigilerà sulla completezza degli stessi fornendo ai Consiglieri, con la consueta disponibilità, tutte le informazioni necessarie per l’esercizio del mandato. Nel caso di problemi connessi all’applicazione delle disposizioni regolamentari devono essere immediatamente informati il Presidente del Consiglio e/o in sua assenza il Vice Presidente.
    La cittadinanza è invitata a partecipare.
    IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE avv. Antonio Barbuti
    Redazione: notizieirno.it

   Martedì - 17 - giugno - 2014
   TAR, CIRIELLI (FDI-AN): GOVERNO RENZI SMANTELLA LA PROVINCIA DI SALERNO.



    TAR, CIRIELLI (FDI-AN): GOVERNO RENZI SMANTELLA LA PROVINCIA DI SALERNO “Mi unisco alla preoccupazione espressa dalla Camera Amministrativa Salernitana per la chiusura delle Sezioni Staccate dei Tribunali Amministrativi Regionali per decreto e presenterò un’interrogazione al ministro della Giustizia per capire quali provvedimenti intenda adottare”. È quanto dichiara Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale. “Ancora una volta – spiega – nell’ottica dei finti risparmi e delle pseudo cure dimagranti, si continua con la demagogia spicciola e con il processo di distruzione delle identità e della coesione dei nostri territori. Il Pd, tramite i tre governi che ha sostenuto, Monti, Letta e Renzi, sta smantellando la provincia di Salerno.


Dopo la chiusura del Tribunale di Sala Consilina che sta penalizzando il Vallo di Diano e il Golfo di Policastro, con gravi disservizi e disfunzioni, si vuole procedere con la soppressione di un altro fondamentale presidio di giustizia e di tutela del cittadino e con l’accorpamento delle Camere di Commercio per dar vita ad un unico ente per regione. Altro grave errore”. “Un disegno – continua Cirielli – che avevo intuito e che avevo tentato di combattere attraverso il progetto di costituzione di una nuova Regione, con le province di Avellino e Benevento. Ma anche in quell’occasione, il Pd mi ha ostacolato”. “Mi auguro – conclude – che, almeno in questo caso, prevalga il buon senso e che a pagare non sia ancora una volta il nostro territorio”. Roma, 17 giugno 2014
Ufficio Stampa On. Edmondo Cirielli +393200883266
Redazione: notizieirno.it

   Martedì - 17 - giugno - 2014
   Nasce il Progetto di promozione territoriale Tourista!.











    Nasce il Progetto di promozione territoriale Tourista! Il progetto, già attivo sul web, sarà presentato in esclusiva dal 20 al 22 giugno al Cilento Outlet Village, nell’ambito de “Il Cilento presenta il Cilento” Dal 20 al 22 giugno 2014, presso il Cilento Outlet Village, sarà presentato ai visitatori Tourista!, l’innovativo servizio che vuole offrire visibilità alle attività e ai servizi presenti sul territorio cilentano e della Piana del Sele, promosso dall’agenzia di comunicazione e di marketing territoriale AdUp di Battipaglia. La presentazione di Tourista! avverrà nell’ambito del grande evento dedicato al turismo e alla cultura del territorio, “Il Cilento presenta il Cilento. Tra shopping, cultura e turismo”, presso l’Outlet Village, insieme ad altri partner e realtà attive sul nostro territorio.


Tourista! è una piattaforma di promozione territoriale che rivoluziona il concetto di vetrina commerciale e di marketing territoriale con un'azione mirata, destinata ad offrire a tutti coloro che visitano il Cilento un’efficiente ed innovativa esposizione dei servizi e delle strutture presenti. Molti i canali attraverso i quali agisce, ripartiti in due sezioni principali: mini guida cartacea e social media. La guida cartacea, che ricorda graficamente la tipica valigia del viaggiatore, è un planning con le migliori strutture ricettive e di ristorazione del territorio cilentano, e le tantissime attività da svolgere nel tempo libero. Il planning sarà distribuito in esclusiva durante la manifestazione “Il Cilento presenta il Cilento”, dal 20 al 22 giugno e dalle 10 della mattina alle 21 della sera. Tourista!, però, è già attivo su Facebook dove quotidianamente vengono presentate le novità relative al progetto, le attività commerciali e le aziende coinvolte, oltre alle bellezze del Cilento. Questo territorio, patria della Dieta Mediterranea ed inserito dall’UNESCO nel Patrimonio Mondiale dell'Umanità, ha uno straordinario patrimonio paesaggistico, storico-artistico, enogastronomico, culturale e folkloristico. Tourista! vuole sostenere i produttori locali e le diverse attività commerciali per promuovere il territorio stesso e il suo ricco patrimonio: una vera e propria “bussola di orientamento” per i tanti turisti che vogliono vivere il Cilento a 360°. Una location davvero eccellente quella del Cilento Outlet per parlare di promozione turistica: il Village è il più grande villaggio dello shopping della Campania, e notevoli sono le influenze positive sulla zona, dagli interventi infrastrutturali messi in campo per la valorizzazione del territorio circostante fino ai risvolti occupazionali. La struttura, inoltre è collocata lungo la Statale 18 Salerno-Paestum, strada d’obbligo per i tanti turisti che si recano in Cilento. La rassegna, “Il Cilento presenta il Cilento”, giunta alla seconda edizione, vuole dare un’offerta alternativa agli ospiti del Village che potranno arricchire la propria giornata di shopping, con la possibilità di scoprire bellezze e curiosità del territorio ed usufruire di offerte speciali create ad hoc per l’evento. La rassegna, i cui stand saranno sempre aperti durante tutto il weekend, conferma presenze importanti e si arricchisce di nuove collaborazioni. Le realtà che parteciperanno al progetto, oltre ad AdUp Comunicazione, sono: Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano Grotte dell'Angelo, Oasi della Diga Dell'Alento Museo MOA di Eboli Cilento Incoming, Mediterranea Passione, AquaFarm, Costa Crociere. Ogni rappresentante porterà all’evento un progetto specifico, con l'obiettivo di dedicare ai visitatori piccole esclusive, o prodotti e servizi a prezzi convenienti. Nell’ottica di sostenere le realtà locali, l’agenzia promotrice del progetto Tourista!, AdUp Comunicazione, metterà a disposizione per i visitatori del Village dei pacchetti promozionali dei propri servizi, rivolti alle aziende, ai professionisti e agli artisti o band musicali. Il progetto, dopo la presentazione al “Il Cilento presenta il Cilento”, sarà poi promosso per tutta l’estate, grazie ad una sempre attiva campagna social e ad una distribuzione delle mini guide nei centri nevralgici e nelle strutture ricettive sparse sul nostro territorio. L’intento è quello di creare una vera e propria rete territoriale e rendere Tourista! un progetto non solo estivo, ma attivo 365 giorni l’anno, per una crescita attiva delle tante eccellenze commerciali e turistiche, e la valorizzazione delle bellezze, spesso troppo “nascoste”, del territorio cilentano e campano in genere.
Redazione: notizieirno.it

   Martedì - 17 - giugno - 2014
   POLIZIA DI STATO QUESTURA DI SALERNO.



    POLIZIA DI STATO
    QUESTURA DI SALERNO

    – UFFICIO STAMPA COMUNICATO STAMPA DEL 17 GIUGNO 2014 Un poliziotto, libero dal servizio, ieri pomeriggio ha bloccato un uomo 47enne salernitano, già noto alle forze dell’ordine per diversi precedenti penali, che aveva tentato un furto in danno di una donna 70enne, ed ha consentito successivamente ai poliziotti della Sezione Volanti, intervenuti sul posto, di arrestarlo. L’episodio è avvenuto a Torrione, in Via Michelangelo Testa, all’interno dell’androne di un condominio, dove la donna si era recata per entrare in uno studio dentistico ubicato al primo piano. Varcato il portone d’ingresso la donna si è accorta che un uomo, che probabilmente l’aveva seguita, tentava di rubarle con destrezza dalla borsa il suo portamonete. La signora ha reagito con prontezza al tentativo di furto, riuscendo a divincolarsi ed a rifugiarsi all’interno dello studio medico ubicato al primo piano, dove un agente della Polizia di Stato, libero dal servizio, avendo notato lo stato di agitazione della donna, accertava quanto era avvenuto e immediatamente si precipitava per le scale riuscendo


a bloccare l’uomo che stazionava ancora nei pressi dell’androne. Il poliziotto, dopo aver bloccato il malfattore ed aver chiesto l’intervento delle Volanti sul posto, lo portava presso lo studio medico per fare chiarezza sull’episodio delittuoso e consentire alla vittima del tentativo di furto di riconoscerlo; in questo frangente l’uomo, vistosi con le spalle al muro, si avvicinava ad una finestra aperta della sala d’attesa dello studio dentistico e tentava di fuggire, scavalcando il davanzale, ma perdeva l’equilibrio anche a causa del cedimento di un’inferriata e cadeva al suolo dall’altezza di 5 metri, procurandosi diverse lesioni. I Poliziotti della Sezione Volanti, che frattanto erano giunti sul posto, hanno immediatamente chiesto l’intervento di un’ambulanza del “118” per far prestare i soccorsi al ferito, identificato per S. T., salernitano di anni 47, che veniva trasportato presso l’Ospedale di San Leonardo dove gli venivano riscontrate diverse fratture e contusioni e dove veniva ricoverato in osservazione presso il reparto detenuti, in stato di arresto per tentato furto con destrezza aggravato.
Redazione: notizieirno.it

   Lunedì - 16 - giugno - 2014
   “Le Notti al Castello” aprono i “Festeggiamenti in onore.



    “Le Notti al Castello” aprono i “Festeggiamenti in onore del SS. Sacramento”, mercoledì 18 giugno la presentazione Mercoledì 18 giugno, alle ore 10.30, presso il Palazzo di Città di Cava de’ Tirreni (Sa) si terrà la conferenza stampa di presentazione de “Le Notti al Castello”, in programma sabato 21 e domenica 22 giugno al Castello di Sant’Adjutore di Cava de’ Tirreni. Giunto alla V edizione, l’evento storico-artistico, culturale e gastronomico è ideato e curato da Geltrude Barba ed organizzato dall’Ente Montecastello. L’iniziativa rientra nell’ambito della 358ª edizione dei “Festeggiamenti in onore del SS. Sacramento”, il cui programma sarà presentato nel corso della stessa conferenza


Mercoledì 18 giugno 2014, alle ore 10.30, presso l’Aula Gemellaggi del Palazzo di Città di Cava de’ Tirreni (Sa), si terrà la conferenza stampa di presentazione de “Le Notti al Castello”, ideate da Geltrude Barba ed organizzate dall’Ente Montecastello nell’ambito della 358ª edizione dei “Festeggiamenti in onore del SS. Sacramento”, il cui programma sarà svelato nel corso della stessa conferenza stampa. Giunte alla V edizione, “Le Notti al Castello” si svolgeranno sabato 21 e domenica 22 giugno (con inizio fissato alle ore 21.00 in entrambe le serate) presso il Castello di Sant’Adjutore a Cava de’ Tirreni. “Adda passà a’ nuttata” - Ricordando Eduardo De Filippo è il titolo dell’edizione di quest’anno, che sarà impreziosita da una serie di opere teatrali liberamente tratte da alcune delle più rinomate commedie dell’indimenticabile artista partenopeo, nel trentennale della sua scomparsa. A metterle in scena qualificate Compagnie teatrali ed attori provenienti da tutta la Campania. Oltre a tutti i dettagli dell’evento storico-artistico, culturale e gastronomico, nel corso della stessa conferenza stampa sarà anche presentato il cartellone della “Festa di Monte Castello”, in programma nella città metelliana da giovedì 26 a sabato 28 giugno. All’incontro a Palazzo di Città interverranno: - Marco Galdi, Sindaco di Cava de’ Tirreni; - Marco Senatore, Assessore comunale alle Attività Produttive, Turismo e Gemellaggi; - Geltrude Barba, Direttrice artistica de “Le Notti al Castello”; - Francesco Loffredo, Tesoriere dell’Ente Montecastello. La stampa e la cittadinanza sono invitate a partecipare. Per info e contatti: Geltrude Barba, cell. 393.3378060; geltrudebarba@hotmail.it - www.lenottialcastello.it
Redazione: notizieirno.it

   Lunedì - 16 - giugno - 2014
   «I miei nonni, arrivati in America dalla Sicilia all’inizio del Novecento, erano italiani.









    «I miei nonni, arrivati in America dalla Sicilia all’inizio del Novecento, erano italiani. I miei genitori, nati qui, erano italoamericani. Io ero, e ancora sono, americano italiano. E anche se so che non dimenticheranno mai le loro origini, le mie figlie sono americane. Con immagini e parole, questo magnifico libro delinea la nostra trasformazione attraverso le generazioni, quella della mia famiglia e di tante altre famiglie, sbarcate su queste rive a centinaia di migliaia per lasciare la loro impronta in questo luogo che chiamiamo America». Così Martin Scorsese nella sua premessa a “Trovare l’America”, un libro ideato e curato dal modenese Paolo Battaglia


e da Linda Barrett Osborne, con premessa e introduzioni di Mario B. Mignone e Antonio Canovi. 500 immagini, selezionate dalla “Library of Congress” di Washington, l’istituzione che più di ogni altra rappresenta la memoria ufficiale degli Stati Uniti per ripercorrere il tempo in cui milioni di italiani sono stati emigranti in Lamerica. «Quando quelle prime ondate di immigrati arrivarono dall’Italia – continua il grande regista – ricostruirono il mondo che conoscevano. Crearono un luogo che venne chiamato Little Italy, che possedeva tutta la bellezza e il calore, tutto il dolore e le tensioni interne, del paese che avevano abbandonato. Mentre crescevo, Little Italy costituiva un mondo a sé stante, collocato in un angolino del lower east side di Manhattan – e sono certo che lo stesso può essere detto delle Little Italy in tutto il paese, da Boston a San Diego. Confinava con un altro mondo a sé, Chinatown. Le feste, i rituali, il cibo, le merci, i valori – tutto arrivava dal Sud Italia. Prima che io nascessi, le persone arrivate dallo stesso paese vivevano in un unico edificio e i matrimoni tra uomini e donne di edifici diversi erano una faccenda delicata. La famiglia di mia madre arrivava da Cimmina, la famiglia di mio padre da Polizzi Generosa e si sposarono solo dopo che gli anziani delle due famiglie si riunirono e diedero il loro assenso. Per me e per i miei amici, il confine a nord era delimitato da Houston Street. Oltre, si trovava il nuovo mondo. Alcuni italoamericani che avevano valicato quel confine erano già diventati famosi e avevano lasciato il segno nella cultura. Ciò nonostante, incuteva ancora timore quando decisi di lasciarmi quel mondo alle spalle. Fu una scelta molto dolorosa, ma sapevo di doverla fare – non avevo altre possibilità, non c’erano altre decisioni possibili». Ma, dice ancora Scorsese «Per me, Little Italy sarà sempre “casa”. Sapevo di voler mostrare il mondo da cui venivo in quei film. Ma avevo la necessità di osservarlo dal mio punto di vista, mettendo un po’ di distanza tra noi. Per me, Little Italy sarà sempre casa, quanto Polizzi e Cimmina erano casa per i miei nonni. Non il luogo in sé, ma la sua memoria. (…) Questo libro mi restituisce molto: il modo in cui vivevamo, i valori che condividevamo e la trama della nostra vita, dalle aule delle scuole parrocchiali alla processioni religiose fino ai carrettini che vendevano alimentari (come quello che avevano i miei nonni). Amplia la mia prospettiva, offrendomi una ricca impressione della vita italo americana prima del mio tempo e anche prima di quello dei miei genitori. Infine, mi permette di cogliere il senso di una più generale trasformazione storica, offrendo un bellissimo punto di vista per commemorare un modo di vivere che ormai è scomparso». Edito da Anniversary Books (costo 48 euro), il volume offre, attraverso tre sezioni, Esploratori, Emigranti, Cittadini, una prospettiva originale della presenza degli italiani in America e dà spazio a personaggi noti, da Fiorello La Guardia, Joe Di Maggio e Joe Petrosino e personaggi meno conosciuti come Carlo Gentile, che fotografò i nativi americani nell'Ottocento, e Athos Casarini pittore futurista e illustratore per le riviste newyorkesi d'inizio Novecento. M.F
Martedì 17 giugno 2014, h.11,00, a Napoli, Palazzo Armieri, l’assessore Severino Nappi e il presidente Asmef Salvo Iavarone, presentano il volume “Trovare l’ America”, con la prefazione di Martin Scorsese Martedì prossimo a Palazzo Armieri, in Napoli - via Nuova Marina 19/c, presentazione ufficiale de “Le Giornate dell’ Emigrazione” – IX edizione 2014. ASMEF (Associazione Sviluppo Mezzogiorno E Futuro), dal 2006, organizza la rassegna “Le Giornate dell’Emigrazione”, con incontri, mostre d’arte, presentazioni di pubblicazioni, in Italia e all’estero, il tutto per divulgare il tema della storia dell’ emigrazione italiana. La rassegna è patrocinata dalla Regione Campania -che verrà rappresentata martedì prossimo a Napoli dall’ assessore regionale Severino Nappi- dal Ministero per gli Affari Esteri (che ha inviato una lettera di sostegno all’ iniziativa che alleghiamo), dal Senato e da altre importanti istituzioni ( vedere programma in allegato). Tra i contenuti della rassegna “Le Giornate dell’Emigrazione 2014” vi sono gli interessanti temi legati all’importante pubblicazione “Trovare l’America”, già presentata alla Camera dei Deputati, in Roma, lo scorso 20 maggio, con la partecipazione di ASMEF. Il prestigioso editore di “Trovare l’America” è la Library of Congress insieme ad “AnniversaryBooks” di Modena (si allega una sintesi dell’introduzione al libro curata da Martin Scorsese). Si parlerà di storia e di storie delle tantissime famiglie che, dall’ Italia hanno varcato l’oceano in cerca di fortuna negli Stati Uniti. Successi, esperienze di ogni tipo, ma anche difficoltà d’ integrazione, sacrifici, ritorni in patria. Oltre a Severino Nappi e a Salvo Iavarone, all’incontro del 17 giugno 2014, interverranno: l’ editore di “Trovare l’America” Paolo Battaglia, il direttore dell’ Istituto Banco Napoli- Fondazione Aldo Pace, il direttore generale della BCC di MontePruno Michele Albanese, lo storico Francesco Durante, la direttrice di Asmef Valeria Vaiano. Modera la tavola rotonda Alfonso Ruffo, direttore de “Il Denaro”. www.asmef.it ufficio stampa nazionale ASMEF Mariangela Petruzzelli cell. 331/5934925 ufficiostampa@asmef.it mariangelapetruzzelli@gmail.com
Redazione: notizieirno.it

   Lunedì - 16 - giugno - 2014
   Gianfranco Valiante Sindaco della Citta' di Baronissi.



    Gianfranco Valiante Sindaco della Citta' di Baronissi





Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Lunedì - 16 - giugno - 2014
   DRAMMA ABBATTIMENTI: Il Presidente Luigi Di Domenico: “la Regione Campania continua a perdere tempo”.



    DRAMMA ABBATTIMENTI: Il Presidente Luigi Di Domenico: “la Regione Campania continua a perdere tempo” Cava de’ Tirreni, 15.06.2014 Con rammarico, apprendiamo dello stralcio dall’odg dal prossimo Consiglio Regionale l’esame del Piano Paesaggistico, lo strumento che andrebbe a rimediare ad una insensata pianificazione del passato, che includeva erroneamente all’interno del PUT della penisola sorrentino-amalfitana Comuni dell’area di Cava de’ Tirreni nocerino-sarnese che niente avevano a che fare con le problematiche di tali territori costieri, e a dare finalmente una risposta alle decine di migliaia di pratiche di sanatoria edilizia giacenti negli uffici tecnici comunali da decenni. L’articolo 15, in particolare, andrebbe invece a chiarire e semplificare tutte una serie di norme che allo stato attuale, bloccano qualsiasi procedura finalizzata ad intervenire sul nostro territorio e potrebbe definitivamente fare chiarezza su che cosa si può sanare e che cosa no, dove, come e perché. Ma proprio sull’art. 15 vi è la ferma opposizione di alcune forze politiche come il Partito Democratico, Sel e qualche altro che ne richiedono addirittura la cancellazione dal provvedimento in quanto ritenuto (a torto o a ragione) foriero di nuovi abusi e nuova cementificazione. Non so se finalmente si avrà la capacità di arrivare finalmente all’approvazione in tempi rapidi di questa legge, ma se si approvasse con l’esclusione di questo articolo, mi sa che poco o nulla inciderebbe sulla questione degli abbattimenti, che tra l’altro riguarda immobili che non hanno nemmeno potuto presentare istanze di condono in base alla legge 326/2003. E così, mentre la Regione continua a perdere tempo, grazie anche alle solite guerre interne ai partiti che spesso


non permettono di raggiungere nemmeno il numero legale, i sindaci, soprattutto delle nostre zone, nella loro complessità continuano a dormire, incapaci di farsi ascoltare con una azione unitaria, aspettando, rassegnati, che a turno, si consumino altre tragedie familiari, lasciando che tanti inermi cittadini, in preda alla disperazione, si imbarchino in proteste e pellegrinaggi di cui farebbero volentieri a meno. In tutti i Comuni, sottoposti a vincolo paesistico, ad oggi non si è potuto applicare neanche la Legge Regionale sul piano casa, per dare sfogo e possibilità di rimanere quantomeno a galla in quest’area produttiva, quale l’edilizia e di tutti i suoi indotti, le imprese edili sono al palo, in tutti i Comuni il tasso di disoccupazione edile è diventato esorbitante i suoi prodotti altrettanto. Ormai si presume il totale collasso di quest’area, confidiamo, pertanto, nelle due ultime proposte di legge presentate dal Consigliere Regionale dr. Giovanni Baldi, sempre attento alle problematiche del nostro territorio, la prima coadiuvante all’art. 15 e in quest’ultima presentata in data 11/06/2014, due proposte di legge , in sinergia tra loro, comparate per apportare un foro di alleggerimento e far ripartire l’economia dell’area edile per una graduale ripresa produttiva, devastata da obsoleti vincoli, e la ricerca di strumenti per la pianificazione del territorio, alle diverse scale dimensionali, ai diversi livelli amministrativi come interazione tra paesaggio e urbano, di un approccio innovativo al tema del paesaggio contemporaneo. Comitato Casa Sicura Associazione Ambiente e Territorio Pres. Luigi Di Domenico
Redazione: notizieirno.it

   Lunedì - 16 - giugno - 2014
   precisazioni su applicazione TASI.



    precisazioni su applicazione TASI La notizia apparsa sulla stampa circa l’applicazione della Tasi anche agli inquilini è del tutto destituita di fondamento ed è conseguenza, probabilmente, di una lettura poco attenta dell’art.32 del regolamento IUC, nella parte relativa al tributo in argomento.


La Tasi, infatti, per gli occupanti non proprietari, seppur disciplinata dai commi 2 e 3 del citato art. 32 - che ha semplicemente recepito la norma statale - in concreto non trova applicazione in quanto, come recita il successivo comma 6, “La disposizione di cui ai commi 2 e 3 non opera qualora l’aliquota TASI applicabile risulti azzerata e sull’immobile grava unicamente l’IMU a carico del solo soggetto passivo della tassa”. Vale a dire che per gli immobili assoggettati all’aliquota IMU del 10,60 per mille (o 1,06 per cento) come nel caso di quelli non utilizzati come abitazione principale dai possessori (quindi anche quelli locati), l’aliquota TASI è pari a ZERO, cosi come deliberato con atto consiliare n.22 del 22.04.2014. Pertanto, va confermato che nulla grava a carico degli inquilini.
Redazione: notizieirno.it

   Lunedì - 16 - giugno - 2014
   Riduzione del 50% del diritto annuale dovuto dalle imprese agli Enti camerali.



    Riduzione del 50% del diritto annuale dovuto dalle imprese agli Enti camerali: dichiarazione di Guido Arzano, presidente della Camera di Commercio di Salerno “La sensibile riduzione del valore del diritto annuale se da un lato può apparire come un mero sgravio per le imprese, si traduce concretamente in una forte limitazione per le imprese stesse, le quali non potranno più ricevere la medesima attenzione da parte della Camera di Commercio in termini di attività cogenti circa la puntuale tenuta del


Registro delle Imprese, degli Albi, Ruoli ed Elenchi, la cui gestione è attribuita dallo Stato che paradossalmente non trasferisce alcuna risorsa e che quest'oggi stabilisce di ridurre la disponibilità economico-finanziaria. In tal modo viene sostanzialmente scalfito il principio di autonomia della Camera di Commercio, tant'è che pur non gravando sul bilancio dello Stato, è sottoposta ad una forte limitazione. Un danno irreparabile deriverebbe dalla forzata riduzione delle attività sul fronte dell'accesso al credito, dell'accompagnamento ai mercati internazionali, senza trascurare il delicato filone della formazione e dell'aggiornamento professionale di cui le imprese necessitano per fronteggiare la crisi con determinazione. L'auspicio è che vi sia un doveroso ripensamento da parte del Governo nazionale prima ancora di rendere efficace tale norma che creerebbe inevitabilmente danni alle imprese stesse, riducendo il loro livello di competitività a seguito di un calo inevitabile di servizi istituzionali di cui oggi più che mai necessitano”.
Redazione: notizieirno.it

   Domenica - 15 - giugno - 2014
   Accordo di collaborazione tra la Camera di Commercio di Salerno.





    Accordo di collaborazione tra la Camera di Commercio di Salerno e l’Azienda Ospedaliera Universitaria San Giovanni di Dio Ruggi d’Aragona Scuola Medica Salernitana Un’intesa per favorire la crescita della comunità territoriale È stato siglato da Guido Arzano, presidente della Camera di Commercio di Salerno e Vincenzo Viggiani, Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria OO.RR. San Giovanni di Dio Ruggi d’Aragona Scuola Medica Salernitana di Salerno, un accordo di collaborazione finalizzato ad azioni di comunicazione integrata per la diffusione scientifica della medicina e del relativo indotto della ricerca, della didattica e della valorizzazione delle produzioni tipiche e di qualità della provincia di Salerno. La stipula dell’accordo è avvenuto nella serata di ieri, venerdì 13 giugno 2013 presso la Pinacoteca Provinciale


nel corso del cocktail di benvenuto ai convegnisti della 23^ convention di MPI Italia, in corso di svolgimento presso il Centro Congressi Internazionale “Salerno Incontra”. Con l’intesa i due Enti intendo collaborare ad azioni promozionali finalizzate a favorire la conoscenza delle radici storiche del territorio, soprattutto mediante la sensibilizzazione del consumatore rispetto al patrimonio salernitano. “La sinergia istituzionale avviata nei mesi per candidare Salerno quale sede della convention MPI Italia – dichiara il presidente della Camera di Commercio di Salerno Guido Arzano – è stata un’utile occasione per avviare ed ampliare gli obiettivi che congiuntamente i partner potranno perseguire. Nel caso specifico, con l’Azienda Ospedaliera, attraverso interventi integrati, vogliamo unire i rispettivi sforzi per stimolare lo sviluppo della società civile e favorire la crescita della comunità territoriale nel suo insieme”. “Una delle azioni di comunicazione congiunta da attivare in virtù dell’accordo – dichiara il direttore generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria OO.RR. San Giovanni di Dio Ruggi d’Aragona Scuola Medica Salernitana di Salerno Vincenzo Viggiani – sarà senz’altro la diffusione delle risultanze degli studi affidati ad un tavolo tecnico e scientifico che vedrà operare ricercatori universitari e ospedalieri oltre che manager delle relazioni internazionali sul monitoraggio delle caratteristiche terapeutiche e preventive dei prodotti inseriti nella dieta mediterranea, al fine di certificarne le proprietà ad oltre sessant’anni dagli studi condotti da Ancel Keys”.
Redazione: notizieirno.it

   Domenica - 15 - giugno - 2014
   Giuseppe Di Gaeta responsabile provinciale del Lavoro dell’UDC.



    Giuseppe Di Gaeta responsabile provinciale del Lavoro dell’UDC apre una riflessione sulla delicata crisi economica ed occupazionale della provincia di Salerno. Dal suo osservatorio privilegiato di professionista a contatto con le realtà aziendali e delle risorse umane interessanti indicazioni per cercare di trovare una soluzione. C’era una volta la provincia di Salerno con le sue eccellenze nel campo della produzione e trasformazione dei prodotti lattiero caseari, di quelli della terra, del turismo, della laboriosità delle aree industriali, del commercio, per citare solo alcuni dei settori trainanti l’economia. Di tutto questo cosa rimane? Poco o nulla, sottolinea Giuseppe Di Gaeta responsabile provinciale del Lavoro dell’UDC . Abbiamo perso migliaia di posti di lavoro, dice, la chiusura di aziende anche storiche che ci hanno dato lustro ed orgoglio a livello internazionale, punti di riferimento del territorio. Artigiani che tramandavano ai figli e nipoti, la storia e l’identità delle comunità unite dai valori della tradizione. Purtroppo non basta l’eccellente impegno delle associazioni di categoria dei lavoratori, che sensibilizzano l’opinione pubblica e tutti noi. Non è facile analizzare le problematiche che affliggono le nostre realtà, prosegue Di Gaeta, ma dobbiamo pur partire da punti di criticità per cercare di individuare possibili soluzioni. Incontrando gli operatori delle zone a nord al centro ed a sud di Salerno, le difficoltà che emergono sono di carattere comune, nonostante attività completamente diverse fra loro. Mancanza di mercato dei propri prodotti, dai costi dell’ acquisto delle materie prime, a causa di un limitato cash flow (liquidità), i rapporti ed il credito con


gli istituti bancari, fino ad arrivare al costo del personale. Situazioni estreme che hanno avuto effetti nefasti sull’occupazione, sulle nostre famiglie sui nostri giovani. Nonostante tutto, evidenzia il, un plauso agli imprenditori con le associazioni di categoria ed i lavoratori con le associazioni sindacali per essere riusciti a limitare l’emorragia di posti di lavoro. Bravi anche ad attivare gli ammortizzatori sociali, cigo/cigs/cigd/ contratti di solidarietà. Ma anche tutto ciò non basta! Dobbiamo necessariamente valutare possibilità di intervento con tutte le parti attive: Lavoratori, imprenditori, politici, cciiaa, enti, e tutti coloro che vogliono offrire un contributo. Da parte mia , rimarca Giuseppe Di Gaeta, ho elaborato qualche idea come la creazione di gruppi per l’acquisizione di materie prime a prezzi concorrenziali e modalità di pagamento; l’acquisto di energia elettrica; la valorizzazione delle nostre eccellenze con campagne di marketing strategico; far rientrare tutte le aree di valenza provinciale in quelle di crisi aziendale. Ritengo utile, , verificare con il massimo organo Regionale qualche strumento finanziario, bancario, di rilancio industriale, turistico, agricolo. Se la politica, le istituzioni, gli stessi imprenditori lasceranno da parte egoismi e guerre di quartiere, remando tutti nella stessa direzione, conclude il responsabile provinciale del Lavoro dell’UDC, forse un primo segnale potrebbe arrivare, ed in questa fase, vista la desertificazione economica e sociale è un buon punto di partenza!
Redazione: notizieirno.it

   Venerdì - 13 - giugno - 2014
   Si è tenuta questa mattina presso la Sala del Gonfalone del Comune di Salerno.

    Poste Italiane informa che sabato 14 giugno, in occasione della manifestazione “VI Raduno Nazionale – Associazione Nazionale della Polizia di Stato”, sarà disposto un servizio di un annullo filatelico speciale, recante la dicitura: “SALERNO CENTRO – 14.6.2014 – ANPS – VI RADUNO NAZIONALE – ASSOCIAZIONE NAZIONALE DELLA POLIZIA DI STATO”. Sarà possibile quindi bollare con tale annullo speciale, richiesto dall’Associazione Nazionale della Polizia di Stato, tutte le corrispondenze presentate presso lo stand allestito in piazza Concordia – 84123, Salerno, il giorno 14 giugno, dalle ore 10.00 alle ore 18.00. Eventuali commissioni filateliche devono essere inoltrate al Servizio Commerciale/Filatelia della Filiale di Salerno 1 – 84133, via Paradiso di Pastena, 5, telefono 089-2572179.





    Si è tenuta questa mattina presso la Sala del Gonfalone del Comune di Salerno la Conferenza


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Stampa di presentazione del 6° Raduno Nazionale ANPS che si terrà a Salerno il 14 e 15 giugno 2014 in Piazza della Concordia. Sono intervenuti il Presidente Nazionale dell’A.N.P.S. Claudio Savarese, il Questore di Salerno, Antonio De Iesu ed il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca. Si invia nuovamente l’invito rivolto agli organi d’informazione per la partecipazione all’evento. Si ricorda che per accedere alla Tribuna Stampa, durante la manifestazione di domenica mattina a Piazza della Concordia, è necessario portare con se il cartoncino con l’invito per la Tribuna Stampa. Si allegano inoltre: copia della locandina dell’evento con il programma completo; Copia del programma dettagliato del convegno “La criminalità giovanile nella trasformazione sociale” che si terrà domani mattina presso il Salone dei Marmi del Comune di Salerno; 3) copia del logo ufficiale della manifestazione.

Redazione: notizieirno.it

 
   Venerdì - 13 - giugno - 2014
   Nella lotta fatta dal Comitato Salute e Vita presieduta da Lorenzo Forte.



    Nella lotta fatta dal Comitato Salute e Vita presieduta da Lorenzo Forte, si sono avvicinati anche il Comitato Parrocchiale per la Salute di Brignano (presieduta da Don Rosario Petrone) e l'associazione Futura (presieduta da Luciano Sabatino) , i quali hanno partecipato all'incontro pubblico tenutosi presso la chiesa di Fratte dove si è discusso dei problemi ambientali in quella zona. A rappresentare


il Comitato di Brignano ci stava Angelo Aliberti, il quanto ha comunicato la gravità della situazione, concordando la necessità impellente di chiedere ed ottenere dall'Arpac delle centraline mobili per verificare l'impatto ambientale dei danni arrecati dalle fonderie pisano e dall'amianto esistente in zona, infatti dopo l'esame fatto dall'Arpac a Fratte le centraline mobili dovrebbero passare a Brignano. Anche l'associazione Futura, presieduta da Luciano Sabatino, che rappresenta le lamentele della zona collinare di matierno e cappelle, ha mostrato lo stato di deperimento e preoccupazione per la zona, denunciando l'abbandono in cui versano i residenti, dove le istituzioni si vedono solo sotto campagna elettorale facendo inutili promesse, preferendo buttare le risorse economiche verso grandi opere tutte incompiute, vedi Crescent, Palazzetto dello Sport ecc.
Redazione: notizieirno.it

   Venerdì - 13 - giugno - 2014
   Questa mattina, a casa di una anziana donna salernitana ultra ottantenne, in Via L. Cacciatore a Salerno.



    Questa mattina, a casa di una anziana donna salernitana ultra ottantenne, in Via L. Cacciatore a Salerno, si è presentato il solito truffatore, ben vestito e dai modi gentili, che ha bussato alla porta tentando di farsi aprire spacciandosi per l’avvocato del figlio della anziana signora. Il truffatore ha affermato di dover riscuotere la somma di 2.500 Euro in quanto il figlio della donna aveva causato un incidente stradale ed era necessario risarcire il danno alla parte lesa onde evitare ulteriori guai ed aggravi di spesa. Per rendere credibile la richiesta il truffatore ha proposto all’anziana di farla parlare al telefono cellulare col figlio che avrebbe così potuto asseverare la veridicità della situazione.


La vittima del tentativo di truffa, anche grazie ai consigli che il Questore di Salerno, Antonio De Iesu, ha fornito agli anziani salernitani nel corso degli incontri della campagna di comunicazione “Difendiamoci”, non ha abboccato all’amo e memore di altri casi analoghi avvenuti a Salerno nei confronti di altre persone anziane e riportati dagli organi d’informazione, ha deciso di chiamare lei stessa, dal suo telefono, il figlio per chiedergli chiarimenti al riguardo. A questo punto, vista la lucidità mentale e la determinazione della donna, il truffatore si è allontanato velocemente dall’abitazione e non ha potuto portare a termine il raggiro. Sul posto è stata inviata una Volante della Polizia a seguito della denuncia fatta dalla vittima del tentativo di truffa. Sono in corso indagini per l’identificazione del truffatore. Visti i frequenti episodi positivi che vedono gli anziani salernitani sempre più capaci di difendersi dai truffatori, il Questore di Salerno, Antonio De Iesu, invita ancora una volta le persone della terza età ed i loro familiari a tenere alta la guardia verso questa forma di criminalità che non accenna a diminuire e invita gli anziani a non farsi convincere da persone che gli chiedono danaro a qualsiasi titolo, avvicinandoli per strada o presso il loro domicilio, e a non aprire mai la porta di casa a sconosciuti, anche se si spacciano per rappresentanti di società di servizi, compagnie assicurative o studi legali.
Redazione: notizieirno.it

   Venerdì - 13 - giugno - 2014
   Viabilita Cilento: “Situazione critica, Provincia inadempiente”



    Viabilita Cilento: “Situazione critica, Provincia inadempiente” “Sulla viabilità nel Cilento ancora una volta dobbiamo riscontrare l’inadeguatezza delle risposte della provincia di Salerno che a distanza di molti mesi dalle promesse fatte non ha dato seguito agli interventi necessari per ripristinare normali condizioni di sicurezza e di fruibilità delle strade, in particolare della SP 430 cilentana. Ad oggi infatti non conosciamo bene a che punto è l’iter dei lavori di ripristino previsti, se e come le opere sono state finanziate e cantierate, anche a seguito della comunicazione fornita dalla Regione Campania sullo


sblocco dei fondi . In questo quadro desolante e con l’inizio della stagione estiva che porterà un incremento degli accessi di turisti sulle strade del Cilento, nell’assenza di interventi risolutivi e in attesa di risposte concrete, a farne le spese saranno ancora una volta i soliti cittadini della zona e gli automobilisti costretti a percorsi alternativi e, inoltre, l’immagine di un territorio che ancora una volta subisce la totale incapacità dell’ amministrazioni provinciale di dare risposte adeguate a un’esigenza primaria dei cittadini.” E’ quanto dichiara in una nota Simone Valiante, deputato salernitano del Partito democratico, analizzando la situazione sotto i profili della sicurezza e della viabilità sulle strade del Cilento, alla porte della stagione estiva.
Redazione: notizieirno.it

   Venerdì - 13 - giugno - 2014
   Proposta di Legge - Modifica della Legge Regionale n1 19 del 28 dicembre 2009



    Proposta di Legge - Modifica della Legge Regionale n1 19 del 28 dicembre 2009 s.m.i. “Misure urgenti per il rilancio economico, per la riqualificazione del patrimonio esistente, per la prevenzione del rischio sismico e per la semplificazione amministrativa”. Il dott. Giovanni Baldi, consigliere regionale del gruppo F.I., ha presentato la proposta di legge in oggetto al fine di modificare l’art. 12 della legge regionale n. 19 del 28/12/2009 che, in applicazione dell’intesa istituzionale raggiunta tra lo Stato e le Regioni con la Conferenza Stato-Regioni del 01/04/2009, si prefiggeva lo scopo di rilanciare l’economia della Regione incentivando l’attività edilizia attraverso la riqualificazione


del tessuto edilizio e adeguandolo lo stesso alle normative di sicurezza antisismica e migliorandone altresì l’efficienza energetica. “La Regione Campania- ha sottolineato l’on. Baldi- aveva espresso una chiara volontà di consentire l’applicazione della legge su tutto il territorio regionale tenendo fuori solo le aree su cui vigono vincoli inedificabili assoluti e non escludendo affatto i territori sottoposti a Piano Paesaggistico, come dimostrato dal tenore dell’art. 12-bis e l’abrogazione dell’art. 2 –bis avvenuto con la legge regionale n. 1/2001. Con la presente proposta di legge si fa chiarezza tra gli interventi consentibili e quelli non consentibili nelle zone sottoposte al Piano Urbanistico Territoriale di cui alla L.R. n. 35/87, che consente una sensata ed equilibrata applicazione degli interventi di recupero e sicuramente non un’indiscriminata applicazione della deroga urbanistica”. Napoli, 12 giugno 2014. Si allega la proposta di legge.
Redazione: notizieirno.it

   Venerdì - 13 - giugno - 2014
   SALERNO, CIRIELLI (FDI-AN): “GOVERNO SOSTENGA ATTIVAZIONE NUOVE SEDI INPS A SUD DELLA PROVINCIA”.



    SALERNO, CIRIELLI (FDI-AN): “GOVERNO SOSTENGA ATTIVAZIONE NUOVE SEDI INPS A SUD DELLA PROVINCIA” “Ho presentato un’interrogazione al ministro del Lavoro e delle Politiche sociali per capire quali provvedimenti ritenga opportuno adottare al fine di sostenere la richiesta di rendere operative, accanto alle due sedi INPS di Salerno e Nocera, almeno altre due sedi, orientate alle valutazioni medico-legali, da ubicarsi nella parte sud della provincia di Salerno”. È quanto dichiara Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale. “L’apertura di nuove sedi – spiega – si rende necessaria a seguito del trasferimento dalla Regione Campania all'INPS delle attività relative all'esercizio delle funzioni di concessione nei procedimenti di accertamento dei requisiti sanitari in materia di invalidità civile, cecità, sordomutismo, disabilità e handicap; l'affidamento in questione, che


si realizzerà, tra l'altro, senza il versamento di alcun corrispettivo economico a carico dell'amministrazione regionale, rappresenta certamente un importante traguardo nei processi di razionalizzazione della spesa pubblica nell'ambito dell'erogazione dei servizi al cittadino; tale apprezzabile e condiviso processo di riassetto, necessita, però, di essere adeguato alle specifiche esigenze del territorio interessato”. “L’attivazione di nuove sedi – conclude Cirielli – appare quanto mai indispensabile in un territorio così esteso, come quello della provincia di Salerno, con aree periferiche a sud, gravate da drammatiche condizioni di viabilità e di collegamento con la città capoluogo. Tutto ciò è ancor più necessario in considerazione del fatto che si tratta di cittadini portatori di handicap, con intrinseche condizioni di debolezza e fragilità. Solo così potranno essere evitati gli insormontabili disservizi che altrimenti si verrebbero a creare”. Roma, 12 giugno 2014
Ufficio Stampa On. Edmondo Cirielli +393200883266
Redazione: notizieirno.it

   Venerdì - 13 - giugno - 2014
   Parte, in occasione del periodo estivo, il Servizio Educativo "Spazio bambini e bambine".



    Parte, in occasione del periodo estivo, il Servizio Educativo "Spazio bambini e bambine", riservato ai bambini della fascia di età 12-36 mesi (12 mesi compiuti entro il 30/06/2014) iscritti agli Asili Nido Comunali. Il servizio prevede uno spazio opportunamente caratterizzato da attività ludiche di carattere manipolativo, simbolico e motorio, che permetterà di vivere momenti di socializzazione significativa e qualificata anche durante il mese di Luglio 2014, con la presenza di personale specializzato.


Il Servizio sarà attivo dal 1 al 31 Luglio 2014, dal lunedì al venerdì, ed avrà una durata quotidiana di 5 ore: 7:30/12:30 oppure 8:00/13:00. La scelta dell’orario va segnalata nel modello di iscrizione, barrando la casella di interesse. I bambini usufruiranno di una merenda durante la mattinata. Il servizio prevede una quota pari al 45% dell’importo della retta già individuata a carico di ciascun utente per la frequenza agli Asili Nido per l’anno scolastico 2013/2014. Procedura di iscrizione: le domande di iscrizione devono essere presentate unicamente mediante la compilazione del modello di iscrizione, prestampato da consegnare presso la Segreteria del Nido frequentante dalle ore 7:30 del 10 giugno 2014 alle ore 13.30 del 19 giugno 2014. Non si accetteranno domande fuori termine.
Redazione: notizieirno.it

   Venerdì - 13 - giugno - 2014
   5° edizione di “Ogliara in fiore… e non solo”: inizia il conto alla rovescia.



    edizione di “Ogliara in fiore… e non solo”: inizia il conto alla rovescia Si terrà il prossimo 22 Giugno, a Ogliara (SA), la quinta edizione di “Ogliara in fiore… e non solo”, l’evento che ormai più di tutti sancisce il connubio fra l’arte e la sacralità. In occasione della Solennità del Corpus Domini, l’Associazione “Il Campanile di Ogliara”, ha organizzato la tradizionale “Infiorata”, che consiste nella realizzazione di un tappeto di fiori di oltre trecento metri quadri, sul quale passerà il SS. Sacramento, il 2° Concorso Regionale di Madonnari e il Concorso Balconi e Vetrine In fiore.


L’evento, patrocinato dalla Regione Campania, dalla Provincia di Salerno, dal Comune di Salerno e di San Mango Piemonte, dal Forum Nazionale dei Giovani, dalla Fondazione Cassa di risparmio Salernitana, inizierà alle ore 5 del mattino, quando numerosi maestri madonnari inizieranno le proprie opere che successivamente verranno inserite all’interno dell’Infiorata e verranno valutati sia da una giuria di qualità, composta da professori universitari e critici d’arte, che da una popolare. Durante la giornata, inoltre, saranno molteplici gli appuntamenti, soprattutto per i più piccoli: dalle ore 10, infatti, verrà aperta la fattoria didattica, dove esperti del settore mostreranno molte specie di animali; per le ore 11, invece, è prevista l’animazione della Libroteca “Saremo Alberi” e a seguire lo spettacolo di burattini, intitolato “I Burattini di Din Don” di Angelo Coscia. Dopo la Solenne processione, invece, verranno premiati i vincitori del 2° Concorso Regionale di Maestri Madonnari e del Concorso Balconi e Vetrine in Fiore.
Redazione: notizieirno.it

   Venerdì - 13 - giugno - 2014
   “In considerazione delle continue segnalazioni rivolte a questo Ente da parte dei cittadini.



    “In considerazione delle continue segnalazioni rivolte a questo Ente da parte dei cittadini che lamentano l’omissione delle attività di disinfestazione ambientale, con particolare riguardo ai servizi di derattizzazione, questo Comune si è visto costretto ad effettuare, in sostituzione dell’ASL e nei limiti consentiti dal proprio bilancio, le attività minime di sanificazione ambientale per garantire l’igiene e la salute pubblica nel territorio comunale, con le quali, tuttavia, non riesce a sopperire totalmente all’assenza di un piano mirato di interventi programmato ed efficace al fine di scongiurare pericoli di epidemie ed ulteriori danni ambientali che, come noto, sono di competenza dell'ASL. Ad ogni modo, rilevato che occorre procedere alla esecuzione di preventivi trattamenti fitosanitari l’U.O.C. Verde Pubblico del Comune di Salerno, in ottemperanza all’Ordinanza Sindacale n. 1/2014, sta procedendo all’attuazione del seguente programma di sanificazione ambientale: trattamenti antiparassitari sulle alberature in genere; trattamenti fitosanitari su palmizi – punteruolo; interventi di derattizzazione; interventi di disinfestazione e disinfezione ambientale. Il programma degli interventi ha avuto inizio lo scorso 4 giugno e terminerà il prossimo 7 luglio. L’occasione è propizia per rammentare che la legge regionale n. 16/2010 ha stabilito che è competenza delle ASL provvedere al servizio pubblico di sanificazione ambientale. Tuttavia il Presidente della Giunta Regionale, nella sua funzione di Commissario Straordinario per il Piano di rientro sanitario, con decreto n. 12/2013, aveva disposto la sospensione dell’efficacia della suddetta norma regionale. Il Comune di Salerno, pertanto, ha provveduto a proporre ricorso al TAR Campania-Salerno. Il TAR, nell’udienza del 18/07/2013, ha ritenuto fondata l'istanza cautelare connessa al ricorso proposto dal Comune di Salerno ed ha sospeso con ordinanza l’efficacia del suddetto decreto, rimettendo la competenza allo svolgimento del servizio nuovamente in capo alle ASL e rinviando per la discussione del merito al 5/6/2014. Successivamente, con nota del 2/7/2013 indirizzata a tutti i Direttori Generali delle AA.SS.LL., la Regione Campania ha chiarito che le attività di sanificazione ambientale spettano alle suddette aziende, sottolineando


che tale servizio pubblico è da considerarsi essenziale. Il Comune di Salerno, sulla scorta della nota regionale e del provvedimento adottato dal Giudice Amministrativo, ha notificato all'ASL SA in data 23/07/2013 apposito atto di diffida, con cui si intimava di provvedere ad horas ad eseguire il servizio di sanificazione ambientale su tutto il territorio del Comune di Salerno. Nel frattempo, nessuna azione a tutela dell’igiene e sanità pubblica è stata posta in essere dall’ASL SA che, invece, ha preferito impugnare la suddetta ordinanza cautelare del T.A.R. Campania del 18/07/2013. Senonché, nell’udienza in Camera di Consiglio del 17/10/2013, il Consiglio di Stato con ordinanza ha rigettato il ricorso in appello proposto dall’ASL SA. Pertanto, le condotte omissive relativamente ai servizi ambientali da parte dell'ASL di Salerno, oltre che essere del tutto ingiustificate ed illegittime, sono divenute pericolo di danno per l’igiene pubblica e la sanità dell’intera collettività. Vi è, infine, da segnalare che l'ASL ha riferito, sin dal dicembre 2012, di avere dato corso ad una procedura di gara per l'affidamento dei servizi di sanificazione che non risulta ancora definita. Si precisa, infine, che il contenzioso dinanzi al TAR Campania è stato oggetto di discussione di merito giovedì 5 giugno scorso e la causa è stata introitata per la decisione. Si resta in attesa, pertanto, della sentenza defintiva di primo grado, sperando che possa finalmente sensibilizzare e responsabilizzare la competente ASL a risolvere una problematica di così rilevante importanza”. Gerardo Calabrese Assessore all’Ambiente Comune di Salerno
Redazione: notizieirno.it

   Venerdì - 13 - giugno - 2014
   Lettera assemblea aperta vertenza Arechi Multiservice.



    Lettera assemblea aperta vertenza Arechi Multiservice





Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Venerdì - 13 - giugno - 2014
   Avanti e dopo Cristo.



    Avanti e dopo Cristo.





Redazione: notizieirno.it
Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Venerdì - 13 - giugno - 2014
   La Battaglia delle Idee.



    La Battaglia delle Idee.





Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Venerdì - 13 - giugno - 2014
   12a Giornata dell'Economia della Provincia di Salerno.



    12a Giornata dell'Economia della Provincia di Salerno





Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Giovedì - 12 - giugno - 2014
   : NOI CON VOI. Primo Raduno delle Associazioni.



    : NOI CON VOI. Primo Raduno delle Associazioni, Cooperative e Fondazioni che si occupano di persone con disabilità in Campania. Organizzata da Anna Ferrara, donna disabile e battagliera, Segretaria dell'Osservatorio Cittadino sulla Disabilità del Comune di Cava de' Tirreni, vicepresidente della Cooperativa Sociale CAVA FELIX, referente Provinciale dell'Ass. HANDIAMO, socia volontaria dell'ANAIMA e tesserata UNITALSI, si terrà Sabato 14 giugno 2014 a Eboli un 'intera giornata dedicata al tema della disabilità per favorirne la conoscenza e sviluppare reti tra gli stessi soggetti impegnati sulla tematica. L'iniziativa, dal titolo "Noi con voi", è promossa dalle Associazioni di Volontariato: ANAIMA, La Nostra Famiglia e Guidiamoci, ed è aperta a tutte le Organizzazioni di volontariato, associazioni, cooperative e fondazioni della Regione Campania. Sede dell'attività l'azienda agricola "Il mondo di Heidi" di Eboli. La giornata prevede momenti di conoscenza, incontro e di discussione. “Il 1° Raduno delle Associazioni, Cooperative e Fondazioni che si occupano della Disabilità in Campania è un grosso azzardo- ha sottolineato Anna Ferrara- ma penso da sempre che sia importantissimo fare rete! Non solo perché l'unione fa la forza, ma perché sono convinta che l'intero paese non arriverà mai da nessuna parte se ognuno continuerà a coltivare il suo orticello, senza interessarsi di ciò che fa o coltiva il proprio vicino. Ogni associazione, cooperativa o fondazione è specializzata in un campo, e ben venga la specializzazione purché ci sia una comunione d'intenti, una sinergia che porti ad un unico obiettivo: l'integrazione totale nel tessuto sociale della persona con disabilità, di tutte le persone con diverse (ognuno ha la sua) disabilità. L'idea del raduno è venuta parlando con Claudio De Nigris, proprietario della Fattoria Didattica "Il Mondo di


Heidi" di Eboli e al cui interno sempre più Associazioni di disabili, e non solo della provincia di Salerno, vanno a trascorrere delle giornate. Allora insieme dicemmo: eh se ci vedessimo un giorno tutti qua? Così cominciammo ad organizzare l'evento! Subito chiamai il mio Amico e Collega Psicologo Eugenio Di Florio, membro attivo dell'Ass. GUIDIAMOCI e del Forum dei Giovani, e ci attivammo insieme ad Enrico Apuzzo dell'Ass. GENITORI NOSTRA FAMIGLIA per coinvolgere il Csv Sodalis di Salerno”. L’intento è quello di fare rete, di scambiare contatti ed esperienze tra le altre associazioni, cooperative, fondazioni della Campania, conoscere e far conoscere la propria mission”. Senza alcun sostegno degli enti locali. “È una nostra scelta! Pensiamo che le istituzioni debbano essere degli interlocutori con cui interfacciarsi sempre, aldilà del colore politico- ha precisato Anna Ferrara- Non vogliamo partner tanto per... vogliamo interlocutori esperti, non dirimpettai affacciati alla finestra che stiano lì a guardare se per strada succede qualcosa, ma vogliamo vicini che scendano per strada e diano una mano! Diano una mano fattivamente ad abbattere barriere architettoniche, morali, sociali, culturali. La nostra Amministrazione, quella di Cava de’ Tirreni, è molto attenta a queste problematiche ma desideriamo che lo siano anche quelle dei territori limitrofi, della Provincia e della Regione tutta! E per far ciò dobbiamo venir fuori, emergere... Ci aspettiamo grandi presenze, tutte le associazioni che compongono l'Osservatorio di Cava, le Cooperative, le Fondazioni e poi alcune di Napoli e dintorni: Ass. MI GIRANO LE RUOTE di Campagna - Ass. e Coop AGAPE di Baronissi/Montecorvino Pugliano - Ass. HANDIAMO, turismo per tutti, che sta operando nel Cilento! - Medh Center di Giugliano (NA) - AVAMIC di Salerno - Ass. IL VELIERO Onlus di Villaricca (Na) - URSA MAJOR - Società Coop. Sociale di Giugliano (Na), ecc. ecc. Non resta quindi che dire: NOI CON VOI!”.

   Giovedì - 12 - giugno - 2014
   Le passioni del cuore: Marco Marsullo presenta il suo nuovo libro a Roccapiemonte.







    Le passioni del cuore: Marco Marsullo presenta il suo nuovo libro a Roccapiemonte. A Roccapiemonte, sabato 14 giugno 2014 alle 19:00 in Piazza Zanardelli, Marco Marsullo presenterà il suo ultimo lavoro editoriale "L’audace colpo dei quattro di Rete Maria che sfuggirono alle Miserabili Monache" (Einaudi) insieme a Luca Badiali.


A pochi giorni dall'uscita in libreria, subito dopo la presentazione ufficiale a Napoli, l'incontro di Roccapiemonte apre il ciclo che porterà l'autore nelle librerie e nei luoghi di cultura italiani (e non solo) per far conoscere una nuova trama e nuovi personaggi. Quattro vecchietti spericolati la fanno sotto il naso alle suore dell’ospizio: in gita a Roma, se la squagliano per andare a compiere forse l’ultima, indimenticabile bravata della loro vita. Tra il neorealismo de I soliti ignoti e la demenza (senile) di Amici miei, il romanzo sfrenato ed esilarante di una riscossa. E di una grande amicizia. Nato a Napoli nel 1985, Marco Marsullo ha esordito per Einaudi Stile Libero nel 2013 con Atletico Minaccia Football Club. Firma anche una seguita rubrica su «La Gazzetta dello Sport». "Sono molto contento - racconta Marco - di fare la mia seconda presentazione a Roccapiemonte, dove molti autori a me vicini, da Rosella Postorino a Paolo Piccirillo, hanno confermato la straordinaria cornice di pubblico e l'affetto smisurato dei presenti. Spero che L’audace colpo dei quattro di Rete Maria che sfuggirono alle Miserabili Monache possa piacere anche qui. E che le mie battute non siano troppo volgari, altrimenti anche mia mamma ci resta male, che me lo dice sempre di essere educato." Si preannuncia dunque scoppiettante la chiacchierata che farà conoscere il talento spiritoso e brillante di un giovane, grande, scrittore. "Mi piace pensare che questo sia l'ultimo giorno del primo anno di scuola per le associazioni Fedora e Rosa Aliberti - dichiara Luca Badiali, che sabato dialogherà con l'autore - un ultimo giorno gioioso che porta la mente al lavoro straordinario svolto in pochi mesi di attività sul territorio. Le due associazioni presiedute rispettivamente da Gaetano Fimiani e da Mario Pagano con coesione ed unità di intenti sono state capaci di portare a Roccapiemonte le parole e le emozioni di autori del calibro di Luca Bianchini, Maurizio de Giovanni, Gianluca Arrighi, Paolo Piccirillo e Mariolina Venezia. Con tanto pubblico colto e partecipe. Ci salutiamo per le vacanze estive, con la consapevolezza che a settembre ci ritroveremo per l’inizio di un altro anno di appuntamenti che sarà, mi auguro, intenso ed interessante come questo che volge al termine." Con il Patrocinio del Comune di Roccapiemonte, Assessorato alle Politiche Sociali e del Distretto Industriale di Nocera - Gragnano Piazza Zanardelli per una sera sarà luogo di buone letture e di solidarietà: si proseguirà infatti con la presentazione di "Roccapiemonte città cardioprotetta", progetto illustrato da Aurora Torre, con animazione a cura del coro polifonico di Roccapiemonte e delle Pepitas di Maria Ferrara. Alle 23, poi, la passione ci farà tifare tutti insieme Italia. Su maxischermo verrà proiettato in diretta l'incontro inaugurale della nostra nazionale di calcio. Per info e contatti Associazione Fedora - www.associazionefedora.it - fedoraonlus@libero.it
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 12 - giugno - 2014
   SALERNO, MATIERNO : ASSOCIAZIONE FUTURO, IL PRESIDENTE LUCIANO SABATINO,











    SALERNO, MATIERNO : ASSOCIAZIONE FUTURO, IL PRESIDENTE LUCIANO SABATINO, DOPO UN’ANNO E DOPO LE OPPORTUNEE ISTANZE LA ZONA E’ SEMPRE PIU’ ABBANDONATA, SI PENSANO A FARE GRANDI OPERE INCOMPIUTE A SALERNO E NON SI RIESCE AD AVERE UNA MINIMA MANUTENZIONE DELLA ZONA, A RISCIO DI INCOLUMITA’ DEI RESIDENTI.


Dopo un’anno dalla costituzione dell’associazione Futuro, dove il Presidente è Luciano Sabatino, dove su istanza dei residenti sono state poste delle problematiche relative all’incolumità dei residenti, dove è viva anche la preoccupazione dei rifiuti e delle problematiche ambientali derivanti dalle fonderie Pisano. Il Presidente punta il dito sulle numerose segnalazioni poste all’attenzione dell’amministrazione, in pasticolare dello stato di abbandono delle strade e ringhiere, pericolosissime per i bambini che percorrono la strada (foto in allegato) e dello stato di abbandono della fonte dove per la scarsa manutenzione è diventato un rifugio di topi (foto in allegato), e soprattutto sullo stato di degrato della chiesa sconsacrata dove prima o poi , visto le continue avvisaglie crollerà qualche parte dell’edificio sperando che non si trovi nessuno sotto al momento del crollo (foto in allegato). Come al solito si attende sempre che ci scappi il morto per prendere visione dei problemi delle zone collinari – dichiara il Presidente Luciano Sabatino – “a Salerno si pensa solo a sovvenzionare grandi opere, che restano incompiute, utilizzando fondi per milioni e milioni di euro, vedi metropolitana, crescent ecc. e non si pensa alle semplici manutenzioni ordinarie necessarie per la salvaguardia della salute e della incolumità dei cittadini residneti nelle zone collinari, noi giovedì parteciperemo all’incontro pubblico che si terrà presso la chiesa di Fratte alle 18:30 insieme al Comitato Salute e Vita ed il Comitato Parrocchiale per la Salute di Brignano, dove i semplici cittadini si riuniscono per far sentire le loro opinioni e proposte a tutela della collettività , visto che le istituzioni si disinteressano di alcune zone della città lo faremo noi da semplici cittadini”.
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 12 - giugno - 2014
   Valiante (PD): Soddisfazione per ispezione VISAG su Tribunale Lagonegro.



    Valiante (PD): Soddisfazione per ispezione VISAG su Tribunale Lagonegro. “In mattinata ho ricevuto una nota dal Cons. Sebastiano Bongiorno, direttore del VISAG , organismo di vigilanza e sicurezza dell’amministrazione della giustizia, che mi comunica , a seguito dei miei numerosi esposti sulla mancanza di sicurezza presenti presso la sede del tribunale di Lagonegro, di aver sollecitato agli uffici del nucleo territoriale di Potenza, una verifica di vigilanza ai sensi dell’art 13 del Dlgs 81/2008 per verificare l’effettiva idoneità della struttura sotto il profilo statico e di sicurezza , ritenendo necessario l’intervento


in presenza di evidenti possibili violazioni della normativa di sicurezza presenti nel tribunale, cui è stato accorpata anche la sede del tribunale di Sala Consilina a seguito dei recenti provvedimenti di riordino della geografia giudiziaria. Aspettando i risultati delle verifiche disposte, ritengo comunque che finalmente dopo le tante denuncie fatte e le richieste di intervento a tutti gli organi istituzionali competenti rimaste inevase e senza risposta, quello di oggi sia un fatto di grandissima importanza che legittima la nostra battaglia di legalità intrapresa e che possa rappresentare il primo passo per rivedere l’assurda decisione di accorpare il tribunale di Sala Consilina presso strutture inadeguate e incapaci di poter prestare un normale funzionamento della macchina amministrativa e giudiziaria, quali sono quelle riscontrate nel tribunale di Lagonegro”. E’ quanto dichiara in una nota l’on Simone Valiante, deputato PD
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 12 - giugno - 2014
   L’Economia in provincia di Salerno.



    L’Economia in provincia di Salerno La Camera di Commercio presenta la “fotografia” del territorio Dal “Rapporto sullo stato dell’Economia provinciale” elaborato dalla Camera di Commercio di Salerno e presentato nel corso della XII Giornata dell’Economia, l’appuntamento annuale in cui il sistema camerale presenta una dettagliata fotografia del territorio, emerge che Salerno conferma la tradizione di provincia che presenta maggiori opportunità economiche in Campania, con un valore aggiunto procapite pari al 67,2% della media nazionale nel 2002 (a fronte del 63,6% campano e del 66,4% meridionale). La crisi, però, ha ridotto tale valore rapidamente, portandolo al 65,4% nel 2013, inferiore anche rispetto al dato meridionale complessivo. Perdendo quasi un punto di reddito disponibile fra 2009 e 2012, le famiglie salernitane, nel ranking nazionale, si collocano in una poco lusinghiera 93-ma posizione, con una disponibilità media di 286.578 euro di attivo patrimoniale, superiore alla media campana, composto essenzialmente da beni immobili. Salerno ha un indice di povertà meno rilevante di quello dell’asse Caserta-Napoli, in cui si concentrano i numeri più drammatici. Tuttavia, con oltre 102mila famiglie in povertà relativa nel 2012, Salerno evidenzia una “sacca permanente” di povertà con un indice del 24%, in rapida crescita dal 20,7% del 2011. Ciò determina una riduzione della loro spesa per consumi. Nel 2012, infatti, si segnala il calo del dato pro capite più pesante fra tutte le realtà campane (-7,2%). Dopo la crescita del periodo 2008-2011, si evidenzia una riduzione del numero di imprese con tassi più rapidi di quelli osservabili a livello nazionale. Infatti nel 2012-2013 lo stock totale di imprese registrate è tornato su livelli analoghi a quelli del 2010, ovvero al di sotto della soglia delle 120mila unità produttive (al 31.12.2013 le imprese registrate sono 119.930). Il calo verificatosi nel 2013 è riconducibile soprattutto alle imprese individuali, meno capitalizzate, più esposte quindi alla difficile congiuntura e alle restrizioni creditizie. Le potenzialità di rigenerazione del tessuto produttivo sono affidate in buona misura alle imprese straniere e giovanili, in forte crescita. Queste ultime, in particolare, mostrano una voglia di fare imprese che la crisi, per certi versi, contribuisce ad alimentare (Salerno 14,1% - Italia 10,8%). La necessità di integrare redditi familiari decrescenti porta sul mercato del lavoro categorie precedentemente inattive, facendo crescere il tasso di attività, che è superiore a quello campano (Salerno 54,6% - Campania 50,8%). Tuttavia, se pur con un tasso di occupazione migliore di quello regionale, la provincia perde 20.000 posti di lavoro fra 2009 e 2013 e il bacino di disoccupazione si amplia di circa 26.000 unità. La componente straordinaria della CIG cresce anche nel 2013, evidenziando quindi la prosecuzione della crisi produttiva. Il mercato creditizio di Salerno è in contrazione, come nel resto del Paese: la raccolta aumenta del 3,3%, gli impieghi si restringono del 2,1%, soprattutto quelli diretti alle imprese, riducendo così la liquidità netta in circolazione. Le imprese continuano comunque ad assorbire una quota relativamente alta degli impieghi, e quindi ad investire su livelli superiori al resto della regione. Una quota particolarmente elevata di crediti in sofferenza, e peraltro ancora crescente (soprattutto nel comparto di clientela imprenditoriale), contribuisce a spiegare la contrazione creditizia, ed a alimentare tassi di interesse, sui prestiti alle imprese, più alti di quelli delle altre province campane e del Paese.


Il saldo di bilancia commerciale è positivo ed in continuo miglioramento, grazie a un incremento delle esportazioni (+9,6%), nel settore agricolo, in quello metallurgico e dei mezzi di trasporto, sui mercati europei e nord americani tradizionali, ma anche in quelli nord africani. Viceversa, la presenza sui mercati asiatici e latino americani emergenti è ancora poco sviluppata. L’importante settore turistico provinciale si avvale di una crescita rapida dell’offerta ricettiva, soprattutto nel segmento complementare, grazie all’espansione di posti-letto negli alloggi in affitto e nei bed and breakfast, modalità adatte a catturare un crescente turismo “low cost”. I flussi in ingresso sono importanti ma subiscono un forte calo fra 2009 e 2012, alimentato soprattutto dal segmento turistico nazionale, atteso che l’indice di internazionalizzazione turistica, per quanto basso, è in crescita. I settori che possono far guardare al futuro all’economia salernitana, rivitalizzandola, sono, in primis, quelli dell’industria culturale e creativa, basata sulla tipicità agroalimentare e artigianale locale, ma anche sugli eventi culturali e di spettacolo che la città capoluogo offre. Tale industria rappresenta il 4,4-4,6% del valore aggiunto e dell’occupazione provinciale, ed ha quindi ampi margini di sviluppo ulteriore. Accanto alla cultura, l’economia del mare, che rappresenta il 3,8% del valore aggiunto provinciale (e che è basata soprattutto su turismo, ristorazione e attività sportivo/ricreative) ha ampi margini di crescita. Infine, la green economy vede il 29,6% delle imprese, un quota superiore persino alla media nazionale, investire in metodologie produttive di tipo ecosostenibile, per accrescere la competitività di costo e di prodotto. Questo in sintesi quanto emerge dal “Rapporto sullo stato dell’Economia provinciale”, reperibile nella versione integrale sul sito web della Camera di Commercio di Salerno (sa.camcom.it). Salerno, 10 giugno 2014 Per informazioni: Ufficio Stampa e Cerimoniale - Tel. 089.2786834 – 331.6769209 - stampa@sa.camcom.it
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 12 - giugno - 2014
  



    "Da notizie apparse su alcuni organi di stampa, viene censurata la mancata costituzione di parte civile di questo Ente in relazione al procedimento penale n. 5449/2007 a carico di Pisano Luigi. E’ necessario precisare che il relativo decreto di citazione a giudizio non è stato mai notificato a questo Comune, ma esclusivamente alla Regione Campania-Assessorato all’Ambiente (come si evince dal decreto di citazione in allegato). Da notizie ufficiali acquisite in data odierna presso la cancelleria del Giudice competente si è appreso che l’udienza è stata rinviata al 22/09/2014, senza pregiudizio alcuno per la costituzione di parte civile per il Comune. Per completezza di informazione si rappresenta che, laddove l’Amministrazione Comunale è stata individuata quale parte offesa dal P.M.: procedimenti penali n. 7997/2004, n. 8281/2006 e n. 2558/2010, sempre a carico di Pisano Luigi, ha compiutamente


provveduto alla relativa costituzione di parte civile nei procedimenti penali ed all’inoltro delle costituzioni in mora per il risarcimento danni in sede civile. Pertanto, le notizie apparse sui predetti organi di stampa, sono da considerarsi pretestuose e non veritiere, unicamente tese a mistificare la realtà mediante alterazione dei fatti e dei loro presupposti nel tentativo infruttuoso di strumentalizzare la vicenda. In merito, poi, alla presunta sottovalutazione da parte dell'Assessorato comunale all'Ambiente dei dati parziali trasmessi nei giorni scorsi dall'Arpac, si precisa che tali dati, seppur significativi, non sono sufficienti a giustificare l'emanazione un'ordinanza di chiusura dell'impianto, che difficilmente supererebbe il vaglio di legittimità amministrativa. L'Amministrazione Comunale, in ogni caso, resta in attesa di ulteriori dati analitici delle prove effettuate sui campioni di suolo prelevati nel piazzale delle Fonderie Pisano. Quanto, infine, all'ipotesi di delocalizzazione dell'impianto nel sito individuato per la realizzazione dell'inceneritore, tale ipotesi non è percorribile, in quanto l'area, oltre a non essere idonea, risulta indisponibile". Gerardo Calabrese Assessore all’Ambiente Comune di Salerno
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 12 - giugno - 2014
   RipassaAperitif Bar&More.



    RipassaAperitif Bar&More L’inaugurazione del nuovo locale il 12 giugno ad Eboli


Giovedì 12 giugno, alle ore 20.00 in via Matteo Ripa ad Eboli, si svolgerà l’inaugurazione di Ripassa Aperitif Bar&More. “Just Excellence”, questo il motto e l’obiettivo dei tre titolari, i giovani professionisti Sabatino Bufano, Giovanni El Dessouky e Gennaro Mastrangelo, che giovedì sera presenteranno il locale e brinderanno con gli ospiti presenti all’inaugurazione, sotto le note della Music Selection del dj Marco Montefusco. Nato da un’idea dei tre, il locale si candida ad essere punto d’incontro di giovani e amanti del buon bere ad Eboli, città che negli ultimi anni si è saputa distinguere per le iniziative legate ai giovani e alla cultura, soprattutto enogastronomica e musicale. Ripassa Aperitif Bar è un locale raffinato ed elegante ma allo stesso informale, trendy e innovativo, dove sarà possibile saggiare le goloserie e accoglierà tutti sin dalle prime ore del mattino. Il locale, infatti, sarà aperto tutti i giorni dalle 07:30 alle 02:00. Ripassa si unisce quindi alla lunga lista di locali di Eboli e dintorni che propongono un intrattenimento di qualità: molti i progetti in cantiere, come ad esempio una rassegna enogastronomica tenuta dall’Associazione MasterWine presieduta dal Presidente Andrea Moscariello, noto sommelier che recentemente ha ricevuto la Targa “Città di Eboli” per il suo impegno nella diffusione della cultura del vino.
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 12 - giugno - 2014
   XXV “Città di Cava de’ Tirreni”, la Rappresentativa FIGC trionfa negli Allievi.















    XXV “Città di Cava de’ Tirreni”, la Rappresentativa FIGC trionfa negli Allievi.
    Battendo 1-0 in finale il Napoli, la Rappresentativa FIGC Campania ha vinto la categoria Allievi - Trofeo D’Amico del XXV Torneo Internazionale di Calcio Giovanile “Città di Cava de’ Tirreni”. Successo della Juve Stabia sia nei Giovanissimi - Trofeo Gino Avella che tra i Mini Giovanissimi – Trofeo Damarila. Tra gli Esordienti si è imposto il CASGC Aversa. In trionfo lo Joga Pepito nei Pulcini, l’Arenaccia tra i Primi Calci ed il Millenium nei Piccoli Amici. Marco Ginestra della Rappresentativa FIGC Allievi eletto miglior calciatore del Torneo. Il Trofeo “Scommettiamo che... – Premio Adriana D’Incecco” assegnato alla “giovane promessa” Luciano Pisapia del Millenium. Ad Ismael Tounkara del CASGC Aversa il “Trofeo Vincenzo Pellegrino” per il “calciatore più comunicativo” Alla Rappresentativa FIGC il Trofeo D’Amico, alla Juve Stabia il Trofeo Gino Avella: sono i principali


verdetti della XXV edizione del Torneo Internazionale di Calcio Giovanile “Città di Cava de’ Tirreni”, che domenica 8 giugno ha vissuto la giornata conclusiva della storica edizione del venticinquennale. Lo stadio “Simonetta Lamberti” di Cava de’ Tirreni (Sa) la location delle due finali più attese e della Cerimonia di Chiusura, caratterizzata dalle numerose premiazioni relative alle 7 categorie in gara. Nella categoria Allievi – Trofeo D’Amico trionfo della Rappresentativa FIGC Campania, che ha battuto 1-0 il Napoli in un’emozionante e tiratissima finale, arbitrata dal “fischietto” Eugenio Abbattista (CAN B) della Sezione di Molfetta. Decisiva la rete di Ginestra nei primi minuti di gioco. Un vantaggio legittimato dalla selezione campana di mister Pietro De Bonis con un paio di clamorose occasioni soprattutto nel primo tempo. Nella ripresa insistito, ma improduttivo forcing dei partenopei del tecnico Giovanni Mazzella. Grande esultanza al triplice fischio per i calciatori (tutti classe 1997) della Rappresentativa FIGC, la quale ha così “incassato” nel corso della Cerimonia di Chiusura l’ambito Trofeo D’Amico e la Medaglia d’argento del Presidente della Repubblica, consegnata dal Consigliere regionale Giovanni Baldi. Luci della ribalta in particolare per l’attaccante match winner Marco Ginestra (proveniente dal Savoia), premiato come miglior marcatore della categoria (3 reti) ed al quale soprattutto è stata assegnata la Coppa Tremil come miglior calciatore dell’intero Torneo. La finale Allievi è stata preceduta da quella per la categoria Giovanissimi. A vincere il Trofeo Gino Avella è stata per il secondo anno consecutivo la Juve Stabia allenata da Salvatore Porzio, che ha superato 1-0 la Rappresentativa FIGC Campania di mister Fernando Cuffaro con una rete siglata nelle battute finali dal neo entrato Langella. Alle “vespe” sono andati, quindi, la Medaglia di bronzo del Presidente del Senato ed il Trofeo Gino Avella, consegnato da Rosanna Avella, moglie dell’indimenticabile giornalista cavese al quale è stata dedicata questa edizione del “Città di Cava de’ Tirreni”. Miglior realizzatore della categoria Loris Ronga (3 reti) della Rappresentativa FIGC. In precedenza il Campo “A. Desiderio” della frazione metelliana di Pregiato aveva ospitato la finale dei Mini Giovanissimi – Trofeo Damarila. Anche in questa categoria - novità assoluta della XXV edizione – trionfo della Juve Stabia allenata da Angelo Iervolino, che nella gara decisiva ha sconfitto 2-0 l’A.S.D. Peluso Academy di mister Antonio Peluso. Nelle fila dei gialloblù premiato Liberato Luca D’Angolo come miglior marcatore della categoria (4 reti). Nella categoria Esordienti - Trofeo Pasqualino Lodato successo dell’A.S.D. CASGC Aversa, che in una combattutissima finale ha avuto la meglio 5-4 dopo i calci di rigore (0-0 il risultato dei tempi regolamentari) sull’A.S.D. Calcio Caivano. Il premio per il miglior realizzatore (3 reti) è andato a Francesco Pio Senatore della S.C. Red Lions. Nei Pulcini – Trofeo Marco Luciano grande festa per lo Joga Pepito F.C., che nella gara decisiva ha battuto di misura (1-0) l’A.S.D. Gioventù Partenope. Tra i Primi Calci, invece, trionfo dell’A.C.D. Arenaccia, che in finale ha regolato per 4-2 l’A.S.C.D. Real Stabia. Il relativo Trofeo Catello Mari è stato consegnato ai vincitori da Angelo Mari, fratello dell’indimenticabile calciatore della Cavese tragicamente scomparso 8 anni fa ed al quale è dedicata la categoria dei Primi Calci. L’A.S.D. Millenium, infine, ha bissato il successo dello scorso anno nei Piccoli Amici - Trofeo Power Tech, battendo 4-2 in finale la S.C. Red Lions. Numerosi i premi consegnati nel corso della Cerimonia di Chiusura, seguita da un folto pubblico e nobilitata dalla presenza di varie personalità istituzionali e sportive, tra cui il Consigliere regionale Giovanni Baldi ed il Presidente del Comitato Regionale Campania della FIGC-Lega Nazionale Dilettanti, Vincenzo Pastore, che ha assistito di persona a tutti i momenti clou del XXV “Città di Cava de’ Tirreni”. Il Trofeo “Scommettiamo che… - Premio Adriana D’Incecco”, assegnato dal Comitato Organizzatore alla “giovane promessa” particolarmente distintasi nel corso della kermesse, è andato al piccolo Luciano Pisapia dell’A.S.D. Millenium (categoria Pulcini), che ha impressionato tutti coloro che lo hanno visto all’opera nel corso della kermesse. Consegnato anche il “Trofeo Vincenzo Pellegrino”, riservato al “calciatore più comunicativo” e messo in palio dal giornalista Antonio Di Giovanni, che in questa 25ª edizione è stato assegnato a Ismael Tounkara del CASGC Aversa (categoria Mini Giovanissimi). «Per la sua capacità di rispondere sempre con un sorriso ai falli degli avversari ed alle imbecillità di carattere razziale che ancora troppo spesso si registrano nell’universo calcistico»: questa la motivazione del riconoscimento, consegnato dallo stesso Antonio Di Giovanni. Assegnate pure le Coppe Fair Play, che sono andate alla Paganese tra gli Allievi (Coppa “Conad”), alla Rappresentativa FIGC nei Giovanissimi (Coppa “Città di Cava de’ Tirreni”), alla Peluso Academy nella categoria Mini Giovanissimi (Coppa “IMA”), ai bulgari del Levski tra gli Esordienti (Coppa “Comm. Federico De Filippis”) ed alla S.C. Santa Lucia nei Pulcini (Coppa “Grafica Metelliana”). Era la storica edizione del venticinquennale. Ed il “Città di Cava de’ Tirreni” non ha deluso le attese. 100 formazioni in gara in rappresentanza di Italia e Bulgaria, con circa 2000 atleti e tecnici coinvolti. Una spettacolare Cerimonia di Apertura, diretta dal noto regista Gianpiero Francese. L’apprezzata mostra “Torneo di Cava: 25 anni di passione”, organizzata per celebrare le “nozze d’argento” della manifestazione. Ed ancora, una riuscitissima “Serata della Solidarietà”, che ha visto protagonisti l’attore comico Angelo Di Gennaro ed il violinista Felice D’Amico e che ha consentito di raccogliere cospicui fondi per l’Associazione Onlus “Il Grillo e la Coccinella A.GE.C.”. Ancora una volta il Presidente Giovanni Bisogno e la sua eccezionale “squadra” hanno fatto gol. Con l’appuntamento già fissato ad altre importanti reti da realizzare in futuro. I RISULTATI DELLE FINALI Allievi - Trofeo “D’Amico”: Rappresentativa FIGC-Napoli 1-0 Giovanissimi – Trofeo “Gino Avella”: Juve Stabia-Rappresentativa FIGC 1-0 Mini Giovanissimi – Trofeo “Damarila”: Juve Stabia-Peluso Academy 2-0 Esordienti – Trofeo “Pasqualino Lodato”: CASGC Aversa-Calcio Caivano 5-4 ai rig. (0-0 t.r.) Pulcini – Trofeo “Marco Luciano”: Joga Pepito-Gioventù Partenope 1-0 Primi Calci – Trofeo “Catello Mari”: Arenaccia-Real Stabia 4-2 Piccoli Amici – Trofeo “Power Tech”: Millenium-Red Lions 4-2 Per info e contatti: Comitato Promotore, via Starza 27 - 84013 Cava de’ Tirreni (Sa). Telefax: 089.466172; cell: 368.3939976; email: info@torneointernazionaledicava.it; web: www.torneointernazionaledicava.it
Redazione: notizieirno.it

   Mercolrdì - 11 - giugno - 2014
   Teatro Municipale Giuseppe Verdi Salerno



    Teatro Municipale Giuseppe Verdi Salerno
    Teatro Municipale Giuseppe Verdi Salerno
    Stazgione Teatrale 2014/2015 a cura del Teatropubblico Campano
    SPECIALE ABBONATI
    per gli abbonati per gli abbonati alla stagione 2014/2015 il costo del concerto sarà Platea-le Il ordine € 28.00 - ||| |||-|V-v ordine
    €20,00


Redazione: notizieirno.it

   Mercolrdì - 11 - giugno - 2014
   A trent'anni dalla sua morte.




    A trent'anni dalla sua morte vogliamo ricordare
    ENRICO BERLINGUER
    grande evento
    Penta Piazza Vittorio Emanuele
    Martedi 17 Giugno 2014 Ore 19:00

    saluti:
    Tommaso AMABILE
    Sindaco di Fisciano


    partecipano:
    Michele PIRONE
    Segretario FLC-CGIL


    Giovanna TRUDA
    Docente Università degli Studi di Salerno


    Carmine PINTO
    Docente Università degli Studi di Salerno


    coordina: Peppe D'AURIA
    Comitato 1° Maggio
    interverrà l'on. Antonio BASSOLINO
    Ore 21:30 Proiezione del film "La voce di berlinguer"
      FLC-CGIL . COMITATO 1° MAGGIO . PENTA  
    Redazione: notizieirno.it

   Mercolrdì - 11 - giugno - 2014
   Presentazione della 23° Convention di MPI Italia.



    Presentazione della 23° Convention di MPI Italia





Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Martedì - 10 - giugno - 2014
   POLIZIA DI STATO QUESTURA DI SALERNO.



    POLIZIA DI STATO
    QUESTURA DI SALERNO

    – UFFICIO STAMPA COMUNICATO STAMPA DEL 10 GIUGNO 2014 Verso le ore 10.00 odierne, nell’ambito di servizi antidroga disposti dal Dirigente del Commissariato di Pubblica


Sicurezza di Battipaglia, Vice Questore Aggiunto dott. Antonio Maione, gli uomini della Squadra Investigativa hanno proceduto a perquisizione personale e domiciliare nei confronti di una persona di sesso femminile, tale D.C.A., di anni 23, residente in Battipaglia. Durante la perquisizione i poliziotti hanno trovato nella camera da letto di D.C.A. 39 confezioni di sostanza stupefacente del tipo marijuana racchiuse in carta cellophane e pronte per la vendita al dettaglio, per un peso complessivo di grammi 60. Per tali motivi, l’Autorità Giudiziaria di turno presso la Procura della Repubblica di Salerno ha disposto gli arresti domiciliari per l’indagata sino al rito della direttissima. L’arresto odierno s’inserisce nell’intensificata attività di contrasto allo spaccio di droga che gli agenti della squadra investigativa in forza al Commissariato di Polizia di Battipaglia stanno attuando monitorando in particolare i giovani assuntori di sostanze stupefacenti residenti a Battipaglia.
Redazione: notizieirno.it

   Martedì - 10 - giugno - 2014
   MONTEMARANO, CIRIELLI (FDI-AN): “RISPOLI E TAGLIALATELA SBAGLIANO A PERSONALIZZARE.



    MONTEMARANO, CIRIELLI (FDI-AN): “RISPOLI E TAGLIALATELA SBAGLIANO A PERSONALIZZARE “Sulla vicenda della nomina di Angelo Montemarano all’ARSAN ritengo un errore fare personalizzazioni come hanno fatto alcuni esponenti del mio partito, Marcello Taglialatela e Luigi Rispoli”. È quanto dichiara in una nota Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale.


“Si tratta di una nomina – spiega – che avviene secondo decisioni tecnico-burocratiche sulla base dei curricula, dove è bene che i Partiti e la politica restino fuori e facciano un passo indietro e rispetto alla quale non posso che elogiare lo stile sobrio e il corretto profilo istituzionale del presidente Caldoro”. “Ad ogni buon conto – sottolinea Cirielli – al di là delle ben note polemiche tra Taglialatela e Montemarano nel cui merito non entro, tengo a precisare che Luigi Rispoli parla a titolo personale e non a nome di Fratelli d’Italia, dal momento che non è il coordinatore regionale - che sarà eletto in una fase successiva - ma il portavoce pro tempore. Dovrebbe comunque portare la voce di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale a livello regionale, ma per esempio al sottoscritto non ha mai chiesto alcun parere sulla vicenda”.


Ufficio Stampa On. Edmondo Cirielli
+393200883266
Redazione: notizieirno.it

   Martedì - 10 - giugno - 2014
   Voto amministrativo, Moscatiello: «Lotteremo per il bene comune di Baronissi».



    Voto amministrativo, Moscatiello: «Lotteremo per il bene comune di Baronissi» «Rispettiamo l’esito delle urne, ma m’inquieta la presenza di forze estranee alla politica»


BARONISSI (SA), lunedì 9 giugno 2014. «Siamo sereni per il lavoro che abbiamo svolto in questi cinque anni di governo: abbiamo consegnato una città ordinata, pulita e con servizi che funzionano. Abbiamo dato l’anima per Baronissi ed abbiamo affrontato una campagna elettorale durissima a testa alta. Rispettiamo l’esito delle urne perché questa è una delle prime lezioni della democrazia, ma continueremo a lottare, uniti, per il bene comune di questa comunità». Così Giovanni Moscatiello, commenta a caldo l’esito della tornata elettorale che ha visto vincitore il competitor Gianfranco Valiante. «È stata una campagna elettorale difficile che abbiamo condotto con dignità ed orgoglio – sottolinea – ma soprattutto da uomini liberi, contando sulle nostre sole forze e senza impropri appoggi esterni. Mi ha inquietato molto, durante la campagna elettorale, la presenza invasiva sul territorio di personaggi estranei alla politica ed alla città. La stessa presenza che continua a preoccuparmi anche ora – prosegue Moscatiello – e che mi spinge ad una sola considerazione: e cioè che il voto espresso dalle urne ha ben poco, quasi nulla, di politico. Malgrado ciò, auguro buon lavoro al nuovo sindaco e, se lo riterrà, sappia che noi siamo disponibili a collaborare solo e soltanto per il bene comune di Baronissi».
Redazione: notizieirno.it

   Martedì - 10 - giugno - 2014
   Il Pres. Luigi Di Domenico con l’On. Baldi e l’Ass. Lamberti a Sarno.



    Il Pres. Luigi Di Domenico con l’On. Baldi e l’Ass. Lamberti a Sarno per sollecitare il governatore della Campania Stefano Caldoro ad un immediato intervento contro il dramma sociale delle demolizioni delle abitazioni di necessità a Cava de’Tirreni Cava de’ Tirreni, 07.06.2014 In occasione del comizio pubblico tenutosi a Sarno lo scorso giovedì 5 giugno, in qualità di Presidente del “Comitato Casa Sicura Associazione Ambiente e Territorio” di Cava de’ Tirreni, voglio ringraziare il Consigliere Regionale dr. Giovanni Baldi, il quale per il suo costante impegno, unitamente all’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Cava Vincenzo Lamberti, ho avuto ancora una volta la possibilità di un incontro ravvicinato con il Governatore della Regione Campania Stefano Caldoro, per rappresentare le problematiche del territorio Cavese riguardante gli abusi di necessità, e di quanto in questi giorni sta avvenendo, chiedendo, il suo autorevole intervento, per una questione che rischia di sfociare in un vero e proprio dramma sociale senza precedenti nella storia del nostro paese. Sottolineando, con forza e convinzione, che mai è stato posto in discussione il rispetto di quei principi di legalità che sono fondamento dello Stato Democratico di diritto. Ma, con altrettanta chiarezza di intenti, chiedendo una serena riflessione del sopruso subito dai cittadini della Regione Campania, bando, a forme di sciacallaggio e false notizie fatte circolare in questi giorni solo ed esclusivamente a danno di tutti noi, per sola e gratuita pubblicità, il tempo è tiranno, e gioca a favore degli sciacalli, ed è ora che si porti a termine quanto da oltre due anni giace in Consiglio Regionale che per bieche interne o per accaparramento di poltrone e/o di incarichi non si porti a compimento la Legge Regionale messa all’odg ad ogni seduta del Consiglio Regionale, e guarda caso, ogni qualvolta si arriva al punto del dibattito succede sempre ed inevitabilmente viene a mancare il numero legale, e non servono i commenti, ormai c’è bisogno di fatti e di certezze. Siamo invece al cospetto di una ben diversa realtà, c’è bisogno di composti e di fare alcune fondamentali considerazioni: Il tipo di violazione commesso è quello, ricorrente nella totalità dei casi di tali interventi, definito “abuso di necessità”. Tali eventi suscita un diffuso sentimento di solidarietà e coinvolge persone


di tutte le età e di appartenenze politiche, e di tutte le categorie sociali al quale non rimane insensibile l’Autorità Religiosa. Rispetto ad ogni forma di abuso, non vi è stato mai alcun tipo di apertura o disponibilità, ciò però non significa ignorare il problema o, peggio ancora, tacere davanti all’ ipocrita tentativo di scaricare su altri il peso delle responsabilità da più parti provenienti. Troppo spesso queste ultime sono finite sulle fragili spalle dei più deboli, ingannati e conquistati da ciarlatani e speculatori che fanno delle altrui necessità e dell’opportunismo senza scrupoli e senza regole una scelta di vita, ma pronti a dissolversi quando le condizioni cambiano, dopo aver tratto enormi benefici da tutto ciò che è degrado e disperazione e, soprattutto, rimanendo praticamente ignoti ed impuniti. Ebbene, di fronte ad un problema di ormai più che vaste proporzioni, rispetto al quale nella sola Regione Campania sarebbero previsti circa 72.000 abbattimenti, vorremmo trasformare questo evento drammatico in una opportunità per ristabilire principi di giustizia ed equità che sono frutto di quell’equilibrio tra i diversi poteri dello Stato piuttosto che alimentare un conflitto, non solo di competenze, ma che rischia di sfociare in uno scontro tra chi ha il dovere di far rispettare la Legge e chi, con esasperazione e disperazione, ritiene di dover tutelare un proprio, fondamentale, diritto: quello di avere una casa. Questi i motivi che danno esattamente l’idea di quanto questo problema abbia ormai raggiunto livelli di iniquità inammissibili per una moderna sovranità popolare, e son queste le ragioni per le quali si invoca il Suo autorevole intervento, al prossimo consiglio Regionale, di far mettere da parte le discrasie di ogni appartenenza politica, e porre fine a questo empio patimento di tante umili famiglie.
Comitato Casa Sicura
Associazione Ambiente e Territorio
Pres. Luigi Di Domenico
Redazione: notizieirno.it

   Martedì - 10 - giugno - 2014
   ALLA CORTESE ATTENZIONE DEI DIRETTORI RESPONSABILI DEGLI ORGANI D’INFORMAZIONE.







    POLIZIA DI STATO
    QUESTURA DI SALERNO

    – UFFICIO STAMPA Salerno si prepara ad accogliere, nel weekend 14 – 15 giugno 2014, oltre 6.000 soci dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato che raggiungeranno la città in occasione del 6° Raduno Nazionale. Gli appartenenti alle 114 Sezioni A.N.P.S. italiane daranno vita, domenica mattina, ad una sfilata per le vie della città lunga circa 2 chilometri che si concluderà in Piazza della Concordia, dove, alla presenza del loro Presidente, Claudio Savarese, del Prefetto di Salerno, Gerarda Maria Pantalone, del Questore di Salerno, Antonio De Iesu e delle


Autorità cittadine, saranno resi gli onori al Capo della Polizia, Prefetto Alessandro Pansa. La manifestazione inizierà sabato 14 giugno, alle ore 10.00, e si svolgerà principalmente in Piazza della Concordia dove, nel corso dell’intera giornata, con il clou previsto nel pomeriggio, saranno allestiti stand che mostreranno ai cittadini salernitani moto storiche della Polizia di Stato, mezzi e strumenti della Unità Cinofili e della Protezione Civile, materiale informativo e gadget dell’A.N.P.S. e dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico della locale Questura. Sarà allestito, inoltre, uno stand dove si procederà all’annullo postale, dedicato alla ricorrenza, su cartoline storiche. Sempre nel corso della mattina di sabato è stato organizzato, con inizio alle ore 09.00, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Politiche Sociali e della Comunicazione dell’Università degli Studi di Salerno e col Comune di Salerno, il convegno “La criminalità giovanile nella trasformazione sociale – prospettive ed esperienze a confronto” che si terrà nel Salone dei Marmi del Palazzo di Città. Il convegno gode del patrocinio della Polizia di Stato, dell’Università di Salerno e del Congresso dei poteri locali e regionali del Consiglio d’Europa. L’evento sarà impreziosito dall’esibizione della Banda Musicale della Polizia di Stato che terrà un concerto sabato sera alle ore 19.00 e si esibirà anche domenica mattina. I dettagli dell’importante manifestazione saranno resi noti nel corso della conferenza stampa che si terrà presso la Sala del Gonfalone del Comune di Salerno la mattina di venerdì 13 giugno 2014, alle ore 11.30. Al 6° Raduno Nazionale dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato che si terrà a Salerno nel corso del weekend 14 – 15 giugno 2014. L’invito allegato, insieme al ticket / invito per accedere all’apposita TRIUBUNA STAMPA realizzata per accogliere i Direttori Responsabili ed i Redattori degli Organi d’Informazione locali, si riferiscono alla cerimonia di domenica mattina 15 giugno 2014 in Piazza della Concordia a Salerno. Il 6° Raduno nazionale ANPS inizierà già nella mattinata di sabato. Nel sottopiazza della Concordia ci saranno stand allestiti per l’occasione. Seguirà, entro la giornata di domani, un comunicato stampa con il programma dell’evento e, successivamente, nell’imminenza della manifestazione, sarà convocata una conferenza stampa per presentare l’evento alla città di Salerno.
Redazione: notizieirno.it

   Sabato - 7 - giugno - 2014
   Continua la crescita di Asia in provincia di Salerno.



    Continua la crescita di Asia in provincia di Salerno, infatti dopo lo svilupoo a Fisciano, Salerno, Oliveto Citra, Colliano, Contursi terme ecc. Questa mattina si è tenuto un'incontro tra il Presidente Regionale di Asia Flavio Boccia e l'Assessore al Commercio Giovanni de Caro, da questo incontro è nata un'unione d'intenti che ha come finalità unica un supporto a vantaggio delle attività economiche. L'associazione sindacale svolgerà la sua attività territoriale negli uffici che l'amministrazione metterà a disposizione all'interno del Comune, dove i commercianti potranno usufruire dei servizi che siano da supporto alla crescita, a breve saranno resi noti gli orari


di ricevimento. Dichiara l'assessore Giovanni de Caro" tutto ciò che è di supporto e di aiuto alla crescita commerciale è ben vista da me e dall'amministrazione, Asia ha dimostrato immediatamente concretezza , necessaria per un supporto serio a vantaggio delle attività commerciali, siamo onorati come ho detto al dott. Boccia di avere uno sportello dedicato all'interno del Comune" . Dichiara Flavio Boccia " da mesi ci interessiamo alle problematiche di Castel San Giorgio, ringrazio l'assessore per la disponibilità dataci , da oggi abbiamo una grande responsabilità sul territorio e ci metteremo tutto il nostro impegno, siamo sicuri di portare dei vantaggi immediati sul territorio, dopo l'apertura degli uffici faremo una riunione tra i commercianti recependo da loro le vere esigenze troppo spesso inascoltate.
Redazione: notizieirno.it

   Sabato - 7 - giugno - 2014
   Trasporti, Cuozzo: “Linea Notti Sicure, un piano eccezionale di trasporto marittimo promosso dalla Provincia”.



    Trasporti, Cuozzo: “Linea Notti Sicure, un piano eccezionale di trasporto marittimo promosso dalla Provincia”. La Giunta provinciale, riunitasi in data odierna, su proposta dell’assessore ai Trasporti Michele Cuozzo ha approvato il programma di intervento per l’anno 2014 relativo al sostegno di tutte le attività finalizzate al miglioramento della sicurezza della circolazione estiva, sulla rete sostenuta dalla S.S. 163- Costiera Amalfitana e sulla S.S. 430- Cilentana, e l’iniziativa “aggiuntiva” di collegamenti marittimi, verso entrambe le costiere della provincia, denominata “Linea Notti Sicure” (Salerno-Minori-Amalfi-Positano, andata e ritorno). A partire dal 13 giugno e fino al 13 settembre prossimo sono previste due corse marittime verso la Costiera


Amalfitana, con partenze dal Molo Masuccio di Salerno alle ore 17.10 e 20.30 nei giorni di venerdì e sabato, con successivo ritorno da Postano alle ore 00.00, da Amalfi alle ore 00, 45 e da Minori alle 01.00, con arrivo a Salerno alle ore 01.30. Per quanto riguarda la Costiera Cilentana sarà attivata nei week end la linea Agropoli-Amalfi e ritorno, con partenza alle ore 7.45 e rientro alle ore 19.00 da e per il porto di San Marco. “Si tratta di un piano di mobilità eccezionale promosso dalla Provincia- sottolinea l’assessore Cuozzo- per consentire collegamenti più agili in estate, decongestionare il traffico e contribuire alla sicurezza stradale, soprattutto per i giovani, con l’obiettivo di rendere maggiormente fruibili le zone costiere del nostro territorio e favorire, così, il turismo balneare e la movida notturna. A breve, inoltre, avvieremo il servizio di ausiliari del traffico per controllare meglio le strade nelle due costiere”. Palazzo Sant’Agostino, 6 maggio 2014
Redazione: notizieirno.it

   Sabato - 7 - giugno - 2014
   POLIZIA DI STATO QUESTURA DI SALERNO.



    POLIZIA DI STATO
    QUESTURA DI SALERNO

    – UFFICIO STAMPA COMUNICATO STAMPA DEL 6 GIUGNO 2014 CONTRASTO ALLO SPACCIO DI STUPEFACENTI: LA SQUADRA MOBILE ESEGUE ORDINANZA DI CUSTODIA CAUTELARE NEI CONFRONTI DI TRE PERSONE La sera dello scorso 8 marzo, personale della Squadra Mobile arrestò in Eboli due coniugi, entrambi incensurati, sorpresi nella flagranza di detenzione di oltre 60 grammi di cocaina di elevata purezza. Nel corso della perquisizione domiciliare vennero rinvenuti anche bilancini di precisione, sostanze da taglio ed altro materiale per il confezionamento dello stupefacente.


Nel prosieguo delle indagini condotte dalla Squadra Mobile e dirette dalla locale Procura della Repubblica, è stato possibile ricostruire che il noto pregiudicato della Piana del Sele, Carmine Marino, avvalendosi della collaborazione di altri due complici, reiteratamente acquistava, deteneva per la cessione a terzi, e lavorava vari quantitativi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, procedendo al taglio con mannite ed al confezionamento in dosi termosaldate della sostanza, utilizzando come base logistica l’abitazione dei coniugi, incensurati, già tratti in arresto la sera dell’8 marzo. Tale attività era condotta da almeno un anno. E’ stata così emessa dal GIP presso il Tribunale di Salerno, su richiesta della Procura della Repubblica, ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di: 1. Carmine Marino, 45enne di Bellizzi (SA); 2. Fioravante Coralluzzo, 58enne di Battipaglia (SA); 3. Vincenzo De Santis, 35enne di Battipaglia. L’ordinanza di custodia cautelare è stata eseguita nella serata di ieri dalla Squadra Mobile.
Redazione: notizieirno.it

   Sabato - 7 - giugno - 2014
   POLIZIA DI STATO QUESTURA DI SALERNO



    POLIZIA DI STATO
    QUESTURA DI SALERNO

    – UFFICIO STAMPA COMUNICATO STAMPA DEL 6 GIUGNO 2014 Questa notte, intorno alle ore 04.00, i poliziotti di due equipaggi della Sezione Volanti della Questura di Salerno, a seguito della segnalazione fatta da un cittadino al numero di emergenza “113” sulla presenza sospetta di alcune persone nei pressi di un esercizio commerciale, sono immediatamente intervenuti in Via Silvio Baratta a Salerno, riuscendo ad individuare tre uomini che stavano armeggiando davanti ad un negozio di rivendita di tabacchi e valori bollati. I tre malfattori, visto il sopraggiungere della Polizia di Stato, sono fuggiti in diverse direzioni nel tentativo di sottrarsi alla cattura. Ne è scaturito un inseguimento a piedi che ha consentito ai poliziotti di bloccare ed identificare immediatamente uno dei tre, tale A. T., napoletano, di anni 32, incensurato. Frattanto, gli altri due complici riuscivano a salire sull’autovettura a bordo della quale avevano raggiunto il luogo scelto per portare a termine il furto e tentavano di fuggire a fortissima velocità.


L’autovettura dei fuggitivi è stata inseguita da due equipaggi della Sezione Volanti che hanno ben presto tallonato il veicolo che procedeva a forte velocità e con manovre spericolate in direzione Via Irno, dove, a scopo intimidatorio, gli agenti della Polizia di Stato hanno esploso un colpo di pistola in aria. L’inseguimento è proseguito fino allo svincolo autostradale di Fratte dove i poliziotti sono riusciti ad affiancare l’autovettura dei fuggitivi e, nonostante il tentativo del conducente di quest’ultima di speronare la volante della Polizia, a bloccarla spingendola a fermarsi sul lato destro della strada. Il conducente ed il passeggero dell’autovettura sono stati bloccati ed identificati rispettivamente per G. S., di anni 32 e B. F., di anni 34, entrambi di Napoli e con precedenti a carico. La perquisizione dell’autovettura ha consentito ai poliziotti di trovare e sequestrare guanti in lattice ed arnesi atti allo scasso utilizzati per forzare la saracinesca dell’esercizio commerciale in Via Silvio Baratta le cui serrature erano state già divelte. I tre partenopei sono stati arrestati in flagranza di tentato furto aggravato e posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per essere sottoposti nel corso della giornata odierna al rito direttissimo.
Redazione: notizieirno.it

   Sabato - 7 - giugno - 2014
   ANZIANO SVENUTO PER IL CALDO A S. SEVERINO.





    ANZIANO SVENUTO PER IL CALDO A S. SEVERINO
    Mercato S. Severino. Fa caldo, anche e soprattutto nella Valle Irno. Non fa eccezione nemmeno S. Severino, dove la stagione estiva ai suoi esordi rende critiche le condizioni di chi – particolarmente gli anziani e i soggetti cardiopatici, o altre categorie deboli – si arrischia ad uscire di casa nelle ore più torride. Proprio per l’afa – si presume – un uomo dall’apparente età di settanta-ottanta anni, nella tarda mattinata di sabato 7 giugno si è sentito male ed è svenuto mentre passeggiava o faceva compere al mercato nella cittadina irnina. Erano all’incirca le 12, mezzogiorno; tanti gli avventori che a quell’ora – benché il caldo sconsigliasse a molti di camminare – si recavano alla festosa fiera con i bambini, finalmente in vacanza da scuola, e/o parenti e amici. L’occasione era buona, certamente, per visitare con curiosità le bancarelle e gli stand colorati preparandosi a effettuare lo “struscio” settimanale – classica consuetudine dei Sanseverinesi “in” o “doc”. Purtroppo l’anziano non ha “calcolato” le conseguenze del suo muoversi col clima caldo e, improvvisamente – sembra – è stramazzato al suolo, svenendo.


Immediati i soccorsi: sono intervenuti i volontari della locale Croce Rossa (Cri), posizionati – come di consueto – dinanzi al cinema e teatro comunale. Essi sono sempre lì, in quanto al crocevia, al crocicchio (incrocio) tra le varie aree mercatali ed economiche di S. Severino. Anche perché sostando in tal luogo, c’è una maggiore vicinanza alle (poche) vie di fuga del comprensorio; snodi stradali intasatissimi nell’ora di punta e non solo – tra l’altro! Il nonnino è svenuto con gli occhi aperti, come stanno a testimoniare e ad affermare le prime indiscrezioni e notizie da parte dei curiosi. In effetti, è poi risultato, il vecchietto aveva avuto un calo di pressione e/o di zuccheri, i valori erano un po’ sballati! Comunque tanto spavento per nulla: per fortuna il signore si è ripreso subito, non ha mai perso conoscenza e si è riavuto celermente, era lucido. Per precauzione però gli assistenti della Croce Rossa gli hanno consigliato di recarsi all’ospedale più vicino – si presume il nosocomio “Fucito” di Curteri. Da lì è stato prontamente dimesso e restituito all’affetto dei parenti e familiari in ansia per le sue condizioni, come detto non particolarmente critiche. Una brutta avventura, dunque, ma senza risvolti o epiloghi negativi! Qualche annetto fa, invece, una persona (quantunque giovane e non a causa di un colpo di calore) cadde al suolo – sempre al mercato – e perse del sangue che schizzò sui vestiti di una acquirente. Ammoniamo comunque i malati di cuore e i soggetti (cosiddetti) a rischio di non avventurarsi per le strade assolate del proprio paese in orari “proibitivi”, ovvero quando il sole picchia più intensamente (dalle 12 alle 18)! ANNA MARIA NOIA
Servizio a cura di: Annamaria Noia
Redazione: notizieirno.it

   Sabato - 7 - giugno - 2014
   POLEMICHE SUGLI STALLI AUTO AL “SANTINA CAMPANA” DI S. SEVERINO.



    POLEMICHE SUGLI STALLI AUTO AL “SANTINA CAMPANA” DI S. SEVERINO Mercato S. Severino. È polemica al parco Santina Campana, nella frazione S. Vincenzo, dove da qualche tempo è stata immessa la nuova segnaletica stradale – sia verticale che orizzontale: proprio la rifinitura degli stalli a livello del terreno suscita qualche malumore tra i residenti; le lamentele però non hanno risparmiato neanche il cambio di toponomastica e i segnali verticali. Riguardo i posti auto, comunque, la protesta “corre” sul web: tanti i commenti che ironizzano – da alcuni giorni a questa parte – sulle piccole o errate dimensioni delle strisce bianche (soprattutto) o anche blu nel parco. In molti – tra i residenti – in particolare un medico si chiedono se lo stesso parco Santina Campana debba essere considerato privato, quale in realtà è, oppure di proprietà comunale: G. P. – noto e stimato professionista – dichiara di pagare dei servizi “aggiuntivi” (se così possiamo definire) ad esempio per la disinfestazione ma soprattutto per il ritiro dell’immondizia, tuttavia non sempre la raccolta differenziata è capillare nell’area del quartiere residenziale in questione. Alle sue rimostranze, è stato risposto che gli operatori ecologici non sanno bene se il “Santina Campana” sia di competenza comunale oppure no.


Tornando al problema “principale”, cioè alle piccole dimensioni degli spazi auto nella zona, è evidente sui social network il sarcasmo dell’assicuratore N. G., il quale afferma: “Nei posti auto bianchi, realizzati qualche mese fa, nemmeno la Seicento di mia moglie entra.” Il post è costellato da altri commenti salaci: “Non potevano sprecare altra pittura…”, “Se fossero state blu, ci avrebbero fatto entrare anche un camion…”, “O una cosa si fa per bene o è meglio non farla…” – questo il tono degli interventi sul web. “Sicuramente chi di dovere prenderà provvedimenti, se carichiamo le foto su Facebook” – incalza N. G. Ma la cosa più eclatante, sempre sui social network e sempre da parte di N. G., è che “Nelle strisce bianche chiunque può parcheggiare, a discapito di chi abita in quella zona.” L’utente, però, non è ignorante in materia: ciò si deduce da altri suoi particolareggiati commenti su Internet in cui enuncia l’articolo sette, comma sei del codice della strada. Essendo competente sull’argomento, dunque, sembra che le sue parole debbano comunque essere prese in considerazione, particolarmente in questo periodo post-elettorale. Almeno ce lo auguriamo.
ANNA MARIA NOIA
Servizio a cura di: Annamaria Noia
Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Sabato - 7 - giugno - 2014
   Tante squadre Salernitane al IV° Trofeo Abatese Cup.

















Tante squadre Salernitane al IV° Trofeo Abatese Cup Nella giornata del 02 giugno, in Sant’Antonio Abate (Na), si è svolto il quarto “Trofeo Abatese Cup” che da tre anni è stato dedicato alla memoria di Enzo Gargiulo ex calciatore Abatese e dirigente Ge.Ca. Oltre a tutta l’organizzazione curata, la ASD Scuola Calcio Ge.Ca. ha partecipato alla competizione in tutte le categorie previste: 2004-2005-2006. Sebbene alla competizione hanno partecipato scuole Campane, Calabresi e Siciliane, la vittoria finale ha avuto un asse Napoli-Salerno. Infatti nella Categoria 2004 ha trionfato la SC Millennium di Salerno e nelle categorie 2005 e 2006 Campania Soccer di Napoli. Queste invece tutte le squadre che sono scese in campo nelle diverse categorie per un totale di 15 scuole partecipanti e ben trenta squadre che hanno abbracciato le tre categorie: ASD Ge.Ca. (Na); Atletico Lettere (Na) ; ASD S.Gennaro Free Time (Na); SPD Azzurri Carillia (Sa); SCD Vesuvio (Na); Calcio Ok (Av); Real Vitulazio (Ce); Aquilotti Irno (Sa); Sorrento (Na); LING Mondo Nazione (SA); G.Saviano (Na); SC Millennium (SA); Promo Sport Amantea (Cs); Campania Soccer (Na); Joga Bonito e ASD Real Lions (Av). Nella festa di Sport e Spettacolo, dove hanno partecipato tutte le famiglie dei ragazzi, il teatro dei giochi è stato il Vigilante Varone, lo Stadio Comunale di Sant’Antonio Abate (Na). Una giornata di sole contraddistinta da una miriade di maglie colorate con tante esplosioni di gioia ed iniziata alle ore 08:00 per concludersi con i fuochi d’artificio per festeggiare tutti e non solo i vincitori della SC Millennium e Campania Soccer. Tutto come da copione alle ore 09:00 l’alza – bandiera in piazza Libertà, presieduta dal rieletto Sindaco dott. Antonio Varone, con l’esecuzione dell’Inno Nazionale Italiano. Subito dopo partenza a piedi per il vialone che conduce al Comunale Vigilante Varone. Tutte le squadre sfilano e si posizionano sul terreno di gioco dove viene dato il calcio d’inizio simbolico. Compito questo affidato al rappresentante del calcio Abatese cresciuto nelle giovanili della Salernitana : il professionista Gennaro Scognamiglio, fresco di promozione in “B” con il Perugia e con ben sei reti al suo attivo, impresa non facile per Lui che ricopre un ruolo difensivo. Dopo i ringraziamenti a tutti gli Abatesi, per l’affetto che questa città gli ha sempre mostrato, Gennaro ha presentato anche i primi quattro incontri che sono iniziati solo con qualche minuto di ritardo sull’effettiva tabella di marcia. Nei cinque campi disegnati dall’organizzazione (tre più grandi per i 2004 e due più piccoli per i 2005/06) fino alle ore 13:00 è stato un alternarsi di gare che poi è ripreso alle 15:30 fino alle 20:30, quando è iniziata la cerimonia di premiazione che ha sancito la vittoria della SC Millennium (Sa), nella categoria 2004 e quella della Campania Soccer nelle due categorie 2005 e 2006. (A cura di Pasquale D’Aniello).
Redazione: notizieirno.it

   Giovedì - 5 - giugno - 2014
   Al via il Tredicesimo concorso pianisticodi Vietri sul Mare.





Al via il Tredicesimo concorso pianisticodi Vietri sul Mare. Il pianista Carlo Grante è il Presidente di Commissione Il concorso di Vietri sul Mare è il primo degli eventi in programma fino a gennaio 2005 Carlo Grante, uno dei più attivi e apprezzati pianisti della discografis contemporanea e che conta la realizzazzione di pi


Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Mercoledì - 4 - giugno - 2014
   Conciliazioni Azione di sostegno ai tempi di vita e di lavoro delle donne lavoratrici.



    Conciliazioni Azione di sostegno ai tempi di vita e di lavoro delle donne lavoratrici





Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Mercoledì - 4 - giugno - 2014
   A poco più di una settimana dalla conclusione della prima edizione di “Cava Expo 2014.















    A poco più di una settimana dalla conclusione della prima edizione di “Cava Expo 2014 – Città del Benessere” i giovani organizzatori dell’evento tirano le somme dei tre giorni di lavoro. Un successo, in termini di consenso e partecipazione, che non era scontato aspettarsi. Solidarietà, prevenzione e professionalità erano gli obbiettivi che essi si erano preposti.


La manifestazione si è svolta nei giorni 23, 24 e 25 maggio, presso l’area fieristica/mercatale di Cava de’ Tirreni. Un connubio sociale fortemente voluto dal Comune di Cava de’ Tirreni, in collaborazione con l’associazione di volontariato “Farma e Benessere”, con “My Wedding Day” e con lo studio “Spazio 293”. ASI provinciale di Salerno ed Azienda di Soggiorno e Turismo di Cava hanno conferito il proprio patrocinio. La stima di presenze conta un numero che supera le 2000 persone. Oltre trenta gli stand che è stato possibile visitare. Durante l’esposizione sono stati realizzati eventi sportivi, laboratori didattici per i bambini, seminari, workshop sanitari. Il concetto di benessere è stato presentato in molteplici sfaccettature. Esperti di settore, gratuitamente, hanno messo a disposizione dei cittadini le proprie competenze. In dettaglio sono stati forniti i seguenti servizi: misurazione glicemia (diabete); misurazione della pressione arteriosa; indice di massa corporea; compilazione di un questionario per il calcolo dei fattori di rischio cardiovascolare a 10 anni; calcolo misurazione MOC (Mineralometria Ossea Computerizzata), a cura del Centro Te.Ri. srl; valutazione dislessia, a cura di SOS Dislessia; screening visivo a cura di L'Ottico del dottor Nicola Di Lorenzo (optometrista/ortottico); esame audiometrico a cura di Otowell. Ancora, corsi di make up, di cucina salutistica e di fitness. Pratica della pallacanestro ed esibizioni di arti marziali, calcio balilla e danza. Non ultima una mostra canina con la presenza di circa 200 amici a quattro zampe, istruzioni sulla pet terapy, ed il supporto dell’unità cinofila della Polizia Penitenziaria. La Croce Rossa Italiana, la Protezione Civile e l’ANPANA hanno vigilato costantemente l’area, garantendo che le attività si svolgessero regolarmente, in un clima di tranquillità e serenità. A parte qualche cavillo burocratico di tipo organizzativo o piccoli ed inevitabili disguidi, le giornate si sono svolto regolarmente. «Noi giovani - afferma il Presidente di “Farma e Benessere”, Marco Barone - abbiamo tanta voglia di fare, di realizzare qualcosa per gli altri e per la nostra Città. Non vogliano essere costretti a scappare e a ripiegare nel silenzio. Abbiamo bisogno di calcare la strada che ci sta davanti. Questo evento è stato realizzato gratuitamente e a tutti è stata data la possibilità di partecipare. Associazioni quali il Canile di Cava, Frida, Veng’anchio cavese, hanno realizzato iniziative bellissime. I partener hanno offerto dei servizi aperti a tutto il pubblico. Abbiamo bisogno di perfezionare e realizzare sempre meglio il nostro sogno. Il sogno di un futuro diverso che dia la possibilità a chiunque, senza discriminazioni, di partecipare alla res publica e di migliorarla». Lo staff, composto da Milly Barbuto, Camilla Bozzetto, Emiliano De Masi, Simona Fasano e Valentina Vigorito, ci tiene a ringraziare tutti coloro che in ogni momento sono stati vicini al progetto. Diamo appuntamento al prossimo anno con la certezza che quello appena terminato è solo il primo tratto nel cammino che porterà a “Cava Expo 2015”. Sono allegate alcune immagini scattate durante lo svolgimento dell’expo. Ulteriori approfondimenti possono essere reperiti dal sito internet e dalla pagina facebook di Cava Expo.
Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 4 - giugno - 2014
   Successo per Giusella De Maria al Rodaviva, ecco tutti gli appuntamenti di giugno.



    Successo per Giusella De Maria al Rodaviva, ecco tutti gli appuntamenti di giugno Ottimo riscontro al “Rodaviva” di Cava de’ Tirreni (Sa) per la scrittrice Giusella De Maria, che domenica 1° giugno dinanzi ad un folto pubblico ha presentato il suo nuovo romanzo “Io non sono ipocondriaca” (Mondadori). «Una vera emozione presentare il mio nuovo libro nella mia Cava de’ Tirreni, in un posto magico creato grazie alla “brillantezza” di persone speciali». Musica e cultura, intanto, “animeranno” il mese di giugno al Bar Libreria metelliano. Venerdì 6 spazio allo spettacolo musicale di Emanuele Esposito. In cartellone sabato 14 il libro “Il figlio nero” di Enzo Parrillo e venerdì 20 il nuovo romanzo di Letizia Vicidomini, “La poltrona di seta rossa” «Una vera emozione presentare per la prima volta il mio nuovo libro nella mia Cava de’ Tirreni, in un posto magico creato grazie alla “brillantezza” di persone speciali». Queste le parole di un’entusiasta Giusella De Maria, che domenica 1° giugno ha presentato il suo ultimo lavoro editoriale, “Io non sono ipocondriaca”, al “Rodaviva” di Cava de’ Tirreni (Sa). Un folto pubblico ha assistito alla prima uscita del romanzo edito da Mondadori e nelle libreria dallo scorso 25 marzo. Ad impreziosire ancor di più la serata la presenza di Valeria Monetti, già protagonista nel 2001 della trasmissione televisiva “Saranno Famosi” (oggi “Amici”) di Maria De Filippi. La cantante ed attrice di teatro ha accompagnato l’autrice nella lettura di alcuni passi del libro durante l’iniziativa condotta dal giornalista Franco Bruno Vitolo. «Ho deciso di partire da Cava de’ Tirreni con gli incontri con i lettori non solo perché è la mia città, ma anche e soprattutto perché nel corso del mio percorso di scrittrice Cava mi ha portato grande fortuna - ha spiegato la De Maria - È tra queste colline, infatti, che ho scritto la mia prima opera, “Suona per me”, e questa nuova storia, “Io non sono ipocondriaca”. Ringrazio una per una tutte le persone che mi hanno palesato il loro affetto nella serata di successo al “Rodaviva”». Alle spalle l’incontro con Giusella De Maria, la macchina organizzatrice del Bar Libreria sito in via Montefusco 1 ha già in programma un intenso cartellone di appuntamenti che “animeranno” l’intero mese di giugno, che sarà tutto all’insegna della musica e della cultura. Reduce dalla tournée di successo con i “Posteggiatori Tristi”, venerdì 6 giugno, alle ore 21.30, al “Rodaviva” sarà di scena Emanuele Esposito, che con il suo sconfinato repertorio e la sua chitarra darà vita allo spettacolo musicale “One man band”.


Sabato 14 giugno, alle ore 18.30, sarà invece la volta della presentazione editoriale de “Il figlio nero. Danza allegra intorno al viaggio della follia” di Enzo Parillo (Piccola Editalia Editore). Nel testo il protagonista è Emanuele d’Ascian degli Scialenghi, medico affetto da schizofrenia e bulimia. La grave malattia psichiatrica lo rende preda di continui attacchi di follia. Il disturbo psicogeno del comportamento alimentare lo porta a divorare qualunque cosa di commestibile capiti a portata di bocca. Insieme all’Altro, Eleuname, e col conforto e la vicinanza della moglie, Lucia, tra immaginazione ed incubo e con mille peripezie compie un viaggio fantastico a ritroso nel tempo, fino al giorno del matrimonio dei suoi genitori. Come un ossesso si muove spasmodicamente alla ricerca frenetica degli elementi utili per fuoriuscire dallo smarrimento totale in cui vive. Protagonista della serata di venerdì 20 giugno sarà, invece, Letizia Vicidomini, che presenterà il libro “La poltrona di seta rossa” (Homo Scrivens Editore), appassionata narrazione in cui si intrecciano storie individuali e vicende nazionali e che coinvolge generazioni di anime e personaggi a partire dalla capostipite, la centenaria Ernestina. Il romanzo viaggia attraverso ritratti di figli, nuore, cognate e nipoti, che hanno vissuto la recente storia italiana: la guerra, con la sua scia di morti, le Quattro Giornate, la ripresa del mondo del lavoro, finalmente aperto anche alle donne. L’iniziativa, con inizio dalle ore 21.30, è realizzata in collaborazione con l’azienda “Maurizio Russo”, che durante la serata curerà la degustazione di limoncello, e con l’azienda “Il frutto della passione” che offrirà, invece, prelibate delizie a base di cioccolato. Per info e contatti: Bar Libreria “Rodaviva”, via Montefusco, 1 - 84013 Cava de’ Tirreni (Sa). Tel. 089.343356; www.roda-viva.it - info@roda-viva.it; Facebook: Rodaviva
Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 4 - giugno - 2014
   Successo per Giusella De Maria al Rodaviva, ecco tutti gli appuntamenti di giugno.



    Successo per Giusella De Maria al Rodaviva, ecco tutti gli appuntamenti di giugno Ottimo riscontro al “Rodaviva” di Cava de’ Tirreni (Sa) per la scrittrice Giusella De Maria, che domenica 1° giugno dinanzi ad un folto pubblico ha presentato il suo nuovo romanzo “Io non sono ipocondriaca” (Mondadori). «Una vera emozione presentare il mio nuovo libro nella mia Cava de’ Tirreni, in un posto magico creato grazie alla “brillantezza” di persone speciali». Musica e cultura, intanto, “animeranno” il mese di giugno al Bar Libreria metelliano. Venerdì 6 spazio allo spettacolo musicale di Emanuele Esposito. In cartellone sabato 14 il libro “Il figlio nero” di Enzo Parrillo e venerdì 20 il nuovo romanzo di Letizia Vicidomini, “La poltrona di seta rossa” «Una vera emozione presentare per la prima volta il mio nuovo libro nella mia Cava de’ Tirreni, in un posto magico creato grazie alla “brillantezza” di persone speciali». Queste le parole di un’entusiasta Giusella De Maria, che domenica 1° giugno ha presentato il suo ultimo lavoro editoriale, “Io non sono ipocondriaca”, al “Rodaviva” di Cava de’ Tirreni (Sa). Un folto pubblico ha assistito alla prima uscita del romanzo edito da Mondadori e nelle libreria dallo scorso 25 marzo. Ad impreziosire ancor di più la serata la presenza di Valeria Monetti, già protagonista nel 2001 della trasmissione televisiva “Saranno Famosi” (oggi “Amici”) di Maria De Filippi. La cantante ed attrice di teatro ha accompagnato l’autrice nella lettura di alcuni passi del libro durante l’iniziativa condotta dal giornalista Franco Bruno Vitolo. «Ho deciso di partire da Cava de’ Tirreni con gli incontri con i lettori non solo perché è la mia città, ma anche e soprattutto perché nel corso del mio percorso di scrittrice Cava mi ha portato grande fortuna – ha spiegato la De Maria - È tra queste colline, infatti, che ho scritto la mia prima opera, “Suona per me”, e questa nuova storia, “Io non sono ipocondriaca”. Ringrazio una per una tutte le persone che mi hanno palesato il loro affetto nella serata di successo al “Rodaviva”». Alle spalle l’incontro con Giusella De Maria, la macchina organizzatrice del Bar Libreria sito in via Montefusco 1 ha già in programma un intenso cartellone di appuntamenti che “animeranno” l’intero mese di giugno, che sarà tutto all’insegna della musica e della cultura. Reduce dalla tournée di successo con i “Posteggiatori Tristi”, venerdì 6 giugno, alle ore 21.30, al “Rodaviva” sarà di scena Emanuele Esposito, che con il suo sconfinato repertorio e la sua chitarra darà vita allo spettacolo musicale “One man band”. Sabato 14 giugno, alle ore 18.30, sarà invece la volta della presentazione editoriale de “Il figlio nero. Danza allegra intorno al viaggio della follia” di Enzo Parillo (Piccola Editalia Editore). Nel testo il protagonista è Emanuele


d’Ascian degli Scialenghi, medico affetto da schizofrenia e bulimia. La grave malattia psichiatrica lo rende preda di continui attacchi di follia. Il disturbo psicogeno del comportamento alimentare lo porta a divorare qualunque cosa di commestibile capiti a portata di bocca. Insieme all’Altro, Eleuname, e col conforto e la vicinanza della moglie, Lucia, tra immaginazione ed incubo e con mille peripezie compie un viaggio fantastico a ritroso nel tempo, fino al giorno del matrimonio dei suoi genitori. Come un ossesso si muove spasmodicamente alla ricerca frenetica degli elementi utili per fuoriuscire dallo smarrimento totale in cui vive. Protagonista della serata di venerdì 20 giugno sarà, invece, Letizia Vicidomini, che presenterà il libro “La poltrona di seta rossa” (Homo Scrivens Editore), appassionata narrazione in cui si intrecciano storie individuali e vicende nazionali e che coinvolge generazioni di anime e personaggi a partire dalla capostipite, la centenaria Ernestina. Il romanzo viaggia attraverso ritratti di figli, nuore, cognate e nipoti, che hanno vissuto la recente storia italiana: la guerra, con la sua scia di morti, le Quattro Giornate, la ripresa del mondo del lavoro, finalmente aperto anche alle donne. L’iniziativa, con inizio dalle ore 21.30, è realizzata in collaborazione con l’azienda “Maurizio Russo”, che durante la serata curerà la degustazione di limoncello, e con l’azienda “Il frutto della passione” che offrirà, invece, prelibate delizie a base di cioccolato. Per info e contatti: Bar Libreria “Rodaviva”, via Montefusco, 1 – 84013 Cava de’ Tirreni (Sa). Tel. 089.343356; www.roda-viva.it - info@roda-viva.it; Facebook: Rodaviva
Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 4 - giugno - 2014
   APPROVATA dalla III Commissione la legge sui Percorsi della ceramica artistica e tradizionale in Campania.



    APPROVATA dalla III Commissione la legge sui Percorsi della ceramica artistica e tradizionale in Campania. L’assessore alle Attività produttive e Turismo del Comune di Cava de’ Tirreni, avv. Marco Senatore, plaude al via libera della III Commissione consiliare permanente della Regione Campania, presieduta dal dott. Giovanni Baldi, alla proposta di legge che disciplina i percorsi della ceramica in Campania. “La legge darà sicuramente slancio al comparto ceramico e indirettamente al turismo in Campania- ha dichiarato l’assessore Marco Senatore- Come sempre ringrazio, anche a nome del sindaco Marco Galdi e dell’intera Amministrazione comunale, l’on. Baldi per


l’impegno messo in campo per quest’altra importante opportunità che la Regione offre a favore dello sviluppo economico della nostra terra. La valorizzazione di percorsi culturali costruiti intorno alla ceramica artistica, che rappresenta una tradizione peculiare dei territori perché racconta la loro storia attraverso la manualità di tanti sapienti artisti artigiani, è una chance di crescita per l’economia campana e, in particolare, per la nostra città”. Sono, infatti, previsti percorsi della ceramica regionale di qualità attraverso appositi itinerari che potranno favorire la conoscenza e la valorizzazione dei territori interessati nell’ambito di un progetto organico ed integrato di valorizzazione turistica. “La proposta di legge, votata all’unanimità in Commissione, nasce da una mia intuizione e da un mio studio- continua l’assessore Marco Senatore- che si sono trasformati in un vero e proprio progetto sottoposto all’on. Baldi. Esso ha trovato una condivisione unanime all’interno della III Commissione alle Attività produttive e Turismo, segno che avevo visto giusto nel “pensare” a un percorso congiunto tra ceramica e turismo, un binomio che sarà sicuramente vincente. Ringrazio l’on. Baldi che, come sempre, dimostra attenzione al territorio e disponibilità di ascolto alle nostre sollecitazioni”.
Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 4 - giugno - 2014
   Consorzio Prodotti tipici salernitani.



    Consorzio Prodotti tipici salernitani Inaugurazione del 1º punto espositivo con annessa vendita al consumatore finale Mercoledì 4 giugno ore 18.30 – via Sichelmanno - Salerno


Mercoledì 4 giugno alle ore 18,30 in via Sichelmanno n. 6 – Salerno si terrà la cerimonia inaugurale del 1º punto espositivo con annessa vendita al consumatore finale del Consorzio Prodotti tipici salernitani. Nato nel 2010 con il supporto della Camera di Commercio di Salerno, in partnership con le Organizzazioni di rappresentanza del settore agricolo, il Consorzio promuove e valorizza le produzioni tipiche e di qualità del territorio salernitano e riunisce numerose aziende che rappresentano quasi totalmente il settore agroalimentare nostrano, con circa 200 prodotti di qualità, dall’ortofrutta ai liquori e al vino, dal pane e i biscotti alle conserve vegetali, dai salumi all’olio e ai formaggi e molto altro ancora. Info: www.prodottitipicisalernitani.it
Redazione: notizieirno.it

   Domenica - 1 - giugno - 2014
   Trekking Urbano Baronissi.



    Trekking Urbano Baronissi.
    Prima edizione passeggiata culturale alla scoperta degli antichi casali





Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Domenica - 1 - giugno - 2014
   Conferenza stampa Edmondo Cirielli Forza Italia.



    Conferenza stampa Edmondo Cirielli Forza Italia.





Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Domenica - 1 - giugno - 2014
   MARO’, CIRIELLI-LA RUSSA: “FDI-AN NON PARTECIPERA’ A VIDEOCONFERENZA, ENNESIMA PRESA IN GIRO”.



    MARO’, CIRIELLI-LA RUSSA: “FDI-AN NON PARTECIPERA’ A VIDEOCONFERENZA, ENNESIMA PRESA IN GIRO” “Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale non parteciperà all’audizione per videoconferenza dei fucilieri di Marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, organizzata dalle Commissioni riunite Esteri e Difesa di Camera e Senato, in occasione del 2 giugno, Festa della Repubblica”. È quanto dichiarano Edmondo Cirielli e Ignazio La Russa, deputati di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale.


“Non critichiamo l’intenzione lodevole di testimoniare ai marò la vicinanza e la solidarietà delle Commissioni – spiegano – ma abbiamo l’impressione di essere, ancora una volta, di fronte alla solita propaganda e all’ennesima presa in giro nei confronti di due servitori dello Stato, detenuti illegalmente e in palese violazione del diritto internazionale in India da oltre due anni”. “Il tempo delle parole è finito – concludono Cirielli e La Russa – Sono trascorsi più di tre mesi ormai dalla famosa telefonata di Renzi nella quale disse che avrebbe fatto semplicemente di tutto per i nostri marò. Finora, invece, nulla di concreto è stato fatto per riportare a casa Massimiliano e Salvatore. I ministri competenti vengano immediatamente in Aula a riferire cosa intendono fare. Non si indugi più. Il Governo metta la parola fine a questa vergognosa vicenda”. Roma, 1 giugno 2014

Ufficio Stampa On. Edmondo Cirielli +393200883266
Redazione: notizieirno.it

   Domenica - 1 - giugno - 2014
   Biblioteca Provinciale, domani in mostra i lavori della scuola “Gianni Rodari” sull’alluvione di Salerno.



    Biblioteca Provinciale, domani in mostra i lavori della scuola “Gianni Rodari” sull’alluvione di Salerno La Biblioteca Provinciale ha aderito all’iniziativa “La scuola adotta un monumento”, promossa dal Comune di Salerno. La Scuola Primaria Statale “Gianni Rodari”, che ha adottato per il secondo anno consecutivo la Biblioteca Provinciale, ha svolto nel corso dell’anno scolastico il progetto dal titolo “Insieme per non dimenticare. 25-26 ottobre 1954: la catastrofe. Una tremenda alluvione si abbatte su Salerno”, curato dalle insegnanti Rita Rossi e Anna Guerra, con la collaborazione di Adele Abate, Liliana Tortora, Anna Maria Cantalupo, Erminia Del Cogliano, Graziella Cuciniello e Anna Maria Villari. Il progetto didattico è stato poi integrato dalle visite guidate alla Biblioteca Provinciale, dove gli allievi hanno potuto consultare


i periodici dell’epoca: Il Mattino, Roma, Corriere della Sera, Oggi, L’Illustrazione Italiana, Epoca. Nell’ambito dell’evento, sabato 31 maggio dalle ore 9.30 alle 12.30, presso il Salone “Francesco Cerenza” della Biblioteca Provinciale di Salerno, si terrà la manifestazione conclusiv a, nel corso della quale gli alunni presenteranno alla comunità i loro lavori. Interverranno: l’assessore provinciale al Patrimonio Matteo Bottone, il dirigente di settore Barbara Cussino, il vice sindaco di Salerno, Eva Avossa, il dirigente dell’Istituto Comprensivo “Gennaro Barra” Anna Maria Grimaldi.
Redazione: notizieirno.it

   Domenica - 1 - giugno - 2014
   LA SCUOLA ADOTTA UN MONUMENTO.



    LA SCUOLA ADOTTA UN MONUMENTO SABATO 31 MAGGIO E DOMENICA 1 GIUGNO Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con la “Scuola Adotta un Monumento”. Tra sabato e domenica gli alunni delle Scuole di Salerno si trasformeranno in “ciceroni” per illustrare ai visitatori le bellezze del centro storico della nostra città. Contestualmente alla visita le scuole hanno organizzato piccoli concerti, spettacoli e mostre. Unica nota dolente è che il parroco di Sant’Andrea non ha consentito alle giovani guide dell’Istituto Comprensivo “Rita Levi Montalcini” di poter accedere alla chiesa, nonostante il progetto sia stato presentato a Sua Eccellenza il Vescovo Moretti ottenendone il benestare. I ragazzi, che si erano preparati durante tutto il corso dell’anno, sono rimasti molto male, questo sarebbe stato il terzo anno di adozione La manifestazione è organizzata dall’Assessore alla Pubblica Istruzione Eva Avossa in collaborazione con l’Associazione Culturale Erchemperto PROGRAMMA: IL PROSSIMO FINE SETTIMANA SI TERRA' LA SCUOLA ADOTTA UN MONUMENTO ECCO IL PROGRAMMA: Ecco il calendario della prossima edizione della Scuola Adotta un Monumento che si terrà il 31 maggio ed il 1 giugno: Istituto Comprensivo “Giacinto Vicinanza” Primaria Adotta: Edificio “Giacinto Vicinanza” Sabato h. 17,00-20,00 Domenica h. 10,00-13,00/17,00-20,00 Visite guidate –Mostra inerente alla nascita dello stesso edificio. Drammatizzazione e attività laboratoriali inerenti ai periodi storici più significativi dell’Istituto. Istituto Comprensivo “Giacinto Vicinanza” Secondaria di I° grado Adotta: Il Complesso di San Pietro a Corte Sabato e Domenica h.10,00-13,00/17,00/19,00 Visite guidate Ore 10 spettacolo teatrale intitolato "Abella" del dott. Lauriello. A cura delle professoresse Rosita Santoro, Angelina Di Maio, Marilina De Caro e Velia Tancredi Istituto Comprensivo “Gennaro Barra” Plesso Gennaro Barra Adotta: Il Museo Ceramica “Alfonso Tafuri” Sabato h.10,00-12,30/17,00-19,00 Domenica h. 10,00-12,30 Visite guidate Istituto Comprensivo “Gennaro Barra” Plesso Tafuri Adotta: La Chiesa del Crocifisso Sabato h. 9,00-12,00/17,00-19,00 Visite guidate Istituto Comprensivo “Gennaro Barra” Plesso Rodari Adotta: La Biblioteca Provinciale Sabato h. 10,00-12,00/17.00/19,00 Domenica h. 10,00 - 12,00 Visite guidate con storia del Museo Istituto Comprensivo “Gennaro Barra” Plesso Abbagnano Adotta: La Chiesa di San Domenico Sabato h. 9,30-12,30/17,00-19,00 Domenica h. 9,00-11,00 Visite guidate Istituto Comprensivo “Gennaro Barra” Secondaria di I° grado Adotta: La Pinacoteca Provinciale Sabato h. 17,00-19,00 Domenica 10,30-12,30 Visite guidate Istituto Comprensivo “San Tommaso D’Aquino” Primaria e Secondaria di I ° grado Adotta: L’Area Archeologica di Fratte Sabato h. 9,00-13,00/17,00-19,00 Visite Guidate – Itinerario Tematico – Laboratorio Creativo IV° Circolo Didattico “Matteo Mari” Adotta: La Chiesa di San Felice in Felline Domenica h. 9,30-12,30 Visite guidate – Consegna di gadget e materiale informativo inerente il monumento Istituto Comprensivo Ogliara Primaria Adotta: Il Museo “Città Creativa” Sabato h.9,00-12,30 Visite guidate Istituto Comprensivo Ogliara Primaria Giovi Casapolla Adotta: La Chiesa di Santa Maria dei Campi Domenica h.9,00-13,00 Visite guidate Istituto Comprensivo Ogliara Primaria Giovi Piegolelle Adotta: Il Giardino della Minerva Sabato h.9,30-13,00 Visite guidate Istituto Comprensivo “Calcedonia “ Primaria Adotta: Il Convento e la Chiesa dell’Immacolata Sabato h. 10,00-12,00/17,30-18,30 Percorso Storico-Culturale-Artistico Coro h. 18,30-20,00 Istituto Comprensivo “Calcedonia” Secondaria di I° grado (ex De Filippis-Pastorino) Adotta: Il Quadriportico Cattedrale di San Matteo Sabato e Domenica h. 9,00-13,00/16,00-19,00 Cattedrale: Incontro con Roberto il Guiscardo, il Vescovo Alfano I°,il Papa Gregorio VII° Adotta: La Chiesa Monte dei Morti Sabato e Domenica h.9,00/-13,00/16,00-19,00 Visite guidate Scuola Primaria Paritaria “Agazzi” Adotta: Il Teatro Verdi Sabato h.10,00-13,00 Visite guidate Scuola Primaria Paritaria “J.J. Rousseau” Adotta: La Chiesa dell’Addolorata Sabato h. 9,00-13,00/16,30-18,30 Visite guidate Istituto Comprensivo “Colonia San Giuseppe” Primaria Adotta: La Fontana di Largo Campo Sabato e Domenica h. 9,30-13,00/17,00-20,00 Visite guidate Istituto Comprensivo “ Colonia S.Giuseppe “ Secondaria di I° grado “Pio XI° e Liceo Classico “Giovanni Paolo II° ” Adotta: La Cappella di Gesù Sacramentato Sabato e Domenica h. 9,30-13,00/17,00-20,00


Visite guidate Istituto Comprensivo “Rita Levi Montalcini” Adotta: La Chiesa di Sant’Andrea de Lama Sabato e Domenica h. 10,00-12,30/17,00-20,00 Visite guidate. Il Medioevo in gioco: “Salerno Medioevale tra Storia e Leggenda” Sabato h. 11,00 Ensamble di Sax Scuola Secondaria di I° grado “Torquato Tasso” Adotta: Monumento ai Caduti. Piazza Vittorio Veneto Domenica h. 10,30-12,30 Visite Guidate Adotta: La fontana dell’amore in via San Benedetto Sabato h. 16,30-18,30 Visite guidate.Adozione simbolica con lettura dell’opera nelle lingue studiate (Francese-Inglese-Spagnolo) Documentazione fotografica, reinterpretazione artistica e breve intervento musicale Scuola Secondaria di I° grado “Nicola Monterisi” Adotta: Piazza Flavio Gioia e la Porta di San Matteo Sabato h. 18,30 Concerto Istituto Comprensivo “Alfano I°-Quasimodo” Secondaria di I° grado Adotta: Il Museo Diocesano Sabato h. 9,00-13,00/17,00-19,00 Visite guidate – Mostra espositiva Liceo Ginnasio “F. De Sanctis” Adotta: La Chiesa di San Giorgio Sabato e Domenica h.9,00-13,00/17,00-19,00 Visite guidate – Performance Teatrale ISIS “Giovanni XXIII°” Ind. Nautico – Turistico Adotta: La Chiesa di Santa Lucia e San Vito Sabato e Domenica h. 9,30-12,30/17,00-19,30 Visite guidate IPSA Agricoltura e Ambiente Adotta: Il Museo Virtuale della Scuola Medica Salernitana Sabato h. 9,30-13,30 Visite guidate Liceo Scientifico “F.Severi” Adotta: Piazza Largo Campo e il Palazzo Genovesi Sabato h. 9,00-13,00/17,00-19,00 Visite guidate Ist. Tec. Ind. “B. Focaccia” Adotta: La Chiesa del Crocifisso Sabato e domenica h.9,00-13,00 Visite guidate Liceo Artistico “ A.Sabatini-F.Menna” Adotta: La Chiesa di San Michele Sabato e Domenica h. 9,00-13,00/16,00-19,00 Visite guidate Liceo Scientifico “ G. Da Procida” Adotta: La Chiesa di San Benedetto Sabato h.16,00-20,00 Domenica h.10,00-13,00 Visite guidate Liceo Statale “Regina Margherita” Adotta: La Chiesa di Santa Maria de Lama Sabato h. 9,00-13,00/17,00-19,00 Domenica h. 17,00-19,00 Visite guidate Liceo Statale “Alfano I° ” Adotta: Il Museo Archeologico Provinciale Sabato h.9,00-13,00/17,00-19,00 Percorso storico –culturale esterno ed interno al Museo con attività specifica per la fruizione del Museo da parte dei bambini
Redazione: notizieirno.it

   Domenica - 1 - giugno - 2014
   Incontro in Regione per vertenza gruppo SILBA.



    Incontro in Regione per vertenza gruppo SILBA.


Questa mattina i sindaci di Cava de' Tirreni e Roccapiemonte, Marco Galdi e Andrea Passarelli, accompagnati dall'on. Giovanni Baldi e dall'assessore ai Servizi Sociali Vincenzo Lamberti, hanno incontrato il sub commissario alla Sanità della Regione Campania, prof. Ettore Cinque. Oggetto della riunione la questione della compartecipazione alla spesa sociale dei Comuni di residenza storica degli assistiti nelle RSA del gruppo Silba. La questione sarà ulteriormente affrontata e approfondita la prossima settimana in un incontro che vedrà anche la partecipazione, oltre che del prof. Cinque, del dirigente del Settore Politiche sociali della Regione. Il sindaco Marco Galdi ha dichiarato: "La soluzione del problema, che sta mettendo in seria difficoltà le aziende del settore socio assistenziale, non è certo facile. Ma con l'impegno del Presidente Caldoro, dell'on. Baldi e di tutta la deputazione regionale sono certo che riusciremo a venirne a capo”.
Redazione: notizieirno.it

   Domenica - 1 - giugno - 2014
   La Festa Nazionale della Repubblica



    La Festa Nazionale della Repubblica del 2 giugno 2014, a distanza di 68 anni dalla sua istituzione, verrà festeggiata con una serie di eventi istituzionali, tra cui la classica parata. Ma cosa successe in quel lontano 1946, quando gli italiani furono chiamati a scegliere tra monarchia e repubblica, con un referendum molto discusso?


Redazione: notizieirno.it

   Domenica - 1 - giugno - 2014
   “Consuma Salernitano”



    “Consuma Salernitano”
    Il progetto della Camera di Commercio per puntare i riflettori sulle produzioni locali e sensibilizzare le scelte dei consumatori Si è svolta questa mattina presso il Centro Congressi Internazionale “Salerno Incontra” la conferenza stampa di presentazione di “Consuma Salernitano” per il 2014, il progetto della Camera di Commercio di Salerno con cui, attraverso una serie di iniziative promozionali, s’intende stimolare l’attenzione dei consumatori sul valore delle produzioni salernitane. Punto cardine dell’iniziativa è il prodotto salernitano inteso come qualsiasi bene “lavorato” in aziende e stabilimenti operanti nel territorio della provincia di Salerno e la sua promozione all’interno dei punti vendita, per raggiungere in modo diretto i consumatori. “Consuma Salernitano” mira a sensibilizzare i consumatori sul ruolo attivo che possono esercitare nell’economia locale affinché possano consapevolmente, attraverso le loro scelte d’acquisto, aiutare a trattenere ricchezza sul territorio, contribuendo così a salvaguardare posti di lavoro e promuovendo lo sviluppo economico e sociale della provincia. Il programma del 2014 prevede una serie di azioni tese a consolidare quanto già realizzato nella passata edizione. La prima novità riguarda la durata dell’iniziativa: non più 3 week end, ma una campagna permanente sui punti vendita dal mese di giugno al mese di dicembre 2014. La seconda e più importante novità riguarda il coinvolgimento di nuovi punti vendita della GDO (grande distribuzione organizzata), del settore normal trade (mini market, salumerie, gastronomie) e di ristoranti, che proporranno un menu interamente realizzato con prodotti salernitani. All’interno dei punti vendita sarà resa più agevole l’individuazione dei prodotti salernitani tramite apposito contrassegno posizionato in aree ben visibili degli scaffali, così da orientare la scelta dei consumatori, ai


quali sarà consegnato materiale informativo e gadget per gli acquisti made in Salerno. I ristoranti aderenti, saranno identificati grazie ad un’apposita vetrofania oltre che, coke detto, allo specifico menu realizzato con prodotti provenienti da aziende salernitane. Tutte le informazioni e le modalità di adesione saranno disponibili sul sito dedicato www.consumasalernitano.com e sulla pagina facebook dedicata al progetto. “La scelta di consumare prodotti salernitani, indipendentemente dalla tipicità o dalla qualità - afferma il presidente della Camera di Commercio di Salerno Guido Arzano - ha fatto registrare un consenso più che generalizzato nei tre week end in cui sperimentammo l’iniziativa, sia da parte dei consumatori che degli operatori economici interessati. Ciò ci ha ulteriormente convinto a rafforzare gli sforzi per allargare quanto più possibile il coinvolgimento, in modo da incrementare la percentuale di ricchezza trattenuta nel nostro territorio, che è la finalità principale del progetto”. Salerno, 30 maggio 2014 Per informazioni: Ufficio Stampa e Cerimoniale Tel. 089.2786834 – cell. 3316769209 - stampa@sa.camcom.it
Redazione: notizieirno.it

   Domenica - 1 - giugno - 2014
   POLIZIA DI STATO QUESTURA DI SALERNO.



    POLIZIA DI STATO
    QUESTURA DI SALERNO

    – UFFICIO STAMPA COMUNICATO STAMPA DEL 31 MAGGIO 2014 Nella mattinata odierna, la Squadra Mobile della Questura di Salerno ha tratto in arresto il 67enne salernitano P.M., ritenuto responsabile di gravi episodi di abusi sessuali su minorenni. L’arresto è stato operato in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip presso il Tribunale di Salerno su richiesta della locale Procura della Repubblica. Il provvedimento restrittivo si fonda sulle indagini svolte da personale specializzato della Squadra Mobile che hanno consentito di ricostruire un grave quadro indiziario a carico del pregiudicato.


L’uomo ha abusato di due fratellini, un maschio ed una femmina, approfittando dell’ospitalità ricevuta presso l’abitazione di un amico del figlio. I fatti sono avvenuti negli anni 2009/2010, allorchè i due bambini avevano 7 e 5 anni ma sono emersi solo tempo dopo, sul finire del 2013, dal racconto che i due bambini hanno fatto alla direttrice della casa famiglia cui erano stati affidati per le anomalie comportamentali ed il disagio sociale della famiglia di provenienza. Il terribile racconto dei bambini, che hanno descritto gli abusi e le successive gravissime minacce ricevute per essere costretti al silenzio, è stato attentamente riscontrato da un meticoloso lavoro della Procura che si è avvalsa delle competenze della sezione minori della Squadra Mobile e di medici e psicologi specializzati.
Redazione: notizieirno.it

   Venerdì - 30 - maggio - 2014
   POLIZIA DI STATO QUESTURA DI SALERNO.



    POLIZIA DI STATO
    QUESTURA DI SALERNO

    – UFFICIO STAMPA COMUNICATO DEL 30 MAGGIO 2014 CRIMINALITA’ STRANIERA: LA POLIZIA DI STATO STRONCA UN GIRO DI PROSTITUZIONE NEL CENTRO CITTADINO – ARRESTATE QUATTRO PERSONE Nella serata di ieri, personale della Squadra Mobile ha eseguito un ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip presso il Tribunale di Salerno, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di quattro persone, tre rumeni ed un italiano, ritenute responsabili di sfruttamento della prostituzione di


ragazze rumene nel centro cittadino. Il sodalizio delinquenziale operava nella zona compresa tra piazza San Francesco e Piazza XXIV Maggio e gestiva un gruppo di ragazze giovanissime per le quali organizzava incontri con clienti provenienti da vari comuni della Provincia. Gli appuntamenti venivano fissati da una donna individuata al vertice del gruppo, la 60enne Elena Nistor, che riceveva le telefonate dei clienti a cui dava generalmente appuntamento nelle due piazze del centro cittadino per mostrare le ragazze di volta in volta proposte per il meretricio. Se di gradimento dei clienti, le ragazze venivano condotte in alberghi o pensioni ubicati tra il Corso Vittorio Emanuele ed il Lungomare. Secondo quanto è emerso dalle indagini condotte nel periodo degli ultimi cinque mesi, la Nistor, per la gestione dell’illecita attività, si serviva del contributo organizzativo dei due figli, il 29enne Aurel e la 40enne Florina e del 65enne Vittorio Picardo. Roberto Trucillo Addetto Stampa - Tel 089 613470 – Cell. 328.7521132 - e-mail: roberto.trucillo@interno.it
Redazione: notizieirno.it

   Venerdì - 30 - maggio - 2014
   TREKKING A CAVALLO A S SEVERINO giovedì 19 maggio 2014.



    TREKKING A CAVALLO A S. SEVERINO Mercato S. Severino. Risultati positivi e approvazione entusiastica dell’iniziativa denominata: “Trekking a cavallo e a piedi. Dal castello dei Sanseverino al parco Diecimare”, posta in essere dal dinamico Alfonso Galluzzi. È quanto emerso nel corso della conferenza stampa voluta da Galluzzi e dai suoi collaboratori. Un appuntamento cui hanno preso parte – tra gli altri – il consigliere comunale di Mercato S. Severino Franco Amoroso; il consigliere del Comune di Giffoni Valle Piana Romina Malfeo; la referente dell’Ept (Ente provinciale per il turismo) Salerno Angela Pace; il responsabile Uisp (Unione italiana sport per tutti) Carmine Calvanese; la giornalista Rita Occidente Lupo, Giovanni Ruggiero e altri. Il programma, in atto lunedì prossimo 2 giugno, prevede il raduno al Bar Mediterraneo – dove si è tenuto l’incontro coi cronisti – alle 9 e poi, dopo una lauta colazione, alle 10 partirà la “carovana” del trekking. Uno spuntino alle 12, quando si presume di giungere al parco Diecimare, e quindi via, verso la libertà! Al termine dell’escursione, alle 16 si consumerà il pranzo presso il ristorante “Villa Russo”. Corollario dell’iniziativa, la possibilità di effettuare voli in elicottero per ammirare il panorama verdeggiante che S. Severino offre ai curiosi e agli appassionati, di cavallo ma non solo! Parola di Galluzzi, presidente dell’associazione “Terra di briganti”, che vanta al suo attivo anche un peculiare calendario, sotto il titolo di “Campania in tour”. “Occorre approntare iniziative simili – commenta Alfonso Galluzzi – perché attraverso la creazione di percorsi equestri nonché turistici si può creare in tutta la Campania una rete di strutture ricettive e di accoglienza, utili allo sviluppo locale.”


“Il rapporto uomo-cavallo – dichiara ancora – è uno stimolo per entrare in sinergia con la natura, anche nei contesti ecologici più difficili e sconosciuti.” “La nostra associazione – dice inoltre – intende attuare iniziative future, che interessino il mare e i siti archeologici, oltre che la montagna.” “Il Comune di Giffoni Valle Piana – esplica Romina Malfeo – insiste nel valorizzare le bellezze tipiche, locali, particolari del territorio. Un vivere la montagna e la natura a trecentosessanta gradi.” “Sicuramente – afferma ancora la Malfeo – sarebbe interessante un ideale gemellaggio tra Giffoni e S. Severino, luoghi che sembrano apparentemente diversi e distanti, ma che invece condividono aspetti paesaggistici e comprensoriali molto affini. Per questo è necessario incrementare il turismo grazie a eventi come questi.” “Si può già pensare a un progetto regionale che favorisca la realizzazione di una vera e propria ippovia, lungo il tratto Picentini-Valle Irno.” – dichiara il consigliere. Questa kermesse sanseverinese – ma non soltanto – è alla sesta edizione: “Noi amministratori di S. Severino – afferma il consigliere Amoroso in un suo breve intervento – abbiamo fatto decollare l’iniziativa del sodalizio di Galluzzi fin dall’inizio, convinti della bellezza dei siti naturali della cittadina.” “L’equitazione – ha proseguito poi Calvanese – è come anche altri sport un momento di aggregazione per tutti. Si tratta di un discorso naturalistico ma anche architettonico che riguarda il turismo sportivo.” Infine, prima che la parola passasse – per un piccolo commento – alla cronista Rita Occidente Lupo, ha detto la sua anche Angela Pace. Ella ha stigmatizzato la coordinazione tra enti e associazioni varie che operano a livello locale, regionale, nazionale. “Sebbene con poche risorse, in tal momento di crisi – ha affermato – gli enti devono comunque favorire sia la socializzazione che lo sport, senza sperperare e dando contributi all’idea giusta. Con riscontri culturali e di benessere. Si ripeta dunque un appuntamento quale questo organizzato da Galluzzi.” ANNA MARIA NOIA


Servizio a cura di: Annamaria Noia
Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Venerdì - 30 - maggio - 2014
   “Donne e violenza”, Esposito: “La Provincia premia lo straordinario lavoro degli studenti.















    “Donne e violenza”, Esposito: “La Provincia premia lo straordinario lavoro degli studenti impegnati su un tema di grande attualità”


Si è svolta stamani a Palazzo Sant’Agostino la cerimonia conclusiva del concorso “Donne e violenza: conoscere per prevenire e prevenire per non curare”, promosso dall’Assessorato alle Pari Opportunità guidato da Pina Esposito. Nel Salone Bottiglieri, dopo la proiezione dei filmati vincitori, il presidente della Provincia di Salerno, Antonio Iannone, l’assessore provinciale Pina Esposito, il Prefetto di Salerno Gerarda Maria Pantalone, il Questore di Salerno, Antonio De Iesu, il presidente del Tribunale di Vallo della Lucania, Elisabetta Garzo, il comandante provinciale dei Carabinieri, Riccardo Piermarini, la delegata dell'Asl Salerno, Maria Gabriella De Silvio, il dirigente dell'Ufficio scolastico provinciale di Salerno, Renato Pagliara e il giornalista Franco Esposito, presidente della Commissione di valutazione, hanno proclamato le scuole vincitrici del concorso che prevedeva la realizzazione di filmati sul tema di grande attualità. Primo classificato l’Istituto “Sabatini- Menna” di Salerno, classi III C e IV C; Secondo classificato a pari merito l’Istituto “Leonardo Da Vinci” di Sapri, classe VA IGEA e l’Istituto “ProfAgri” con le sedi distaccate di Castel San Giorgio classe IV A e quella di Capaccio, classi IIIA e IV A; Terzo classificato il Liceo Scientifico “Genoino A.” di Cava de’ Tirreni classi II D, IV D e V A. Premiati con una targa di partecipazione tutti gli altri Istituti partecipanti: l’Istituto “Ferrari E” di Battipaglia, l’Istituto “Fortunato G” di Angri, l’Istituto Omnicomprensivo di Laurino, l’Istituto Sabatini-Menna, l’Istituto “Parmenide” di Vallo della Lucania, il Liceo “Mons. Mangino B” di Pagani, il Liceo “Regina Margherita” di Salerno, il Liceo “Sensale N” di Nocera Inferiore, il Liceo “G. B. Vico” di Nocera Inferiore, l’Istituto “Profagri”. La finalità del progetto portato nelle scuole superiori di secondo grado del territorio dalla Provincia di Salerno è stata quella di stimolare la creatività degli studenti attraverso la realizzazione di elaborati artistici(tecniche multimediali e cine-televisive), che hanno denunciato ogni forma di violenza fisica, sessuale, psicologica, economica, stalking, minacce e intimidazioni sulle donne. “La Provincia di Salerno- ha sottolineato l’assessore Pina Esposito- con la premiazione dei vincitori del concorso, conclude una campagna di sensibilizzazione delle giovani generazioni rispetto alla grave problematica della violenza sulle donne. Il contrasto alla violenza si fonda sulla diffusione e promozione della cultura della legalità. Faccio mia la citazione di Alvaro che afferma che la disperazione più grande che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere rettamente sia inutile. E ciò non possiamo consentire che accada”. “La Provincia di Salerno- ha evidenziato il presidente della Provincia Antonio Iannone- con la collaborazione delle Forze dell’Ordine e delle Istituzioni territoriali ha promosso il concorso nelle scuole per dare un messaggio chiaro alle giovani generazioni che devono avere la possibilità di capire come ogni cittadino si deve assumere la responsabilità dei propri comportamenti, perché c’è bisogno che la violenza sulle donne venga riconosciuta e venga prima di tutto contrastata nel vivere quotidiano”. Palazzo Sant’Agostino, 29 maggio 2014


Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Venerdì - 30 - maggio - 2014
   “Inchiostro rosso”, il libro-denuncia fa tappa a Cava de’ Tirreni.



    “Inchiostro rosso”, il libro-denuncia fa tappa a Cava de’ Tirreni Sabato 31 maggio, alle ore 11.00, si terrà al Marte Mediateca di Cava de’ Tirreni (Sa) la presentazione di “Inchiostro rosso”, opera prima di Giuseppe Petrarca che indaga sui loschi affari delle case farmaceutiche. Attenzione posta sui traffici delle multinazionali che regolano la salute pubblica manipolando cure, farmaci e terapie. Con l’autore interverranno prestigiosi giornalisti e relatori, nonché alcune associazioni socio-culturali metelliane Un thriller dall’intreccio complesso che sfiora le corde dell’attualissimo problema delle malattie genetiche degenerative, addentrandosi cautamente nel fitto intreccio di potere delle multinazionali del farmaco. È “Inchiostro rosso”, lavoro editoriale di Giuseppe Petrarca (Graus Editore), che sabato 31 maggio sarà presentato alle ore 11.00 presso il MARTE Mediateca di Cava de’ Tirreni (Sa). L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l’agenzia di comunicazione MTN Company e l’Associazione Koinè. Con l’autore parteciperanno all’incontro: la dott.ssa Eva Monteforte (psicologa ed esperta in Neuropsicologia), il dott. Giuseppe Pisano (biologo) e l’avv. Carlo Spirito (Sportello Sanità Federconsumatori Campania). Moderato da Sabatino Di Maio dell’Ufficio Stampa di Graus Editore, l’incontro vedrà inoltre l’intervento del coordinatore Telethon di Salerno e la partecipazione di alcune associazioni socio-culturali metelliane. In “Inchiostro rosso” il protagonista è Davide, giovane 26enne nel pieno della vita. La sua esistenza, però, viene devastata da una malattia che lo consuma, fino a costringerlo su di una sedia a rotelle. Davide si trova


improvvisamente a fare i conti con un corpo che non gli appartiene più, che non risponde ai suoi comandi, che sembra rivoltarsi contro di lui. Una malattia genetica sconosciuta lo sta spegnendo lentamente e l’unica cosa che riesce a tenerlo legato alla vita è leggere, soprattutto noir. Come lasciare un segno di se stesso e della propria vita? Scrivendo. Ma presto Davide dovrà fare i conti con una trama che prende corpo, che si dipana intorno a sé e lo avvinghia. E per poter scrivere il suo romanzo dovrà scoprire la verità, perché nonostante tutto ne vale sempre la pena. Un legal thriller si diceva. Ma “Inchiostro rosso” è anche e soprattutto un libro di denuncia, con al centro gli affari ed i traffici delle case farmaceutiche. Loschi affari di alcune multinazionali che regolano la salute pubblica manipolando cure, farmaci e terapie. Ed il libro di Petrarca riesce a trasferire il senso di impotenza di chi si trova davanti a decisioni ed orientamenti industriali, come quelli di chi produce gli antidoti alle malattie umane, che non tengono conto di soluzioni spesso a portata di mano, ma che, per un motivo o un altro, non rientrano nelle logiche economiche. La storia è ambientata tra Milano e Zurigo. Nella sua grave patologia genetica, una sorta di distrofia muscolare, Davide è seguito da un medico, un biologo ricercatore, che viene assassinato brutalmente. Le indagini, affidate al commissario Lombardo, portano ad un esito tanto imprevedibile quanto drammatico. 15 capitoli dal ritmo incalzante con frenetici colpi di scena. Omicidi a catena, pericolosi pedinamenti e sparizioni improvvise metteranno a dura prova il commissario Lombardo, che con l’aiuto del giovane Davide insegue la verità in un finale a sorpresa dal risvolto amaro e che induce il lettore ad una profonda riflessione. Giuseppe Petrarca vive ed opera a Napoli. Si occupa, per un primario gruppo assicurativo, della valutazione tecnica e della quotazione per le piccole e medie aziende. Ha maturato una buona esperienza nel campo della valutazione dei Rischi nell’ambito della Prevenzione e Protezione della sicurezza aziendale. Sostenitore di numerose iniziative in campo umanitario, collabora con l’organizzazione Onlus “Medici Senza Frontiere”. Ha composto e musicato alcuni brani musicali. Per info e contatti: Graus Editore, Piazza San Domenico Maggiore, 9 Palazzo Sansevero - 80134 Napoli. Tel/fax 081.7901211; info@grauseditore.it - www.grauseditore.it
Redazione: notizieirno.it

   Venerdì - 30 - maggio - 2014
   Torneo Internazionale di Calcio Giovanile “Città di Cava de’ Tirreni”.











    Torneo Internazionale di Calcio Giovanile “Città di Cava de’ Tirreni”, Scuffet il testimonial della storica edizione del venticinquennale Edizione record per il Torneo Internazionale di Calcio Giovanile “Città di Cava de’ Tirreni”, che dall’1 all’8 giugno celebrerà il suo storico venticinquennale. Testimonial il portiere dell’Udinese Simone Scuffet, che leggerà il Giuramento durante la Cerimonia di Apertura in programma martedì 3 giugno allo stadio “Simonetta Lamberti” di Cava de’ Tirreni (Sa). Nella stessa serata l’apertura della Mostra “Torneo di Cava: 25 anni di passione” e la gara inaugurale Fiorentina-Napoli. In campo 100 formazioni in rappresentanza di Italia, Slovenia e Bulgaria. Sabato 7 giugno la “Serata della Solidarietà”, spettacolo benefico di musica e cabaret. Domenica 8 giugno le finali delle 7 categorie 100 squadre partecipanti, 2 giorni in più di gare, una nuova categoria, una Mostra celebrativa, una Cerimonia di Apertura d’autore, un’emozionante Serata della Solidarietà, Simone Scuffet il prestigioso testimonial: festeggiamenti in grande stile per lo storico venticinquennale del Torneo Internazionale di Calcio Giovanile “Città di Cava de’ Tirreni”, la cui XXV edizione si svolgerà dall’1 all’8 giugno 2014 sui campi di Cava de’ Tirreni, Nocera Superiore e Vietri sul Mare. Dall’ottobre del 1990 ad oggi sono stati ospitati a Cava de’ Tirreni (Sa) decine di migliaia di ragazzi sorridenti e spensierati, che hanno dato vita ad un “villaggio globale” in cui il gioco del calcio è stato “parte” del grande spettacolo. Sono stati loro gli assoluti protagonisti del “Città di Cava de’ Tirreni”, allacciando relazioni, stringendo amicizie e respirando a pieni polmoni i valori veri dello sport. Per il Comitato Promotore del Torneo, presieduto da Giovanni Bisogno, è stata un’esperienza indimenticabile, magicamente rinnovatasi edizione dopo edizione, che ora si ripeterà, ancor più emozionante e suggestiva, in occasione dell’attesissimo venticinquennale. La manifestazione è stata presentata martedì 27 maggio al Palazzo di Città di Cava de’ Tirreni nel corso di una conferenza stampa alla quale sono intervenuti: Marco Galdi, Sindaco di Cava de’ Tirreni; Giovanni Baldi, Consigliere regionale; Marcello Civale, Consigliere comunale di Vietri sul Mare; Carmine Salsano, Commissario Straordinario dell’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Cava de’ Tirreni; Vincenzo Pastore, Presidente del Comitato Regionale Campania della FIGC-Lega Nazionale Dilettanti; Pietro Contente, Presidente della Sezione AIA di Salerno; Gianpiero Francese, Regista; Giovanni Bisogno, Presidente del Comitato Promotore del Torneo Internazionale “Città di Cava de’ Tirreni”. «Un’iniziativa di altissimo livello, che ormai da 25 anni onora la Città di Cava de’ Tirreni, facendola conoscere in tutta Italia e non solo, e che riesce a “coagulare” la passione esplosiva di tanti ragazzi provenienti da tutta Europa. Complimenti al Presidente Bisogno ed alla sua grande “squadra” organizzatrice», hanno dichiarato in coro il Sindaco Marco Galdi e l’On. Giovanni Baldi. Un’edizione record, quella in calendario da domenica 1 a domenica 8 giugno. Ai nastri di partenza ben 100 formazioni, in rappresentanza di Italia, Slovenia (Gorica) e Bulgaria (Levski). Nella fase eliminatoria previste addirittura 50 partite al giorno. 7 le categorie in gara, una in più rispetto alle precedenti edizioni: ad Allievi, Giovanissimi, Esordienti, Pulcini, Primi Calci e Piccoli Amici quest’anno si affiancherà la categoria Mini Giovanissimi, riservata agli atleti nati nell’anno 2000. Prestigiose come di consueto le formazioni che scenderanno in campo. Nel Torneo riservato agli Allievi Nazionali si contenderanno la vittoria gli sloveni del Gorica, il Napoli, la Fiorentina, la Sampdoria, la Juve Stabia, l’Avellino, la Cavese e la Rappresentativa FIGC. La gara inaugurale del Torneo, Fiorentina-Napoli per la categoria Allievi, è in programma martedì 3 giugno, alle ore 19.00, allo stadio “Simonetta Lamberti” di Cava de’ Tirreni. La partita sarà arbitrata da Diego Roca (CAN B) della Sezione di Foggia, mentre a dirigere la finale degli Allievi (domenica 8 giugno, ore 18.30 – stadio “Simonetta Lamberti”) sarà Eugenio Abbattista (CAN B) della Sezione di Molfetta. Prima del fischio d’inizio della gara tra gigliati e partenopei attenzione puntata sul primo dei grandi eventi del venticinquennale: la Mostra “Torneo di Cava: 25 anni di passione”, che sarà inaugurata alle ore 18.30 presso


la Tribuna dell’impianto sportivo di Corso Mazzini, resterà aperta fino a domenica 8 giugno e sarà visitabile durante gli orari di svolgimento delle partite in calendario al “Simonetta Lamberti”. In esposizione le foto più suggestive, le magliette ed i palloni dei testimonial, le testimonianze ed i documenti più significativi, le copertine delle brochure, le rassegne stampa e tanto altro ancora per fare “memoria” di un quarto di secolo di passione. La gara inaugurale sarà seguita, alle ore 20.30, dalla Cerimonia di Apertura del XXV “Città di Cava de’ Tirreni”, diretta dal regista Gianpiero Francese. La tradizionale passerella delle squadre partecipanti, la lettura del Giuramento e la benedizione degli atleti in gara, che ogni anno caratterizzano lo start ufficiale della kermesse, saranno precedute da un suggestivo spettacolo che il regista Francese dedicherà alla Città di Cava de’ Tirreni ed alle sue pagine di storia più significative. Spazio alla tradizione dei cordai, alla lavorazione del sigaro ed alla Pergamena Bianca, che saranno narrate attraverso luci, teatro, fuoco, proiezioni e danza. Tra i momenti clou della Cerimonia di Apertura la lettura del Giuramento, affidata all’ennesimo testimonial d’eccezione: Simone Scuffet (classe 1996), portiere dell’Udinese e dell’Italia Under 19, che lo scorso 1° febbraio ha esordito in Serie A a soli 17 anni. Per lui sarà un gradito ritorno nella città metelliana, avendo il portiere friulano partecipato alla XVI edizione del “Città di Cava de’ Tirreni” (7/12 giugno 2005) nelle fila dell’A.S. Moimacco, che trionfò nella categoria Pulcini. La presenza di Scuffet, sulla scia di altri campioni intervenuti in passato, nobilita ulteriormente la manifestazione, sui cui campi sono “fioriti” nel corso degli anni grandi protagonisti attuali del calcio nazionale ed internazionale (tra gli altri Aquilani, De Rossi, Cassano, Giovinco, Montolivo, Corvia, Palladino ed Insigne). L’intera serata inaugurale (con la gara Fiorentina-Napoli e la Cerimonia di Apertura) sarà trasmessa in diretta da TV Cava (canale 271 del digitale terrestre) e da Viva l’Italia channel (canale Sky 879). 12 i campi di gioco che ospiteranno le gare della XXV edizione, che come sempre sarà disputata nel segno e nel ricordo del giornalista Gino Avella: Stadio “Simonetta Lamberti” - Cava de’ Tirreni; Campo Sportivo “Antonio Desiderio” - Pregiato; Campo Sportivo Pareti-Pucciano - Nocera Superiore; Campo Sportivo San Pietro; Mini Calcio “Alba Cavese”; Mini Calcio Citola; Mini Calcio S. Martino “Daniele Bisogno”; Mini Calcio “Amici di Passiano”; Mini Calcio Cesinola “Piccolo Stadio”; Mini Calcio Sant’Anna “Dream Soccer”; Mini Calcio Sant’Arcangelo; Mini Calcio “Molina Stadium” – Vietri sul Mare. Molto ambiti come di consueto i Trofei in palio: tra i tanti si segnalano il Trofeo “D’Amico” per gli Allievi, il Trofeo “Gino Avella” per i Giovanissimi, il Trofeo “Damarila” per i Mini Giovanissimi, il Trofeo “Pasqualino Lodato” per gli Esordienti, il Trofeo “Marco Luciano” per i Pulcini, il Trofeo “Catello Mari” per i Primi Calci, il Trofeo “Power Tech” per i Piccoli Amici, il Trofeo “Vincenzo Pellegrino” al calciatore più “comunicativo”, messo in palio dal giornalista Antonio Di Giovanni in memoria della giovane promessa del calcio cavese, la “Coppa Tremil”, riservata al miglior giocatore dell’intero Torneo, ed il Trofeo “Scommettiamo che… – Premio Adriana D’Incecco”, assegnato dal Comitato Organizzatore alla “giovane promessa” particolarmente distintasi nel corso della kermesse. Mostra celebrativa e spettacolare Cerimonia di Apertura, ma non solo. Nell’ambito dei festeggiamenti per il venticinquennale, infatti, il Comitato Promotore riproporrà la “Serata della Solidarietà”, spettacolo benefico di musica e cabaret con artisti di fama nazionale. L’iniziativa si terrà sabato 7 giugno, a partire dalle ore 21.00, nella nuova area ZTL nei pressi di Piazza Amabile, a Cava de’ Tirreni. Ospiti della serata l’attore comico Angelo Di Gennaro ed il violinista Felice D’Amico. Il ricavato della vendita dei biglietti, che al costo singolo di 2 euro consentiranno di partecipare all’estrazione di importanti premi, e della vendita all’asta delle magliette di rinomati campioni sarà devoluto all’Associazione Onlus “Il Grillo e la Coccinella A.GE.C.” di Cava de’ Tirreni, che persegue finalità di solidarietà sociale, culturale e ricreativa a favore delle persone affette da autismo e delle loro famiglie. Vetrina tecnica di indubbio spessore ed importante occasione di aggregazione, il “Città di Cava de’ Tirreni” anche quest’anno non trascurerà la “formazione culturale”, come testimoniano le visite che una delegazione delle squadre farà mercoledì 4 giugno all’Abbazia Benedettina della SS. Trinità di Cava de’ Tirreni, per un “rendez-vous” con Padre Abate Dom Michele Petruzzelli, ed al Palazzo di Città metelliano per il tradizionale incontro con l’Amministrazione comunale. I risultati in tempo reale, le news, il regolamento, il calendario delle gare, le foto più belle e tutte le altre info sull’edizione 2014 sono consultabili sul sito web dell’evento, www.torneointernazionaledicava.it, realizzato e curato dall’agenzia di comunicazione MTN Company, che sarà sicuramente un valido supporto per addetti ai lavori, club partecipanti e semplici curiosi. Il XXV Torneo Internazionale di Calcio Giovanile “Città di Cava de’ Tirreni”, regolarmente autorizzato dalla FIGC e dalla FIFA, gode del Patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Salerno, della Città di Cava de’ Tirreni, del Comune di Vietri sul Mare, della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Salerno, dell’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Cava de’ Tirreni, del Comitato Regionale Campania CONI Salerno e della Rappresentanza della Commissione Europea in Italia. La manifestazione, inoltre, si avvale anche quest’anno della concessione della Medaglia d’argento del Presidente della Repubblica, della Medaglia di bronzo del Presidente del Senato e della Medaglia d’argento del Presidente della Camera dei Deputati. Per info e contatti: Comitato Promotore, via Starza 27 - 84013 Cava de’ Tirreni (Sa). Telefax: 089.466172; cell: 368.3939976; email: info@torneointernazionaledicava.it; web: www.torneointernazionaledicava.it
Redazione: notizieirno.it

   Venerdì - 30 - maggio - 2014
   Artistico Letterario "Carlo Levi".



    Artistico Letterario "Carlo Levi"





Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Venerdì - 30 - maggio - 2014
   MISS CHEF partner del prestigioso evento “Napoli Eccellente: donne dell’economia partenopea”.





    MISS CHEF partner del prestigioso evento “Napoli Eccellente: donne dell’economia partenopea” per la promozione dell’imprenditoria femminile napoletana organizzato dalla FONDAZIONE VALENZI (www.fondazionevalenzi.it) giovedì, 29 maggio 2014 dalle ore 17,30 alle ore 21,00 MASCHIO ANGIOINO Piazza Castello-NAPOLI La S.V. è invitata (si prega di dare conferma con una mail entro giovedì 29 maggio 2014, alle ore 12,00) MISS CHEF (www.misschef.net) è la prima competizione tra alcune delle migliori Chef Donne italiane con la proposizione, tutta in rosa, dei più rinomati menù della tradizione culinaria nostrana, tra ieri ed oggi, valorizzando il "Made in Italy" delle eccellenze eno-gastronomiche, note ed apprezzate in tutto il mondo. Il Premio MISS CHEF è stato ideato da MARIANGELA PETRUZZELLI, giornalista e autrice tv anche per la Rai, presidente e direttrice artistica del format. Il format MISS CHEF sarà partner di un prestigioso ed originale evento dal tema “Napoli Eccellente: donne dell’economia partenopea” promosso ed organizzato dall’autorevole FONDAZIONE VALENZI (www.fondazionevalenzi.it) per giovedì 29 maggio 2014, dalle ore 17,30 alle ore 21,00, presso il MASCHIO ANGIOINO di Napoli, sede della Fondazione. L’evento del 29 maggio si aprirà con i saluti di Lucia Valenzi-presidente della Fondazione Valenzi, di Francesca Vitelli-scrittrice ed esperta di gender studies e di Mariangela Petruzzelli-ideatrice e presidente del Premio MISS CHEF. Seguirà la presentazione di tre aziende di eccellenza partenopea guidate da Donne che esporranno i loro prodotti in stand glamour: il brand di borse ed accessori moda Kilesa di Bianca Imbembo, i gioielli ad arte di Sara Lubrano e gli accessori moda in seta della ditta A.Quaranta Locatelli, guidata da Silvana Di Giovanni. Per l’evento al MASCHIO ANGIOINO del 29 maggio, il brand MISS CHEF verrà affiancato in modo autorevole e sinergico da alcuni su oi importanti e illustri partner: ASMEF (Associazione Sviluppo Mezzogiorno e Futuro-www.asmef.it), presieduta da Salvo Iavarone,il rinomato ristorante MAD IN FOOD-Cibo che farà strada, che ha aperto i battenti in zona Posilippo, a Napoli, lo scorso 18 maggio e che offrirà il buffet in occasione dell’evento grazie all’estro e alla preparazione in cucina di LUISA CUOZZO, bella, giovane e brava MISS CHEF 2013,


napoletana, divenuta chef executive di MAD IN FOOD anche dopo aver vinto il titolo di MISS CHEF; la rinomata Cantina TENUTA DEL CAVALIER PEPE (www.tenutacavalierpepe.it)- azienda scelta dalla sommelier campana di fama internazionale Maria Teresa Lanza- offrirà in degustazione i propri vini pregiati tra rosato, coda di volpe e aglianico; la TENUTA DEL CAVALIER PEPE ha sede nella splendida valle del vitigno Taurasi DOCG tra i comuni di Taurasi, Luogosano e Sant’Angelo all’Esca, tutti in provincia di Avellino; la cantina, produce circa 280 mila bottiglie l’anno tra vino rosato, bianco, rosso e spumante; esp orta in tutto il mondo con grande successo ed ha ricevuto numerosissimi premi a livello internazionale, soprattutto grazie al lavoro della sua manager Milena Pepe, una Donna del Vino arguta e determinata; il brand IL GIARDINO DI GINEVRA (www.ilgiardinodiginevra.it) proporrà al pubblico, insieme a MISS CHEF, dolci rari e preziosi, soprattutto la morbida e gustosa novità culinaria d’eccellenza, denominata PAN (N) DI BUFALA, realizzato ed ideato dalla campana Anna Chiavazzo, MISS CHEF in pasticceria, chocolatier chic e specialista in lievitati naturali da forno, nonché membro dell’Associazione Nazionale Le Donne del Vino. Anna affiancherà nel servizio di catering Luisa Cuozzo facendo assaggiare agli ospiti dell’evento al Maschio Angioino le sue creazioni dolci, originali ed uniche, con il trionfo dei saperi e dei sapori antichi della sua sweet room IL GIARDINO DI GINEVRA che ha aperto e gestisce, dal 2008, a Casapulla (Caserta); il marchio partenopeo CAFE’ OFFICINE offrirà agli ospiti dell’evento un caffè profumato e fragrante; è un brand nato nella metà del 2012 da una squadra di giovani imprenditori campani, capeggiata da Mario Farinella, con l’intento di far conoscere, attraverso meeting e manifestazioni di pregio, un caffè tutto napoletano, altamente gustoso e corroborante. SI ALLEGANO DUE FOTO DI MISS CHEF 2013 E DI MISS CHEF 2014 A CASA SANREMO. Ufficio Stampa Nazionale MISS CHEF 2014 Major Press Cell.: +39 331 5934925 e-mail: mariangelapetru zzelli@gmail.com;mar iangelapetruzzelli@hotmail.it; misschef@hotmail.it; info@misschef.net
Redazione: notizieirno.it

   Venerdì - 30 - maggio - 2014
   Avv. Alfonso Senatore Presidente dell’ Associazione “CITTA’ UNITA”



    Voglio esprimere, per il lusinghiero risultato ottenuto, il ringraziamento mio personale e dell’associazione tutta agli elettori cavesi che, su nostra indicazione, hanno dato il loro voto all’amico Enzo Rivellini, candidato alle europee nelle liste di Forza Italia. Soddisfazione anche per l’altrettanto positivo risultato elettorale alle europee conseguito da Forza Italia nel nostro Comune e più ancora in provincia di Salerno, con una percentuale di consensi ben oltre quella registrata in ambito nazionale. Questo esito nel complesso confortante è però mitigato dalla consapevolezza che la divisione politica del centrodestra indebolisce l’intero schieramento, cha appare, al cospetto degli elettori, incapace di offrire una credibile proposta di governo. Allo stesso tempo, è evidente che il centrodestra anche in queste elezioni, come ha evidenziato nell’immediato dopo voto l’onorevole Mara Carfagna, è stato punito dagli egoismi e dalle liti. Occorre quindi ritrovare l’unità politica, ma gli atteggiamenti irresponsabili e frazionistici di alcune componenti di centrodestra, intenti esclusivamente alla cura del loro “particulare”, sembrano proseguire nella totale incuranza degli interessi del territorio. Peggio ancora cantano vittoria a Cava e in provincia di Salerno pur avendo ottenuto voti ben al di sotto delle due cifre, pur disponendo in termini di potere sul territorio, grazie ai voti ottenuti dall’intero elettorato di centrodestra ai tempi d’oro del PDL, una super corazzata con decine di incarichi dalla provincia alla sanità,


dai comuni alle società partecipate, dai consorzi agli enti commissariati, la maggior parte dei quali affidati ad incapaci inetti e prezzolati signor si . Vero è che ci fu chi fece senatore un cavallo, ma qui si è superato di molto il segno. Un’arrogante e brutale abbuffata di potere cui corrispondono modeste percentuali di voto. Questi stessi signori si atteggiano ora a eredi della destra storica, ma è ormai chiaro a tutti che sono solo usurpatori di simboli gloriosi e collezionisti di poltrone e prebende. La vera destra non è questa. La vera destra non è questa operazione politica strumentale messa in atto da furbetti opportunisti. La vera fiamma è quella che alberga nei nostri cuori e anima il nostro agire, non quella che siede sulle poltrone, viaggia nelle auto blu e vive di pubbliche indennità. Ricostruiamo l’unità politica del centrodestra togliendo la maschera a questi poltronisti di casa nostra, che è bene che si avviino per altri lidi a portare così come hanno fatto in terra metelliana disgrazia e rovine politiche . Cava de’ Tirreni 28/05/2014 avv. Alfonso Senatore Presidente dell’ Associazione “CITTA’ UNITA”
Redazione: notizieirno.it

   Mercoledì - 28 - maggio - 2014
   Giro d’Italia delle donne che fanno impresa



    Giro d’Italia delle donne che fanno impresa Giro d’Italia delle donne che fanno impresa Al via la settima edizione dell’evento dedicato all’imprenditoria femminile Mercoledì 28 maggio 2014 alle ore 10,00 presso il Gran Salone del Genovesi del Centro Congressi Internazionale Salerno Incontra – Via Roma, 29 - si terrà l’appuntamento inaugurale della settima edizione del Giro d’Italia delle donne che fanno impresa. L’iniziativa itinerante organizzata da Unioncamere, Camere di commercio e Comitati per la promozione dell’imprenditoria femminile mira quest’anno ad offrire le indicazioni necessarie per “fare impresa”, puntando a individuare opportunità di finanziamento e a far conoscere gli strumenti che il Sistema camerale mette a disposizione delle donne. Interverranno Guido Arzano, presidente della Camera di Commercio di Salerno, Bianca Lettieri, presidente Comitato per l’Imprenditoria femminile, Tiziana Pompei, vice segretario generale Unioncamere, Michele Farella, Mediocredito Italiano e Sabrina Fausta Aloise, Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane. Seguirà un dibattito con i rappresentanti dell’imprenditoria e del credito locali mentre nel pomeriggio


si terrà un seminario sul ruolo dei social media per le imprese. Pordenone, Grosseto, Taranto, Alessandria, Prato, Milano, Lecce, Ferrara e Treviso le successive tappe del roadshow dove attraverso dibattiti, incontri, workshop e laboratori, si presenterà il ventaglio dei servizi ad hoc in grado di rispondere ai bisogni delle start up e post start up e valorizzare le opportunità occupazionali legate al lavoro indipendente. Salerno, 27 maggio 2014 ============================= Grazie e buon lavoro. Gerardo Milito Capo Ufficio Stampa e Cerimoniale Camera di Commercio di Salerno Responsabile Area Relazioni Esterne di Intertrade Via Roma 29 - 84131 Salerno (T) +39 089 2786834 (F) +39 089 3115017 (P) +39 331 6769209 gerardo.milito@sa.camcom.it ufficio.stampa@sa.legalmail.camcom.it www.sa.camcom.it


Riprese video e montaggio a cura di: Raffaele De Chiara

   Martedì - 27 - maggio - 2014
  
    COMUNE MERCATO S. SEVERINO - ELEZIONI AMMINISTRATIVE DEL 25 MAGGIO 2014 - COMUNALI

Redazione: notizieirno.it

   Martedì - 27 - maggio - 2014
  

    COMUNE BARONISSI - ELEZIONI AMMINISTRATIVE DEL 25 MAGGIO 2014 - COMUNALI

    NUOVA PRIMA VERA BARONISSI CON VALIANTE

    Candidato sindaco
    GIANFRANCO VALIANTE
     
    11 MARCO PICARONE     179
    10 GIUSEPPE PASQUILE     111
    9 LIVIO MARANZANO    105
    7 CARLO GAIANO      92
    15 TIZIANA STRAZZULLO     90
    1 FEDERICA AMORUSO     84
    16 LEILA ZIRPOLI    77
    12 VINCENZO RICCIARDI (detto Enzo)    71
    3 CHIARA CRISCUOLO    50
    14 DARIO SIVOLELLA    42
    4 MASSIMO CUOMO    38
    5 GERARDO DEL REGNO    35
    13 ANNA SALVATI    27
    6 GIANLUCA DI ROSA   24
    2 LUIGI CAPUANO   20
    8 ROSARIO LAMBERTI    9
      Totale 1054
     
    simb0000020002.png
    PARTITO DEMOCRATICO
     
    Candidato sindaco
    GIANFRANCO VALIANTE
    1 ANNA PETTA 416
    2 SERAFINO DE SALVO 393
    13 VINCENZO MELCHIORRE 300
    11 GIUSEPPE GIORDANO ( detto Peppino) 268
    15 ANTONIO ROCCO 198
    10 LUISA GENOVESE (detta Zia Benny) 182
    6 AGNESE COPPOLA NEGRI 150
    3 MARIA CHIARA BARRELLA 129
    8 ANGELA DE DIVITIIS 127
    12 MARCO LETTIERI 114
    5 ERMELINDA CAVALIERE (detta Linda) 71
    14 ALFONSO PALUMBO 67
    4 GIACOMO BELFIORE 59
    9 MARIA AGNESE di IASIO 58
    7 SILVESTRO D'AMICO (detto Silvio) 41
    16 FABIO TAIANI 17
      Totale

     

    2590
    simb0000020003.png
    CIVICO UNO BARONISSI
     
    Candidato sindaco
    GIANFRANCO VALIANTE
    9 LUCA GALDI 378
    1 FRANCESCO COSIMATO 270
    12 EMANUELA MIGLIORE (detta Lella) 264
    7 MARIA DE CARO 210
    13 ANGELO NOTARI 169
    8 FRANCESCO DE SIMONE 140
    16 CARMINE SANTORO 126
    15 CLAUDIA ROTONDO 89
    4 LIVIA BONFRISCO 80
    2 LINDA ANDRESANO 58
    11 ANTONIO LANDI 43
    6 FABIO CLARIZIA 39
    3 SALVATORE AUTUORI 15
    10 MARIA ROSARIA GOGLIA (detta Mara) 14
    14 VALENTINO PETROSINO 11
    5 TIZIANA CITRO 10
      Totale 1916
     
    simb0000020004.jpg
    AZIONE CIVICA per BARONISSI
     
    Candidato sindaco
    GENNARO ESPOSITO
    1 ANTONIO D'AURIA 101
    14 MAURIZIO SORRENTINO 91
    15 ALESSIA TUFANO 54
    16 PATRIZIA VOLGARE 45
    5 ADELAIDE GIORDANO 37
    8 ANNALISA MERCURIO 36
    3 CESARE DRAGONE 36
    10 CRISTIANO PEPE 30
    2 GIUSEPPE DE FALCO 30
    11 CHIARA PROCIDA 21
    9 MICHELE PAPPALARDO 20
    4 MORENA FRANCO 15
    7 NICOLA LOMBARDI 10
    12 MAURIZIO RUSSO 9
    13 GIUSY ERIKA SICA 6
    6 MASSIMO GRILLO 3
      Totale 544
     
    simb0000020005.jpg
    BARONISSI MIGLIORE
     
    Candidato sindaco
    GENNARO ESPOSITO
    2 ROBERTO AMENO 47
    4 GIUSEPPE AUTUORI (detto Geppino) 34
    14 RADAMES RICCARDI 28
    1 GIOVANNA GALDI 23
    13 DANIELA PACILEO 15
    12 RAFFAELLA MARIANI 12
    11 SABATINA LAURITO 11
    5 DOMENICA BAGGIANO (detta Mimma) 11
    7 AGOSTINO BERNARDO 9
    3 UMBERTO AMORUSO 8
    8 GIANFRANCO CACACE 8
    6 GIANNI MARCO BARRA 5
    15 SERGIO ROSA 3
    10 ALESSANDRO SIMPLICIO FEDULLO 2
    9 FABIO CRISPINO 0
      Totale 216
     
    simb0000020006.jpg
    NUOVA BARONISSI
     
    Candidato sindaco
    GENNARO ESPOSITO
    1 ANTONIO SINISCALCO ( detto Tony) 340
    6 FRANCESCA GENOVESE 74
    2 MARGHERITA D'AMICO 63
    11 GIUSEPPE NAPOLI 52
    4 ROMINA ROSARIA FENZA 45
    9 ROSINA INFANTE 44
    7 GIULIA GIOIA 36
    10 DOMENICA LANDI (detta Mimma) 31
    14 DOMENICA RUSSO 31
    5 ANNALISA GALDO 28
    8 ALESSANDRO IAGULLI 22
    16 JESSICA STABILE 19
    3 ANNARITA D'AURIA 18
    13 MARCO OLIVA 16
    15 FILIPPA PALERMO 15
    12 UMBERTO NOTINI 11
      Totale 845
     
    simb0000020007.jpg
    FORZA ITALIA BERLUSCONI PER MOSCATIELLO
     
    Candidato sindaco
    GIOVANNI MOSCATIELLO
    1 CARMELA ROMA (detta Carmen) 284
    3 LUCA APICELLA 124
    8 MATTEO GRIMALDI 73
    10 ALBERTO MARI 49
    9 ANNALISA IANNONE 48
    6 ROBERTO DONESI 29
    11 FRANCESCO NAPOLI 27
    12 TONIA RINALDI 27
    15 CARLA SANTORO 18
    5 ROCCO DE ROSA 11
    4 DOMENICO CALABRO' (detto Mimmo) 11
    14 MARIA ANTONIA SALVATI (detta Antonietta) 7
    13 DOMENICO ROCCO (detto Mimmo) 6
    16 MARIO TETI 6
    7 LUCA ESPOSITO 5
    2 GIUSEPPE ALFANO 3
      Totale 728
     
    simb0000020008.jpg
    IMPEGNO CIVICO
     
    Candidato sindaco
    GIOVANNI MOSCATIELLO
    5 ALFONSO FARINA 368
    15 ENRICO ROCCO 260
    6 VALENTINA FREDA 214
    8 DOMENICA GRIMALDI (detta Mimma) 197
    3 ANTONIO D'AURIA 165
    11 LUISA PIERRO 107
    16 GIOVANNI SESSA 102
    9 ANTONIO OLIVA 85
    4 MARIA DI LORENZO 63
    8 KATIA LEONE 61
    10 RAFFAELLA PECORARO 52
    14 VINCENZO RISI 39
    7 PAOLA GRECO 30
    2 ARMANDO COZZOLINO 24
    13 MASSIMILIANO RICCARDI 20
    1 GIOVANNI BASSO 11
      Totale 1798
     
    simb0000020009.jpg
    LISTA MOSCATIELLO SINDACO
     
    Candidato sindaco
    GIOVANNI MOSCATIELLO
    4 SABATINO INGINO 397
    2 LORENZA DE SIO (detta Loretta) 263
    7 GIOVANNI LANDI 262
    5 ANTONIO LADALARDO 200
    13 MICHELA SESSA 174
    1 GIUSEPPINA ABATE (detta Pina) 173
    16 CLEMENTINA VILLARI 168
    9 ANTONIO RICCIARDI 150
    8 PAOLA LONGO 141
    14 ENRICO SINISCALCHI 130
    12 CARLO SANTORO 107
    3 GELSOMINA GIORDANO 103
    15 ANTONELLA STANZIONE 91
    11 MARIO SANTANIELLO 77
    10 GENNARO ROCCO 73
    6 VINCENZO LAMBIASE (detto Enzo) 53
      Totale 2562
     
    simb0000020010.jpg
    FRATELLI d'ITALIA ALLEANZA NAZIONALE M.S.I
     
    Candidato sindaco
    GIOVANNI MOSCATIELLO
    1 RAFFAELE PETTA 302
    11 MARIA PIA MAROTTA 114
    14 CARMINE PAGLIARA 88
    13 DANIELA NAZZARO 82
    8 MARIA DI MATTEO 73
    15 ANNA SICA 52
    9 ANTONELLA LUCIANO 37
    2 ROSSELLA CARRATU' 35
    7 ALESSIO DE SANTIS 34
    6 ANGELO DE LEO 21
    12 ANNA MARIA MONETTA 18
    5 VINCENZO D'ANTONA 18
    4 ANNA CUFARO 8
    16 OLIMPIA SPATUZZI 8
    3 RAFFAELLA LOREDANA CIRILLO 4
    10 EMILIO MARINO 1
      Totale 895
     
    simb0000020011.jpg
    SABATINO SINDACO PER RINNOVARE
     
    Candidato sindaco
    GIUSEPPE SABATINO
    1 GAETANO TELESIO 52
    3 ANNAROSA CASALE 43
    5 MARCELLA D'ELIA 39
    8 ANDREA LADALARDO 39
    10 ETTORE PATENTE 36
    14 VITO RENNA 31
    7 CARMINE DURANTE 29
    15 VALERIA SANTORO 20
    11 CLARAPAOLA PESCE 19
    6 FABIO DE ROSA 18
    12 GIUSEPPE PIERRI 17
    4 ELISA CONTE 12
    2 IRINA CAPRARU 12
    16 MARCO SERRITIELLO 8
    13 PASQUALE RAGO 4
    9 GIACOMO MOSCARIELLO 1
      Totale 380
     
    Redazione: notizieirno.it

   Lunedì - 26 - maggio - 2014
   AUSINO SpA Servizi Idrici Integrati - La politica per la salute e sicurezza nel lavoro.



    In tale ottica L’Ausino SPA, Servizi Idrici Integrati, nell’ambito di un piano formativo finanziato da Fondimpresa, ha promosso una significativa attività formativa che ha visto coinvolti 57 dipendenti, sui temi della sicurezza sul lavoro e della qualità del processo lavorativo. Sono stati coinvolti in tale azione formativa oltre ai dipendenti di Ausino SpA anche i dipendenti del Comune di Cava de’Tirreni distaccati funzionalmente presso Ausino nell’ambito della gestione del s.i.i. trasferita in capo ad Ausino SpA a far data dal 01.10.2013. Il progetto è stato realizzato dall’ Ente Scuola Edile di Salerno che ha garantito un alto livello qualitativo della formazione con l’intervento di docenti esperti nel settore della sicurezza e dell’organizzazione dei processi lavorativi. Venerdì 30 maggio, alle ore 16.30, presso l’Aula consiliare del Comune di Cava de’ Tirreni, si terrà una cerimonia durante la quale saranno consegnati gli attestati ai partecipanti al piano formativo.
    Presenzieranno alla cerimonia di consegna degli attestati :